Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Polonia e i no vax

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Polonia e i no vax

    Ospedali al limite, contagi in crescita e vaccini fermi: la Polonia teme una nuova crisi Covid. Ma le restrizioni (per ora) restano al minimo

    Nessun lockdown
    , ma restrizioni più dure quando la media dei casi giornalieri supererà quota settemila. La Polonia è preoccupata dall’aumento impetuoso dei casi di Covid-19, che raddoppiano ogni settimana: il ministero della Salute di Varsavia ha iniziato a preparare le contromosse. L’incidenza settimanale, che fino ad alcune settimane fa era la più bassa d’Europa e stabile sotto i 10 casi per 100mila abitanti, è cresciuta fino a raggiungere quota 84 casi. La campagna di vaccinazione – come testimonia il sito dell’Ecdc, l’agenzia europea per il controllo delle malattie infettive – è praticamente ferma, con il 54,6% della popolazione che ha ricevuto almeno una dose e il 52,2% completamente immunizzata: numeri simili a quelli di metà agosto, chiaro segno del fatto che la platea dei favorevoli al vaccino si è esaurita mentre i molti scettici restano sulle proprie posizioni




    Gli ospedali: sistema ancora verso il collasso – Dal canto loro, gli ospedali polacchi segnalano crescenti difficoltà nel gestire l’afflusso di pazienti: la speranza è che non si arrivi di nuovo al tragico quadro dello scorso autunno, quando il Paese sperimentò una delle peggiori ondate d’Europa. Allora il sistema sanitario aveva mostrato chiari segni di affaticamento, causando il più alto eccesso di mortalità dell’Unione Europea nel 2020. La città di Lublino, alcuni giorni fa, ha comunicato la mancanza di posti letto per i pazienti più gravi, che dovranno essere trasportati in altri presidi sanitari della regione. Tredici ospedali provinciali sono completamente pieni e restano liberi solo 150 letti su 865 in tutta la provincia. A Varsavia, invece, sono liberi appena 47 posti letto Covid su 393 e l’Ospedale delle malattie infettive ha dovuto accettare il doppio dei pazienti attesi.


    misure: finora solo (blandi) limiti sulle capienze – Le restrizioni, tuttavia, sono ancora poche e legate alla capienza delle attività aperte (praticamente tutte). Cinema, teatri e ristoranti sono operativi al 75% e con l’obbligo di mascherina al chiuso. Le discoteche possono accogliere un massimo di 150 clienti non vaccinati più un numero aggiuntivo di vaccinati mentre le palestre ed i fitness club devono garantire uno spazio di dieci metri quadri a cliente. Sui mezzi pubblici si possono occupare il 100% dei posti disponibili, a scuola si va in presenza. In tutti i luoghi chiusi, salvo eccezioni, è obbligatorio coprire naso e bocca e mantenere il distanziamento sociale interpersonale di almeno un metro e mezzo. I contatti stretti dei casi positivi, se vaccinati, possono evitare la quarantena.


  • Font Size
    #2
    Incredibbile... anche se un paese è Anti LGBT gli viene il Coviddi

    Sistema sanitario al collasso ... effiga! 393 posti Covid a Varsavia ... credo che solo a Monza abbiamo più posti, con altri 3 Ospedali Pubblici nel raggio di 10km ... escludendo Milano ... e in tutta la provincia in cui ci sono altri ospedali siamo meno della metà di Varsavia (800k vs 1,7M)

    Segaiolo a mitraglia

    Comment


    • Font Size
      #3
      Non so se ci sia qualche correlazione tra questo allarmismo e la situazione politica Polonia-vs-Ursula.

      Comment


      • Font Size
        #4
        Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
        Non so se ci sia qualche correlazione tra questo allarmismo e la situazione politica Polonia-vs-Ursula.
        Macché.
        Tipo in Austria
        E fatalità quello nuovo copia l'Italia

        Comment


        • Font Size
          #5
          Visto il livello di intelligenza ,la mettiamo pure in lingua polacca dal sito di un giornale polacco.

          https://www.polskieradio.pl/395/7784...-no-new-deaths


















          Sezione IngleseNazionale
          La Polonia segnala 2.950 nuovi casi di coronavirus, nessun nuovo decesso




          25.10.2021 10:35

          La Polonia lunedì ha riportato 2.950 nuove infezioni da coronavirus e nessun nuovo decesso correlato a COVID-19.

          In memoriam: i lavoratori hanno eretto una croce di sei metri fuori da una chiesa a Święty Krzyż, nella Polonia centro-meridionale, in un'iniziativa per commemorare le morti di COVID-19 in patria e all'estero. Foto: PAP/Piotr Polak
          Gli ultimi casi portano il numero totale di infezioni della Polonia durante la pandemia a 2.975.880,mentre il bilancio delle vittime si attesta a 76.447.

          Dei nuovi casi confermati a Monday, il maggior numero – 736 – si sono avuto nella provincia centrale di Mazowieckie, che comprende la capitale nazionale Varsavia.
          Domenica, la Polonia ha riportato 13 decessi e 4.728 nuove infezioni da coronavirus a livello nazionale, rispetto ai 75 decessi e ai 6.274 nuovi casi del giorno precedente.
          L'8 aprile, il paese ha riportato il più alto giornaliero alldi 954 decessi legati al coronavirus.
          Il 1 ° aprile, il ministero della salute polacco ha confermato 35.251 nuovi casi in un solo giorno, il massimo da quando la pandemia ha colpito il paese all'inizio dello scorso anno.

          Il primo caso di infezione da coronavirus in Polonia è stato segnalato il 4 marzo 2020.
          5.042 negli ospedali, 165,527 in quarantena
          Il ministero della salute polacco ha annunciatolunedì mattina che 5.042 pazienti COVID-19 erano negli ospedali di tutta la nazione, 444 dei quali su ventilatori, con ulteriori 165.527 persone in quarantena per possibile esposizione al coronavirus.
          Nel frattempo, 2.688.899 persone sono ora guarite da COVID-19 in tutto ilpaese, ha anche detto il ministero della salute.


          Officials ha avvertito che il numero di infezioni da COVID-19 nel paese potrebbe aumentare nelle settimane a venire man mano che la variante Delta del coronavirus inizia a diffondersi più rapidamente.

          Il ministro della Salute Adam Niedzielski ha dichiarato la scorsa settimana che il numero di infezioni giornaliere da COVID-19 sta crescendo bruscamente e che potrebbero essere necessari "passi drastici" per contrastare quella che ha definito una "esplosione della pandemia" nel paese.

          Niedzielski ha dichiarato alla fine del mese scorso che la quarta ondata della pandemia di COVID-19 dovrebbe raggiungere il suo apice in Polonia a novembre o dicembre, con un massimo di 40.000 casi giornalieri











          Comment


          • Font Size
            #6
            Ambhè 3000 casi con un massimo sostenibile di 40.000 e ci fanno pure un Titolone

            Comment


            • Font Size
              #7
              Originally posted by Mr.Molla View Post
              Ambhè 3000 casi con un massimo sostenibile di 40.000 e ci fanno pure un Titolone
              ministro della Salute Adam Niedzielski ha dichiarato la scorsa settimana che il numero di infezioni giornaliere da COVID-19 sta crescendo bruscamente e che potrebbero essere necessari "passi drastici" per contrastare quella che ha definito una "esplosione della pandemia" nel paese.


              nemmeno litaliano comprende.

              Comment


              • Font Size
                #8
                https://www.polskieradio.pl/395/7784...f-COVD19-cases

                Il ministro della salute polacco avverte di "misure drastiche" in mezzo all'"esplosione" dei casi di COVD-19





                20.10.2021 20:30



                Il ministro della Salute polacco mercoledì ha avvertito che il numero di infezioni giornaliere da COVID-19 è raddoppiato nel paese nell'ultima settimana e potrebbero essere necessari "passi drastici" per contrastare quella che ha definito una "esplosione della pandemia".
                Incontrando i giornalisti nella città sud-occidentale di Legnica, Adam Niedzielski ha detto che il numero di infezioni martedì è stato superiore dell'85% rispetto alla settimana precedente e il conteggio di mercoledì è stato superiore di oltre il 100% rispetto a una settimana prima.

                Se questa tendenza dovesse continuare, ha avvertito, "interromperà tutte le nostre previsioni precedenti", con casi giornalieri che probabilmente supereranno la soglia dei 5.000 previsti la prossima settimana.

                Un tale risultato rappresenterebbe "un grande allarme rosso" per il governo, ha detto Niedzielski.

                Ha aggiunto che la situazione è "più critica" nelle province orientali di Podlaskie e Lubelskie, che tra loro hanno generato oltre un terzo di tutte le infezioni da coronavirus a livello nazionale.

                Ha detto che i controlli sanitari e di polizia saranno intensificati in queste due regioni, mentre gli agenti in tutto il paese monitoreranno se le persone indossano maschere facciali sui mezzi pubblici.

                Niedzielski ha detto che le forze dell'ordine hanno condotto 2.500 controlli sui mezzi di trasporto nelle precedenti 24 ore, ammonendo e, quando necessario, multando i trasgressori.

                D'ora in poi, "abbiamo concordato con la polizia che avrebbero multato le persone piuttosto che semplicemente ammonirle", ha aggiunto.

                "Se queste tendenze spaventose nel numero di infezioni continuano, allora naturalmente dovremo prendere misure drastiche", ha detto Niedzielski ai giornalisti.

                Mercoledì la Polonia ha riportato 5.559 nuove infezioni da coronavirus e altri 75 decessi legati a COVID-19, portando il numero totale di casi del paese durante la pandemia a 2.950.616 e i decessi a 76.254.

                A partire dalgiornodi mercoledì,la Polonia, un paese di circa 38 milioni, aveva iniettato oltre 20 milioni di prime dosi di vaccini COVID-19,mentre più di 19,75 milioni di persone erano state completamente inoculate, hanno annunciatoi funzionari.

                (pm/gs)

                Fonte: PAP, TVP Info

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  Originally posted by mano View Post

                  ministro della Salute Adam Niedzielski ha dichiarato la scorsa settimana che il numero di infezioni giornaliere da COVID-19 sta crescendo bruscamente e che potrebbero essere necessari "passi drastici" per contrastare quella che ha definito una "esplosione della pandemia" nel paese.


                  nemmeno litaliano comprende.
                  E' più di un anno che lei avrebbe dovuto comprendere che il Numero degli Infetti vale pressapoco come dare i Numeri del Raffreddore ...

                  Negli anni 50 abbiamo avuto 1/3 degli Italiani (13Milioni) a Letto con l'influenza ... fortunatamente non si usava la Tachipirina e siamo rimasti vivi

                  Cmq se accetteranno le Leggi sugli LGBT vedrai che passa tutto

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Originally posted by mano View Post

                    ministro della Salute Adam Niedzielski ha dichiarato la scorsa settimana che il numero di infezioni giornaliere da COVID-19 sta crescendo bruscamente e che potrebbero essere necessari "passi drastici" per contrastare quella che ha definito una "esplosione della pandemia" nel paese.


                    nemmeno litaliano comprende.
                    Beh è sempre stato cosi dalla notte dei tempi : ad Autunno aumentano i raffreddori e le malattie stagionali perchè il clima e le nostre difese immunitarie si allineano in favore dei virus.

                    Non serve un genio ... pure Briskola può arrivare a tale conclusione Ma pure Mr.Molla !

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Originally posted by Lele-R1-Crash View Post

                      Beh è sempre stato cosi dalla notte dei tempi : ad Autunno aumentano i raffreddori e le malattie stagionali perchè il clima e le nostre difese immunitarie si allineano in favore dei virus.

                      Non serve un genio ... pure Briskola può arrivare a tale conclusione Ma pure Mr.Molla !
                      In realtà prima del Coviddi non sapevo dell'esistenza della Tosse

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Senza GP in discoteca?
                        Con il 12% di positività e 50% di copertura vaccinale.




                        Last edited by Andy96; 01-11-21, 21:30.

                        Comment


                        • Font Size
                          #13

                          https://www.polskieradio.pl/395/7989...thousand-daily


                          polacchi hanno esortato a prestare particolare attenzione durante il fine settimana di Ognissanti mentre i numeri delle infezioni da COVID-19 salgono verso i diecimila al giorno





                          30.10.2021 16:00



                          I cimiteri sono aperti ai visitatori, ma le autorità hanno fatto appello ai polacchi per esercitare particolare cautela per proteggersi dalle infezioni


                          Ministero della Salute ha segnalato 9798 nuove infezioni da COVID-19 e altri 115 decessi legati a COVID-19. Questo è il numero giornaliero più alto riportato dal 23 aprile.

                          Una settimana fa, il Ministero ha riportato 6277 infezioni e 75 decessi.

                          Esattamente un anno fa, la Polonia ha visto il suo più alto numero di nuove infezioni dall'inizio della pandemia: 21 629 e 202 morti.

                          Dei nuovi casi confermati questo sabato, la maggior parte erano nella provincia centrale di Mazovia, con capitale Varsavia (2009), seguita dalla Lubelskie orientale (1649), che continua ad avere uno dei tassi di vaccinazione più bassi del paese.

                          Questo è stato seguito da 694 casi nella regione nord-orientale della Podlasie.

                          Nel frattempo nel paese sono state somministrate oltre 39 milioni di vaccinazioni COVID-19. A partire dal 2 novembre tutti gli adulti in Polonia potranno registrarsi per la terza dose di richiamo.

                          Il sabato inizia il lungo weekend di Ognissanti e di Tutte le Anime, quando i polacchi tradizionalmente visitano i cimiteri per onorare i morti. Un anno fa, a causa della pandemia di COVID-19, le autorità di sanità pubblica hanno chiuso i cimiteri ai visitatori per il 1 ° novembre, tuttavia quest'anno i cimiteri rimangono aperti.

                          Tuttavia, le autorità sanitarie hanno fatto appello ai polacchi per esercitare particolare cautela, evitare la folla, indossare maschere, lavarsi le mani e disinfettare frequentemente.

                          Comment

                          X
                          Working...
                          X