Announcement

Collapse
No announcement yet.

Hypermotard 950: l'evoluzione della specie. Prova su strada

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Hypermotard 950: l'evoluzione della specie. Prova su strada

    Capisco che qui dentro siete tutti smanettoni e considerate qualsiasi cosa al di sotto della Panigucci una cosa da fighette.



    Ma per chi fosse interessato qui c'è la prova del nuovo giocattolo per bambini sotto anfetamine creato da drogati.... scusate.. Ducati.

    Ho approfittato di avere a disposizione un esemplare della precedente Hypermotard 939 per compararla in tempo reale all'attuale Hypermotard 950 e non secondo i ricordi di un test fatto magari tre anni prima. In questo modo sono apparsi subito evidenti i risultati delle modifiche apportate.

    Buona lettura !

    http://www.daidegas.it/ducati-hyperm...ova-su-strada/

    +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+





  • #2
    Bella recensione

    Ducati da anni sta lavorando molto bene con un mercato che risponde di conseguenza, questo modello sembra aver esordito bene, speriamo continui così!

    L'Hypermotard mi è sempre piaciuto, peccato che non mi ritenga all'altezza di una moto così da "teppista"

    Comment


    • #3
      Mio parere sull'estetica (senza averla vista dal vivo): era decisamente più bella quella con lo scarico laterale.

      Comment


      • #4
        Esteticamente la nuova ricorda molto la prima a parer mio che ritengo ancora molto bella.
        Sulle riviste leggo che non e' proprio una moto immediata come guida, io sulla vecchia 939 ho visto gente che ci andava veramente forte.

        Comment


        • #5
          Originally posted by monikaf View Post
          Mio parere sull'estetica (senza averla vista dal vivo): era decisamente più bella quella con lo scarico laterale.
          vista in foto la pensavo anch'io così.. dal vivo è tutta un'altra cosa.

          non so come spiegarlo ma pur essendo ritornati alle linee inventate da Terblanche in origine, con telaietto in tubi e scarichi sotto sella, mi da l'impressione di essere più moderna e attuale della 939.

          L'unica cosa che non mi convince del tutto rispetto alla vecchia è il gruppo fanale/parafango anteriore, meno aggressivo rispetto al precedente e posto un po più in basso.
          Al di la della leggermente inferiore protezione aerodinamica mi chiama alla memoria qualche stradale "monster vorreimanonposso" del passato, piuttosto di una cross trasformata in motard.

          Adesso.. non tenete conto che la 939 è una sp e quindi teoricamente 2 cm più lunga di forcelle ( anche se qui mi sembrano ben di più a vedere le piastre ), guardate com'è posizionato il fanale/cupolino rispetto al manubrio per capire la differenza.




          VCohBT.md.jpg
          +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




          Comment


          • #6
            Originally posted by paolo25 View Post
            Esteticamente la nuova ricorda molto la prima a parer mio che ritengo ancora molto bella.
            Sulle riviste leggo che non e' proprio una moto immediata come guida, io sulla vecchia 939 ho visto gente che ci andava veramente forte.
            le riviste scrivono quello che il mkt ducati gli "suggerisce" di scrivere e dire che è una moto per pochi eletti fa figo.
            Inoltre nel migliore dei casi chi l'ha confrontata con la 939 aveva guidato il modello precedente per qualche minuto tre anni fa....

            Avendole provate entrambe in maniera approfondita e una dietro l'altra invece posso confermare che mentre la 939 era VERAMENTE un mezzo che doveva essere trattato con il dovuto rispetto questa nuova permette di andare forte uguale ma senza essere perennemente un cavallo da domare.

            +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




            Comment


            • #7
              io ho avuto la prima e penso che siano andati a migliorare, anche perche difficilmente potevano fare peggio!!

              Comment


              • #8
                Originally posted by paolo25 View Post
                io ho avuto la prima e penso che siano andati a migliorare, anche perche difficilmente potevano fare peggio!!
                beh.. stiamo parlando di una ducati di 15 anni fa.. ancora nell'epoca che se uscivi a farci un giro e alla sera tornavi a casa sulla moto e non su un carro attrezzi era già un successo....

                quelle attuali sono un tantino più affidabili e rifinite...
                anche se poi fanno come il 939 che nella fretta di buttarlo sul mercato e di stare dentro le omologazioni euro 4 avevano messo insieme un motore che girava tutto storto e in tre anni non hanno mai posto rimedio ...

                Per la mia, alla quarta o quinta volta che provavano a fare aggiornamenti alla centralina, l'ispettore ducati ha dichiarato candidamente che meglio di così non si poteva far andare "per colpa" dell'omologazione. e da li mai più visto un aggiornamento...
                c'è stato solo un piccolo miglioramento un paio di anni fa quando ducati, che aveva montati su quel modello centraline Magneti Marelli, ha desistito nel provare a farsi le mappature in casa e ha commissionato a MM l'ultima revisione.. che in effetti andava un pelino meglio...

                questa invece si sente che il motore è stato messo a punto come si deve... anche perchè è lo stesso montato da un po di tempo sulla multistrada 950 .. quindi un po di esperienza l'hanno fatta.
                +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




                Comment


                • #9
                  Bravo alberto!

                  Comment


                  • #10
                    beh, come si sarà capito, dopo la prova ho cambiato la mia Hypermotard 939 sp con la nuova hypermotard 950 NON sp.... su questo modello la differenza che consiste SOLO nelle sospensioni e nei cerchi forgiati non giustifica nemmeno lontanamente i 3700 euro di differerenza che chiedono.
                    sulla 939 la sp aveva in più cerchi, sospensioni, mappature centralina, pompa freno radiale e qualche altro particolare... oltretutto allora la differenza fondamentale era che se volevi le forcelle regolabili dovevi per forza prendere la sp perchè sulla base non si poteva toccare nulla.
                    sulla 950 attuale invece le nuove Marzocchi sono TOTALMENTE regolabili e, se pur ( forse ) non a livello delle ohlins che in ogni caso sono le OEM e non quelle fighe aftermarket, sono comunque delle forcelle più che discrete.

                    +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




                    Comment


                    • #11
                      Bel Test e recensione, con aproccio "real life" che è quello che di solito interessa davvero i motociclisti, specie quelli un pò stanchi di leggere le prove un pò tutte simili dei giornalini.

                      Venendo alla Hyper, per certi versi e senza voler apparire blasfemo, la sua storia in senso di evoluzione ricorda un pò quella della celebre Porsche 911: un mezzo nato "sbagliato" che c'è voluto un pò per farlo diventare una moto efficace a prezzo di "normalizzarla", senza toglierle del tutto caratterizzazione e destinazione d'uso, adatta a tutti i motociclisti.

                      La prima era un esercizio di stile bellissimo, fatto in un momento in cui c'era molto interesse anche tra i motociclisti non specialisti per la "vera" categoria Motard. L'errore, tra virgolette, fu quello di portarlo ad EICMA 2005 e farlo vedere al pubblico: consensi unanimi, tali da convincere Ducati a cavalcare la tigre e darla in pasto al mercato.
                      Risultato: una moto veramente estrema, per quote, ciclistica, dotazione. Molti la odiarono, alcuni se ne innamorarono e tra questi molti fecero amicizia con l'asfalto alla prima pinzata seria. La prima moto che non vedevi quando guidavi: la sensazione era di danzare tra le curve direttamente col proprio corpo, piuttosto che sopra ad un mezzo.

                      Poi si capì che con alcuni adattamenti diventava redditizia: alzare i riser, scegliere certe pasticche per le pinze anteriori...Giugovaz nel trofeo monomarca girò in 1:12 a Magione, all'epoca era un buon tempo per una moto col desmodue da una 90 di cv dopo elaborazione.

                      Io ne ebbi 3: una solo pista e due stradali. E' stata la moto con cui mi sono divertito di più.

                      Quella recensita mi pare giustamente tornata a dei canoni estetici che richiamano la bellezza del primo modello, solo il faro forse non è riuscitissimo.

                      Potrebbe avere un buon successo commerciale, ho sempre sentito parlare bene del motore della Multi 950.

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by cosimo View Post
                        Bel Test e recensione, con aproccio "real life" che è quello che di solito interessa davvero i motociclisti, specie quelli un pò stanchi di leggere le prove un pò tutte simili dei giornalini.

                        Venendo alla Hyper, per certi versi e senza voler apparire blasfemo, la sua storia in senso di evoluzione ricorda un pò quella della celebre Porsche 911: un mezzo nato "sbagliato" che c'è voluto un pò per farlo diventare una moto efficace a prezzo di "normalizzarla", senza toglierle del tutto caratterizzazione e destinazione d'uso, adatta a tutti i motociclisti.

                        La prima era un esercizio di stile bellissimo, fatto in un momento in cui c'era molto interesse anche tra i motociclisti non specialisti per la "vera" categoria Motard. L'errore, tra virgolette, fu quello di portarlo ad EICMA 2005 e farlo vedere al pubblico: consensi unanimi, tali da convincere Ducati a cavalcare la tigre e darla in pasto al mercato.
                        Risultato: una moto veramente estrema, per quote, ciclistica, dotazione. Molti la odiarono, alcuni se ne innamorarono e tra questi molti fecero amicizia con l'asfalto alla prima pinzata seria. La prima moto che non vedevi quando guidavi: la sensazione era di danzare tra le curve direttamente col proprio corpo, piuttosto che sopra ad un mezzo.

                        Poi si capì che con alcuni adattamenti diventava redditizia: alzare i riser, scegliere certe pasticche per le pinze anteriori...Giugovaz nel trofeo monomarca girò in 1:12 a Magione, all'epoca era un buon tempo per una moto col desmodue da una 90 di cv dopo elaborazione.

                        Io ne ebbi 3: una solo pista e due stradali. E' stata la moto con cui mi sono divertito di più.

                        Quella recensita mi pare giustamente tornata a dei canoni estetici che richiamano la bellezza del primo modello, solo il faro forse non è riuscitissimo.

                        Potrebbe avere un buon successo commerciale, ho sempre sentito parlare bene del motore della Multi 950.
                        Concordo su tutto. Io ho avuto sia la prima 1.1 che un 821sp, e per farla breve dico sempre : se con la prima versione su 10 persone, si è no 3 la guidavano "forte " senza stendersi. Con la 821 , di 10 persone, 7 la guidavano "forte" e in "sicurezza. Io stesso ho fatto le modifiche alle sospensioni del 1.1 perché era troppo caricata davanti...quindi raiser, portato a filo piastra le forcelle, poi messo un asta di regolazione posteriore (..la versione s era di serie ) e abbassata quasi del tutto dietro . Con queste modifiche (..fatte anche da altri ..) la moto risultava con quote ciclistiche più "facili" di conseguenza più intuitiva.

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by cosimo View Post
                          Bel Test e recensione, con aproccio "real life" che è quello che di solito interessa davvero i motociclisti, specie quelli un pò stanchi di leggere le prove un pò tutte simili dei giornalini.

                          lo scopo era proprio quello..
                          Ormai leggi le recensioni in giro e ti rendi conto che l'80% di quello che viene scritto e preso pari pari dalle cartelle stampa che le case danno in occasione delle prove... a volte senza nemmeno prendersi troppo la briga di dissimulare la cosa.

                          Io ho avuto per tre anni la 939sp.. mi ci sono divertito tantissimo, ma, obiettivamente, era una moto con la quale non potevi mai guidare rilassato per i motivi detti più sopra.

                          Con questa dopo pochi chilometri già vado più forte e con meno preoccupazioni.

                          Però mi è sembrato utile, avendole a disposizione entrambe, fare una comparativa VERA e non basata sui ricordi o sui suggerimenti dati dal produttore.



                          +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




                          Comment


                          • #14
                            Io ho ancora la prima, 'leggermente' modificata, appena proverò la 950 vi farò sapere...

                            Comment


                            • #15
                              parlando di modifiche, nei prossimi tempi probabilmente aprirò un post tipo "officina daidegas Hypermotard".

                              Ho preso la base anche in questa ottica in modo da potermi divertire di più a "personalizzarla"



                              +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




                              Comment

                              Working...
                              X