Announcement

Collapse
No announcement yet.

Referendum taglio parlamentari: data, quesito e per cosa si vota

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • #46
    Io voterò si, però ho un dubbio, chi verrà tagliato? Secondo quali criteri? La mia paura è che sull'albero rimangano le mele marce
    No signor agente, non stavo correndo è che la moto romba:gaen:

    Comment


    • #47
      Perchè...c'è quanlcuno che non è marcio???
      Every journey begins always with the 1st step...

      ...chi ha le palle va in moto, chi non le ha le insegue giocando a pallone

      Comment


      • #48
        Originally posted by bobber View Post
        Io voterò si, però ho un dubbio, chi verrà tagliato? Secondo quali criteri? La mia paura è che sull'albero rimangano le mele marce
        Quoto , e sopratutto quelli che usciranno dal giro , dove e come verranno piazzati ? di sicuro NON certo in un reparto macchine utensili come operatori cnc

        Comment


        • #49
          Finché ci saranno le liste bloccate coi nomi scelti dai partiti, quando metti la X sul simbolo ti becchi pure tutta le gente in lista...che non sai manco chi è nella maggior parte dei casi e poi a sorpresa te li trovi in Parlamento.

          Ste liste bloccate sn una vergogna.

          Comment


          • #50
            Originally posted by Semiramide View Post
            Data del voto e quesito sono pronti: in autunno si andrà alle urne per confermare o respingere la legge sul taglio dei parlamentari tramite referendum confermativo. Non è previsto il quorum, basta che i sì superino i no.


            Il referendum sul taglio dei parlamentari si avvicina; dopo mesi di rinvii causa lockdown la data del voto è fissata a domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020: si andrà alle urne anche per le elezioni amministrative e regionali.
            Il quesito referendario posto agli elettori chiede di confermare o respingere la legge che ha predisposto il taglio di 345 poltrone in Parlamento così distribuito: 115 in meno al Senato e 230 in meno alla Camera. Stabilire la data dell’appuntamento elettorale più atteso dell’anno non è stato semplice, anzi. In questi mesi le Camere hanno avanzato diverse ipotesi possibili, ma alla fine ha prevalso la scelta del 20 e del 21 settembre.
            In questi due giorni, gli elettori potranno esprimere il proprio dissenso o consenso alla legge - ormai in vigore - con la quale viene modificato il Parlamento, eliminando 345 parlamentari tra deputati e senatori.

            Per limitare i rischi sanitari, le forze politiche hanno deciso di accorpare il referendum confermativo alle elezioni amministrative e regionali, soluzione necessaria a limitare i giorni di chiusura delle Scuole e gli adempimenti di sanificazione e pulizia.
            Il quesito referendario è stato approvato dalla Corte di cassazione mesi e mesi fa ed è il seguente:

            Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?

            Quello per cui andremo a votare è un referendum confermativo, disciplinato dall’articolo 138 della Costituzione, per il quale non è previsto il raggiungimento di nessun quorum particolare. Quindi se i sì superano i no il taglio dei parlamentari verrà confermato e 345 poltrone eliminate.

            Taglio dei parlamentari: per cosa si vota e cosa cambia
            I cittadini saranno chiamati ad esprimere il consenso verso la riforma costituzionale sul taglio dei parlamentari, che ha modificato in maniera sostanziale l’assetto del Parlamento stabilito dagli articoli 56, 57 e 59 della Carta costituzionale.
            La legge, ormai approvata, ha eliminato 345 poltrone totali in Parlamento, che alle prossime elezioni sarà composto da 200 senatori e 400 deputati, con un risparmio stimato di 100 milioni di euro all’anno. Ma se i cittadini italiani dovessero esprimere un voto contrario alla riforma si tornerà allo status quo ante, ovvero 945 parlamentari totali di cui 630 deputati e 315 senatori.

            notizia da: Money.it
            Okkio che insieme al taglio dei parlamentari il PD zitto zitto c'ha infilato una bella supposta...
            quindi se voti sì ti becchi la supposta dritta dritta nel pertugio se voti no resta tutto come hanno deciso loro, ribaltando la legge di riforma dei Grillini che aveva già tagliato i parlamentari
            andando incontro alla reale volontà popolare...
            Sempre un bel partito , quello della sinistra, soprattutto sempre molto "democratico"....
            ...sempre nei nostri cuori...

            Comment


            • #51
              Originally posted by bobber View Post
              Io voterò si, però ho un dubbio, chi verrà tagliato? Secondo quali criteri? La mia paura è che sull'albero rimangano le mele marce
              Su questo non avrei dubbi, dato che sono TUTTI mele marce

              Comment


              • #52
                Originally posted by alem74 View Post
                Non c'è garanzia...ma ci sono meno persone che possono inventarsi sprechi, aumenti e via dicendo...ragazzi abbiamo quasi 1000 - MILLE - parlamentari!!! EccheccaXXo! Basterebbero i 300 che si vogliono tagliare, basterebbe che lavorassero.
                Invece ce ne teniamo 600 - SEICENTO!!! - sperando lavorino...
                Io sono d'accordo, figurati! Però siamo in Italia e le storture, le furberie e gli interessi particolari sono talmente tanti che me ne aspetto un'altro dietro l'angolo

                Comment


                • #53
                  Originally posted by federicoronzani View Post

                  Quoto , e sopratutto quelli che usciranno dal giro , dove e come verranno piazzati ? di sicuro NON certo in un reparto macchine utensili come operatori cnc
                  Tutto giusto, purtroppo.
                  Noi sfigati possiamo esprimere solo idee di principio, poi però l'applicazione pratica è nelle mani dei politici, che non hanno sostanzialmente limiti. Però almeno il principio affermiamolo chiaro

                  Comment


                  • #54


                    "li stanno silenziando! A chi è per il no al referendum dicono: Zitti e buoni"

                    Comment


                    • #55
                      Gombloddi ovunque
                      no delta martini...no party


                      Il problema dell umanità è che gli stupidi son pieni di certezze, mentre le veri menti son piene di dubbi (cit)

                      Comment


                      • #56
                        Originally posted by moreno.44 View Post


                        "li stanno silenziando! A chi è per il no al referendum dicono: Zitti e buoni"
                        video non disponibile.....GOMBLODDO
                        D'altra parte è così! (Enrico Bertolino)
                        chiedo venia per eventuali errori da T9

                        E’ facile ottenere approvazione: basta dire ciò che gli altri vogliono sentirsi dire. Ma prova a ottenere approvazione dicendo ciò che pensi. Per molti, avrai un “brutto carattere”.

                        Langaw na puti

                        Nessuno incrocia il nostro cammino per caso.
                        E noi non entriamo nella vita di qualcuno senza una ragione

                        L'Orco cattivo

                        ]
                        ..

                        Comment


                        • #57


                          lo rimetto..

                          Comment


                          • #58
                            Originally posted by alem74 View Post
                            Parlare di fascismo ai tempi nostri è assolutamente anacronistico, non ci sono nè le condizioni nè le possibilità per cui uno stato "occidentale" possa essere vittima di un golpe.
                            Beh insomma ... Facta passò di governo in governo a distanza di mesi ... la sinsitra Italiana erano uno sfacelo e Vittorio Emanuele pensò di risolvere mettendo Mussolini al governo .

                            Qui ora l asinistra è uno sfacelo ma ha talmente tante infiltrazioni che rimane al governo indipendentemente dal voto espresso dai cittadini . Appena gli Italiani si metteranno in testa sta cosa , potremmo tornare al periodo Facta .

                            Il problema oggigiorno è che non esiste un antagonista alla sinistra quindi se andassimo a votare son convinto che ci siano ancora Italiani che voterebbero PD ... quindi sarebbero soldi sprecati .

                            Attendiamo un paio d'annetti quando sarà più palese la povertà e distruzione portata da questo governo. Almeno avremo più chances che non si voti più il poderoso PD .

                            Originally posted by Luca990
                            al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perché ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

                            Comment


                            • #59


                              Meluzzi: perché voterò convintamente No a questo referendum

                              Comment


                              • #60
                                Tanto si sapeva che avrebbe vinto il SI'. Con grande rammarico dei sostenitori del NO ma lo sapevano anche loro. Tra cui il sottoscritto (ora posso dirlo apertamente, prima ho evitato).

                                Ora vediamo quali grandi benefici porterà al Paese sta roba ed anche quali conseguenze negative connesse. Sono purtroppo piuttosto certo delle seconde, quasi come della mancanza delle prime...

                                Ma le seconde saranno molto peggio...
                                Ho tanta nostalgia di un'amica canadese in bikini che mi ha lasciato (e del didietro di una donzella conoscente di un altro forumer, di cui non ricordo il nome e che purtroppo non ho mai conosciuto...) :gaen:

                                Comment

                                Working...
                                X