Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

L'identikit del No Vax: licenza di scuola media, disoccupato e con disagio abitativo

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    L'identikit del No Vax: licenza di scuola media, disoccupato e con disagio abitativo

    Il Dipartimento di epidemiologia ha analizzato la popolazione a seconda del titolo di studio, dell'indice di deprivazione e della nazionalità. Il risultato è che “la percentuale di non vaccinati è più alta negli stranieri, in particolare tra coloro che sona nati nei Paesi ad alta pressione migratoria, nei meno istruiti, nei residenti in sezioni di censimento più deprivate”.

    I numeri fanno capire quali siano le proporzioni. A parità di genere “le persone con basso titolo di studio hanno il 40% di rischio maggiore di non essere vaccinate rispetto ai laureati”. Visto che i laureati nella popolazione sono di meno, nel Lazio oggi per ogni non vaccinato con la laurea ce ne sono quasi 3 con basso titolo di studio, cioè con al massimo il diploma di scuola media inferiore. A spiegarlo è Marina Davoli, direttore del Dep.

    “I residenti in sezioni di censimento più deprivate – è scritto ancora nello studio - hanno un rischio di essere non vaccinati del 30% maggiore rispetto a chi appartiene ad una posizione socioeconomica più avvantaggiata”





    https://www.repubblica.it/cronaca/20...one-333086915/

    Ma sicuramente è un caso.
    Last edited by Chronic; 08-01-22, 17:36.

  • Font Size
    #2
    Originally posted by Chronic View Post

    Ma sicuramente è un caso.
    Già.

    https://www.corriere.it/salute/12_ma...500845d6.shtml

    1-1

    Comment


    • Font Size
      #3
      Originally posted by Chronic View Post
      Il Dipartimento di epidemiologia ha analizzato la popolazione a seconda del titolo di studio, dell'indice di deprivazione e della nazionalità. Il risultato è che “la percentuale di non vaccinati è più alta negli stranieri, in particolare tra coloro che sona nati nei Paesi ad alta pressione migratoria, nei meno istruiti, nei residenti in sezioni di censimento più deprivate”.

      I numeri fanno capire quali siano le proporzioni. A parità di genere “le persone con basso titolo di studio hanno il 40% di rischio maggiore di non essere vaccinate rispetto ai laureati”. Visto che i laureati nella popolazione sono di meno, nel Lazio oggi per ogni non vaccinato con la laurea ce ne sono quasi 3 con basso titolo di studio, cioè con al massimo il diploma di scuola media inferiore. A spiegarlo è Marina Davoli, direttore del Dep.

      “I residenti in sezioni di censimento più deprivate – è scritto ancora nello studio - hanno un rischio di essere non vaccinati del 30% maggiore rispetto a chi appartiene ad una posizione socioeconomica più avvantaggiata”





      https://www.repubblica.it/cronaca/20...one-333086915/

      Ma sicuramente è un caso.
      Vabbè ma la gente di 50 anni a scendere.... le superiori le han fatte tutti dai...

      Comment


      • Font Size
        #4
        Cinosco tanti di quei pro vax che non sarebbero capaci di fare un cerchio su un foglio bianco usando matita e bicchiere

        Comment


        • Font Size
          #5
          Originally posted by mauri954 View Post
          Cinosco tanti di quei pro vax che non sarebbero capaci di fare un cerchio su un foglio bianco usando matita e bicchiere
          Questa citazione...questa dannata citazione

          Per il resto, la maggioranza di quelli che conosco, l'hanno fatto per tutto tranne che per motivi scientifici.

          Comment


          • Font Size
            #6
            il solito, ad un esperimento scientifico si risponde al solito con "mio cugggino"


            esperimento confermato.

            Comment


            • Font Size
              #7
              Dillo anche a Ricciardi 👋



              Comment


              • Font Size
                #8
                Nell'azienda dove lavoro siamo 75 fra soci e dipendenti di varie nazionalità, 7 noax di cui 3 con diploma di scuola superiore e 4 con licenza media: 5 italiani fra cui due soci, 1 ucraina, 1 moldava.
                I 40 senegalesi tutti vaccinati.
                Last edited by matteocali; 08-01-22, 18:18.

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  uno é un sondaggio a cui si partecipava volontariamente, e non parla di vaccino per il covid l'altro parla di vaccini per covid e prende a campione un tot. di persone, proprio la stessa cosa.

                  Ti vergogni dei tuoi simili?

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Originally posted by Chronic View Post

                    uno é un sondaggio a cui si partecipava volontariamente, e non parla di vaccino per il covid l'altro parla di vaccini per covid e prende a campione un tot. di persone, proprio la stessa cosa.

                    Ti vergogni dei tuoi simili?
                    E allora?
                    Dimostri che le notizie sono pilotate. Che novità.

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Da questi dati ne uscirebbe che i provax, ovvero quasi il 90% degli italiani , risultano intelligenti e scolarizzati....e niente, fa già ridere così

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Si Devono sentire intelligenti ... come gli scarrafoni belli a mamma loro

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Arabiacola è novax

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Originally posted by mauri954 View Post
                            Da questi dati ne uscirebbe che i provax, ovvero quasi il 90% degli italiani , risultano intelligenti e scolarizzati....e niente, fa già ridere così
                            Appunto, ma a seconda del momento sono seri e responsabili, o analfabeti funzionali.

                            Comment


                            • Font Size
                              #15
                              Originally posted by Chronic View Post
                              Il Dipartimento di epidemiologia ha analizzato la popolazione a seconda del titolo di studio, dell'indice di deprivazione e della nazionalità. Il risultato è che “la percentuale di non vaccinati è più alta negli stranieri, in particolare tra coloro che sona nati nei Paesi ad alta pressione migratoria, nei meno istruiti, nei residenti in sezioni di censimento più deprivate”.

                              I numeri fanno capire quali siano le proporzioni. A parità di genere “le persone con basso titolo di studio hanno il 40% di rischio maggiore di non essere vaccinate rispetto ai laureati”. Visto che i laureati nella popolazione sono di meno, nel Lazio oggi per ogni non vaccinato con la laurea ce ne sono quasi 3 con basso titolo di studio, cioè con al massimo il diploma di scuola media inferiore. A spiegarlo è Marina Davoli, direttore del Dep.

                              “I residenti in sezioni di censimento più deprivate – è scritto ancora nello studio - hanno un rischio di essere non vaccinati del 30% maggiore rispetto a chi appartiene ad una posizione socioeconomica più avvantaggiata”





                              https://www.repubblica.it/cronaca/20...one-333086915/

                              Ma sicuramente è un caso.
                              Potrebbe anche esser vero dai... io, per esempio, sono povero e devo ancora finire le elementari quindi rientro nella media

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X