Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

[UltraBMW] BMW S1000RR 2021 e Ultramodifiche!

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #76
    Ma dicci un po’…. Sto sc suona o meglio lasciar stare? Volevo prendere l’sc corto ma un mio collega con gsxr dice che suona come l’originale 🤔

    Comment


    • Font Size
      #77
      Si, suona diverso. Di serie è proprio un rumoraccio. Te ne accorgi anche mentre guidi che il rumore, con l'SC, è più "aggressivo".

      Ad ogni modo ho preso l'SC Project, non per il sound, ma con lo scopo finale di levare anche il catalizzatore e mettere un set di collettori diretti. La moto liberata e mappata diventa di un altro pianeta...

      Comment


      • Font Size
        #78
        Allora... Un pò di test.

        Questa è una bozza che avevo scritto due settimane fa, prima di rimappare, perchè rimappando le cose sono decisamente cambiate.

        ---------------------
        Innanzitutto una doverosa introduzione.
        Devo un pò rivedere alcuni pareri che ho espresso le settimane scorse.

        Innanzitutto il motore. Dopo gli 800km si è decisamente sciolto, è molto meno ruvido e manifesta un discreto aumento di coppia proprio dove ne avevo denunciato carenza, ovvero ai bassi regimi.
        Niente di stravolgente, non ha la schiena di una R1 rimappata o una Panigale V4, ma una onesta coppia che posso definire simile a quella di un vecchio Suzuki GSX-R K5, che ai tempi era un riferimento per la coppia ai bassi, tra i 4 cil in linea.

        Anche le sospensioni hanno subito un identico, progressivo, miglioramento. Ora con temperature più alte e un bel pò di escursioni su-e-giù sul groppone, si sono rilassate e le regolazioni delle stesse vanno riviste al rialzo. Per ora intorno alla metà della corsa (7-8 su 15), ma probabilmente con temperature al rialzo andranno viste di qualche ulteriore click.

        E ora veniamo ad una nota dolente. Sabato, durante il primo ultratest a motore sbloccato, in una bella piega veloce e con in uscita una bella manata di gas a moto molto piegata... ho visto i Santi del Paradiso avvicinarsi molto in fretta (fortunatamente non troppo...). La moto ha preso una sorta di imbarcata sul forcellone, con una bella cagata addosso del sottoscritto.
        In pratica si è svuotato di colpo il serbatoietto piggy-back del mono, rimanendo con il solo l'effetto della molla. Il mono si è rivelato per quello che appare: un'unita molto economica (a dispetto dei 25K che costa la moto!)
        Adesso mi tocca riportarla in concessionaria per la sostituzione, con esiti imprevedibili circa i tempi di restituzione del mezzo! (ndr: me lo hanno sostituito con una unità nuova)

        Quindi l'ultratest è ancora provvisorio e incompleto.

        Il motore abbiamo già detto del progressivo miglioramento, meno ruvido, più performante, e poi, con lo sblocco dagli 8.000 giri, molto rabbioso agli alti regimi.
        A dirla tutta non è poi così migliore della vecchia 2018, sopratutto nell'ultima parte del contagiri. Forse un pò meglio da 10 ai 12.000, ma la sensazione è che la vecchia (scatalizzata) prendesse i giri più rapidamente di questa. O, al contrario, si sente che questa è più "tappata". Adesso poi vedremo come intervenire...

        Dell'avantreno non posso che rimarcarne le doti superbe. C'è da dire che confondevo l'estrema reattività della moto con quote molto svelte (moto impuntata) ma in realtà non è vero. Se non anticipi bene la curva, la moto ha un lieve ritardo che ti porta ad allargare, sebbene rimanga velocissima nello scendere e nel rialzarsi. Per cui ho provveduto a alzare il posteriore di un giro completo del dado montato sul puntone di reazione al forcellone. Con questa modifica (solo 1,25mm) ora chiude le curve perfettamente fino alla fine, anche entrando un pò in ritardo.
        La moto chiede, vi urla di entrare forte, lo si avverte chiaramente negli inserimenti veloci. Ne la BMW 2018 e nemmeno la R1 2017 avevano questa caratteristica così marcata. Il fatto è che su strada non ha una grandissima utilità visto che, se lei vi urla di entrare forte, le corriere che arrivano in senso opposto, i guard rail, i fossi a bordo strada e le pareti a strapiombo nell'altra corsia, vi gridano invece di entrare piano. Di solito questi ultimi hanno la meglio sulla volontà della moto...

        Trazione, anche qua eccellente, addirittura migliore di quella della R1, che a sua volta era meglio di quella della BMW 2018. Il sistema acceleratore, trasmissione, mono, forcellone, forniscono un ottimo feeling al polso che quindi consente di aprire molto presto e a moto ben piegata. In realtà la mappatura elettronica del RBW non è superba come nella vecchia 2018, che già di serie rasentava la perfezione, ma c'è da dire che questo motore è diverso e ha una diversa gestione elettronica.
        ------------------------------

        Questo è un addendum attuale:

        Dopo ulteriori km posso aggiungere che sono emersi altri particolari. La moto consuma veramente poco, ma è anche molto molto magra. Poi si comporta come una moto da corsa: è estremamente suscettibile anche alle minime modifiche della ciclistica. Si passa dal Paradiso all'Inferno (o viceversa) in pochi click o giri di molla.
        Naturalmente sto parlando di andature molto molto allegre, altrimenti non ci si accorge quasi di nulla.
        Alla fine una quadra l'ho trovata ma temo sia solo temporanea perchè cambiando gomme (ma credo anche con temperature diverse) la moto cambia aspetto.
        Non sò se sia una buona cosa o meno, probabilmente non è buona per chi non ha sensibilità o non sa bene cosa toccare. Ad ogni modo quando la quadra è trovata, la ciclistica regala sensazioni e prestazioni favolose, mai avvertite con altre moto.
        Una nota di plauso alle prestazioni sullo stretto. Mentre la R1 è un bel Camion, anche con geometrie svelte, questa viaggia nello stretto nemmeno fosse un 250, nel senso che ci sono dei 600 che non sono così performanti nelle curvette strette.

        Adesso finisco bene la mappatura della ECU e poi vi aggiorno con un report che possiamo dire definitivo.



        Comment


        • Font Size
          #79
          Fantastico,report dettagliato e completo.

          Comment


          • Font Size
            #80
            Leggendo quello che scrivi viene solo voglia di comprarla

            Comment


            • Font Size
              #81
              Sono morto quando hai detto che urla di entrare forte ma pullman, burroni, traffico, paletti, alberi ecc..... urlano di piu

              Comment


              • Font Size
                #82
                Ci sono news ??? Rimango in attesa dell' ultimo test !!

                Comment


                • Font Size
                  #83
                  C'hai raGGione... adesso scrivo dù cazzate...

                  Comment


                  • Font Size
                    #84
                    Allora dove eravamo rimasti..?

                    In effetti novità ce ne sono tante, la più eclatante è che ho scatalizzato e rimappato, poi ho sostituito il sensore di serie con uno IRC, poi ho messo le carene cinesi fighe, poi qualche altra frociata quà ellà...

                    Andiamo con ordine!

                    Scatalizzamento e mappaggio:

                    Dunque, su Ebay ho trovato dei discreti collettori fatti da un inglese, discretamente saldati e buoni materiali, per circa 550e, poi lo scarico avevo già un SC Projet omologato.

                    Dopo due bestemmie per montare il tutto, ho dovuto per forza mappare in quanto questa moto è magra, anzi, magrissima. E già è magra (causa Euro5) con il bidone là sotto, figuriamoci scatalizzata!

                    Insomma, dopo un pò di prove, un pò di letture di Lambda, siamo arrivati ad un discreto risultato, anzi, diciamo pure ottimo. Già che c'eravamo abbiamo anche verificato ed "aggiustato" gli anticipi e accorciato il Ride-By-Wire, ed infine qualche roba segreta che non posso divulgare... Adesso devo bancare e vedere i risultati numerici perchè sono proprio curioso...

                    Per il cambio elettronico IRC faccio un post dedicato perchè devo fare la marchetta a Gianni e perchè c'è tutta una storia losca dietro...

                    Le carene me le ha fatte un cinese della Cina su commissione, ovvero non mi piacevano le carene standard che si trovavano e mi sono fatto fare una variante di quelle TYCO del BSB Inglese:

                    Una roba tamarra così:

                    14b873cf846437edf350031022bcad8c.jpg
                    P90350559-coleraine-uk-north-west-200-19th-may-2019-team-team-tyco-bmw-motorrad-racing-rider-michael-dunlop-3--2250px.jpg

                    Allora.... volete sapere come va? e invece nun ve lo dico!

                    Vabbè, va forte, molto forte. Levando tutte le budelle Euro5 che stanno là sotto la moto finalmente respira e mostra tutto il suo vero potenziale.

                    Diciamocelo francamente, la moto originale non va poi così forte. Siii... tira... ma non ti lasci a bocca aperta.
                    Già la vecchia 2018, scatalizzata e NON mappata andava più forte, e si!, Se aprivi secco ti lasciava a bocca aperta.
                    Questa nuova non più di tanto. L'Euro5 non lascia scampo.

                    Levando tutto, però, si riprende il maltolto con gli interessi, e secondo me in alto non so se ce ne sono altre moto che spingono così.

                    A partire dagli 8.000 la differenza è imbarazzante e in alto fa paura e non è un modo di dire!
                    Vi racconto...

                    Appena montato tutto, e preparato le varie alchimie mappesche, avevo la fregola di provare l'UltraCreaturo quindi mi sono messo di fretta un giacchino e mi sono diretto verso la più vicina AutoBahn tedesca.
                    Entro, scaldo un pochino gomme e motore, spalanco... e... porc... mi sono venuti i capelli dritti perchè mi stavo schiantando contro il guardrail Mi sono detto: Guido stai calmo che se no ti lanci giù da un viadotto e poi non puoi più scrivere cazzate terrificanti su DDG ,quindi mi sono dovuto un pò ricalibrare e, se devo essere sincero, al di là degli effetti spettacolari, non mi è piaciuto poi molto il risultato.
                    Troppo nervosa la moto, troppo esagerata e troppo snervante. Addirittura andavo più piano perchè mi cagavo addosso ad aprire troppo presto.

                    Vabbò, ho dovuto rimappare e limare un pò tutta rabbia inespressa del BidonVu. Con un pò di lavoro da orologiaio (qualche bit qua e là) si è tranquillizzata quel tanto che basta per non spaventare anche chi ha del mestiere. E cmq, principalmente, mi sono dovuto abituare un pò anch'io a tutta quella cavalleria.
                    Ecco, se devo fare un paragone, è come quando riprendete la moto dopo un lungo inverno e la prima uscita vi sembra che la moto abbia 400 CV, l'effetto è quello. Solo che non è passato un lungo inverno, e fino al giorno prima spalancavate che è un piacere ad occhi bendati. Mentre adesso vi cagate addosso...

                    Altri effetti collaterali: sembra che il TC funzioni male ed in effetti l'ho pensato. In pratica tenuto ai livelli precedenti, è sempre acceso. Poi mentre ero in seduta plenaria al cesso ripensandoci ho esclamato: Eh... sticazzi! Ci credo! Come minimo ha preso 15 Cv e una montagna di coppia a (quasi) tutti i regimi.
                    L'altro effetto collaterale è il consumo gomme Diciamo che si nota "abbastanza tanto", specie se vi piace aprire senza ritegno e spazzolare sui curvoni tipo Sykes!


                    Ma il resto? Il resto che dire? Ai bassi non è così mostruosa come dicono, chi lo dice non ha provato una R1 mappata. I medi si, quelli sono potenti il giusto, e poi in alto, come già detto, fa paura. A questi regimi invece una R1 sembra rotta.

                    Il telaio è fantastico, sembra davvero una R6 da oltre 200 Cv Alzandola un niente dietro, diventa una lama senza perdere trazione.
                    Poi i cerchi in carboGnio si sentono eccome. Quel babbeo di GuidoPiano, con la sua R1 camion , non ha idea di come gli entro sotto con traiettorie strettissime, mentre lui fa i miracoli per non essere schiacciato dalle corriere nell'altra corsia!

                    Le sospensioni sono discrete, ma ho avuto di meglio sotto il culo, e diciamo che come sensazioni sono molto simili a quelle della 2018. Sembrano sempre molli. Vogliono essere chiuse, di piu, e ancora di più, poi se chiudete ancora di più murano di botto levandovi sensibilità.

                    Per il cambio elettronico apro qua sotto un altro post. E perchè l'ho cambiato? Perchè è uguale a quello della vecchia, un coso brutto che dà sensazioni indistinte e gommose, tanto che spesso (specie in scalata) non sono sicuro di avere inserito la marcia.
                    Domani agevolo qualche foto.

                    Ah! Ci sono andato anche in pista! Un altro post più sotto...

                    Comment


                    • Font Size
                      #85
                      Guarda…
                      io,a leggerti,godo come una bestia,poi,fai tu.

                      Comment


                      • Font Size
                        #86
                        Ahahaha, dovresti venderle le moto! sei troppo forte

                        Comment


                        • Font Size
                          #87
                          Grandeeeeee !!!!!!!!!

                          Comment


                          • Font Size
                            #88
                            Ultrone una domanda, dove hai preso il copri catalizzatore? Si monta bene?

                            Comment

                            X
                            Working...
                            X