DaiDeGas Forum
Bulgarian Catalan Chinese Croatian Danish Dutch English French German Greek Italian Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish Ukrainian

Vai indietro   DaiDeGas Forum > Forum tecnici e specialistici > In Pista
Cerca su DaiDeGas Forum con Google

Registrazione Garage Arcade FAQTop Posters Lista utenti Gruppi Calendario Segna i forum come letti

Sponsored Links

Rispondi
 
Share LinkBack Strumenti della discussione
Vecchio 01-12-17, 21:07   #46
Cinquantino
 
L'avatar di biondob
 
Registrato dal: Jun 2016
residenza: Ravenna
Moto: Ktm 1290 Sd R Yamaha Fz1 Fazer Cbr 600 solo pista
Età : 50 Maschio
Messaggi: 779
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Sponsored Links
Quote:
Originariamente inviata da joe998 Visualizza il messaggio
Vedi, proprio qui sta il senso di quello che dico. E tu me ne dai riprova.

Lasciamo stare di chi è la colpa per ora.
E pensiamo invece - e appunto - che potrebbe essere anche nostra (dico nostra per non dire tua e dar luogo a fraintendimenti) e quindi usiamo la testa una volta in più, siamo più prudenti una volta in più anche e appunto alla luce di questa incertezza.
Non credo di essere in errore per quello che scrivo e perchè vorrei che tutti gli organizzatori facessero il discorso ben chiaro del chi rompe paga.
Non so se mi spiego.
Ti spieghi benissimo.
Quello che dico io è che è quasi impossibile stabilire di chi è la colpa se i due soggetti coinvolti non sono più che onesti.

Ti faccio un esempio, sorpasso in ingresso curva, quello che è all'interno si stende e centra quello all'esterno e le due moto finiscono nel ghiaione.
La colpa è palesemente di quello che scivola e prende l'altro.....in teoria.

In pratica però succede che quello che era all'esterno dice che l'altro e scivolato e l'ha preso, mentre quello che era all'interno dice che l'altro ha chiuso verso la corda e l'ha preso.
Come fai a mettere d'accordo i due e stabilire di chi è la colpa?
Servono i filmati, che sicuramente ogni autodromo serio, dotato di telecamere a circuito chiuso, possiede.
Ma l'autodromo ti da i filmati solo se c'è un ordine del giudice.
Se non ci sono grosse lesioni personali, nessuno si prende la briga di fare una causa, e per cui alla fine, come succede ora ognuno si paga i suoi danni.


L'altra cosa molto difficile è, in caso si arrivi in tribunale, spiegare al giudice che in circuito in alcuni casi andare troppo piano è rischioso e mette in pericolo gli altri.
__________________
La velocità non ha mai ucciso nessuno....è diventare improvvisamente statici che crea problemi.
Andare in moto non è un reato (provincia di arezzo esclusa)
biondob non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-12-17, 11:59   #47
Duecentocinquanta
 
L'avatar di joe998
 
Registrato dal: Sep 2007
residenza: Milano
Moto: RSV4 F Aprc MY11
Messaggi: 4,340
Feedback: 1 - 100%
predefinito

Si tutto giusto ma prevale secondo me il fatto che i due essendo ben a conoscenza delle loro possibili eventuali responsabilita possono fare del loro meglio per usare la testa
__________________
Mi piace l'odore della V-Power al mattino!
joe998 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-12-17, 21:39   #48
A piedi!
 
Registrato dal: Aug 2017
residenza: Modena
Moto: Gsx-r 750 k5
Età : 29 Maschio
Messaggi: 45
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Dal lato "legale", basterebbe rendere obbligatoria una copertura assicurativa per tutti quelli che vogliono entrare in pista, o la fai o stai fuori a guardare. Anche perchè con tutto quello che spendiamo non sono certo quei 100 euro a rovinarci.

Dato che al momento però nemmeno io vedo una situazione molto chiara, per cercare di limitare i rischi faccio la FMI autodromi e vado a girare solo nelle piste riconosciute e con organizzatori presenti nella lista FMI.
Ha molto senso poi, sempre secondo me, fare un briefing serio, non spiegando solo le solite 4 bandiere (che nemmeno tutti conoscono comunque).
Ad esempio ad Imola lo scorso anno sono rimasto colpito da come il responsabile del circuito ci abbia spiegato nel dettaglio tutte le insidie del tracciato curva per curva e spiegato chiaramente come comportarci e cosa NON fare, altrimenti ci buttava fuori!
Ecco magari sensibilizzare tutti prima di mettere il casco potrebbe essere buona cosa, dato che il lunedì di lavoro facciamo quasi tutti altro...
Dunkan non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-12-17, 13:14   #49
Duecentocinquanta
 
L'avatar di joe998
 
Registrato dal: Sep 2007
residenza: Milano
Moto: RSV4 F Aprc MY11
Messaggi: 4,340
Feedback: 1 - 100%
predefinito

Appunto...
...tanto con bandiera gialla ti sorpassano tutti e comunque
__________________
Mi piace l'odore della V-Power al mattino!

Ultima modifica di joe998; 04-12-17 a 13:15.
joe998 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-12-17, 21:19   #50
Cinquantino
 
L'avatar di biondob
 
Registrato dal: Jun 2016
residenza: Ravenna
Moto: Ktm 1290 Sd R Yamaha Fz1 Fazer Cbr 600 solo pista
Età : 50 Maschio
Messaggi: 779
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da joe998 Visualizza il messaggio
Si tutto giusto ma prevale secondo me il fatto che i due essendo ben a conoscenza delle loro possibili eventuali responsabilita possono fare del loro meglio per usare la testa

Io credo che nessuno entri in pista per stendere un altro, e credo che chiunque faccia del suo meglio per usare la testa, a volte però succede che le cose non vadano come previsto e poi capitano i guai.
__________________
La velocità non ha mai ucciso nessuno....è diventare improvvisamente statici che crea problemi.
Andare in moto non è un reato (provincia di arezzo esclusa)
biondob non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-12-17, 21:34   #51
Cinquantino
 
L'avatar di biondob
 
Registrato dal: Jun 2016
residenza: Ravenna
Moto: Ktm 1290 Sd R Yamaha Fz1 Fazer Cbr 600 solo pista
Età : 50 Maschio
Messaggi: 779
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Dunkan Visualizza il messaggio
Dal lato "legale", basterebbe rendere obbligatoria una copertura assicurativa per tutti quelli che vogliono entrare in pista, o la fai o stai fuori a guardare. Anche perchè con tutto quello che spendiamo non sono certo quei 100 euro a rovinarci.

Dato che al momento però nemmeno io vedo una situazione molto chiara, per cercare di limitare i rischi faccio la FMI autodromi e vado a girare solo nelle piste riconosciute e con organizzatori presenti nella lista FMI.
Ha molto senso poi, sempre secondo me, fare un briefing serio, non spiegando solo le solite 4 bandiere (che nemmeno tutti conoscono comunque).
Ad esempio ad Imola lo scorso anno sono rimasto colpito da come il responsabile del circuito ci abbia spiegato nel dettaglio tutte le insidie del tracciato curva per curva e spiegato chiaramente come comportarci e cosa NON fare, altrimenti ci buttava fuori!
Ecco magari sensibilizzare tutti prima di mettere il casco potrebbe essere buona cosa, dato che il lunedì di lavoro facciamo quasi tutti altro...
Se come assicurazione intendi qualcosa che copra sia i danni materiali sia i danni fisici e che funzioni come una specie di rc, cioè dai lo scarico in caso di incidente.....mi sa che non esiste niente.

Imola è un circuito particolare, in tutto, anche nel briefing.
A imola non si vedono i tempi e non si fanno i pareggiamenti
Però il briefing basta farlo una volta all'anno.
Durante il briefing il direttore di pista cerca di metterti un po' "di paura" però quando l'hai fatto un paio di volte diventa come gli altri
Questo non toglie che sia uno dei briefing più ben fatti, ed è molto valido, a patto che chi vi partecipa presti attenzione a ciò che viene detto.
__________________
La velocità non ha mai ucciso nessuno....è diventare improvvisamente statici che crea problemi.
Andare in moto non è un reato (provincia di arezzo esclusa)
biondob non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 06-12-17, 18:10   #52
a_f
Sputer
 
Registrato dal: Feb 2014
residenza: Bergamo
Moto: RSV4R aprc 2012
Età : 38 Maschio
Messaggi: 270
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da biondob Visualizza il messaggio
Io credo che nessuno entri in pista per stendere un altro, e credo che chiunque faccia del suo meglio per usare la testa, a volte però succede che le cose non vadano come previsto e poi capitano i guai.
Esatto.
Non facciamo confusione con le macchine, dove si entra gia' mettendo in conto delle sportellate. In moto non ho mai visto fuori da una gara cercare un contatto volontario.

Il problema e' e rimane: in buona fede, senza gesti dolosi, come si regola un incidente durante le prove libere? Un CdS "a muzzo" non e' secondo me la risposta.
a_f non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 06-12-17, 21:00   #53
Cinquantino
 
L'avatar di biondob
 
Registrato dal: Jun 2016
residenza: Ravenna
Moto: Ktm 1290 Sd R Yamaha Fz1 Fazer Cbr 600 solo pista
Età : 50 Maschio
Messaggi: 779
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da a_f Visualizza il messaggio
Esatto.
Non facciamo confusione con le macchine, dove si entra gia' mettendo in conto delle sportellate. In moto non ho mai visto fuori da una gara cercare un contatto volontario.

Il problema e' e rimane: in buona fede, senza gesti dolosi, come si regola un incidente durante le prove libere? Un CdS "a muzzo" non e' secondo me la risposta.
Ci si regola come si è fatto fin ora, ognuno il suo.
Poi, se uno è onesto e sa che l'incidente è tutta colpa sua, dovrebbe risarcire l'altro spontaneamente, ma dubito che si trovino personaggi del genere
__________________
La velocità non ha mai ucciso nessuno....è diventare improvvisamente statici che crea problemi.
Andare in moto non è un reato (provincia di arezzo esclusa)
biondob non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-12-17, 11:42   #54
A piedi!
 
Registrato dal: Aug 2017
residenza: Modena
Moto: Gsx-r 750 k5
Età : 29 Maschio
Messaggi: 45
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da biondob Visualizza il messaggio
Se come assicurazione intendi qualcosa che copra sia i danni materiali sia i danni fisici e che funzioni come una specie di rc, cioè dai lo scarico in caso di incidente.....mi sa che non esiste niente.
Si hai ragione, non ho specificato, io renderei obbligatoria una assicurazione che copra danni fisici verso terzi.
Sinceramnete non capisco come si possa girare in pista senza nessuna tutela di questo tipo, si va forte e oltre a potersi fare male si può fare fare male agli altri....magari e un'opzione remota ma anche la rc che paghiamo in strada la paghiamo per quello, non per fare il cid e sistemare il paraurti a quello che tamponiamo a 20km/h.

I danni alle moto sono molto più difficili da regolare e comunque nel malaugurato caso sono spese sostenibili.
Dunkan non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-12-17, 12:09   #55
Cinquantino
 
L'avatar di roby1088
 
My Facebook
Registrato dal: Jul 2013
residenza: Cuneo
Moto: Ducati Monster s4r
Età : 29 Maschio
Messaggi: 526
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da biondob Visualizza il messaggio
Ci si regola come si è fatto fin ora, ognuno il suo.
Poi, se uno è onesto e sa che l'incidente è tutta colpa sua, dovrebbe risarcire l'altro spontaneamente, ma dubito che si trovino personaggi del genere
Quote:
Originariamente inviata da Dunkan Visualizza il messaggio
...
I danni alle moto sono molto più difficili da regolare e comunque nel malaugurato caso sono spese sostenibili.
la sostanza è questa. cioè, il vero problema non riguarda i danni materiali, che seppur onerosi sono sempre sanabili. nella peggiore delle ipotesi, si finisce a schiaffoni.
qui si parla di responsabilità civile citata nel caso di danni fisici invalidanti temporaneamente o permanentemente, dove se uno non è coperto rischia veramente di rimetterci la casa. il caso più estremo come la morte invece credo che sia più un problema per il circuito e non per i protagonisti dell'incidente, circuito che andrà incontro ad un procedimento penale (vedere articolo linkato più sù riguardante i dubbi su dove sia effettivamente morto tomizawa).
è incredibile che un argomento delicato come questo sia lasciato totalmente a discrezione degli utenti, molto spesso ignoranti in materia...
__________________
roby1088 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-12-17, 18:37   #56
Centoventicinque
 
L'avatar di SUPERALEX
 
Registrato dal: Aug 2014
residenza: Vergiate (VA)
Moto: cbr 600rr
Età : 29 Maschio
Messaggi: 1,597
Feedback: 0 - 0%
predefinito

ricordo che le assicurazioni anche fmi non coprono mai danni a cose...qua si parla delle persone
SUPERALEX ora è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-12-17, 21:31   #57
Cinquantino
 
L'avatar di biondob
 
Registrato dal: Jun 2016
residenza: Ravenna
Moto: Ktm 1290 Sd R Yamaha Fz1 Fazer Cbr 600 solo pista
Età : 50 Maschio
Messaggi: 779
Feedback: 0 - 0%
predefinito

Infatti basta fare la tessera fmi per essere assicurati contro i danni fisici verso terzi in molti autodromi.
Il più eclatante che non viene coperto dalla fmi è cremona, che però oggi offre una assicurazione simile per 8euro (mi pare) a giornata.
__________________
La velocità non ha mai ucciso nessuno....è diventare improvvisamente statici che crea problemi.
Andare in moto non è un reato (provincia di arezzo esclusa)
biondob non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
aiuti, apriamo, ci, codice, incidenti, pandora....che, pista, responsabilita', signore, strada, vaso

Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Mutuo - Qualcuno che mi aiuti? Lince 4 chiacchiere... 129 09-09-10 20:03
Signore,dimmi che è un fake!!! :-( gabelbrucken Foto e video 30 03-08-10 12:18
Che signore Max FaBiEttO#27 Motomondiale 17 05-06-10 20:07
Speriamo non stiano per scoperchiare il Vaso di Pandora...o peggio... Factory 4 chiacchiere... 24 25-05-08 22:35
Michel Che Signore!!!! kaciaro SBK - SS -SSTK-AMA-BSB-Endurance 8 20-09-07 17:18


Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo



<Regolamento - DaiDeGas.it - Pubblicità>


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO
Garage vBulletin Plugins by Drive Thru Online, Inc.

Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it
Navbar with Avatar by Kolbi