Announcement

Collapse
No announcement yet.

il Comune di Imola si mette contro l'Autodromo e la città

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • il Comune di Imola si mette contro l'Autodromo e la città

    Si parla tanto di ripresa economica, di posti di lavoro da salvaguardare, di aiuti ad hotel e ristoranti. Ma ad Imola sembra proprio che le cose debbano andare diversamente. Venerdì 25 giugno, mentre nell'autodromo della cittadina emiliano-romagnola si svolgevano i test della Formula Regional e della F4 Italia, nel paddock si è diffusa la notizia che il Comune si è messo di traverso, bloccando dei test per auto e moto previsti nei mesi di luglio e agosto.

    In particolare, è saltato per la metà di luglio il test organizzato da Kateyama per vetture Gran Turismo la cui adesione era stata massiccia: trenta presenze provenienti da tutta Europa in quanto, nel fine settimana del 25-26 luglio, proprio a Imola si svolgerà la prima prova del campionato GT World Challenge Endurance. Una occasione preziosissima per le squadre di livello internazionale tanto che Kateyama aveva ancora posti liberi che si sarebbero riempiti nei prossimi giorni.

    La cancellazione del test ha creato sconforto non solo tra i dipendenti dell'Autodromo che per tre mesi sono rimasti praticamente senza lavoro, ma anche negli hotel della città di Imola (e dintorni), già tutti pieni per quelle tre notti . Si valuta che sarebbero state non meno di 300 le persone coinvolte in quei due giorni di prove per vetture GT. In queste ore sono partite le disdette e c'è rammarico in città anche tra chi gestisce ristoranti e pizzerie.

    In questo periodo di ripartenza economica, per il circuito, gli hotel, dover subìre delle cancellazioni delle prenotazioni è stato un vero colpo basso. E, come detto, non soltanto il test GT è stato annullato, ma anche altre prove previste a Imola, e dunque ulteriori disdette agli hotel sono in arrivo.

    Ma cosa è accaduto? Il Covid-19 ha bloccato per tre mesi l'attività agonistica, che ora sta cercando di recuperare terreno con test su test in vista dei campionati nazionali e internazionali che partiranno tra luglio e agosto. Il calendario delle prove presentato da Imola al Comune, è parso troppo serrato a Nicola Izzo, il Commissario Prefettizio che da fine novembre si ritrova a guidare la città dopo le dimissioni del sindaco Manuela Sangiorgi, in carica al Movimento 5 Stelle.

    Il Comissario Prefettizio si è limitato ad agire seguendo una logica legale, senza considerare gli interessi economici della pista e degli esercizi commerciali della città. Per tutelare i comitati di Imola che combattono contro il rumore provocato dalle vetture al lavoro nell'autodromo, è stata presa una decisione di impero. Tra l'altro, il Comune aveva richiesto una dettagliata documentazione degli impatti acustici derivanti dalle suddette prove. Cosa impossibile da presentare in tempi brevi.

    Nonostante i tentativi dell'Autodromo di Imola di trovare un compromesso con il Commissario Prefettizio, il no è stato netto e senza alcuna possibilità di dialogo. Con i politici, è trapelato, si riesce sempre ad aprire una porta alla discussione recuperando una intesa finale, in questo caso, il dottor Izzo è stato irremovibile. Il circuito deve rimanere in silenzio. Almeno, per le gare in programma pare che non vi saranno problemi di questo tipo.

    Saranno contente quelle poche decine di abitanti, supportati dai Verdi, che trovano insopportabile il rombo dei motori, a discapito dell'economia e dei lavoratori della loro stessa città.

    notizia da: Italiaracing.net

  • #2
    Contro l'autodromo e gli autodromi ci si son messi sempre tutti per partito preso.. anche quelli che han fatto la casa DOPO l'autodromo nelle vicinanze e dà fastidio rumore..

    Comment


    • #3
      Spero sempre in un riscatto di Imola prima poi con qualcuno che possa apprezzarne la bellezza e il valore. In Italia si lascia morire ciò che di bello abbiamo e tutto il mondo ci invidia! Auguro alla città di Imola di ritrovare prima o poi l'amore per i motori! È assurda la crociata che fanno contro gli autodromi e il rumore le case i quartieri sono nati dopo e chi ha pagato per accaparrarsi la proprietà non lo sapeva? Se sono così infastiditi perchè non vendono e non se ne vanno a vivere in un posto tranquillo???

      Comment


      • #4
        Originally posted by mito22 View Post
        Contro l'autodromo e gli autodromi ci si son messi sempre tutti per partito preso.. anche quelli che han fatto la casa DOPO l'autodromo nelle vicinanze e dà fastidio rumore..
        Anche a misano stessa cosa tutti i residenti che non fanno altro che raccogliere firme su firme e petizioni contro il rumore. Poi basta girare 5 minuti e ci sono solo villette e quartieri nuovissimi ma questi quando han comprato la casa non lo sapevano di stare davanti a un autodromo? Ma cosa pensavano? Se lavassero l'autodromo le loro proprietà varrebbero manco 1/5 di quello che valgono ora!

        Comment


        • #5
          Io ho appena chiuso una storia con una di Imola e posso dire che, lei abita a non più di 200 metri dal circuito, non è per niente fastidioso... Anzi! Ti vien voglia di trasferirti lì.

          Spero che si riesca a trovare un'intesa... Sarebbe davvero un peccato non poter fare almeno un paio di giornate quest'anno.

          Comment


          • #6
            Originally posted by mito22 View Post
            Contro l'autodromo e gli autodromi ci si son messi sempre tutti per partito preso.. anche quelli che han fatto la casa DOPO l'autodromo nelle vicinanze e dà fastidio rumore..
            Stesso discorso succede allo Stadio di S. Siro a Milano.... lo stadio era già in quel luogo quando sono state costruite le case e quando la gente vi è andata ad abitare...eppure la gente ha fatto tante di quelle petizioni che ora che siano concerti o che siano partite sportive, dopo una certa ora la sera tutto deve tacere....

            Comment


            • #7
              classici statali che trovano la loro collocazione naturale nella burocrazia,in uno stato normale manco i cessi pulirebbero.

              Comment


              • #8
                fossi parte della propietà del circuito mi sarei rotto le balle già da anni,a fanculo tutti

                Comment


                • #9
                  Originally posted by xAllex View Post
                  Io ho appena chiuso una storia con una di Imola e posso dire che, lei abita a non più di 200 metri dal circuito, non è per niente fastidioso... Anzi! Ti vien voglia di trasferirti lì.

                  Spero che si riesca a trovare un'intesa... Sarebbe davvero un peccato non poter fare almeno un paio di giornate quest'anno.
                  E lei era fastidiosa?

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by Semiramide View Post

                    Stesso discorso succede allo Stadio di S. Siro a Milano.... lo stadio era già in quel luogo quando sono state costruite le case e quando la gente vi è andata ad abitare...eppure la gente ha fatto tante di quelle petizioni che ora che siano concerti o che siano partite sportive, dopo una certa ora la sera tutto deve tacere....
                    Vabbè ma in Italia....... invece che fare e rispettare il lavoro altrui.... è meglio lamentarsi e rompere le balle agli altri... poi trovi anche babbei e avvocati che ti vengono pure dietro eh!

                    Comment


                    • #11
                      Sono perfettamente d'accordo con il ragionamento che l'autodromo era li prima e ce lo si poteva aspettare. Come per san siro, bisognerebbe fare un passo indietro nel tempo e capire come era la sitauzione quando hanno comprato casa. Magari in autodromo si girava 30 volte all'anno compresi i gran premi. E la gente si adattava, e poi problema più grosso, le persone invecchiano, peggiorano e una cosa che prima tolleravano dopo 40 anni non riescono più a tollerarla e fanno petizioni...
                      Anche io spero che ritrovino la passione per i motori e ci siano meno problemi :-)

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by mito22 View Post

                        E lei era fastidiosa?
                        Le imolesi so strane....

                        Comunque, per i miei gusti, se in Italia c'è un paradiso per i motociclisti questo è Imola.
                        Pista stratosferica, cittadina immersa nel verde e piena di parchi, non troppo lontana dal Mugello e Misano.... In più bella pure la strada per andare in raticosa.

                        Che si può voler di più?

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by MikyRacing View Post
                          Spero sempre in un riscatto di Imola prima poi con qualcuno che possa apprezzarne la bellezza e il valore. In Italia si lascia morire ciò che di bello abbiamo e tutto il mondo ci invidia! Auguro alla città di Imola di ritrovare prima o poi l'amore per i motori! È assurda la crociata che fanno contro gli autodromi e il rumore le case i quartieri sono nati dopo e chi ha pagato per accaparrarsi la proprietà non lo sapeva? Se sono così infastiditi perchè non vendono e non se ne vanno a vivere in un posto tranquillo???
                          perchè l'italiano medio è "furbo" e si fa i comodi suoi per fregare gli altri dopo.

                          e comunque si lamentano del circuito, poi quando ci sono le gare, vendono a caro prezzo i posti auto nelle proprietà e i posti a sedere per vedere meglio.

                          è un peccato davvero...

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by xAllex View Post

                            Le imolesi so strane....
                            e perchè mai?

                            Comment


                            • #15
                              Meno male ho fatto in tempo a girarci il 22 giugno...le prossime date sono nuovamente in forse...
                              http://s7.gladiatus.it/game/c.php?uid=112789

                              Comment

                              Working...
                              X