Announcement

Collapse
No announcement yet.

Solo moto targate in pista

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Solo moto targate in pista

    Ragazzi scusate una cosa..

    Mi è stato detto che non è più possibile girare in pista con moto radiate, ma solo con moto immatricolate e quindi targate.

    Visto l'assurdità della cosa, ma ricevuta da fonti attendibili, chiedo a voi?

    Grazie
    Last edited by abhi; 10-04-19, 16:58.
    http://tinypic.com/m/fyzb4g/3

  • #2
    se un veicolo è radiata non dovrebbe proprio più esistere sul suolo italiano...non c'entra nulla con la pista, dove puoi girare con moto immatricolate o meno

    Comment


    • #3
      Originally posted by SUPERALEX View Post
      se un veicolo è radiata non dovrebbe proprio più esistere sul suolo italiano...non c'entra nulla con la pista, dove puoi girare con moto immatricolate o meno
      Tradotto?

      Ho sentito che a Franciacorta fanno problemi ad esempio
      http://tinypic.com/m/fyzb4g/3

      Comment


      • #4
        Tradotto significa che da anni ormai non si possono più radiare le moto per uso in zone private,tipo i circuiti.
        Se si può ancora,e non lo so,si può solo radiare per esportazione.
        Ma se ti pizzicano con la moto radiata che è ancora sul suolo italiano...sòccazzi.

        Comment


        • #5
          Originally posted by abhi View Post

          Tradotto?

          Ho sentito che a Franciacorta fanno problemi ad esempio
          che se se tu hai in garage una moto radiata stai infrangendo la legge

          Comment


          • #6
            Originally posted by SUPERALEX View Post

            che se se tu hai in garage una moto radiata stai infrangendo la legge
            Non è mia
            http://tinypic.com/m/fyzb4g/3

            Comment


            • #7
              Cioè, se in Italia compri una moto che userai solo in pista e non la targhi, per ovvie ragioni, no si può fare?
              E se la compri all'estero e la usi in Italia?
              Robe da matti!!!!!!!

              Comment


              • #8
                Originally posted by frazar View Post
                Cioè, se in Italia compri una moto che userai solo in pista e non la targhi, per ovvie ragioni, no si può fare?
                E se la compri all'estero e la usi in Italia?
                Robe da matti!!!!!!!
                No, stai facendo confusione, se compri una moto nuova e decidi di non targarla puoi farlo benissimo senza incorrere a nessuna sanzione e in suolo privato lo puoi usare senza nessun problema.
                Mentre in italia non e' piu possibile dare dentro le targhe di un veicolo per tenerlo in garage, senza pagare il bollo, il solo sistema che si piu fare e dare le targhe indietro con la scusa(o meno) di vendita all'estero, pero' questo comporta che il veicolo sia veramente venduto e non piu in italia, quindi se per caso ti fermano e ti trovano la moto possono sequestrarti la moto e farti la multa.
                Quinti moto non targata(quindi con fattura di acquisto) si piu, mentre radiata no.

                Comment


                • #9
                  se compri una moto nuova e non la targhi è un altro discorso... sei in regola ma non sei immatricolato...hai la fattura d'acquisto....e volendo anche dopo anni la moto la puoi immatricolare.

                  lo stesso vale per chi si compra un telaio nuovo con fattura e poi ci costruisce la moto attorno.

                  Se una moto è radiata alla vecchia maniera lo stesso non hai problemi perchè la vecchia legge aveva un errore, ci sono miliardi di discussini a riguardo e di gente che ancora usa quelle moto.

                  Ora invece non si può più radiare, o meglio si può radiare per esportazione ma hai un tempo limite in cui la moto deve andare via.... se rimane in territorio italiano sei fuorilegge.

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by monikaf View Post
                    Tradotto significa che da anni ormai non si possono più radiare le moto per uso in zone private,tipo i circuiti.
                    Se si può ancora,e non lo so,si può solo radiare per esportazione.
                    Ma se ti pizzicano con la moto radiata che è ancora sul suolo italiano...sòccazzi.
                    Esattamente....

                    Quindi in teoria TUTTE LE MOTO SONO TARGATE...

                    Diciamo che la logica sarebbe ASSICURATE più che targate....

                    Anche perchè.... la pista non è terra di nessuno!

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by z@inetto View Post
                      se compri una moto nuova e non la targhi è un altro discorso... sei in regola ma non sei immatricolato...hai la fattura d'acquisto....e volendo anche dopo anni la moto la puoi immatricolare.

                      lo stesso vale per chi si compra un telaio nuovo con fattura e poi ci costruisce la moto attorno.

                      Se una moto è radiata alla vecchia maniera lo stesso non hai problemi perchè la vecchia legge aveva un errore, ci sono miliardi di discussini a riguardo e di gente che ancora usa quelle moto.

                      Ora invece non si può più radiare, o meglio si può radiare per esportazione ma hai un tempo limite in cui la moto deve andare via.... se rimane in territorio italiano sei fuorilegge.
                      Certo.... il discorso penso che sia appunto per i furbetti di 'demolizione o demolizione per esportazione'....

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by SUPERALEX View Post

                        che se se tu hai in garage una moto radiata stai infrangendo la legge
                        Non necessariamente, solo quelle immatricolate da un certo anno in poi (che ora non ricordo). Prima si poteva fare tranquillamente, ergo se ne hai una in garage la puoi tenere

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by mito22 View Post

                          Esattamente....

                          Quindi in teoria TUTTE LE MOTO SONO TARGATE...

                          Diciamo che la logica sarebbe ASSICURATE più che targate....

                          Anche perchè.... la pista non è terra di nessuno!
                          Qui si apre un altro discorso, assai complesso, che è quello sulla responsabilità civile inc aso di danni... Diciamo subito che un conto sono le gare, altro discorso i turni di prove per amatori... Poi ammesso che si può circolare anche senza copertura assicurativa, i sono polizze che eventualmente coprono anche incidenti avvenuti in circuito, mentre altre no...
                          Stupidamente moltissimi considerano valida la sola formula "in pista qualsiasi cosa succeda sono ca**i tuoi", ma questo non è per niente vero.
                          Se sbaglio una curva e abbatto un altro amatore senza alcun motivo, solo per errore mio, secondo la legge italiana sono tenuto a risarcire il danno, materiale, lesioni ecc ecc.

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by Ajeje Brazorf View Post

                            Qui si apre un altro discorso, assai complesso, che è quello sulla responsabilità civile inc aso di danni... Diciamo subito che un conto sono le gare, altro discorso i turni di prove per amatori... Poi ammesso che si può circolare anche senza copertura assicurativa, i sono polizze che eventualmente coprono anche incidenti avvenuti in circuito, mentre altre no...
                            Stupidamente moltissimi considerano valida la sola formula "in pista qualsiasi cosa succeda sono ca**i tuoi", ma questo non è per niente vero.
                            Se sbaglio una curva e abbatto un altro amatore senza alcun motivo, solo per errore mio, secondo la legge italiana sono tenuto a risarcire il danno, materiale, lesioni ecc ecc.
                            Teoricamente si, ma in pratica non è così semplice ed automatico.
                            Per strada c'è un codice che permette di stabilire chi ha ragione e chi ha torto.
                            In pista è più complicato, faccio un esempio:
                            Sorpasso in staccata/ingresso di curva, le due moto entrano in curva affiancate.....poi finiscono insieme in ghiaia.
                            E' stato quello interno che è arrivato lungo o che ha perso aderenza e ha steso quello esterno, o è stato quello esterno che non si è accorto del sorpasso e ha chiuso per prendere la corda tirando giù quello interno?
                            Diversi anni fa, quando i circuiti (almeno quelli più importanti) non erano sotto telecamere era impossibile stabilirlo e quindi ognuno si pagava i suoi danni.
                            Oggi molti circuiti sono sempre sotto telecamere, ma per avere il filmato dalla direzione serve un ordine del giudice, per arrivare al giudice serve avvocato e una causa, dall'esito non così scontato.
                            Per cui anche oggi spesso, specialmente se ci sono solo danni materiali, finisce che ognuno si paga il suo.

                            Secondo me avere un assicurazione che, nel caso uscissimo colpevoli da un eventuale causa, copra i danni fisici a terzi è una buonissima cosa.
                            La velocità non ha mai ucciso nessuno....è diventare improvvisamente statici che crea problemi.
                            Andare in moto non è un reato (provincia di arezzo esclusa)

                            Comment


                            • #15
                              Abbiamo chiamato Franciacorta, coi dati del vecchio libretto della moto demolita per esportazione, e ci han detto che è conforme per poter girare in circuito.

                              http://tinypic.com/m/fyzb4g/3

                              Comment

                              Working...
                              X