Announcement

Collapse
No announcement yet.

A parità di pilota,la moto fa la differenza?

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • A parità di pilota,la moto fa la differenza?

    Ciao a tutti smanettoni
    volevo sapere secondo voi e la vostra esperienza a parità di pilota la moto fa la differenza?
    esempio,passando da un r1 07 o un gsxr 1000 k7
    a un r1 2015 o gsxr 1000 l7 o s1000rr secondo voi quanti secondi possono ballarci tra le prime e le seconde in circuiti come Vallelunga,mugello e misano?
    chiaramente parliamo di amatore medio
    ​​​​​

  • #2
    x conto mio dipende da quanto affiatamento si trova su una moto , se ipotizziamo l'assenza di elettronica delle prime ma anche la mancanza di un buon 20 cv è chiaro che con le moderne si dovrebbe andare più forte .
    per i piloti veri è abbastanza scontato....per gli amatori non così.....ne ho visti parecchi dilapidare millemila euri per andare magari uguale o in certi casi più piano

    Comment


    • #3
      Dipende da quanto è pilota il "pilota". Se è uno che va al 60-70% del potenziale della moto, non avrà alcun vantaggio.

      Comment


      • #4
        Originally posted by AG_KTM View Post
        Dipende da quanto è pilota il "pilota". Se è uno che va al 60-70% del potenziale della moto, non avrà alcun vantaggio.
        Beh dipende se sfrutti il 70% di un s1000rr sicuramente vai piu forte che sfruttando il 70% di un k7

        Comment


        • #5
          Originally posted by Dotto View Post

          Beh dipende se sfrutti il 70% di un s1000rr sicuramente vai piu forte che sfruttando il 70% di un k7
          Questo lo dici tu... il 70% di una s1000rr 2020 è sicuramente più veloce del 70% di un k7. Ma bisogna vedere se il "pilota" è in grado di sostenerlo o se si caga addosso prima.... a livello amatoriale il punto debole è sempre il pilota...
          Last edited by AG_KTM; 04-07-20, 15:49.

          Comment


          • #6
            Dipende da troppi fattori.... vedo gente in pista che spende un capitale in sospensioni, parti speciali, preparazioni motore, varie ed eventuali per poi essere puntualmente sverniciati dal sottoscritto con una moto di 10 anni fa, con sospensioni originali, targa e specchi.... Solo con gomme sempre ottime (dunlop)


            poi c è chi va forte davvero , e quella è un altra storia
            ma per me a livello amatoriale il mezzo conta relativamente poco

            Comment


            • #7
              Originally posted by marcokawa41 View Post
              Dipende da troppi fattori.... vedo gente in pista che spende un capitale in sospensioni, parti speciali, preparazioni motore, varie ed eventuali per poi essere puntualmente sverniciati dal sottoscritto con una moto di 10 anni fa, con sospensioni originali, targa e specchi.... Solo con gomme sempre ottime (dunlop)


              poi c è chi va forte davvero , e quella è un altra storia
              ma per me a livello amatoriale il mezzo conta relativamente poco
              Anch'io giro in pista con fari targa e specchi,due settimane fa a Vallelunga nel turno esperti ho sverniciato un v4 e un 1299 insieme nella stessa staccata della campagnano,ma questo conta poco magari erano due chiodi
              io parlo sempre a parità di pilota o autista che dir si voglia,tu pensi che con una moto di ultima generazione quindi con minimo 20cv in piu e l aiuto dell eletronica non gireresti piu veloce che con il tuo kawa di 10 anni fa?
              ​​​​

              Comment


              • #8
                Di dico questa: un mio amico vendette una stupenda Aprilia rsv4 aprc e si comprò una vecchia R1 senza elettronica, perché aveva il timore di sdraiare l'Aprilia in pista. Diceva che con una vecchia moto aveva meno paranoie....

                ... Morale della favola? Per la paura di rovinarla ad Imola con la rsv4 girava in 2:33, ma con la vecchia R1 si è rotto una clavicola e un piede alla variante bassa.

                Non voglio dire fare dell'assolutismo, ma a maggior ragione, per chi non è esperto (io compreso), secondo me il tipo di moto può fare la differenza.

                ​​​​​​

                ​​​

                Comment


                • #9
                  Originally posted by Dotto View Post

                  Anch'io giro in pista con fari targa e specchi,due settimane fa a Vallelunga nel turno esperti ho sverniciato un v4 e un 1299 insieme nella stessa staccata della campagnano,ma questo conta poco magari erano due chiodi
                  io parlo sempre a parità di pilota o autista che dir si voglia,tu pensi che con una moto di ultima generazione quindi con minimo 20cv in piu e l aiuto dell eletronica non gireresti piu veloce che con il tuo kawa di 10 anni fa?
                  ​​​​
                  Guarda, ti dirò: con i rapporti giusti, di motore non c è un abisso rispetto alle moto odierne, anzi

                  per il resto forse si, con una elettronica più evoluta forse andrei anche più forte, però ripeto.... non è tutto un discorso di potenza, ci sono troppi fattori, confidenza, conoscenza del mezzo, allenamento e le traiettorie.... ecco se conosci le traiettorie sei già al 80 per cento per battere gli altri

                  Comment


                  • #10
                    dipende dal livello degli amatori in questione!!! se facciamo un pò di selezione del tipo : sotto 1,45 misano e valle e sotto 2 min imola e mugello avere una moto top tipo R1 o bmw può starci anche un paio di sec rispetto a moto di 10/15 anni!!!!
                    zx10r

                    Comment


                    • #11
                      certo, qualunque variabile dell'equazione fa la differenza.
                      in meglio o in peggio pero', e' tutto da vedere.
                      tu dai per scontato che il pilota che scende dal K5 e' lo stesso che sale sull'S1000RR, ma in diversi ti hanno gia' spiegato che non e' sempre cosi'...

                      generatore d'invidia... UPGRADED !piu' CV,piu' KVA !!! ...

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by marcokawa41 View Post

                        Guarda, ti dirò: con i rapporti giusti, di motore non c è un abisso rispetto alle moto odierne, anzi

                        per il resto forse si, con una elettronica più evoluta forse andrei anche più forte, però ripeto.... non è tutto un discorso di potenza, ci sono troppi fattori, confidenza, conoscenza del mezzo, allenamento e le traiettorie.... ecco se conosci le traiettorie sei già al 80 per cento per battere gli altri
                        Per allenamento e traiettorie non ce differenza,parliamo dello stesso pilota quindi restano invariate

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by xAllex View Post
                          Di dico questa: un mio amico vendette una stupenda Aprilia rsv4 aprc e si comprò una vecchia R1 senza elettronica, perché aveva il timore di sdraiare l'Aprilia in pista. Diceva che con una vecchia moto aveva meno paranoie....

                          ... Morale della favola? Per la paura di rovinarla ad Imola con la rsv4 girava in 2:33, ma con la vecchia R1 si è rotto una clavicola e un piede alla variante bassa.

                          Non voglio dire fare dell'assolutismo, ma a maggior ragione, per chi non è esperto (io compreso), secondo me il tipo di moto può fare la differenza.

                          ​​​​​​

                          ​​​
                          Ovvio che se hhai paura di lanciarla vai piu forte con una moto vecchia che giri piu a cuor leggero
                          io purtroppo l unico paragone che ho è quello di un mio amico,dopo 6 anni di 1098s ha preso una 1199s fatto un uscita in strada di 200km ,andato a Vallelunga -6secondi e la panigale non la conosceva come la 1098
                          Last edited by Dotto; 04-07-20, 18:43.

                          Comment


                          • #14
                            Rimanendo alla tua domanda iniziale, a livello amatoriale, per me sì...
                            Ovvero, passare da moto meno potenti e senza elettronica a moto più potenti e con elettronica di controllo dovrebbe automaticamente aiutare a migliorare i tempi, a parità di pilota (amatoriale) e cilindrata.

                            Magari non subitissimo, ma dopo un iniziale periodo di adattamento sì. La maggior leggerezza, maneggevolezza, frenata, potenza e la consapevolezza di poterla mettere a terra protetti dalla ECU fanno la differenza (per una persona normale).

                            Discorso diverso se parliamo di moto già evolute da paragonare con i successivi step. Qui i margini si riducono.

                            Comment


                            • #15
                              Io sono passato da Daytona 675 a 1299s e ci ho messo un po’ di mesi prima di iniziare a migliorare i tempi.

                              Forse passando da 1000vecchio a 1000nuovo la cosa è più immediata ma credo non sia scontato.

                              Comment

                              Working...
                              X