Announcement

Collapse
No announcement yet.

Fragilità TELAIO Panigale V4

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Originally posted by Cancellino View Post
    Blade perche' non inizi a far girare 2 foto?
    Io credo che sia meglio di no x ora,non sono avvocato ma diffondere le foto di quel telaio ora come ora si rischia di tirarsi dietro altre rogne che sicuramente Blade ora non vorrebbe....
    Sicuramente a "bocce ferme" se non ci saranno vincoli in merito avremo la possibilità di vederle,ma ripeto,visto la delicatezza del problema meglio evitare giornali e foto x ora.
    Last edited by smanettone75; 29-08-18, 11:33.
    Il mio cane è bravo a derapare,
    io a scodinzolare
    ....

    Posso resistere a tutto tranne le moto e daidegas!!!
    .....

    Invece io sono talmente abituato a pagare per far sesso
    Che prima di farmi una sega metto 10€ sul comodino

    (Anonimo della Brianza )

    __________________

    Comment


    • le foto sono già girate nei gruppi motociclistici, ma non è che cambia molto...

      Comment


      • Sicuramente non sono le mie, quelle significative sono le foto dell'analisi tecnica e quelle non le ha viste nessuno aa parte me, chi ha fatto le analisi, il mio legale e Ducati. Se ne sono circolate sono di altri casi, come è possibile ce ne siano ma non posso averne la certezza. Io avevo dato tempo fino ai primi di settembre proponendo la nuova analisi del telaio in altro laboratorio. In caso di ulteriore rifuto mi muoverò diversamente,

        Comment


        • Comunque è un classico di Audi VW nel mercato Italiano, se poi si somma la straffottenza storica di Ducati... emerge che loro si parano dietro la loro grandezza e se ne sbattono... sbaglierò ma prevedo denuncia e tempi biblici, con loro che non daranno mai peso alla cosa, tanto le V4 le vendono anche se si pubblicano le foto, le analisi e tutto il resto, sia in Italia che nel mondo..
          Last edited by michi14; 29-08-18, 14:25. Reason: Error

          Comment


          • Giusto per un'idea del modo in cui sono stato trattato, e senza voler infangare nessuno perchè è la semplice cronaca dei fatti. . Dopo tre settimane di permanenza della moto a Bologna e dopo che i loro incaricati hanno preso visione del problema, dò per scontato che la moto venga trattenuta, me ne venga data una sostitutiva, che so, almeno lo Scrambler più scalcinato che c'è in gamma e parta un accertamento, almeno visivo, sulle altre moto in circolazione, magari con la scusa di un controllo dei serraggi o cose simili. Nulla di tutto questo. Dicono che si, effettivamente qualcosa non va e pensano di fare un'ulteriore analisi che però sarebbe distruttuva e verrebbe fatta in un laboratorio di loro fiducia. A quel punto rispondo che no, l'analisi la faccio fare io, perchè l'anaisi distruttiva non serve e dopo averla fatta mi ritroverei rottami inutilizzabili anche per ogni verifica successive. Chiedo almeno la cortesia di caricare la moto su uno dei camion che portano le moto ai concessionari di Milano ogni settimana. Mi ricono che 'No non sarebbe una bella cosa che la moto fosse vista da tutti'. Quindi mi dicono che potrebbero mandarla con il loro corriere e mi costerebbe 450 euro. Resto allibito, a quel punto contatto un ragazzo che trasporta moto col furgone e andiamo a prenderla, il ragazzo, onesto e volonteroso, mi chede la metà. Ricordo che essendosi il telaio completamente aperto da entrambi i ilati, la moto era tenuta insieme solo dalle carene, rimaste assolutamente integre, ed una volta smontata la moto stessa è rimasta divisa in due tronconi quindi non si può spostare su ruota.
            Solo per andare a recuperare la moto alla Polizia stradale dopo l'incidente, e tornare a recuperarla a Bologna ho speso oltre 500 euro. la moto nelle condizioni in cui è mi è stata valutata 5000/6000 euro. Tanto mi è costato il voler realizzare 0 il sogno'. E non è certo ancora finita, ora c'è l'avvocato, la causa ecc ecc.

            Comment


            • Blade mi spiace per quello che stai passando... Se hai tempo e denaro vai avanti con la causa, altrimenti lascia perdere, hanno già dimostrato che razza di azienda sono, rischi di impelagarti in un vortice burocratico infinito con conseguente emorraggia di soldi tuoi purtroppo. So che rode, che fa male non sentirsi presi in considerazione, ma fossi in te cercherei di metabolizzare sta cosa e di fare pubblicità negativa su ogni canale raggiungibile, non avrai la tua moto, i tuoi soldi, magari non passerà nemmeno la delusione, ma almeno non continuerai a rimetterci soldi...

              Comment


              • se ha la ragione dalla sua parte deve andare avanti,a maggior ragione se le analisi danno conferma.E se perdono la causa altro che una moto devono tirare fuori...

                Comment


                • Originally posted by Bladerunner72 View Post
                  La moto sono andato a riprendermela a Borgo Panigale ormai più di due mesi fa, ce l ho io.

                  Spero che il tuo legale abbia palle e spalle grosse. Io farei così. Ultimatum con data per riavere una moto pari, restituzione del “rottame” e clausola di riservatezza dell’accaduto. Qualora non accettassero pubblicazione del materiale. Ovviamente non sulle riviste di settore che fanno gli interessi degli inserzionisti ma qualcosa da forum, da YouTube e iene ( se vuoi ho i contatti)

                  Ovviamente devi farlo. Non aspettare oltre , non incriminate ma fa valutazioni oggettive.

                  P.s. successo una cosa simile con la Viper e ci mori un ragazzo per un malfunzionamento della parte airbag. Alla fine il padre l’ha spuntata, niente gli ridarà il figlio ma cazz l’hanno ritirate tutte e aggiustate
                  Last edited by il rosc; 29-08-18, 17:55.

                  Comment


                  • Io infatti ho proposto questo attraverso il mio legale, con termine di risposta dieci giorni. Non si sono fatti vivi per quasi due mesi, dopo di che il mio legale riceve una mail (NB una mail, non una raccomandata) dalla loro assicurazione la quale dice che però sarebbe il caso che l'azienda potesse visionare la moto. Dopo che la moto stessa era stata in fabbrica per tre settimane, l'avevan smontata, verificata in presenza di testimoni e me l'avevano fatta riportare a casa. cosa di cui evidentemente l'assicurazione nemmeno sapeva nulla. Dire di sentirsi presi in giro è poco

                    Comment


                    • Mi spiace davvero leggere queste cose.
                      Al di là del danno materiale, è una fortuna che tu sia qui a scrivere e non sia un tuo famigliare a fare causa (grattatina).

                      Quello che mi colpisce del tuo racconto è il totale menefreghismo verso un cliente che ha subito un grave danno per colpa del prodotto difettoso: si parla tanto di "made in Italy", qualità, marchio premium...ecc, e poi pare avere il trattamento come se tu avessi acquistato uno smartphone cinese a basso costo su aliexpress.

                      Dopo non lamentiamoci se i prodotti italiani non vengono acquistati dagli italiani ( e me ne dispiaccio avendo io un'aprilia e un'alfa romeo...).

                      Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

                      Comment


                      • Originally posted by Bladerunner72 View Post
                        Io infatti ho proposto questo attraverso il mio legale, con termine di risposta dieci giorni. Non si sono fatti vivi per quasi due mesi, dopo di che il mio legale riceve una mail (NB una mail, non una raccomandata) dalla loro assicurazione la quale dice che però sarebbe il caso che l'azienda potesse visionare la moto. Dopo che la moto stessa era stata in fabbrica per tre settimane, l'avevan smontata, verificata in presenza di testimoni e me l'avevano fatta riportare a casa. cosa di cui evidentemente l'assicurazione nemmeno sapeva nulla. Dire di sentirsi presi in giro è poco
                        se mi permetti l’errore sta qui, l’11^ giorno andava fatato.



                        Comment


                        • Originally posted by Bladerunner72 View Post
                          Giusto per un'idea del modo in cui sono stato trattato, e senza voler infangare nessuno perchè è la semplice cronaca dei fatti. . Dopo tre settimane di permanenza della moto a Bologna e dopo che i loro incaricati hanno preso visione del problema, dò per scontato che la moto venga trattenuta, me ne venga data una sostitutiva, che so, almeno lo Scrambler più scalcinato che c'è in gamma e parta un accertamento, almeno visivo, sulle altre moto in circolazione, magari con la scusa di un controllo dei serraggi o cose simili. Nulla di tutto questo. Dicono che si, effettivamente qualcosa non va e pensano di fare un'ulteriore analisi che però sarebbe distruttuva e verrebbe fatta in un laboratorio di loro fiducia. A quel punto rispondo che no, l'analisi la faccio fare io, perchè l'anaisi distruttiva non serve e dopo averla fatta mi ritroverei rottami inutilizzabili anche per ogni verifica successive. Chiedo almeno la cortesia di caricare la moto su uno dei camion che portano le moto ai concessionari di Milano ogni settimana. Mi ricono che 'No non sarebbe una bella cosa che la moto fosse vista da tutti'. Quindi mi dicono che potrebbero mandarla con il loro corriere e mi costerebbe 450 euro. Resto allibito, a quel punto contatto un ragazzo che trasporta moto col furgone e andiamo a prenderla, il ragazzo, onesto e volonteroso, mi chede la metà. Ricordo che essendosi il telaio completamente aperto da entrambi i ilati, la moto era tenuta insieme solo dalle carene, rimaste assolutamente integre, ed una volta smontata la moto stessa è rimasta divisa in due tronconi quindi non si può spostare su ruota.
                          Solo per andare a recuperare la moto alla Polizia stradale dopo l'incidente, e tornare a recuperarla a Bologna ho speso oltre 500 euro. la moto nelle condizioni in cui è mi è stata valutata 5000/6000 euro. Tanto mi è costato il voler realizzare 0 il sogno'. E non è certo ancora finita, ora c'è l'avvocato, la causa ecc ecc.
                          Mi dispiace veramente tanto blade spero che tutto finisca per il meglio per te, e che chi é colpevole paghi con gli interessi
                          -T3X-

                          Comment


                          • Blade, la sparo (una cazzata in più o in meno non guasta):
                            e se provi a metterti davanti la sede di Borgo Panigale, con i resti della tua moto, un bel gazebo ed uno striscione contro Ducati????
                            Il caso diventerebbe troppo plateale per sottovalutarlo....magari occupi un parcheggio della strada (cosi le FdO non ti possono cacciare) relativa all'ingresso del museo Ducati...
                            Magari farla grossa, spudorata come stanno facendo loro contro di te, potrebbe far ottenere un piccolo cambiamento nella gestione del tuo caso!

                            Comment


                            • caro Blade, non ci conosciamo ma a mio avviso hai una strada da seguire:

                              prendi un bravo avvocato. uno che ci va giù pesante già dalla prima raccomandata.

                              Comment


                              • Purtroppo in Italia gira così, chi è vittima del vizio occulto deve pure intraprendere un calvario di tempi e costi per sperare un giorno di veder riconosciuto e risarcito il danno subito. . In Usa ma non solo lì è esattamente il contrario, come sarebbe giusto che fosse . Citato l'esempio del famoso cliente canadese cui è stata sostituita la moto il giorno dopo che era andata a fuoco, mi è stato detto 'Lì bisogna fare così' ..
                                Ovvio quindi che la cura del cliente non è un dogma aziendale ma è qualcosa di vario ed opinabile a seconda del paese in cui succede la bega...

                                Comment

                                Working...
                                X