annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Legge di Moore non funziona pi? su PC e Notebook?

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Legge di Moore non funziona pi? su PC e Notebook?

    La legge di Moore dice che La complessit? di un microcircuito, misurata ad esempio tramite il numero di transistori per chip, raddoppia ogni 18 mesi.

    Cio? alla fine si raddoppia la potenza ogni anno e mezzo...

    Ma sbaglio o ormai non ? pi? cos??

    Cio? abbiamo rallentato..... i processori son quasi sempre quelli da un paio d'anni... come ram i computer hanno ancora 8 GB qualcuno figo 16... rarissimi quelli da 32....

    Praticamente pare si sia lavorato solo sugli hard disk mettendo qua e l? qualche GB su SSD.....

  • #2
    Ormai con i PC e notebook si ? arrivati ad un ounto simile a quanto avviene per le moto, con il risultato che la maggior parte di essi rimangono non sfruttati in misura pi? o meno ampia.
    Il problema che nelle due ruote sono le strade, inadeguate a consentire di utilizzare i 200 cv delle supersportive (ma anche "solo" i 150-160 delle maxi-naked), nell'informatica si chiama software, con l'aggravante del livello medio di conoscenza dell'utente standard.
    Gi? i 64 bit, in ambito consumer, sono sono stati inutili, cos? come il passaggio a sistemi operativi sempre pi? onerosi a livello di risorse di sistema, unico metodo per "costringere" a massicci cambi del parco macchine. A tutto questo si aggiunge l'arretratezza (specie per l'Italia), dell'infrastruttura di Rete, quella che potrebbe dare una notevole spinta in avanti ad un maggiore utilizzo delle risorse a disposizione.
    La triste realt?, secondo me, ? che, indipendentemente dal fatto che siano moto o PC, all'ombra del Tricolore siamo costretti a soffrire pi? che in altri paesi.

    Commenta


    • #3
      Insomma....... cmq. ovviamente software e browser per non parlare dei giochi... le risorse le sfruttano tutte ampiamente.... no?


      Pare che unica cosa su cui si sia lavorato negli ultimi due anni sia stato l'SSD...

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Gianluca Salina Visualizza il messaggio
        Ormai con i PC e notebook si ? arrivati ad un ounto simile a quanto avviene per le moto, con il risultato che la maggior parte di essi rimangono non sfruttati in misura pi? o meno ampia.
        Il problema che nelle due ruote sono le strade, inadeguate a consentire di utilizzare i 200 cv delle supersportive (ma anche "solo" i 150-160 delle maxi-naked), nell'informatica si chiama software, con l'aggravante del livello medio di conoscenza dell'utente standard.
        Gi? i 64 bit, in ambito consumer, sono sono stati inutili, cos? come il passaggio a sistemi operativi sempre pi? onerosi a livello di risorse di sistema, unico metodo per "costringere" a massicci cambi del parco macchine. A tutto questo si aggiunge l'arretratezza (specie per l'Italia), dell'infrastruttura di Rete, quella che potrebbe dare una notevole spinta in avanti ad un maggiore utilizzo delle risorse a disposizione.
        La triste realt?, secondo me, ? che, indipendentemente dal fatto che siano moto o PC, all'ombra del Tricolore siamo costretti a soffrire pi? che in altri paesi.
        Diciamo che lo sviluppo software alle volte segue vie non proprio standard e parlo per esperienza, purtroppo... cio? per esigenze commerciali spesso si hanno tempi troppo stretti rispetto a quelli che richiederebbero il progetto software... oppure i requirements cambiano in corso d'opera e costringe a mettere pezze di qua e di la, con la conseguente scarsa qualit? che porta a malfunzionamenti e conseguenti interventi.
        Dovevo spezzare una lancia a favore dei programmatori perch? anche io lo sono....
        "Il saggio non sa niente, l'intelligente sa poco, l'ignorante sa tanto, il 'mona' sa tutto"
        (Proverbio Veneto)

        Commenta


        • #5
          Giannina... cosa e in cosa programmi?

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da mito22 Visualizza il messaggio
            Giannina... cosa e in cosa programmi?
            Mi occupo dell'applicazione web di analisi, preventivazione e vendita polizze del ramo vita (lavoro in un'assicurazione)
            Ho programmato per anni in Visual Basic (sigh ) quando il programma era installato sui notebook dei venditori, ma da qualche anno siamo passati al C# con tutta la roba che ruota attorno allo sviluppo web: javascript, css e robaccia varia.
            "Il saggio non sa niente, l'intelligente sa poco, l'ignorante sa tanto, il 'mona' sa tutto"
            (Proverbio Veneto)

            Commenta

            Sto operando...
            X