Announcement

Collapse
No announcement yet.

Comparativa al Banco tra V4 R e V4 S a parità di scarico

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Meloni
    replied
    Vero, anzi verissimo..... chi piu spende meno spende, i proverbi prima del vangelo

    E poi ad avere la possibilità è sempre meglio non correre rischi.

    Leave a comment:


  • Luca990
    replied
    Originally posted by no fear View Post

    A fine stagione io non toccherei nulla. Hai la garanzia e la moto poco più che di serie, evitati la spesa.
    anche io non aprirei se non hai segnali strani.

    Dopotutto girare in pista nei giusti modi, A VOLTE , è meglio che girare per strada(A VOLTE c'è chi fa tirate a freddo,percorsi per il bar molto corti con l'olio che non raggiungele temperature,prendono acqua o buche,cambiano olio di rado,ecc)
    Tutto dipende,come al solito[/QUOTE]

    Vero, però se facessi un'altra stagione completa sarei a rischio. Preferisco anticipare ed evitare sbronzinate stupide che 7 volte su 10 ti costano una caduta e 9 su 10 portano a dover cambiare l'albero motore (oltre a tutto il resto) con conseguente disperatissimo salasso economico
    In fin dei conti l'acquisto di un usato, dettato principalmente da tempi di consegna del nuovo che mi avrebbero fatto perdere qualche giornata già prenotata, teneva conto, grazie al sensibile risparmio economico, di metterci mano in tempi un po' più "precoci".

    Leave a comment:


  • Meloni
    replied
    Originally posted by HSG View Post

    Però il 1300 di Claudio ieri perdeva olio...
    Segno che ancora ce ne sta un pochino nella coppa <3

    Scherzi a parte, perdite o meno rimangono moto meravigliose

    Leave a comment:


  • HSG
    replied
    Originally posted by skiter View Post
    Non ho la R ma la S e tutte le domeniche mattina il limitatore in seconda e in terza mi entrerà una ventina di volte, condito da coreografiche impennate con AW level 2.
    8000 km e zero problemi.
    Credo che la R abbia la stessa affidabilità se usata in strada.
    PS: in prima a 15500 ci arrivi, forse, con AW level 8. Ma poi che cosa hai dimostrato ??
    Max, il mondo è andato avanti, convertiti miscredente antiducatista
    Stammi bene
    Grande!

    Ma infatti dicevo che è indifferente avere più o meno 1000 giri, se un motore dovesse aver problemi li avrebbe comunque. Il V4 per strada va bene, in pista magari un occhio in più glielo devi dare, ma niente di drammatico.

    Però il 1300 di Claudio ieri perdeva olio...

    Leave a comment:


  • Meloni
    replied
    Originally posted by Rocky View Post

    In pista dubito che ogni tirata sia progressivamente lenta, penso che si apra il gas molto.
    poi dipende uno in quanto gira.
    certo un fermone come me il motore lo stressa poco
    Perdonami mi sono spiegato male, non volevo dire che in pista si accelera "piano"..... ma di sicuro si vedono vedono meno "manate apri e chiudi" a moto dritta che servono solo per impennare e robe del genere......



    Leave a comment:


  • skiter
    replied
    Originally posted by HSG View Post

    Poi vorrei vedere la durata del V4R uscendo dal box la mattina e tirando la prima a 15500 al posto che 16500...
    Non ho la R ma la S e tutte le domeniche mattina il limitatore in seconda e in terza mi entrerà una ventina di volte, condito da coreografiche impennate con AW level 2.
    8000 km e zero problemi.
    Credo che la R abbia la stessa affidabilità se usata in strada.
    PS: in prima a 15500 ci arrivi, forse, con AW level 8. Ma poi che cosa hai dimostrato ??
    Max, il mondo è andato avanti, convertiti miscredente antiducatista
    Stammi bene

    Leave a comment:


  • Rocky
    replied
    Originally posted by Meloni View Post

    Anche io sono della tua idea: in pista il motore viene scaldato nei giusti tempi, niente tirare a freddo e tutte le accelerazioni sono progressive...solitamente gli intervalli di manutenzione sono molto ravvicinati e c'è una grande cura dei dettagli...
    Spesso fuori dai bar (almeno nei paesini delle mie zone) vedo moto accese dopol'aperitivo e subito messe a "stecca" per far sentire alla fauna locale chi comanda, per poi magari fare subito un "prima seconda" su una ruota con una bella sfizionata.... è tutto molto bello.

    Poi ovvio che piu manutenzione nn ha mai creato problemi
    In pista dubito che ogni tirata sia progressivamente lenta, penso che si apra il gas molto.
    poi dipende uno in quanto gira.
    certo un fermone come me il motore lo stressa poco

    Leave a comment:


  • Meloni
    replied
    Originally posted by no fear View Post

    A fine stagione io non toccherei nulla. Hai la garanzia e la moto poco più che di serie, evitati la spesa.
    anche io non aprirei se non hai segnali strani.

    Dopotutto girare in pista nei giusti modi, A VOLTE , è meglio che girare per strada(A VOLTE c'è chi fa tirate a freddo,percorsi per il bar molto corti con l'olio che non raggiungele temperature,prendono acqua o buche,cambiano olio di rado,ecc)
    Tutto dipende,come al solito
    Anche io sono della tua idea: in pista il motore viene scaldato nei giusti tempi, niente tirare a freddo e tutte le accelerazioni sono progressive...solitamente gli intervalli di manutenzione sono molto ravvicinati e c'è una grande cura dei dettagli...
    Spesso fuori dai bar (almeno nei paesini delle mie zone) vedo moto accese dopol'aperitivo e subito messe a "stecca" per far sentire alla fauna locale chi comanda, per poi magari fare subito un "prima seconda" su una ruota con una bella sfizionata.... è tutto molto bello.

    Poi ovvio che piu manutenzione nn ha mai creato problemi
    Last edited by Meloni; 28-09-19, 14:40.

    Leave a comment:


  • no fear
    replied


    A fine stagione io non toccherei nulla. Hai la garanzia e la moto poco più che di serie, evitati la spesa. [/QUOTE]

    anche io non aprirei se non hai segnali strani.

    Dopotutto girare in pista nei giusti modi, A VOLTE , è meglio che girare per strada(A VOLTE c'è chi fa tirate a freddo,percorsi per il bar molto corti con l'olio che non raggiungele temperature,prendono acqua o buche,cambiano olio di rado,ecc)
    Tutto dipende,come al solito

    Leave a comment:


  • HSG
    replied
    Originally posted by Luca990 View Post
    6200km e no, la moto è configurata da pista con scarico, mappa e radiatore racing e qualche altra cazzatina.
    Ducati Milano è stata imbarazzante perché il proprietario è stato assolutamente disponibile a rispondere alle mie domande e ha dichiarato in fase di vendita di aver partecipato ad alcune giornate in pista. Hanno persino sostenuto di aver eseguito la manutenzione nella sede di Sesto e di aver dimenticato i timbri sul libretto quando in realtà (fortunatamente) l'unico ad averci messo mano prima del mio acquisto è Lorenzo Mauri di Motocorsa. Intendiamoci, la moto va benissimo ed è stata controllata oltre che dal mio meccanico anche da Barni... l'avrei certamente acquistata anche se avessi saputo la sua storia reale e senza stronxate da venditore. Certo si può capire che valore abbia la garanzia Ducati Approved e che controlli faccia la rete ufficiale quando ritira un usato. Ovviamente tuttavia capirete perché non raccomandi Ducati Milano nemmeno al mio peggior nemico.

    Inviato dal mio SM-N970F utilizzando Tapatalk
    Conosco bene l'ambiente...

    A fine stagione io non toccherei nulla. Hai la garanzia e la moto poco più che di serie, evitati la spesa.

    Leave a comment:


  • Nostradamus
    replied
    Originally posted by HSG View Post

    Era una battuta per come è costruita...

    Leave a comment:


  • HSG
    replied
    Originally posted by Nostradamus View Post

    Siamo onesti, cosa tene faresti di una prima a 16500 quando l'antiwheeling, il TC e compagnia bella taglierebbero di brutto e non solo in prima.
    Anche la R ha una scheda di manutenzione programmata/preventiva i funzione dell'uso in pista.
    Non ho capito il togliere il telaio dal motore e non viceversa.....
    Era una battuta per come è costruita...

    Leave a comment:


  • Rocky
    replied
    Originally posted by Nostradamus View Post

    Tutte le moto in vendita non hanno fatto mai pista, è un classico......Ahahahahah!!!.....magari il concessionario ha ripetuto quello che aveva detto il proprietario precedente........
    Non sembra questo il caso, bella serietà.

    Leave a comment:


  • Zio Dog
    replied
    Originally posted by Luca990 View Post
    Ho preso un usato da Ducati Milano con garanzia Ducati Approved e parola del venditore che la moto non era mai stata in pista. Ovviamente dopo aver sentito il proprietario è saltato fuori che qualche giornata l'aveva fatta. Io al momento ho fatto 8 giornate (di cui 3 al Mugello) con manutenzione impeccabile. Tuttavia visto che non riesco a quantificare la percorrenza in pista del proprietario precedente né la manutenzione, preferisco stare dalla parte del giusto e far aprire il motore con largo anticipo piuttosto che rischiare una rottura

    Inviato dal mio SM-N970F utilizzando Tapatalk
    Nella peggiore delle ipotesi avrà fatto 2500 km di pista a livello amatoriale. Se han cambiato olio e filtro ogni 7/800km e il resto dei km sono fatti per strada a me sembra esagerato fare gia' una revisione, poi in fin dei conti la moto è in garanzia. Non sta scritto da nessuna parte che se la usi anche in pista la garanzia non copre eventuali rotture......Ovviamente nel caso eviterei di portarla in assistenza con slick e radiatore maggiorato montato
    Last edited by Zio Dog; 27-09-19, 12:14.

    Leave a comment:


  • Luca990
    replied
    Originally posted by HSG View Post

    Curiosità: km totali della moto?

    Aggiungo: è totalmente di serie?
    6200km e no, la moto è configurata da pista con scarico, mappa e radiatore racing e qualche altra cazzatina.
    Ducati Milano è stata imbarazzante perché il proprietario è stato assolutamente disponibile a rispondere alle mie domande e ha dichiarato in fase di vendita di aver partecipato ad alcune giornate in pista. Hanno persino sostenuto di aver eseguito la manutenzione nella sede di Sesto e di aver dimenticato i timbri sul libretto quando in realtà (fortunatamente) l'unico ad averci messo mano prima del mio acquisto è Lorenzo Mauri di Motocorsa. Intendiamoci, la moto va benissimo ed è stata controllata oltre che dal mio meccanico anche da Barni... l'avrei certamente acquistata anche se avessi saputo la sua storia reale e senza stronxate da venditore. Certo si può capire che valore abbia la garanzia Ducati Approved e che controlli faccia la rete ufficiale quando ritira un usato. Ovviamente tuttavia capirete perché non raccomandi Ducati Milano nemmeno al mio peggior nemico.

    Inviato dal mio SM-N970F utilizzando Tapatalk

    Leave a comment:

Working...
X