Announcement

Collapse
No announcement yet.

info e pareri su allenamento invernale

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • #16
    https://www.subito.it/vi/307425263.htm?xtor=EPR-12-[adreply_messaging]

    generatore d'invidia... UPGRADED !piu' CV,piu' KVA !!! ...

    Comment


    • #17
      Originally posted by backmarker View Post
      Grazie

      Comment


      • #18
        Anche io ho la sensazione che una 12 pollici sia più a suo agio nei cartodromi e, invece, una 300 c.c. più da "pista grossa".
        Quel che mi serve è però un compromesso, dove si possa usare nei cartodromi d'inverno la 300 c.c. (per me) in abbinata ad una Bucci 160 c.c. (che posso noleggiare, per mio figlio) e in stagione estiva andare anche nelle piste grandi (tipo Cremona e similari) io con la Panigale ed il mio figliolo con la 300 c.c.
        Un mezzo che sebbene non sia completamente nel suo possa fare un po' tutto, con tutti.
        Ero più orientato sulla KTM rispetto alla Yamaha ma poi ho letto della questione "affidabilità" (a dire il vero solo in questa discussione) e ci sto pensando...

        Comment


        • #19
          Personalmente visto un budget sempre limitiato io per l'inverno ho optato per una rs 125 2010. la userò principamente a castelletto di branduzzo.
          secondo me la posizione in sella delle moto un po più grandi aiuta anche a migliorarsi nella postura dato che molte volte si pensa a staccare ecc ma se non si è messi bene in moto si rischia di scivolare. poi dal mio punto di vista sistemare su un motore 2t costa nulla e lo sistemo a casa. detto ciò un amico ha preso la r3 e devo dire che nelle pistine alla fine è anche divertente.
          STONER campione del mondo moto gp 2007!!!!
          BAYLISS campione!!!!
          fan di Mr. Molla! Lucio
          arrivederci sic 58

          Comment


          • #20
            Originally posted by Riddick View Post
            Personalmente visto un budget sempre limitiato io per l'inverno ho optato per una rs 125 2010. la userò principamente a castelletto di branduzzo.
            secondo me la posizione in sella delle moto un po più grandi aiuta anche a migliorarsi nella postura dato che molte volte si pensa a staccare ecc ma se non si è messi bene in moto si rischia di scivolare. poi dal mio punto di vista sistemare su un motore 2t costa nulla e lo sistemo a casa. detto ciò un amico ha preso la r3 e devo dire che nelle pistine alla fine è anche divertente.
            stavo pensando anche io di andare di rs 125.. si spende molto meno di una r3 e parliamo comunque di una moto valida.. nel frattempo settimana prossima vorrei provare a noleggiare una pia bike o mini gp. a castrezzato le noleggiano? ho visto che il kartodromo di vignate lo fa..

            Comment


            • #21
              di recente ho provato per la prima volta una Kawa 250 di un amico a Pomposa e mi è piaciuta molto. In una mezz'ora non ho trovato il giusto feeling ma immagino che serva un pò più di tempo per adattarsi. Secondo me per girare anche in inverno una 300 uso pista è un'ottima idea, ci sto pensando pure io e la Yamaha 300 direi che sia il mezzo giusto. Purtroppo di usato uso pista non se ne trova....

              Comment


              • #22
                ma le gomme di queste minimoto o pit bike, in inverno con asfalto freddo tengono o bisogna andarci cauti ?

                non so, ho sempre l'idea fissa (paura) che d'inverno sia meglio lasciare le due ruote in box...sbaglio ?
                Progetto Yamaha Fazer Cafè

                Comment


                • #23
                  settimana prossima dovrei fare una serata sulle pit al kartodromo di vignate... poi deciderò se quest'inverno investire qualcosa per una pit oppure rubare l RS 125 di mio fratello e farla da pista.. sono troppo in astinenza

                  Comment


                  • #24
                    io ho fatto un post su Dunlop e per al rs in inverno consigliano le Dunlop tt… io vi potro dire questo inverno… come andranno
                    STONER campione del mondo moto gp 2007!!!!
                    BAYLISS campione!!!!
                    fan di Mr. Molla! Lucio
                    arrivederci sic 58

                    Comment


                    • #25
                      Ricordatevi che con le moto tipo R3 o similari, se non sono cambiate le cose, sono molte di più le volte in cui non puoi girare che quelle in cui puoi girare..
                      (o perchè troppo lente rispetto alle moto grandi, o perchè troppo diverse per girare con le pit..)
                      Inoltre non pensate che quelle dei video di naska siano originali, anzi per loro il minimo indispensabile sono mono e cartucce forcelle ohlins, pedane, pompa freno e tubi in treccia, gas rapido, scarico, filtro, centralina e scarenarle..
                      in pratica dovendo prendere tutto nuovo sono almeno altri 2000€ se non 3000€ oltre al costo d'acquisto..

                      Secondo me la cosa più sensata è una pit o una minigp da 12 pollici, o ancora meglio il crf 150 o una minigp con motore crf 150..
                      In ogni caso la vera comodità di pit e crf è che quando le stendi nel 90% dei casi non si fanno niente (e girando in inverno le si stende di sicuro), mentre su minigp o simili non sò quanto resistono manubri pedane carene ecc che sono molto più esposti..
                      Per la posizione di guida sicuramente quella delle minigp è più simile alla moto grande, ma io vedo molti più piloti allenarsi con pit che con minigp..
                      ..bisognerebbe chiedere a loro il motivo..

                      Comment


                      • #26
                        Concordo in pieno con LC86, girare con un 300 non è molto facile, nei kartodromi che ho visto io di solito non fanno entrare a meno di giornate ad hoc.
                        Poi se si ha la fortuna di averne uno vicino che lo permette il discorso cambia e vale tutto, però quanto meno mi informerei bene prima.
                        Dal mio punto di vista, se devo farmi ogni volta 200km, partire la sera prima ecc diventa tutto troppo impegnativo e non so neanche quanto convenga...poi de gustibus.

                        Per il discorso pitbike vs minigp, credo essenzilamente che vada a gusti, c è chi vuol cambiare qualcosa nella guida e chi no, per dire in tanti fanno cross come alternativa alla pista, quindi è tutto relativo, basta non star fermi

                        Comment


                        • #27
                          Ciao a tutti, girovagavo per il forum e ho visto questa discussione e vi dico la mia perchè sono stato orgoglioso possessore di questo gioiellino di cui sono ancora innamorato:
                          nearest fifth third atm
                          Ninja 250, tolti tutti gli aggeggi per l'uso stradale, scarico e tagliato l'attacco del cavalletto perchè davvero pericoloso con i cordoli alti dei kartodromi, tutto il resto originale.
                          L'ho usata per ben due anni in estate e inverno quasi una volta a settimana per allenarmi per le gare dell'europeo superstock in kartodromi come Pomposa, Galliano Park e due volte Adria, ecc e penso che sia una soluzione davvero ottimale per piste tipo Ottobiano, Castelletto di Branduzzo oppure la nuova Pomposa che hanno fatto da poco. In un kartodromo a mio avviso si gira bene comunque ma ovviamente diventa dura e faticosa da far girare, sicuramente molto allenante e propedeutica per migliorare la guida ma comunque divertente, negli autodromi invece la 250 era un po' al limite. Ho avuto modo di provare ad Adria invece una R3 e devo dire che mi ha sorpreso molto perchè ha molto più motore e ti fa divertire senza dubbio anche in piste come Franciacorta, Modena, Varano e Cremona.
                          In conclusione penso che sia il miglior rapporto qualità prezzo per un allenamento su piste più economiche lo dice il fatto che piano piano tutti i piloti di un certo livello stanno iniziando ad utilizzare queste per gli allenamenti extra gare dopo la moda lanciata dal king Sofuoglu ormai 4/5 anni fa (lui l'aveva vista lunga e i mondiali gli danno ragione) Altra cosa i motori se non sono stati preparati sono veramente indistruttibili, alla prima scivolata grossa si può anche togliere la carena e mettere una tabella anteriore (date un occhiata con cosa si allena Caricasulo sul suo profilo FB) per non avere pensieri. Unico neo le gomme, purtroppo fino a due anni fa quando ho smesso si trovavano solo le pirelli SC1 o 2 e con queste nei kartodromi solo in inverno c'è da fare un po' attenzione perchè non sono facilissime da mandare in temperatura girando a basse velocità. Le termocoperte direi che sono quasi d'obbligo in inverno.
                          Scusate se vi ho annoiato ma mi faceva piacere condividere il mio pensiero.
                          Buona serata
                          Marco

                          Comment


                          • #28
                            Originally posted by foxracedesign View Post
                            Ciao a tutti, girovagavo per il forum e ho visto questa discussione e vi dico la mia perchè sono stato orgoglioso possessore di questo gioiellino di cui sono ancora innamorato:

                            Ninja 250, tolti tutti gli aggeggi per l'uso stradale, scarico e tagliato l'attacco del cavalletto perchè davvero pericoloso con i cordoli alti dei kartodromi, tutto il resto originale.
                            L'ho usata per ben due anni in estate e inverno quasi una volta a settimana per allenarmi per le gare dell'europeo superstock in kartodromi come Pomposa, Galliano Park e due volte Adria, ecc e penso che sia una soluzione davvero ottimale per piste tipo Ottobiano, Castelletto di Branduzzo oppure la nuova Pomposa che hanno fatto da poco. In un kartodromo a mio avviso si gira bene comunque ma ovviamente diventa dura e faticosa da far girare, sicuramente molto allenante e propedeutica per migliorare la guida ma comunque divertente, negli autodromi invece la 250 era un po' al limite. Ho avuto modo di provare ad Adria invece una R3 e devo dire che mi ha sorpreso molto perchè ha molto più motore e ti fa divertire senza dubbio anche in piste come Franciacorta, Modena, Varano e Cremona.
                            In conclusione penso che sia il miglior rapporto qualità prezzo per un allenamento su piste più economiche lo dice il fatto che piano piano tutti i piloti di un certo livello stanno iniziando ad utilizzare queste per gli allenamenti extra gare dopo la moda lanciata dal king Sofuoglu ormai 4/5 anni fa (lui l'aveva vista lunga e i mondiali gli danno ragione) Altra cosa i motori se non sono stati preparati sono veramente indistruttibili, alla prima scivolata grossa si può anche togliere la carena e mettere una tabella anteriore (date un occhiata con cosa si allena Caricasulo sul suo profilo FB) per non avere pensieri. Unico neo le gomme, purtroppo fino a due anni fa quando ho smesso si trovavano solo le pirelli SC1 o 2 e con queste nei kartodromi solo in inverno c'è da fare un po' attenzione perchè non sono facilissime da mandare in temperatura girando a basse velocità. Le termocoperte direi che sono quasi d'obbligo in inverno.
                            Scusate se vi ho annoiato ma mi faceva piacere condividere il mio pensiero.
                            Buona serata
                            Marco
                            Di che anno è la tua, da che anno la consiglieresti?

                            Comment


                            • #29
                              Presa, domani vediamo come va con il rodaggio





                              Comment


                              • #30
                                Originally posted by foxracedesign View Post
                                Ciao a tutti, girovagavo per il forum e ho visto questa discussione e vi dico la mia perchè sono stato orgoglioso possessore di questo gioiellino di cui sono ancora innamorato:
                                nearest fifth third atm
                                Ninja 250, tolti tutti gli aggeggi per l'uso stradale, scarico e tagliato l'attacco del cavalletto perchè davvero pericoloso con i cordoli alti dei kartodromi, tutto il resto originale.
                                L'ho usata per ben due anni in estate e inverno quasi una volta a settimana per allenarmi per le gare dell'europeo superstock in kartodromi come Pomposa, Galliano Park e due volte Adria, ecc e penso che sia una soluzione davvero ottimale per piste tipo Ottobiano, Castelletto di Branduzzo oppure la nuova Pomposa che hanno fatto da poco. In un kartodromo a mio avviso si gira bene comunque ma ovviamente diventa dura e faticosa da far girare, sicuramente molto allenante e propedeutica per migliorare la guida ma comunque divertente, negli autodromi invece la 250 era un po' al limite. Ho avuto modo di provare ad Adria invece una R3 e devo dire che mi ha sorpreso molto perchè ha molto più motore e ti fa divertire senza dubbio anche in piste come Franciacorta, Modena, Varano e Cremona.
                                In conclusione penso che sia il miglior rapporto qualità prezzo per un allenamento su piste più economiche lo dice il fatto che piano piano tutti i piloti di un certo livello stanno iniziando ad utilizzare queste per gli allenamenti extra gare dopo la moda lanciata dal king Sofuoglu ormai 4/5 anni fa (lui l'aveva vista lunga e i mondiali gli danno ragione) Altra cosa i motori se non sono stati preparati sono veramente indistruttibili, alla prima scivolata grossa si può anche togliere la carena e mettere una tabella anteriore (date un occhiata con cosa si allena Caricasulo sul suo profilo FB) per non avere pensieri. Unico neo le gomme, purtroppo fino a due anni fa quando ho smesso si trovavano solo le pirelli SC1 o 2 e con queste nei kartodromi solo in inverno c'è da fare un po' attenzione perchè non sono facilissime da mandare in temperatura girando a basse velocità. Le termocoperte direi che sono quasi d'obbligo in inverno.
                                Scusate se vi ho annoiato ma mi faceva piacere condividere il mio pensiero.
                                Buona serata
                                Marco
                                Però devi essere leggero per mandare avanti roba così' no marco?

                                Comment

                                Working...
                                X