Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

E ti pareva, brutta gatta da pelare!

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    E ti pareva, brutta gatta da pelare!

    Un mio dipendente, non vaccinato(come me), mi ha chiamato per dirmi che sporgerà denuncia nei miei confronti per il seguente motivo:
    È risultato positivo ad un tampone ed è stato contagiato da un suo collega vaccinato e con green pass(che a sua volta ha mezza famiglia positiva)...essendo io il responsabile, sarò costretto a subire sta rottura burocratica e dovrò sperare che non gli succeda niente, visto che non sono stato in grado di garantire la sicurezza "sanitaria contro il covid" sul lavoro. Mascherine, distanziamenti etc... tutto a norma eppure alla fine l'ho preso in quel posto!

    Grazie governo, grazie green pass

  • Font Size
    #2
    Non sapevo che se uno si ammalasse sul posto di lavoro(come si dimostra poi, magari questo qui va a travoni di notte) può denunciare il datore... come funziona?

    Comment


    • Font Size
      #3
      Originally posted by Chronic View Post
      Non sapevo che se uno si ammalasse sul posto di lavoro(come si dimostra poi, magari questo qui va a travoni di notte) può denunciare il datore... come funziona?
      Lui già mi aveva avvisato dicendomi testuali parole:" so che tu non c'entri niente e che hai il mio pensiero su vaccino e gp ma, dovendo pagare io 15 euro ogni 2 giorni per garantire di lavorare in sicurezza sanitaria, se dovessi contrarre il covid sul posto di lavoro perché qualcuno è positivo, me la prenderò con te che sei il responsabile di aver fatto lavorare gente positiva"...

      Io ora non so come andrà avanti la questione, per lavorare serve il gp e tutti lo hanno qui...io devo controllare quello quindi che ne so se un gp da vaccino è positivo! Io credo di essere coperto legalmente però sicuramente in qualche modo lo prenderò in quel posto

      Mi denuncia perché non ho garantito la sua sicurezza
      Last edited by Gianluca83; 27-11-21, 10:54.

      Comment


      • Font Size
        #4
        Originally posted by Gianluca83 View Post

        Lui già mi aveva avvisato dicendomi testuali parole:" so che tu non c'entri niente e che hai il mio pensiero su vaccino e gp ma, dovendo pagare io 15 euro ogni 2 giorni per garantire di lavorare in sicurezza sanitaria, se dovessi contrarre il covid sul posto di lavoro perché qualcuno è positivo, me la prenderò con te che sei il responsabile di aver fatto lavorare gente positiva"...

        Io ora non so come andrà avanti la questione, per lavorare serve il gp e tutti lo hanno qui...io devo controllare quello quindi che ne so se un gp da vaccino è positivo! Io credo di essere coperto legalmente però sicuramente in qualche modo lo prenderò in quel posto

        Mi denuncia perché non ho garantito la sua sicurezza
        ​​​​​​Se è così non hai nulla da temere, secondo me é solo incazzato perché dovrà farsi la quarantena, dubito anche che un avvocato accetti una causa barzelletta del genere, oddio per l'avvocato sono sempre soldi, ma se ha un minimo a cuore il suo cliente dovrebbe fargli presente che sono soldi buttati.

        Fosse stato vaccinato non avrebbe avuto problemi non é stato ancora detto quindi lo dico io.

        Comment


        • Font Size
          #5
          Originally posted by Chronic View Post

          ​​​​​​Se è così non hai nulla da temere, secondo me é solo incazzato perché dovrà farsi la quarantena, dubito anche che un avvocato accetti una causa barzelletta del genere, oddio per l'avvocato sono sempre soldi, ma se ha un minimo a cuore il suo cliente dovrebbe fargli presente che sono soldi buttati.

          Fosse stato vaccinato non avrebbe avuto problemi non é stato ancora detto quindi lo dico io.
          La butta sul fatto che lui ha pagato per garantire una sicurezza che altri invece non danno... comunque si credo che non avrò problemi, l'unica cosa sarà la rottura burocratica

          Comment


          • Font Size
            #6
            Originally posted by Gianluca83 View Post

            Lui già mi aveva avvisato dicendomi testuali parole:" so che tu non c'entri niente e che hai il mio pensiero su vaccino e gp ma, dovendo pagare io 15 euro ogni 2 giorni per garantire di lavorare in sicurezza sanitaria, se dovessi contrarre il covid sul posto di lavoro perché qualcuno è positivo, me la prenderò con te che sei il responsabile di aver fatto lavorare gente positiva"...

            Io ora non so come andrà avanti la questione, per lavorare serve il gp e tutti lo hanno qui...io devo controllare quello quindi che ne so se un gp da vaccino è positivo! Io credo di essere coperto legalmente però sicuramente in qualche modo lo prenderò in quel posto

            Mi denuncia perché non ho garantito la sua sicurezza
            Ma quanti problemi che causano i vaccinati ai no vax,solo lamenti.,come tutti i novax che scrivono, sono incompresi,sono schedati,sono i nuovi ebrei.
            Hai un azienda e nemmeno sei a conoscenza delle regole inps su denuncia contagiati e responsabilita del datore lavoro?

            In effetti sto problema e solo dal 2020 che viene affrontato.




            Causa della virulenza della malattia, infatti, sarebbe difficile escludere altre possibili cause di contagio quali la vicinanza ad altre persone positive nei luoghi di aggregazione necessaria come supermercati o mezzi pubblici o altrimenti il contatto con familiari conviventi contagiati. Al datore di lavoro potrebbe essere sufficiente dimostrare di aver adottato tutti i presidi indicati dalla legge per escludere in capo a sé ogni responsabilità o, per contro, sostenere che nei giorni prossimi all’ipotizzato contagio, il dipendente non abbia sempre e con rigore osservato le precauzioni imposte quali l’uso della mascherina o dei guanti. Appare quindi molto difficile per il lavoratore fornire la prova al di là di ogni ragionevole dubbio (art. 533 c.p.p.) e corroborare la tesi della colpevolezza del datore di lavoro escludendo con sufficiente certezza l’esistenza di altre cause di contagio esterne alla responsabilità datoriale

            Leggi l'articolo completo: https://giuricivile.it/covid-19-e-re...el-lavoratore/


            Comment


            • Font Size
              #7
              Originally posted by Gianluca83 View Post

              La butta sul fatto che lui ha pagato per garantire una sicurezza che altri invece non danno... comunque si credo che non avrò problemi, l'unica cosa sarà la rottura burocratica
              dovrebbe fare causa alla stato allora.

              Comment


              • Font Size
                #8
                Originally posted by mano View Post

                Ma quanti problemi che causano i vaccinati ai no vax,solo lamenti.,come tutti i novax che scrivono, sono incompresi,sono schedati,sono i nuovi ebrei.
                Hai un azienda e nemmeno sei a conoscenza delle regole inps su denuncia contagiati e responsabilita del datore lavoro?

                In effetti sto problema e solo dal 2020 che viene affrontato.




                Causa della virulenza della malattia, infatti, sarebbe difficile escludere altre possibili cause di contagio quali la vicinanza ad altre persone positive nei luoghi di aggregazione necessaria come supermercati o mezzi pubblici o altrimenti il contatto con familiari conviventi contagiati. Al datore di lavoro potrebbe essere sufficiente dimostrare di aver adottato tutti i presidi indicati dalla legge per escludere in capo a sé ogni responsabilità o, per contro, sostenere che nei giorni prossimi all’ipotizzato contagio, il dipendente non abbia sempre e con rigore osservato le precauzioni imposte quali l’uso della mascherina o dei guanti. Appare quindi molto difficile per il lavoratore fornire la prova al di là di ogni ragionevole dubbio (art. 533 c.p.p.) e corroborare la tesi della colpevolezza del datore di lavoro escludendo con sufficiente certezza l’esistenza di altre cause di contagio esterne alla responsabilità datoriale

                Leggi l'articolo completo: https://giuricivile.it/covid-19-e-re...el-lavoratore/

                Come ho scritto sopra, vengono rispettate tutte le regole per garantire la sicurezza sul posto di lavoro

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  La cosa peggiore è il lato umano della faccenda, continuare a dover lavorare/avere a che fare con un dipendente che é arrivato a minaccie mina la serenità del luogo li lavoro, parlo per esperienza personale.
                  .

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Originally posted by Chronic View Post
                    La cosa peggiore è il lato umano della faccenda, continuare a dover lavorare/avere a che fare con un dipendente che é arrivato a minaccie mina la serenità del luogo li lavoro, parlo per esperienza personale.
                    .
                    Il problema è la.guerra tra poveri che si crea ogni volta... qui 70 su 100 sono vaccinati e 30 su 100 no; sfotto continui hanno portato a questo e il problema è che "l'untore" è il più rompiscatole della banda e che non si fa mai gli affari suoi... è il tuttologo di.qualsiasi argomento ecco perché si è arrivati a questa situazione

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Originally posted by Gianluca83 View Post

                      Come ho scritto sopra, vengono rispettate tutte le regole per garantire la sicurezza sul posto di lavoro
                      Quindi vieni a lamentarti sul forum ,del tuo lavoratore vaccinato che ti ha causato un problema ?
                      O ti lamenti del no vax ?


                      Fai la denuncia infortunio inps per i postivi,no vax e vaccinato con irelativi certificati, che la sanzione per il ritardo è di importo notevole.

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Originally posted by Gianluca83 View Post

                        La butta sul fatto che lui ha pagato per garantire una sicurezza che altri invece non danno... comunque si credo che non avrò problemi, l'unica cosa sarà la rottura burocratica
                        Come ha già detto cronic se si fosse vaccinato non avrebbe speso una lira in tamponi e non avrebbe nemmeno avuto il pensiero del tampone positivo, questo a prescindere da come la pensi tu o lui, e come ti hanno già detto può fare tutte le denunce che vuole ma non riuscirà mai a dimostrare che il covid lo ha preso al lavoro, a maggior ragione se ha la famiglia positiva ognuno fa delle scelte e ne deve accettare le conseguenze, lui ha scelto di non vaccinarsi sapendo che sarebbe potuto essere positivo e quindi non potendo lavorare per tot di giorni (sempre che non ci lasci le strazze) quindi ora che se ne stia muto che la colpa è solo sua, in ogni caso per la questione burocratica é interessante capire come si evolve la cosa, tienici aggiornati

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Originally posted by mano View Post

                          Quindi vieni a lamentarti sul forum ,del tuo lavoratore vaccinato che ti ha causato un problema ?
                          O ti lamenti del no vax ?


                          Fai la denuncia infortunio inps per i postivi,no vax e vaccinato con irelativi certificati, che la sanzione per il ritardo è di importo notevole.
                          Faccio notare una.bega, tutto qua... probabilmente è capitato o può capitare anche ad altri; da come dici, immagino siano esperienze che a te difficilmente potranno capitare

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Originally posted by Gianluca83 View Post

                            Faccio notare una.bega, tutto qua... probabilmente è capitato o può capitare anche ad altri; da come dici, immagino siano esperienze che a te difficilmente potranno capitare
                            Hai ragione, pieno di a.d. e c.e.o che scrivono post su questo "problema" ,su ddg e in rete.
                            Sarà mica che nelle aziende inportanti hanno uffici delegati per questo ?

                            p.s. da come scrivo, non come dico.

                            Comment


                            • Font Size
                              #15
                              Originally posted by JB hsm View Post

                              Come ha già detto cronic se si fosse vaccinato non avrebbe speso una lira in tamponi e non avrebbe nemmeno avuto il pensiero del tampone positivo, questo a prescindere da come la pensi tu o lui, e come ti hanno già detto può fare tutte le denunce che vuole ma non riuscirà mai a dimostrare che il covid lo ha preso al lavoro, a maggior ragione se ha la famiglia positiva ognuno fa delle scelte e ne deve accettare le conseguenze, lui ha scelto di non vaccinarsi sapendo che sarebbe potuto essere positivo e quindi non potendo lavorare per tot di giorni (sempre che non ci lasci le strazze) quindi ora che se ne stia muto che la colpa è solo sua, in ogni caso per la questione burocratica é interessante capire come si evolve la cosa, tienici aggiornati
                              La famiglia in quarantena è quella del dipendente vaccinato...

                              Si, col vaccino non avrebbe fatto storie ma la legge permette di lavorare anche col tampone; comunque sia, credo di essere tranquillo burocraticamente parlando

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X