Announcement

Collapse
No announcement yet.

Fragilità TELAIO Panigale V4

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Non c’è nulla di pienamente accessibile pubblicamente; ci sono due “episodi” di cui non si hanno i dati che servirebbero per capirli meglio.
    Questo non vuol dire che non ci sia nulla.

    Il forum permette di discuterne collettivamente, mettendo insieme informazioni, conoscenze ed esperienze che individualmente non si hanno col solo intento di arrivare a fare chiarezza su eventuali rischi che chi possiede questa moto potrebbe correre.

    Si sono scritte anche delle cose inesatte ? Possibile ma mi sembra che la discussione sia stata costruttiva e fattuale come poche altre, proprio perché si è consapevoli di non avere tutti i dati.
    Mi pare però legittimo che se ne discuta in questi termini ed altrettanto legittima è la preoccupazione per gli eventuali rischi che si corrono nel caso ci fossero davvero dei problemi col telaio.
    Chiaramente si possono avere sensibilità anche molto diverse in materia ed ognuno decide/agisce di conseguenza.

    Qui a volerla dire tutta non si è di fronte ad un rischio, che per definizione si può qualificare e quantificare, ma piuttosto siamo di fronte a qualcosa di indefinito/sconosciuto che è proprio per questo ben più difficile da gestire di un rischio.

    Nel mondo in cui viviamo, con la velocità a cui viaggiano le informazioni, non si può pensare di far passare settimane senza fornire informazioni su cose del genere, illudendosi che rimanga un segreto.

    Secondo me dal lato della gestione del problema Ducati sta sbagliando.

    Sarebbe più semplice fornire informazioni ufficiali ed eventualmente non definitive, tipo “si è verificato abc, stiamo investigandone le cause, al momento non ci sono evidenze che il problema possa affliggere altri veicoli, vi aggiorneremo entro il gg.mm.aaaa”, lasciando ad i singoli la possibilità di scegliere consapevolmente cosa fare nel frattempo, invece di lasciare i proprietari nell’incertezza o nella totale inconsapevolezza attuali.

    Con tutti i mezzi per comunicare disponibili al giorno d’oggi, si può gestirla diversamente, oserei dire in modo più trasparente e moderno.

    Il tutto secondo il mio opinabile punto di vista.
    Last edited by gluca; 05-05-18, 06:15.


    Marco Simoncelli, semplicemente un Campione.

    Comment


    • Mi rendo conto di diventare noioso, ma ci stiamo dannando per una rottura avvenuta al Mugello di cui non abbiamo notizie precise sul punto dove sarebbe avvenuta la rottura, ne in che circostanza è avvenuta, non sappiamo se la moto ha subito, in quel frangente, o in precedenza eventuali traumi, poi parliamo di un altro caso avvenuto in autostrada ed anche in questo caso non sappiamo una beamata fava relativamente alla parte che ha ceduto, poi sulla base di tutto ciò e cioè di nulla, perchè in mancanza di informazioni attendibili e "certificate", io le considero tali, ci facciamo tutta una serie di sragionamenti, ma vi rendete conto?
      Sarò pazzo, ma per me la moto va benissimo e continuerò a godermela, voi..........vendetela, perchè Ducati anche quando Ducati avrà analizzato la/le moto "rotte", chi vi dice che non menta?
      Vendetele.....che è meglio!
      sigpic

      Comment


      • Originally posted by Nostradamus View Post
        Mi rendo conto di diventare noioso, ma ci stiamo dannando per una rottura avvenuta al Mugello di cui non abbiamo notizie precise sul punto dove sarebbe avvenuta la rottura, ne in che circostanza è avvenuta, non sappiamo se la moto ha subito, in quel frangente, o in precedenza eventuali traumi, poi parliamo di un altro caso avvenuto in autostrada ed anche in questo caso non sappiamo una beamata fava relativamente alla parte che ha ceduto, poi sulla base di tutto ciò e cioè di nulla, perchè in mancanza di informazioni attendibili e "certificate", io le considero tali, ci facciamo tutta una serie di sragionamenti, ma vi rendete conto?
        Sarò pazzo, ma per me la moto va benissimo e continuerò a godermela, voi..........vendetela, perchè Ducati anche quando Ducati avrà analizzato la/le moto "rotte", chi vi dice che non menta?
        Vendetele.....che è meglio!
        Bongiorno.. non fa’ una piega le cose più sensate che ho letto
        io la moto la uso tranquillamente
        Per me’ leggendo tutti gli interventi di gente qualificata e non c’è molto terrorismo psicologico
        A volte se si vuole trovare il capello nella minestra a furia di girare lo si trova ma nella nostra immaginazione.


        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

        Comment


        • Riformulo quanto detto in precedenza, ci sono due aspetti: il primo è capire se davvero c'è una fragilità intrinseca e/o difettologia di pezzi singoli o di lotto che possano comportare un problema di sicurezza, con Ducati che dovrebbe rispondere quanto prima al diretto interessato ed eventualmente procedere ai dovuti richiami o al contrario rassicurare i possessori; il secondo è che evidentemente la geometria del front frame è meno rigida del vecchio scatolato ma probabilmente anche meno robusta geometricamente perchè essendo un telaio vero ma corto una eventuale sollecitazione importante dovuta ad urto è trasformata in una deformazione molto localizzata e non distribuita lungo i montanti come in un deltabox, deformazione che su un alluminio fuso è scarsamente gestibile per scarsa capacità di allungamento.

          Per il primo aspetto io terrei la moto ferma per una settimana che non si sa mai, per il secondo inizierei a informarmi sui costi del telaio e relativa sostituzione, se fossero proibitivi specie nel caso di un utilizzo pistaiolo dove non è raro che la moto scivoli, prenda forte un cordolo e rimbalzi sul davanti forse uno dovrebbe sul serio farsi due conti, magari invece costa meno cambiare il telaio rispetto alla forca, alchè sarebbe pure favorevole che il componente più debole sia il meno costoso, di certo non volontariamente, Ducati non arriva a fare milioni di incastri e mettere viti ovunque come i Jappy per causare rotture anche in cadute da fermo ma non fa beneficenza, il business è per lo più sui ricambi anche per loro.

          Last edited by MiKiFF; 05-05-18, 07:51.
          "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

          Comment


          • Originally posted by MiKiFF View Post
            Riformulo quanto detto in precedenza, ci sono due aspetti: il primo è capire se davvero c'è una fragilità intrinseca e/o difettologia di pezzi singoli o di lotto che possano comportare un problema di sicurezza, con Ducati che dovrebbe rispondere quanto prima al diretto interessato ed eventualmente procedere ai dovuti richiami o al contrario rassicurare i possessori; il secondo è che evidentemente la geometria del front frame è meno rigida del vecchio scatolato ma probabilmente anche meno robusta geometricamente perchè essendo un telaio vero ma corto una eventuale sollecitazione importante dovuta ad urto è trasformata in una deformazione molto localizzata e non distribuita lungo i montanti come in un deltabox, deformazione che su un alluminio fuso è scarsamente gestibile per scarsa capacità di allungamento.

            Per il primo aspetto io terrei la moto ferma per una settimana che non si sa mai, per il secondo inizierei a informarmi sui costi del telaio e relativa sostituzione, se fossero proibitivi specie nel caso di un utilizzo pistaiolo dove non è raro che la moto scivoli, prenda forte un cordolo e rimbalzi sul davanti forse uno dovrebbe sul serio farsi due conti, magari invece costa meno cambiare il telaio rispetto alla forca, alchè sarebbe pure favorevole che il componente più debole sia il meno costoso, di certo non volontariamente, Ducati non arriva a fare milioni di incastri e mettere viti ovunque come i Jappy per causare rotture anche in cadute da fermo ma non fa beneficenza, il business è per lo più sui ricambi anche per loro.

            Discorso tutto sommato corretto e condivisibile, ma il punto sta a monte:
            Non possiamo fare congetture a prescindere dai problemi e dalla loro vera eventuale esistenza; sarò più chiaro:
            Senza vedere foto e certificati di analisi/perizie, io penso che una persona razionale non dovrebbe credere a voci ed illazioni varie., perchè tutto può accadere ed essere imputabile a qualsiasi motivo.
            Mi sembra di assistere a certe trasmissioni dove prima si descrive un possibile (o impossibile?) evento, poi ci costruiscono una serie di puntate analizzando possibili conseguenze ed eventuali soluzioni, il programma "la terra dopo la scomparsa dell'uomo" o altre interessantissime baggianate simili, ne sono un tipico esempio.

            Stiamo discutendo di un problema che non sappiamo se esiste e se e come eventualmente si è verificato!

            Sulla base di questo concetto e prendendo spunto anche dalla storia, a mio avviso anch'essa poco razionale, delle temperature (che Ducati, lodevolmente a mio avviso cerca di ridurre, ma che comunque a parer mio sono analoghe ad altri motori), io potrei aprire un topic sulla effettiva ragionevolezza dei controlli giochi valvole ogni 24.000 Km, si potrebbe dire che forse essendo un desmo e quindi senza molle che assicurino la perfetta chiusura delle valvole si potrebbero bruciare le sedi e le valvole stesse, si potrebbe chiedere a Ducati di garantire che l'olio raccomandato è effettivamente in grado di proteggere i bilanceri da usura, che 24.000 Km di percorrenza per un motore che potenzialmente arriva a 14.500 sono tanti etc.etc. Insomma qualsiasi masturbazione mentale è possibile!
            Chi ha notizie certe, le faccia vedere, altrimenti, come dice il prete in occasione del matrimonio............. "taccia per sempre".
            sigpic

            Comment


            • Secondo me continua a sfuggirti che il caso di quello caduto in autostrada, stando a quanto scritto da chi ci ha parlato e visto le foto, non è una congettura ed il riserbo è dettato solo dalla necessità di preservare il proprio interesse di parte lesa nell'eventuale dibattito in tribunale.

              Last edited by gluca; 05-05-18, 11:01.


              Marco Simoncelli, semplicemente un Campione.

              Comment


              • Nostradamus... scusa ma le TUE sono solo congetture senza senso.

                Last edited by MiKiFF; 11-05-18, 22:33.
                "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

                Comment


                • Originally posted by gluca View Post
                  Secondo me continua a sfuggirti che il caso di quello caduto in autostrada, stando a quanto scritto da chi ci ha parlato e visto le foto, non è una congettura ed il riserbo è dettato solo dalla necessità di preservare il proprio interesse di parte lesa nell'eventuale dibattito in tribunale.
                  Discorso comprensibile, resta il fatto che se riserbo ci doveva essere alla fine non c'è stato ed allora ha generato supposizioni e terrorismo.
                  A mio avviso, o si parla ed allora si dice tutto, oppure si sta zitti; non possono esistere vie di mezzo.
                  sigpic

                  Comment


                  • Di certo questo post e quello su FB non son stati aperti da lui...
                    "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

                    Comment


                    • Quello al mugello sembra che sia una bufala. Quello in autostrada è vero, e secondo me stanno ancora cercando di capire la causa. Hanno venduto 3000 moto e, chi è a conoscenza e ne discute di questo episodio, siamo giusto qualche decina qui in Italia, quindi che Ducati desse una notizia ufficiale per mettere in allerta più di 3000 possessori, quando non sanno neanche loro di che morte morire, la vedo molto improbabile

                      Comment


                      • Io concordo su tutta la linea di Nostradamus.
                        Si stanno facendo illazioni su fatti ipotetici. Cioè si stanno facendo ipotesi da profani su eventi neppure verificati. Anche perché il solo fatto che uno affermi una certa dinamica non è garanzia di verità, o che sia veramente andata come ha percepito l'evento. Quando la casa prenderà una posizione ufficiale a riguardo se ne potrà discutere almeno su fatti concreti.
                        Oltretutto trovo esagerato lasciare la moto in garage. Perché allora l'avrebbero dovuto fare anche tutti i proprietari di GS poco tempo fa, ed il problema dello sfilamento delle forcelle è pure stato oggetto di richiamo. Qui siamo ancora nelle ipotesi è senza dati oggettivi, se non il Tam Tam della rete e mezze parole di chi parla ma non può dire tutto. O racconti o taci. Ha ragione Nostradamus.
                        E se non si è spezzata la moto a Valia a Valencia... Penso che i piloti presenti possano dormire sogni (di pieghe) tranquilli...
                        EX Ducati Streetfighter 1098 S Rossa '10 - Panigale 899 Rossa '14 - Aprilia Tuono V4 1100 Blu Donington '16

                        Comment




                        • Il discorso della temperatura, a mio avviso non ha senso, perchè chi ha avuto moto diverse afferma che scalda come le moto che ha avuto prima o addirittura meno che poi, volendo, visto che in 54 anni di moto, ho avuto modo di provarne diverse, non ho nemmeno bisogno del parere altrui, perchè posso farmi un'opinione anche da solo.
                          Non sono a conoscenza di richiami particolari su vaschette o altro ed il discorso dello spegnimento dei due cilindri, nella realtà non sappiamo neanche a cosa posa essere dovuto veramente, non mi stupirei se lo avessero fatto in ottemperanza a qualche legislazione anti inquinamento, non a caso, anche le auto hanno funzioni "start and stop". Esistono poi anche altre strategie e convenienza di gruppo, per esempio la Ducati appartiene a Lamborghini per abbassare il livello medio delle emissione del gruppo Lambo Ducati.
                          Ci sono cose che a noi possono sembrare illogiche, ma solo perchè non conosciamo il problema. In fatto di temperatura, si è addirittura ipotizzato che la potenza reale non fosse quella dichiarata perchè ad elevate temperatura c'è un calo di prestazioni, come se il valore dichiarato fosse stato rilevato a motore freddo.............o con la borsa del ghiaccio sulle teste!
                          A mio avviso, ci si fanno troppe seghe mentali.
                          Il discorso dell'incidente, a mio avviso, non parla affatto da solo, c'è stato una botta pazzesca, il tipo è molto grave, non si è rotto neanche il cupolino, non si sono piegate le forcelle, è evidente che l'urto ha avuto un'angolazione "particolare". Il telaio non doveva rompersi? Chi lo stabilisce? in un incidente può accadere di tutto.
                          Sul discorso dei problemi ai telai occorsi al Mugello ed in autostrada, continuo a pensare che le cose o si dicono per intero o si tace, generare allarmismi e almeno inutile quanto voler esprimere giudizi e trarre rimedi senza sapere di cosa si parla. Quando avremo certezze inoppugnabili il discorso sarà diverso.
                          Last edited by Nostradamus; 11-05-18, 22:56.
                          sigpic

                          Comment


                          • Da come scrivi credo tu abbia abbastanza esperienza e consapevolezza per non credere a Babbo Natale, ma se vuoi credere che la nuova mappatura motore al minimo sia per le emissioni fai pure eh...



                            ps: che un motore perda potenza a girare a temperature molto più alte (ma anche più basse) di quelle di progetto è certo, fai bancare la tua a 90 gradi e poi a 110 poi mi dici... ah no scusa, tu hai le tacche...
                            "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

                            Comment


                            • Originally posted by Nostradamus View Post

                              Il discorso della temperatura, a mio avviso non ha senso, perchè chi ha avuto moto diverse afferma che scalda come le moto che ha avuto prima o addirittura meno che poi, volendo, visto che in 54 anni di moto, ho avuto modo di provarne diverse, non ho nemmeno bisogno del parere altrui, perchè posso farmi un'opinione anche da solo.
                              Non sono a conoscenza di richiami particolari su vaschette o altro ed il discorso dello spegnimento dei due cilindri, nella realtà non sappiamo neanche a cosa posa essere dovuto veramente, non mi stupirei se lo avessero fatto in ottemperanza a qualche legislazione anti inquinamento, non a caso, anche le auto hanno funzioni "start and stop". Esistono poi anche altre strategie e convenienza di gruppo, per esempio la Ducati appartiene a Lamborghini per abbassare il livello medio delle emissione del gruppo Lambo Ducati.
                              Ci sono cose che a noi possono sembrare illogiche, ma solo perchè non conosciamo il problema. In fatto di temperatura, si è addirittura ipotizzato che la potenza reale non fosse quella dichiarata perchè ad elevate temperatura c'è un calo di prestazioni, come se il valore dichiarato fosse stato rilevato a motore freddo.............o con la borsa del ghiaccio sulle teste!
                              A mio avviso, ci si fanno troppe seghe mentali.
                              Il discorso dell'incidente, a mio avviso, non parla affatto da solo, c'è stato una botta pazzesca, il tipo è molto grave, non si è rotto neanche il cupolino, non si sono piegate le forcelle, è evidente che l'urto ha avuto un'angolazione "particolare". Il telaio non doveva rompersi? Chi lo stabilisce? in un incidente può accadere di tutto.
                              Sul discorso dei problemi ai telai occorsi al Mugello ed in autostrada, continuo a pensare che le cose o si dicono per intero o si tace, generare allarmismi e almeno inutile quanto voler esprimere giudizi e trarre rimedi senza sapere di cosa si parla. Quando avremo certezze inoppugnabili il discorso sarà diverso.
                              Non vedo come si possa affermare che scalda come le altre dato che non ha un indicatore di temperatura in gradi. Il calore percepito è un'altra cosa.

                              Comment


                              • Io, in buonafede, credo che se il problema fosse reale e creasse un pericolo per i fruitori, il Marchio sarebbe intervenuto con misure drastiche. Un'eventuale incidente dovuto ad errori progettuali e/o di lavorazione in nessun modo attribuibili allo scorretto utilizzo dell'utente finale unito ad un totale disinteressamento di Ducati determinerebbero la fine non solo della V4 ma dell'azienda stessa.
                                Un conto è "barare" sulla temperatura motore per evitare immotivati allarmismi da parte dei proprietari, altro è un veicolo potenzialmente pericoloso. My two cents...
                                Last edited by Luca990; 05-05-18, 12:54.

                                Comment

                                Working...
                                X