Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Covid, nuovo balzo dei ricoveri: in una settimana +19,5%

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Covid, nuovo balzo dei ricoveri: in una settimana +19,5%


    I ricoveri Covid in una settimana sono cresciuti del 19,5%.

    Secondo la rilevazione del 29 novembre effettuata tra gli ospedali sentinella aderenti alla rete Fiaso, si tratta della seconda settimana di crescita a due cifre: già nel report del 23 novembre era stato registrato un rialzo del 24%. In particolare aumentano del 20% i pazienti nei reparti Covid ordinari mentre le terapie intensive registrano un aumento più ridotto, pari al 9%.


    Il 65% dei ricoveri in ospedale sono di pazienti con Covid, ovvero coloro che sono arrivati per la cura di altre patologie ma sono stati trovati incidentalmente positivi al tampone pre-ricovero, il 34% sono ricoverati per Covid, ovvero hanno sviluppato sindromi respiratorie polmonari tipiche dell'infezione da Sars-Cov-2. Un dato comunque stabile rispetto alla precedente rilevazione.

    Peggiora l'andamento dei ricoveri con sindromi respiratorie e polmonari per i non vaccinati che salgono oltre il 28% nei reparti ordinari e sopra il 30% nelle intensive. Nelle rianimazioni inoltre è da notare la notevole differenza di età di più di 10 anni fra vaccinati e non vaccinati la cui età media è decisamente giovane (60 anni circa) e nel 100% dei casi si tratta di pazienti, sia vaccinati sia non vaccinati, fragili ovvero affetti da altre patologie.

    Complessivamente sono 22 i pazienti sotto i 18 anni ricoverati per o con Covid, nei quattro ospedali pediatrici e nei reparti di pediatria degli ospedali sentinella Fiaso. Questa settimana osserviamo tre bambini, nella fascia tra i 0-6 mesi, in rianimazione per Covid, mentre da diverse settimane tale reparto era privo di pazienti con sindromi respiratorie e polmonari.

    "Non dobbiamo più parlare di quarta o quinta dose nel rilanciare l'importanza della vaccinazione contro il Covid - ha affermato il presidente di Fiaso, Giovanni Migliore -. In questa fase endemica di convivenza con l'infezione da Sars-Cov-2 la vaccinazione anti Covid deve essere considerata alla stessa stregua di quella antinfluenzale. Una vaccinazione stagionale che dobbiamo abituarci ad effettuare con l'arrivo dell'inverno".
    da tgcom24
    Last edited by mito22; 01-12-22, 18:04.

  • Font Size
    #2
    Dopo i dati dell'istituto RIMBE ora ciabbiamo quelli della FIASCO ...

    Toh è arrivato il Freddo e la gente si ammala come tutti gli anni ... così come tutti gli anni tra 15e19 a Gennaio ci saranno le Terapie Intensive Intasate ... cmq la cosa più fantastica è 65% con Covid e 34% di Covid ... in pratica solo 1% non è Positivo ... ma però i Novax sono tutti Positivi

    Comment


    • Font Size
      #3
      I no-vax son tutti morti.....li tengono nei freezer come i cantanti spagnoli...questi li scongelano d'estate...i no-vax d'inverno 🤣🤣🤣💁

      Comment

      X
      Working...
      X