Announcement

Collapse
No announcement yet.

Perché l'uomo ha perso l'osso del pene

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Perché l'uomo ha perso l'osso del pene

    Ce l'hanno macachi, bonobo e scimpanzé, ma è assente negli umani. La storia evolutiva dell'osso penico aiuta a capire perché, in fondo, non ne abbiamo più bisogno.



    Nonostante - in rari casi - si possa fratturare, il pene dell'uomo non contiene alcun osso. (la rottura, quando c'è, riguarda la membrana che ricopre i corpi cavernosi, la struttura spugnosa dell'organo maschile).

    Eppure il baculum, questo il nome dell'osso penico, è presente in molti primati: ce l'hanno macachi, bonobo, scimpanzé, gorilla e molti mammiferi placentati. Che cosa l'ha reso inutile per l'uomo, nel corso dell'evoluzione? Perché alcune scimmie ne hanno uno e altre no?

    A RITROSO. Due antropologi dell'University College di Londra
    hanno ricostruito la storia evolutiva di quest'osso, scoprendo che iniziò a evolversi tra i 145 e i 95 milioni di anni fa. Era quindi sicuramente presente nel più recente comune antenato di primati e mammiferi carnivori.

    PIÙ A LUNGO. Il motivo per cui poi, in alcuni discendenti è andato scomparendo sembra legato alle modalità di accoppiamento. Nei primati, la presenza del baculum è legata alla maggiore durata dei rapporti, essenziale per garantire alte possibilità di generare prole nelle specie poligame, in cui molti maschi si accoppiano con molte femmine.

    ANCORA IL MIO TURNO. Il fatto di poter rimanere a lungo - supportati
    indipendentemente dall'erezione - nel corpo della partner sottrae tempo ai rivali e aumenta le chance di assicurarsi una discendenza. La poligamia e la presenza di accoppiamenti stagionali, infatti, sono fattori predittivi della lunghezza dell'osso penico nei primati.

    Nell'uomo le cose funzionano diversamente. Gli scienziati ipotizzano infatti che l'essere umano abbia perso l'osso del pene quando la monogamia è emersa come la strategia riproduttiva dominante, circa 1,9 milioni di anni fa, al tempo dell'Homo erectus. A quel punto non c'era più bisogno di far durare la penetrazione tanto più a lungo, e l'osso è scomparso.

    notizia da:focus.it

  • #2
    Quindi ora ceh la poligamia sta tornando in auge , tenderà a rispuntare l'osso penico ?
    Originally posted by Luca990
    al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perché ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

    Comment


    • #3
      Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
      Quindi ora ceh la poligamia sta tornando in auge , tenderà a rispuntare l'osso penico ?
      Muoio

      Comment


      • #4
        Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
        Quindi ora ceh la poligamia sta tornando in auge , tenderà a rispuntare l'osso penico ?
        No perchè l'obbiettivo di chi pratica la poligamia nn è certo la riproduzione
        "La moto non è solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perché è una cosa troppo bella per non avere un'anima."

        Comment


        • #5
          kakkio che sfiga

          Comment


          • #6
            visti i tempi c'è il rischio che, se ricresce, ce lo troviamo in c....
            D'altra parte è così! (Enrico Bertolino)
            chiedo venia per eventuali errori da T9

            E’ facile ottenere approvazione: basta dire ciò che gli altri vogliono sentirsi dire. Ma prova a ottenere approvazione dicendo ciò che pensi. Per molti, avrai un “brutto carattere”.

            Langaw na puti

            Nessuno incrocia il nostro cammino per caso.
            E noi non entriamo nella vita di qualcuno senza una ragione

            L'Orco cattivo

            ]
            ..

            Comment


            • #7
              Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
              Quindi ora ceh la poligamia sta tornando in auge , tenderà a rispuntare l'osso penico ?
              Ahahahahahah

              Comment


              • #8
                Quando c'era l'osso non c'era bisogno del viagra...era tutto più semplice

                Comment


                • #9
                  Boh io faccio PIÙ A LUNGO senza osso ....

                  Darwin award per me

                  Comment


                  • #10
                    maledetta evoluzione!!!

                    pero', a questo punto, l'espressione "mi son rotto il *****", deriva dai primi erectus?

                    Comment


                    • #11
                      Mah, già mi rompe i coglioni quando mi si drizza ora (vista l'inutilità del gesto), ci mancherebbe pure avercelo sempre duro; un'inutile complicazione...
                      Ho tanta nostalgia di un'amica canadese in bikini che mi ha lasciato (e del didietro di una donzella conoscente di un altro forumer, di cui non ricordo il nome e che purtroppo non ho mai conosciuto...) :gaen:

                      Comment


                      • #12
                        Sarebbe la morte delle moto sportive solo custom e t-max!!!
                        Vendo olio d'oliva extravergine biologico al 100% certificato al prezzo della coop!!!!
                        p.s. Spedisco in tutto il mondo.

                        segui le nostre realizzazioni su facebook http://www.facebook.com/#!/pages/DT-...19894471372633

                        Comment

                        Working...
                        X