Announcement

Collapse
No announcement yet.

La app Immuni sarà la nostra fine

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • La app Immuni sarà la nostra fine

    Questo “sgoverno” se ne deve andare. Ha sbagliato tutto il possibile. Ha promesso ed ha mentito. È stato incapace di cogliere una pandemia nel suo evolvere. Ha fatto prevalere l’ideologia al buon senso. Si dimostra incapace oggi di concepire una uscita dalla reclusione di massa, detta Fase 2, con la necessaria lucidità. Ha stretto sempre più le maglie del controllo, in una escalation delirante. Ha investito le forze dell’ordine di compiti odiosi, istigandone il lato aggressivo e irragionevole. Ha consegnato la politica nelle mani di virologi influencer, dimostratisi incompetenti, arroganti, ambiziosi. Ha lasciato un paese in un limbo allucinante per due mesi, così che chi non crepa di contagio rischia di crepare di inerzia e di inedia. Ha moltiplicato le task force, forze inconsistenti, che servono solo a moltiplicare prebende, farcite di competenti assai presunti, di maneggioni, di intriganti, di carrieristi, di parassiti, di marxisti d’accatto e di risacca. Ha puntato non sull’efficacia ma su una comunicazione reality, patetica, odiosa, falsa.

    Ha usato la reclusione coattiva per arrendersi all’Europa usuraia nel modo più umiliante, castrando le (debolissime, e confuse) opposizioni, incamiciando qualsiasi protesta eventuale. Ha messo contro le regioni, i poteri decentrati, non si è assunto la minima responsabilità del disastro, ha aizzato i media contro i governatori avversi continuando a flirtare coi politici amici che mangiavano involtini e cercavano cinesi con cui fare sesso solidale, fino a che, come sempre accade quando le nullità comandano, non sono finiti a divorarsi tra loro. Ha aspettato paziente il fatale esito giudiziario per gli oppositori.

    E alla fine, per mano del solito Mattarella, cui si deve molto dello sfascio attuale, ha imposto un tecnocrate che sta a Londra, il manager di telefonia Colao, col compito di imporci una app. “Sarà volontaria”, avevano mentito sapendo di mentire. E lo sapevano perché sapevano che i cittadini, già provati dalla lunga cattività, esasperati, sbigottiti al cospetto di tanta inconsistenza, si sarebbero ribellati in massa ad un programma dal controllo globale, che ovviamente sarebbe rimasto anche a pandemia smaltita.

    La app “Immuni”, frutto di un trust fra i soliti arcinoti, non serve alla nostra salute, serve a sconfiggerci definitivamente come cittadini, come individui, come uomini dalla libertà almeno residuale. Serve a cinesizzarci, il sogno di questo “sgoverno” realmente comunista. E adesso, implacabile, arriva la conferma. Liberi di obbedire. Liberi di assumere la app. Altrimenti, destinati al braccialetto elettronico. Altrimenti in galera. Colpevoli di niente, condannati a vita per non aver commesso alcun fatto. E lo saremo, colpevoli, lo saremo tuttavia, se non ci ribelleremo a tutto questo.

    Saremo complici della nostra rovina. Volonterosi carnefici di noi stessi. Saremo gli zimbelli del mondo libero e gli stracci di quello prigioniero. Saremo senza più dignità, legittimando ogni disprezzo tedesco, francese, eurodittatoriale. Saremo quello che ci siamo meritati. Già adesso l’informazione mainstream, di sinistra, proveniente da generazioni di piombo, di fanatici del potere e del controllo sotto le mentite spoglie dei rivoluzionari, già adesso questa sporca informazione di commissari del popolo, di spioni, di delatori, di leninisti spinge, sforma, stravolge: così come chi non mangiava involtini primavera era un razzista, chi restava a casa uno stragista (oggi lo sei se ti azzardi a uscire), chi non sottoscriveva l’immunità genetica dei migranti era un nazista, chi non vuole sfondare a calci Trump o Salvini è un violento, chi non scommette sul ripensamento del capitalismo, cioè una bella e sana società paleocomunista, è un porco da annientare, allo stesso modo chi non smania per infilarsi la app come una supposta è un miserabile, un verme, un sovranista, un infame, un monatto, un untore, la cimice borghese di cui parlava Gramsci, e merita l’eterno anatema di Marx: “Io ti schiaccerò”.

    Ma noi non possiamo lasciarci schiacciare, dobbiamo ribellarci. Questa volta sì, questa volta cedere non ci è dato. Ne va della nostra decenza di uomini e donne; di esseri umani. Perché noi siamo l’ultima cosa che ci rimane, e dobbiamo esserne consapevoli. Mentre è questo che ci dicono quando ci insegnano che tutto dovrà cambiare, che noi dovremo cambiare: ci stanno già cambiando, siamo il loro esperimento sociale, siamo i criceti sulla ruota. Pagheremo per la nostra rovina. Pagheremo anche la app che ci immunizza. E invece non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo arrenderci né alla app, né al bracciale elettronico, né alle catene del controllo altrimenti, del conformismo, della sudditanza a un Paese di virologi che si divertono a mandare la morte a Trump o Boris Johnson, si insultano per una ospitata televisiva, come l’ultima delle troniste, e noi dovremmo prenderli sul serio.

    Non dobbiamo sottovivere col peso addosso di un peccato originale mai commesso, ma che giustifica la nostra sudditanza concentrazionaria. Questa volta dobbiamo resistere. Noi da loro. In modo non violento, ma dobbiamo farlo, non importa il prezzo. Questa volta in culo no. Che non si arrivi a pensare di noi: potevano scegliere tra il disonore e il controllo, hanno scelto il disonore e hanno avuto il controllo. Questo “sgoverno” di questurini e di burattini, di manichini dai fili tirati dalla Cina, dalla Oms, da virologi vanesi e comici lugubri e comunisti truci, da informatici e manager, da avvocati esaltati, da presidenti distratti, questo “sgoverno” se ne deve andare.

    Max Del Papa, 20 aprile 2020

    Fonte nicolaporro.it


  • #2
    ma tutta sta filippica per dire?
    cioè per dirne unase parliamo di app nel caso a prescindere che sarà su base volontaria non utilizzerà neanche il gps ma il Bluetooth quindi di cosa parliamo?
    Con il Bluetooth è possibile tracciare un contatto a prescindere da dove questo sia avvenuto. Per gli applicativi basati unicamente su tale dato, quindi, un passante incrociato per strada ed un collega di lavoro con cui si condivide l’ufficio non fanno differenza.

    Con la tecnologia GPS, che traccia non solo il contatto ma anche dove questo è avvenuto, è possibile qualificare il contatto e capire se si tratta di un contatto momentaneo, se il contatto è avvenuto in un luogo in cui la distanza di sicurezza e i presidi individuali sono rispettati o meno, se il contatto è stato o meno prolungato, etc.

    c'è una bella differenza non trovi?
    Last edited by jakal; 21-04-20, 11:16.
    Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

    “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
    Marcello Mastroianni

    Comment


    • #3
      Io condivido in tutto e per tutto le parole dell'articolo....pure la punteggiatura....altrimenti non l'avrei postato.

      Comment


      • #4
        Originally posted by monikaf View Post
        Io condivido in tutto e per tutto le parole dell'articolo....pure la punteggiatura....altrimenti non l'avrei postato.
        si si era chiaro però a mio avviso finchè è volontaria e non usa il gps personalmente lascia il tempo che trova...tanto voglio dire se usi un cellulare sei tracciato a prescindere non ci vedo tanta differenza....forse sbaglio io eh
        Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

        “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
        Marcello Mastroianni

        Comment


        • #5
          Metterei questo articolo su ogni social e palo della luce in Italia! L'Italia sta morendo, in tutti i sensi, e l'unica cosa a cui stanno badando è una caxxo di App

          Nessun piano per le aziende, nessun piano per le famiglie, per i giovani che, se prima non trovavano lavoro, ora se lo sogneranno proprio e questi pensano all'App

          Siamo chiusi in casa da due mesi senza sapere che fine faremo, la gente sta morendo in casa senza cure, spesso sola, ma restiamo nelle mani di allucinati mentali senza fare un caxxo e c'è pure chi li giustifica e li applaude porxo Mondo

          Comment


          • #6
            Originally posted by desmodannato View Post
            Metterei questo articolo su ogni social e palo della luce in Italia! L'Italia sta morendo, in tutti i sensi, e l'unica cosa a cui stanno badando è una caxxo di App

            Nessun piano per le aziende, nessun piano per le famiglie, per i giovani che, se prima non trovavano lavoro, ora se lo sogneranno proprio e questi pensano all'App

            Siamo chiusi in casa da due mesi senza sapere che fine faremo, la gente sta morendo in casa senza cure, spesso sola, ma restiamo nelle mani di allucinati mentali senza fare un caxxo e c'è pure chi li giustifica e li applaude porxo Mondo
            diciamo che per prima cosa il governo guarda alla salute dei cittadini e poi tutto il resto
            detto ciò e sottolineo a prescindere dal pensiero politico che ognuno di noi può avere, ma un altro governo cosa avrebbe potuto fare di tanto differente da questo?
            chiudere prima l'italia? riaprire prima l'italia? utilizzare quali fantomatici soldi per il sostegno delle famiglie? cioè io capisco e va bene criticare un operato perchè è alla base per potersi migliorare ma la critica dev'essere costruttiva secondo me altrimenti a cosa serve? per lamentarsi?
            non mi riferisco a te parlo in generale...siamo tutti bravi abbiamo tutti la soluzione poi però siamo chiusi nella nostra casa e non al governo...un motivo ci sarà immagino
            Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

            “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
            Marcello Mastroianni

            Comment


            • #7
              oh alla fine se ci obbligano a usarlo per qualche emse.....finito tutto...reset totale del telefono e fanculo app!
              La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

              AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


              https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

              Basta un click

              Comment


              • #8
                Originally posted by jakal View Post

                diciamo che per prima cosa il governo guarda alla salute dei cittadini e poi tutto il resto
                detto ciò e sottolineo a prescindere dal pensiero politico che ognuno di noi può avere, ma un altro governo cosa avrebbe potuto fare di tanto differente da questo?
                chiudere prima l'italia? riaprire prima l'italia? utilizzare quali fantomatici soldi per il sostegno delle famiglie? cioè io capisco e va bene criticare un operato perchè è alla base per potersi migliorare ma la critica dev'essere costruttiva secondo me altrimenti a cosa serve? per lamentarsi?
                non mi riferisco a te parlo in generale...siamo tutti bravi abbiamo tutti la soluzione poi però siamo chiusi nella nostra casa e non al governo...un motivo ci sarà immagino
                Il dittatore con la pochette se avesse agito tempestivamente, oggi non staremmo messi cosi, questo è lapalissiano! Ci sono gli operatori sanitari che lavorano con le buste ai piedi e le tute da imbianchino, e il Governo ha 15 task force strapagate per decidere il nulla o con quale App tenerci sotto controllo, Stalin è morto 70 anni fa, non se ne sente assolutamente la mancanza...

                Comment


                • #9
                  Originally posted by jakal View Post

                  diciamo che per prima cosa il governo guarda alla salute dei cittadini e poi tutto il resto
                  detto ciò e sottolineo a prescindere dal pensiero politico che ognuno di noi può avere, ma un altro governo cosa avrebbe potuto fare di tanto differente da questo?
                  chiudere prima l'italia? riaprire prima l'italia? utilizzare quali fantomatici soldi per il sostegno delle famiglie? cioè io capisco e va bene criticare un operato perchè è alla base per potersi migliorare ma la critica dev'essere costruttiva secondo me altrimenti a cosa serve? per lamentarsi?
                  non mi riferisco a te parlo in generale...siamo tutti bravi abbiamo tutti la soluzione poi però siamo chiusi nella nostra casa e non al governo...un motivo ci sarà immagino
                  boh però vedo che i nostri"competitor" europei hanno chiuso dopo e riapriranno prima,hanno varato sostegni di entità ben superiore ai nostri .Alla fine credo che come nazione ,intesi i cittadini,tutto sommato si siano comportati bene al pari di nazioni più "evolute" nel senso civico,quello che ci manca è lo spessore della classe politica e dell'apparato statale.
                  Abbiamo capo prot. civile,commissario straordinario per l'emergenza,comitato iss,comitati delle regioni ,adesso si sentiva la mancanza anche del comitato esperti per la riapertura,manca el comitato di topolino e paperino e siamo apposto.
                  Siamo al punto che la c.i.d e la c.i.g la devono anticipare le aziende perchè l'inps non ha fatto ancora un ***** e dopo invece di restituirli ti fanno la misericordia del credito d'imposta,mancano i braccianti agricoli e il ministro invece di proporre chi percepisce il rdc se ne esce con l'affermazione di regolarizzare i clandestini.
                  Siamo al punto che ti senti rispondere dalla prefettura che non hanno tempo di rispondermi perche' hanno altro da fare.
                  Siamo al punto che abbiamo un parlamento che dovrebbe lavorare giorno e notte h24 per dare risposte certe,immediate ed efficaci invece si lavora meno di prima.
                  Siamo al punto che i sacrifici li fanno sempre gli altri ma noi col ***** che ci tagliamo lo stipendio
                  Siamo al punto che al tg1 edizione delle 20 18 indagati per il crollo del ponte detta in sordina perche' poi c'e' il servizio delle torte
                  Ripeto qua abbiamo una classe politica fatta dai vari Verdini,Formigoni,Galan,Boldrini,Speranza,Boccia,R enzi.... tutta gente che chi più chi meno sempre campato di pseudo politica.
                  Citando il marchese del Grillo : " Perche' io so io e voi nun siete un *****"

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by desmodannato View Post
                    Metterei questo articolo su ogni social e palo della luce in Italia! L'Italia sta morendo, in tutti i sensi, e l'unica cosa a cui stanno badando è una caxxo di App

                    Nessun piano per le aziende, nessun piano per le famiglie, per i giovani che, se prima non trovavano lavoro, ora se lo sogneranno proprio e questi pensano all'App

                    Siamo chiusi in casa da due mesi senza sapere che fine faremo, la gente sta morendo in casa senza cure, spesso sola, ma restiamo nelle mani di allucinati mentali senza fare un caxxo e c'è pure chi li giustifica e li applaude porxo Mondo
                    D'ora in poi scrivi tu considerando che scrivi per due ... il secondo sono io .

                    Ergo : quoto
                    Originally posted by Luca990
                    al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perché ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by jakal View Post

                      diciamo che per prima cosa il governo guarda alla salute dei cittadini e poi tutto il resto
                      detto ciò e sottolineo a prescindere dal pensiero politico che ognuno di noi può avere, ma un altro governo cosa avrebbe potuto fare di tanto differente da questo?
                      chiudere prima l'italia? riaprire prima l'italia? utilizzare quali fantomatici soldi per il sostegno delle famiglie? cioè io capisco e va bene criticare un operato perchè è alla base per potersi migliorare ma la critica dev'essere costruttiva secondo me altrimenti a cosa serve? per lamentarsi?
                      non mi riferisco a te parlo in generale...siamo tutti bravi abbiamo tutti la soluzione poi però siamo chiusi nella nostra casa e non al governo...un motivo ci sarà immagino
                      Dai troppo retta a DiMaio ... al governo fotte proprio na sega della tua salute . Semmai può importargli che le spese per curarti sono alte .

                      Adesso hanno realizzato tante strutture per il virus ... che per ora non servono più . Ma serviranno 1 mesetto dopo il Lockdown quando saremo punto e a capo
                      Originally posted by Luca990
                      al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perché ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by omarsmanetto View Post

                        boh però vedo che i nostri"competitor" europei hanno chiuso dopo e riapriranno prima,hanno varato sostegni di entità ben superiore ai nostri .Alla fine credo che come nazione ,intesi i cittadini,tutto sommato si siano comportati bene al pari di nazioni più "evolute" nel senso civico,quello che ci manca è lo spessore della classe politica e dell'apparato statale.
                        Abbiamo capo prot. civile,commissario straordinario per l'emergenza,comitato iss,comitati delle regioni ,adesso si sentiva la mancanza anche del comitato esperti per la riapertura,manca el comitato di topolino e paperino e siamo apposto.
                        Siamo al punto che la c.i.d e la c.i.g la devono anticipare le aziende perchè l'inps non ha fatto ancora un ***** e dopo invece di restituirli ti fanno la misericordia del credito d'imposta,mancano i braccianti agricoli e il ministro invece di proporre chi percepisce il rdc se ne esce con l'affermazione di regolarizzare i clandestini.
                        Siamo al punto che ti senti rispondere dalla prefettura che non hanno tempo di rispondermi perche' hanno altro da fare.
                        Siamo al punto che abbiamo un parlamento che dovrebbe lavorare giorno e notte h24 per dare risposte certe,immediate ed efficaci invece si lavora meno di prima.
                        Siamo al punto che i sacrifici li fanno sempre gli altri ma noi col ***** che ci tagliamo lo stipendio
                        Siamo al punto che al tg1 edizione delle 20 18 indagati per il crollo del ponte detta in sordina perche' poi c'e' il servizio delle torte
                        Ripeto qua abbiamo una classe politica fatta dai vari Verdini,Formigoni,Galan,Boldrini,Speranza,Boccia,R enzi.... tutta gente che chi più chi meno sempre campato di pseudo politica.
                        Citando il marchese del Grillo : " Perche' io so io e voi nun siete un *****"
                        e ti devo dare ragione ma non sono così convinto che con altro governo le cose sarebbero andate male....ricordo che noi siamo il popolo del.....signora ma perchè ha votato Berlusconi? ehmmmm perchè sorride sempre in tv e dice che le cose andranno bene....
                        il problema non è la classe politica che fa più o meno ridere ma proprio noi popolo italiano...chi è al governo bene o male è stato forse votato da noi...ma non mi risulta che siamo in piazza a fare la rivoluzione contro chi è al governo
                        siamo tutti bravi siamo pieni di soluzioni siamo pronti a scendere in piazza a parole...e poi? se non siamo noi i primi a voler cambiare le cose di cosa dovremmo lamentarci?
                        il governo è solo l'espressione del popolo italiano
                        Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

                        “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
                        Marcello Mastroianni

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by Lele-R1-Crash View Post

                          Dai troppo retta a DiMaio ... al governo fotte proprio na sega della tua salute . Semmai può importargli che le spese per curarti sono alte .

                          Adesso hanno realizzato tante strutture per il virus ... che per ora non servono più . Ma serviranno 1 mesetto dopo il Lockdown quando saremo punto e a capo
                          assolutamente vero...ci dev'essere sempre un ritorno...il casco è obbligatorio altrimenti troppe spese per curarti se cadi ma le sigarette le posso vendere perchè troppi soldi nelle casse...
                          che dirti sono sempre più convinto che in un modo o nell'altro saremo sempre pronti a lamentarci di qualcosa è inevitabile...quello che va bene a me non è detto che vada bene a te...moltiplica questo concetto per 60mil di persone e il gioco è fatto
                          Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

                          “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
                          Marcello Mastroianni

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by jakal View Post

                            e ti devo dare ragione ma non sono così convinto che con altro governo le cose sarebbero andate male....ricordo che noi siamo il popolo del.....signora ma perchè ha votato Berlusconi? ehmmmm perchè sorride sempre in tv e dice che le cose andranno bene....
                            il problema non è la classe politica che fa più o meno ridere ma proprio noi popolo italiano...chi è al governo bene o male è stato forse votato da noi...ma non mi risulta che siamo in piazza a fare la rivoluzione contro chi è al governo
                            siamo tutti bravi siamo pieni di soluzioni siamo pronti a scendere in piazza a parole...e poi? se non siamo noi i primi a voler cambiare le cose di cosa dovremmo lamentarci?
                            il governo è solo l'espressione del popolo italiano
                            qui invece ti do ragione io.Paghiamo lo scotto di anni di "eh tanto non cambia nulla" nei confronti della classe politica che ne ha approfittato a mani basse.
                            Insegna al popolo a mangiare la merda e quando avrà sete si accontenterà di bere piscio.

                            Comment


                            • #15



                              Domenico Arcuri

                              "Il contact tracing è una modalità per garantire la possibilità che vengano conosciuti e in qualche misura tracciati i contatti che le persone hanno e che sono importanti qualora purtroppo qualche nostro concittadino diventa contagiato. Siamo tutti consapevoli che sia uno strumento importante, non basta convincerci che serva, bisogna anche che rispetti due fattispecie fondamentali, la sicurezza e la privacy. Il contact tracing è uno strumento utile ma bisogna trovare un soddisfacente equilibrio tra i due principi". E assicura sull'uso volontario: "Ho letto che noi avremo in testa di rendere obbligatoria la App per i cittadini, questa è davvero una farsa. La App sarà e resterà volontaria". Altra precisazione è stata quella relativa al braccialetto: "Un braccialetto alternativo all'App? Non l'avevo sentito, ma posso smentirlo". Sul rispetto della privacy è intervenuta anche la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese: "Le app di tracciamento possono essere utili, ma è necessario garantire la sicurezza dei dati di 60 milioni di italiani". Si tratta di un'esigenza "irrinunciabile".
                              Last edited by jakal; 21-04-20, 14:22.
                              Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

                              “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
                              Marcello Mastroianni

                              Comment

                              Working...
                              X