annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

4 Ducati rubate al concessionario di Ospedaletto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 1fuoripista
    ha risposto
    Originariamente inviato da motorman Visualizza il messaggio
    Ci vorrebbero armi semiautomatiche al posto delle telecamere.
    Ti entri e loro ti smitragliano i caricatori addosso.
    che bella idea:1:

    Lascia un commento:


  • doc67
    ha risposto
    Originariamente inviato da Bmwinowhite Visualizza il messaggio
    Un piccolo appunto Per? visto che ha fatto la sede nuova poteva pensa di mettere davanti alle vetrine i panettoni di ferro anti sfondamento ...ormai ? prassi se hai valori del genere esposti
    ad un amico, negozio di bici due gg dopo l'innaugurazione hanno sfondato la vetrina con la macchina e rubato 30k di bici...ha messo i paletti sezione 20cm in ferro...6....una settimana dopo seconda visita li hanno segati e rubato 40k di bici

    stessa cosa al centro commericale davanti casa

    Lascia un commento:


  • PanigalinoRed
    ha risposto
    Un piccolo appunto Per? visto che ha fatto la sede nuova poteva pensa di mettere davanti alle vetrine i panettoni di ferro anti sfondamento ...ormai ? prassi se hai valori del genere esposti

    Lascia un commento:


  • motorman
    ha risposto
    Ci vorrebbero armi semiautomatiche al posto delle telecamere.
    Ti entri e loro ti smitragliano i caricatori addosso.

    Lascia un commento:


  • doc67
    ha risposto
    per quello che rischiano.....

    Lascia un commento:


  • Sassone
    ha risposto
    L'ha presa bene dai.

    Lascia un commento:


  • mito22
    ha iniziato la discussione 4 Ducati rubate al concessionario di Ospedaletto

    4 Ducati rubate al concessionario di Ospedaletto

    PISA. ?Ci hanno battezzato?. Non perde l?ironia Giorgio Carico, titolare della concessionaria Ducati in via di Capiteta nella zona industriale di Ospedaletto.

    Una banda di ladri alle 4 di mercoled? mattina gli ha sfondato la vetrina portando via quattro moto Ducati per un valore ?di almeno sessantamila euro? precisa l?imprenditore che aveva aperto la nuova sede giusto sabato scorso. Di qui il riferimento al battesimo dell?attivit? commerciale sotto il segno dei furti.

    Un precedente c?era gi? stato, un paio d?anni fa, nella vecchia sede.

    ?Ma la polizia stradale riusc? a recuperare le moto dopo un inseguimento in Fi-Pi-Li? chiosa Carico, la cui convinzione ? che i banditi anche stavolta si siano mossi su commissione. Il pregio dei veicoli non pu? non suscitare appetiti. L?occasionalit? del raid ? un?ipotesi da scartare.

    Le telecamere esterne alla concessionaria raccontano orario e gesta della gang. Il primo passo ? quello di far saltare il lucchetto del cancello. Obiettivo centrato senza troppa fatica. Intorno alla 4 un furgone in retromarcia manda in frantumi la vetrina. In appoggio, poco distante, c?? un?auto. In tutto almeno quattro malviventi, a volto coperto e vestiti di scuro, si muovono come una squadra che si intende a occhi chiusi. L?allarme scattato dopo i vetri in pezzi non li preoccupa. Anzi, sembra scandire il ritmo dei movimenti. Il portellone posteriore del furgone viene aperto e le prime quattro moto, usate, esposte in vetrina passano con rapidit? dal pavimento del salone a vista all?interno del veicolo.

    ?Ci avranno messi meno di due minuti ? spiega il titolare ?. Dalle immagini si vedono bene. Era gente preparata e per quello che hanno preso di sicuro sapevano cosa cercare. Devono averlo preparato da tempo questo colpo. Non davano l?idea di essere degli improvvisati?.

    L?allarme ha fatto intervenire la pattuglia della vigilanza privata che, a sua volta, ha avvertito
    i carabinieri del nucleo radiomobile per un primo sopralluogo. La conta dei danni mette insieme la vetrina sfasciata - ripristinata nella tarda mattinata - e le moto in esposizione che hanno preso il volo chiss? per quali destinazioni.
    da iltirreno
Sto operando...
X