Announcement

Collapse
No announcement yet.

RD 350, carburatori

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • RD 350, carburatori

    Ciao, credo di dover aprire un nuovo topic su un discorso incominciato in un altra discussione sulle Arrow; si tratta della mia RD 350 a cui ho rifatto, oltre al telaio, anche il motore che non mi va oltre gli 8000 giri. Avendola fatta girare alemeno per un ora sto incominciando a farla salire di giri ma oltre gli 8000 non va, mura e spernacchia! questa moto da quando l'ho presa ha sempre avuto il problema in partenza, quando vado a staccare la frizione e dare gas la moto muore, per non farla spegnere e per farla muovere devo riprenderla di frizione, dare più gas e un po far scivolare la frizione. Dopo la prima partenza sembra andare molto meglio anche se un po di impuntatura si nota ma non così marcata come la prima partenza. Per prima partenza intendo quando viene messa in moto, dove ha necessariamente bisogno dell'aria tirata ed anche per un bel po di secondi.
    Noto che la moto quando comincia ad entrare in coppia, dopo i 6000 giri, fa una bella botta di fumo, ieri quando l'ho spostata nel box ho trovato due belle macchie, tipo moneta da 1 euro, di olio catramato, probabilmente uscito dallo scarico. Inoltre , ieri, quando l'ho messa in moto e tirata l'aria ho notato delle gocce di benzina, difetto che mi ha fatto quando l'ho messa in mto la prima volta tant'è che andava ad uno perchè lo scarico sx si era riempito di benzina.
    Ho rifatto i livelli, altezza galleggianti, puliti i carburatori con ultrasuoni.
    I carburatori inizialmente li avevo revisionati con un kit della Keyster, poi confrontando le valvole porta spillo ho visto che erano differenti, quindi sono tornato a quelli che avevo sotto.
    Poi ho preso valvole e spilli originali, cambiato poco.
    L'altezza dello spillo conico sta come dice il manuale, getto del max è lo stesso, 185.
    Siccome mi sono veramente rotto le scatole di questi carburatori sono deciso a cambiarli, ma con quali? la maggior parte sono senza attacco del miscelatore. Per fare una prova avrei due PWK cinesi da 30mm che montano sugli stessi collettori, sono senza mix, ma come detto in precedenza in altra discussione non mi fido molto anche perchè non so se i getto che ci sono sotto , 125, non so se corrispondono ai 185 che ho nel mikuni. Se qualcuno di voi ha già sostituito i carburatori mi dia qualche consiglio su quali mettere e come settarli, grazie

  • #2
    Boh?!? Scusa se chiedo cose che magari hai già detto, ma che anno e modello è? Ha le espansioni della Arrow, ho capito bene?
    Sei sicuro sia tutto in ordine (guarnizioni carbu, condotti aria, funzionamento e regolazione miscelatore etc.)?
    Io ho provato solo una LC dell'85 originale e il motore era 2T (piuttosto vuoto sotto), ma molto regolare e sicuramente senza problemi di affogamento in partenza

    Comment


    • #3
      un mio amico ci mise quelli del tzr, ma non posso aiutarti per i getti. controlla i portapacco in gomma (controlla che non si sia spacchettato)e le lamelle (magari sostituiscile proprio le lamelle)
      sigpicNo signor agente, non stavo correndo è che la moto romba:gaen:

      Comment


      • #4
        Il modello è una 2UA, motore rifatto ed avrà percorso una cinquantina di km. Le lamelle sono nuove, ho messo le VForce4 e non posso neanche rimettere le originali in quanto per montarle bisogna togliere i guida flussi. I collettori non hanno crepe sennò aspirerebbe aria e andrebbe in auto accensione, cosa che mi è successo con il TZR 125 proprio per il collettore crepato.
        Il manuale dice che la vite aria dovrebbe stare ad 1 giro e un quarto ma per farla andare un pochino meglio l'ho dovuta mettere ad 1 giro e mezzo. Questa mattina ho provato a mettere la vite aria ad 1 giro ma peggiora notevolmente, non si riesce neanche a partire a meno che la porti sopra i 4000 giri.
        L'ho rimessa a 1 giro e mezzo e bene o male si riesce ad andare; ho provato ad salire di giri ma ad 8000 si ferma, poi ho insistito un po ed è arrivata fino a 9500. A folle il motore gira fino a 10.500 e non sono andato oltre per paura di fare qualche danno. Il problema sicuramente sono i carburatori, vorrei portarla anche da qualcuno che sia in grado di farli ma qui a Roma ormai ci sono solo meccanici che riparano i plasticoni mono marcia. Per i carburatori del TZR 250 qualcuno li ha montati solo che sono senza entrata per il mix perchè il TZR ha il mix sui collettori; però c'è chi ha messo gli ugelli del mix sui carburatori.

        Comment


        • #5
          le ypvs funzionano? hai provato la compressione? se tiri l'aria la situazione migliora o peggiora?
          sigpicNo signor agente, non stavo correndo è che la moto romba:gaen:

          Comment


          • #6
            Controlla che il settaggio dei carburatori sia corretto, controlla che il tubetto che collega i due carburatori non aspiri aria. Le lamelle V force non ne ho mai sentito parlare bene, da prove che ho fatto o usi delle lamelle in carbonio da almeno 0,45 con l'aggiunta dei balestrini o usa quelle sue di acciaio. Io ho provato le Boyesen ed il motore non arrivava a 9.000 g/', rimesse le originali risolti tutti i problemi. Sei sicuro di aver allineato le valvole YPVS? E che aprano correttamente? Potresti averle settate che lavorano aperte ai bassi regimi e che si chiudano agli altri.
            Dai un occhiata qui
            http://www.rd350lc.net/2UA-Service-Information.pdf
            Last edited by Paolo52; 10-02-19, 19:40.

            Nato sotto una Norton Dominator a metà del secolo scorso, cresciuto a Castrol e Super con Pb.
            Traguardi e ricordi: ex Motom50, ex Gilera 124 5V,ex Ducati 750S,ex Beta 250GS,ex Beta 350GS,ex FZR1000, ex ZX9R '99 blu (vendo carena VTR e cruscotto), ex RD350, Mito-RD350 (detta fabbrica di S.Pietro), Motopotente K3

            Comment


            • #7
              Paolo, per me il problema è tutto nei carburatori, mi hanno dato sempre noia, ho avuto questo problema fin da quando l'ho presa; allora presi il kit della Keyster ma mi accorsi che le valvole degli spelli galleggianti non erano uguali a quelli che avevo, il foro era differente, la battuta sotto anche così come la lunghezza, di poco ma erano differenti, e così ne presi due originali. La moto così era un po migliorata. Poi decisi, ma non so il perchè. di aprire il motore e quindi l'ho rifatto comprese la revisione delle valvole. La moto prima di rifare il motore tirava 9500 giri.
              Non ho fatto modifiche al motore, ho messo solo le VForce4, consigliate un po da tutti ( a saperlo mi risparmiavo 260 euro ) e due Arrow.
              Una cosa curiosa fu di aver trovato la moto, quando la presi, con i fili delle valvole invertite, in pratica il numero 1 con il numero 2 e viceversa. Purtroppo questa molti si sbagliano perchè. per logica, pensano che i fili debbano scendere paralleli e invece per il corretto montaggio i fili si incrociano.
              Ho tolto gli scarichi e visto come lavorano le valvole, sembrano ok.
              qualche mese fa ho acquistato altri due kit di revisione per RD su Aliexpress, mi hanno mandato quelli della serie Elsie, infatti ho i getti del 200 o 210 ora non ricordo. Mi hanno consigliato, per eliminare almeno il problema in partenza, di aumentare i getti del minimo, ora monto gli originali da 27,5. Se trovo qualcuno che mi li alesa provo a farli del 30, oppure se li trovo li compro direttamente.

              Comment


              • #8
                Mi risulta che l'RD350 sia molto di "bocca buona" per quanto riguarda la carburazione e per la mia piccola esperienza, posso confermarlo. Sia con motore standard che leggermente preparato con marmitte originali o espansioni Jolly & C. il settaggio dei carburatori cambia di poco, tanto che non ho mai cambiato ne getti ne altro ma solo compensato con l'altezza dello spillo. Così come sulla mia Mito+RD350 (cilindri con booster, squish e r.d.c. ottimizzato, scarichi Jolly, ecc. ecc. ho montato i carburatori dell'RGV/RS 250 i TM34SS a detta di tutti "una porcheria incarburabile" eppure con il settaggio di serie sono paertiti e vanno bene, successivamente ho ingrassato il massimo di una ventina di punti.
                Hai fatto la verifica della posizione delle YPVS togliendo le marmitte ed accendendo e spegnendo la chiave dopo un istante? Le valvole devono aprirsi, se tieni la chiave in posizione on le valvole prima aprono e poi chiudono, il motore parte con valvole chiuse, si aprono poi al raggiungimento dei giri previsto.

                Nato sotto una Norton Dominator a metà del secolo scorso, cresciuto a Castrol e Super con Pb.
                Traguardi e ricordi: ex Motom50, ex Gilera 124 5V,ex Ducati 750S,ex Beta 250GS,ex Beta 350GS,ex FZR1000, ex ZX9R '99 blu (vendo carena VTR e cruscotto), ex RD350, Mito-RD350 (detta fabbrica di S.Pietro), Motopotente K3

                Comment


                • #9
                  Paolo, avevo letto di qualcuno che aveva messo i carburatori della RGV 250, mettendo anche il mix per il miscelatore in quanto, se non mi ricordo male, il Suzuki ce l'ha sul collettore. Avevo trovato anche i due carburatori, poi visto che c'era da modificare anche il cavo del gas, così avevo letto, ho messo da parte questa idea.
                  Avrei trovato due carburatori della RD però non della mia seria ma quella della 31K, ovvero senza i powerjet. Dalle prime info sembra che posso tranquillamente mettere i miei, quelli della 31K hanno una carburazione più grassa rispetto a quelli della 2UA. Mi hanno offerto anche un paio di carburatori uguali ai miei, li pagherei 50 euro in più. li prenderei da una persona che lavora proprio sulle RD quindi me li darebbe belli e sistemati.
                  Le valvole gli avevo dato un occhiata, mi sembrava tutto ok, però un altra controllata non gli farà male.

                  Comment


                  • #10
                    31K e 2UA sono quasi identici, l'unica differenza sono l'altezza delle luci di scarico e travaso, recuperabili mediante tornitura dei cilindri togliendone circa 1 mm. sopra e conseguentemente aumentando lo spessore della guarnizione base cilindro. La carburazione è più grassa (metto max) perchè manca il P.J... I carburatori TM34SS sono privi dell'attacco miscelatore, si può mettere oppure come ho fatto io si va a miscela.

                    Nato sotto una Norton Dominator a metà del secolo scorso, cresciuto a Castrol e Super con Pb.
                    Traguardi e ricordi: ex Motom50, ex Gilera 124 5V,ex Ducati 750S,ex Beta 250GS,ex Beta 350GS,ex FZR1000, ex ZX9R '99 blu (vendo carena VTR e cruscotto), ex RD350, Mito-RD350 (detta fabbrica di S.Pietro), Motopotente K3

                    Comment


                    • #11
                      Paolo, è vero che sono passati oltre 20 anni, anche forse 25..., ma quando io avevo la 2UA veniva da un mio amico meccanico un ragazzo che aveva una 31K a cui aveva cambiato solo le lamelle e messo due Arrow; behh, la differenza con la mia era molto ma molto evidente, la mia posso dirti che almeno sulle prime tre marce andava almeno il 30% in meno.
                      Lo scorso anno, per sfizio, ho aperto e rifatto il motore, volevo fare questo lavoro che mi hai detto, cioè abbassare la parte sopra dei cilindri ma poi ho lasciato stare anche perchè poi si sarebbero dovuto fare anche altri tipi di lavoro.
                      Ora farò l'ultima prova, cambierò la valvola e lo spillo, se non dovesse andare prenderò altri due carburatori. La cosa strana che mi tormenta è che quando presi questa moto trovai i fili delle valvole invertite, però ho pensato che lìerrore ci poteva stare perchè come si sa, invece di scendere pari come la logica vorrebbe, devono incrociarsi. Però poi quando aprii i carburatori trovai su uno di esso un altra stranezza, aveva messo due rondelle di ottone tra il getto del massimo e il polverizzatore. Altro sbaglio o cosa voluta? Io ho rimesso come doveva essere, una rondella. Premetto che il difetto già lo faceva, quindi non è cambiato nulla tra prima con due rondelle e dopo con una sola.
                      A te/voi risulta che i due galleggianti siano diversi, uno pesa 60 e l'altro 65 grammi? Se si, come andrebbero correttamente, il 60 sul carburatore di destra o viceversa?
                      Da un mese e più che non l'ho più accesa, mi sono accorto che le viti che tengono lo statore si erano completamente svitate, non trovo più l'estrattore per togliere il volano!

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by roby267 View Post
                        ........, ma quando io avevo la 2UA veniva da un mio amico meccanico un ragazzo che aveva una 31K a cui aveva cambiato solo le lamelle e messo due Arrow; behh, la differenza con la mia era molto ma molto evidente, .........!
                        Sulla carta la 2UA dovrebbe avere 4 hp in più ripetto alla 31K che è più datata, ma da verifiche fatte la differenza è quasi nulla, entrambi alla ruota hanno tra i 50 ed i 51 hp, Cambiare le espansioni di serie con altre più preformanti niente niente ti salta fuori un 10% di potenza in più. Le lamelle, per quanto ho potuto provare, mi sembra che quelle di serie siano quelle che permettono maggiore allungo, magari perdendo qualcosa in basso. Le rondelle per spessorare so che qualcuno le usa per poter utilizzare i getti Dell'Orto che sono più corti. Il fatto che hai galleggianti diversi fa pensare che quel motore/carburatori siano stati smanettati in modo alquanto discutibile. Avere lo statore che "balla" non và affatto bene, un'altra cosa che l'RD è sensibile è proprio l'anticipo.



                        Nato sotto una Norton Dominator a metà del secolo scorso, cresciuto a Castrol e Super con Pb.
                        Traguardi e ricordi: ex Motom50, ex Gilera 124 5V,ex Ducati 750S,ex Beta 250GS,ex Beta 350GS,ex FZR1000, ex ZX9R '99 blu (vendo carena VTR e cruscotto), ex RD350, Mito-RD350 (detta fabbrica di S.Pietro), Motopotente K3

                        Comment


                        • #13
                          La mia 2UA ha da libretto 57 o 59 cavalli, e non i 63 che vengono dichiarati. Le lamelle che ho sotto sono delle VForce4.
                          Le rondelle per spessorare i getti.....ma se i Dellorto sono più corti, mettendo un altra rondella in più diventa ancora più corto, o no? Non ho mai sentito usare i getti Dellorto, so che usano i getti Polini che sono uguali a quelli Mikuni. Poi sui getti ho letto che spesso il numero non corrisponde alla realtà, specie i Dellorto sembrano i più sballati.
                          Lo statore si è allentato ma non ha ruotato perchè le viti, che si sono tutte allentate, non riescono ad uscire perchè battono sul volano quindi per poco rimangono nella sede tenendo fermo il volano; però quest'ultimo si muove in avanti verso il volano.

                          Comment

                          Working...
                          X