annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Topic ufficiale del Calcio II CAPITOLO

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #4021
    Originariamente inviato da smuggiano Visualizza il messaggio
    Mi sbaglier? ma a furia di regalare soldi alla fiorenzese si costruir?nno veramente la cittadella sportiva ????


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    ah ah ah ah

    il centro sportivo ? gi? programmato, sono gi? partiti i lavori e sar? uno dei centri sportivi pi? all'avanguardia in europa.
    Da noi ilo problema ? lo stadio... problema politico soprattutto... con cui Rocco sta sbattendo contro, come aveva sbattuto DDV.

    Io spero venga fatto a Campi, anche se non ? comune di Firenze ma ? area metropolitana ed ? l'unico posto dove pu? essere fatta una struttura che permatta di fatturare... al contrario c'? chi vota il rifacimento del franchi... roba assurda essendo quasi in centro citt? (oltre ai vari problemi di tutela architettonica)...
    con questo batti e ribatti non si arriver? da nessuna parte...poi ora col covid e gli incassi quasi annullati... anche le tv non stanno pagando...

    sid

    Commenta


    • Font Size
      #4022
      Ultima modifica di Sideman; 13-10-20, 11:50.

      Commenta


      • Font Size
        #4023

        La Juventus perde Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese, infatti, ? risultato positivo al Covid-19 dopo un test effettuato con il Portogallo in vista della sfida di mercoled? di Nations League contro la Svezia. In una nota la Federcalcio portoghese ha fatto sapere che CR7 ?sta bene, ? senza sintomi ed ? stato posto in isolamento?.



        "A seguito del caso positivo, i restanti giocatori sono stati sottoposto a nuovi test questo marted? mattina, tutti con esito negativo, e sono a disposizione di Fernando Santos per gli allenamenti di questo pomeriggio, alla Cidade do Futebol".

        Commenta


        • Font Size
          #4024
          Originariamente inviato da mito22 Visualizza il messaggio
          La Juventus perde Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese, infatti, ? risultato positivo al Covid-19 dopo un test effettuato con il Portogallo in vista della sfida di mercoled? di Nations League contro la Svezia. In una nota la Federcalcio portoghese ha fatto sapere che CR7 ?sta bene, ? senza sintomi ed ? stato posto in isolamento?.



          "A seguito del caso positivo, i restanti giocatori sono stati sottoposto a nuovi test questo marted? mattina, tutti con esito negativo, e sono a disposizione di Fernando Santos per gli allenamenti di questo pomeriggio, alla Cidade do Futebol".
          gliela hanno gufata......
          tutti a dire ..e se infettavano ronaldo...
          ora il campionato si ferma... ah ah ah sicuro... scommettiamo...

          PS mito22 oggi il forum ? pi? lento delle BMW in Superbike...
          ????????

          Commenta


          • Font Size
            #4025

            In Repubblica Ceca il campionato di calcio ? stato sospeso. E' il primo torneo nuovamente stoppato per l'altissimo numero di contagi da Covid-19 negli ultimi giorni, ma questa decisione potrebbe avere un impatto anche sull'Europa League dello Sparta Praga, avversario del Milan. Per ospitare il Lille nella prima giornata del girone, i granata hanno ottenuto un via libera che per il momento ? valido solo per la sfida contro i francesi. Per il resto delle gare interne la situazione sar? da valutare.





            Nessuno spettatore potr? entrare all'interno dello stadio su ordine del Ministero della Salute ceco, con sole 350 persone che verranno accolte presso l'impianto per motivi lavorativi.

            Commenta


            • Font Size
              #4026
              autogol di Chiesa
              rigore causato da Bernardeschi

              direi che nemmeno nei migliori film si poteva sperare in una trama cosi spettacolare....
              goduria immensa per i 2 giocatori...
              Bernardeschi poi...regala anche al Verona...


              e intanto Sarri se la ride...con le tasche piene..

              top

              Commenta


              • Font Size
                #4027
                Telecamera robot con intelligenza artificiale scambia la testa del guardalinee per il pallone.

                In tempi di distanziamento sociale, la tecnologia può dare una mano. Ma non in Scozia. La squadra dell’Inverness Caledonian Thistle, per esempio, usa un sistema di telecamere con intelligenza artificiale per riprendere la partita: gli occhi digitali seguono il pallone e così non c’è bisogno di un operatore umano. In teoria perché così si rischia anche di vedere la testa calva di un guardalinee al posto del gol del pareggio.

                Dov’è il pallone?

                La partita dell’Inverness Caledonian Thistle contro l’Ayr United dello scorso 24 ottobre ha presentato i limiti di questa tecnologia. La testa calva di un guardalinee ha confuso il sistema robotico che l’ha scambiata con il pallone.

                Così i tifosi a casa hanno spesso visto il cranio lucente muoversi lungo il campo mentre il pallone stava da tutt’altra parte. Il momento peggiore però è stato all’86’, quando Nikola Todorov ha segnato il gol del pareggio per l’Inverness e i tifosi hanno visto solo quella testa. Il commentatore non ha potuto fare altro che scusarsi per i continui errori: a quanto pare infatti non c’era modo di correggere quell’intelligenza artificiale non poi così intelligente.

                In realtà i sistemi automatici sono molto diffusi nelle serie minori di tutto il mondo. L’Inverness usa Veo, impresa danese tra le più importanti del settore, che per 1.200 euro una tantum più 600 euro di abbonamento annuale fornisce la telecamera, il treppiedi e la piattaforma per vedere la partita.

                Con una minima spesa permette ai piccoli club di avere operatore e regista proprio come squadre maggiori mentre l’intelligenza artificiale riconosce calci d’inizio e gol e crea in autonomia gli highlight. Non raccontatelo però ai tifosi dell’Inverness.

                notizia da: Alessio Lana per corriere.it




                Commenta


                • Font Size
                  #4028
                  Originariamente inviato da Semiramide Visualizza il messaggio
                  Telecamera robot con intelligenza artificiale scambia la testa del guardalinee per il pallone.

                  In tempi di distanziamento sociale, la tecnologia può dare una mano. Ma non in Scozia. La squadra dell’Inverness Caledonian Thistle, per esempio, usa un sistema di telecamere con intelligenza artificiale per riprendere la partita: gli occhi digitali seguono il pallone e così non c’è bisogno di un operatore umano. In teoria perché così si rischia anche di vedere la testa calva di un guardalinee al posto del gol del pareggio.

                  Dov’è il pallone?

                  La partita dell’Inverness Caledonian Thistle contro l’Ayr United dello scorso 24 ottobre ha presentato i limiti di questa tecnologia. La testa calva di un guardalinee ha confuso il sistema robotico che l’ha scambiata con il pallone.

                  Così i tifosi a casa hanno spesso visto il cranio lucente muoversi lungo il campo mentre il pallone stava da tutt’altra parte. Il momento peggiore però è stato all’86’, quando Nikola Todorov ha segnato il gol del pareggio per l’Inverness e i tifosi hanno visto solo quella testa. Il commentatore non ha potuto fare altro che scusarsi per i continui errori: a quanto pare infatti non c’era modo di correggere quell’intelligenza artificiale non poi così intelligente.

                  In realtà i sistemi automatici sono molto diffusi nelle serie minori di tutto il mondo. L’Inverness usa Veo, impresa danese tra le più importanti del settore, che per 1.200 euro una tantum più 600 euro di abbonamento annuale fornisce la telecamera, il treppiedi e la piattaforma per vedere la partita.

                  Con una minima spesa permette ai piccoli club di avere operatore e regista proprio come squadre maggiori mentre l’intelligenza artificiale riconosce calci d’inizio e gol e crea in autonomia gli highlight. Non raccontatelo però ai tifosi dell’Inverness.

                  notizia da: Alessio Lana per corriere.it



                  Apposto...

                  Commenta


                  • Font Size
                    #4029
                    Francesco Totti è risultato positivo al Covid-19. L'ex capitano della Roma si è sottoposto al tampone dopo qualche linea di febbre e sintomi di stanchezza. Come riferisce l'edizione online del 'Corriere della sera', anche la moglie Ilary Blasi avrebbe contratto il virus ma sarebbe asintomatica. La notizia della positività dell'ex numero 10 è stata confermata all'Ansa da una persona vicina all'ex giocatore. Il 12 ottobre Totti aveva perso il papà Enzo: affetto da altre patologie, 'Lo sceriffo' (questo il suo soprannome), era ricoverato all'ospedale Spallanzani dopo aver contratto il coronavirus. Anche la mamma era stata colpita, seppur in forma lieve.

                    Commenta


                    • Font Size
                      #4030
                      Insomma che si dice..? siete tutti latitanti..!
                      il calcio senza spettatori ci ha ammosciato a tutti....

                      Commenta


                      • Font Size
                        #4031
                        Originariamente inviato da FIloGhemEnO Visualizza il messaggio
                        Insomma che si dice..? siete tutti latitanti..!
                        il calcio senza spettatori ci ha ammosciato a tutti....
                        Oggi ne avrei da dire...ma sui siti fiorentini...quando parlavo di società e organizzazioni societarie...
                        lasciamo perdere

                        Commenta


                        • Font Size
                          #4032
                          Originariamente inviato da FIloGhemEnO Visualizza il messaggio
                          Insomma che si dice..? siete tutti latitanti..!
                          il calcio senza spettatori ci ha ammosciato a tutti....
                          1. Che si dice? Forza Speziaaaaa

                          Commenta


                          • Font Size
                            #4033


                            Scontro finale, in tutti i sensi. Perché c’era mezza Coppa Italia in gioco, ma pure un passato che non si dimentica. Antonio Conte e la Juventus non sarà mai una storia banale e non lo è stata neppure ieri sera, per un dito medio di troppo.

                            Lukaku come Casper, Szczesny Scream e il tavolino di Conte: Juve-Inter, social scatenati

                            Non è banale neppure per Andrea Agnelli, immortalato dalle telecamere Rai mentre dispensava insulti. O per Leonardo Bonucci, che stuzzicava il suo ex allenatore per le proteste verso l’arbitro.

                            Partiamo dalla fine. Le telecamere della Rai consegnano ai telespettatori l’immagine di Andrea Agnelli che, a fine partita, scende le scale e, visibilmente alterato, dice qualcosa a qualcuno. La frase incriminata sarebbe “stai zitto cog....e” o qualcosa di simile e il destinatario Antonio Conte.

                            Dalla Juventus nessun commento sull’episodio in questione, ma la sottolineatura di un altro fatto, avvenuto a fine primo tempo: il dito medio di Conte verso l’angolo juventino, davanti ai giocatori che stavano tornando negli spogliatoi, alla presenza di Agnelli e del vice presidente Pavel Nedved. Dalle immagini si vede Conte urlare qualcosa, secondo “orecchie bianconere” avrebbe accompagnato il gestaccio con un insulto, la parola “suca”.

                            Sempre all’intervallo ci sarebbe stato anche un violento diverbio tra il bianconero Fabio Paratici e il nerazzurro Lele Oriali. Questo però è stato soltanto il primo round: pare che Agnelli e Conte abbiano continuato a battibeccare anche dopo, nei pressi degli spogliatoi.

                            E lo scontro si sarebbe allargato anche ai calciatori delle due squadre. Vecchie ruggini che resistono al trascorrere del tempo: Conte è stato colui che ha dato il via al ciclo vincente targato Agnelli, portando la Signora dal settimo posto a tre scudetti di fila. Il presidente bianconero però non gli ha mai perdonato quelle dimissioni in piena estate, con la squadra già in ritiro, all’inizio della stagione 2014-15: alla base dell’addio c’erano divergenze legate al mercato. Da allora il rapporto tra i due è diventato glaciale, anche se il numero uno della Juventus pubblicamente ha avuto parole di stima nei suoi confronti: “Conte è una bandiera juventina, ma noi volevamo Sarri e abbiamo preso Sarri”, spiegò quando cambiò tecnico nel 2019.

                            L’anno scorso da queste parti ci ha lasciato mezzo scudetto, quest’anno un trofeo. Mica facile, però, la vita di Conte quando torna a Torino. Perché poi capita pure di protestare per un calcio di rigore, come pure di prendersi il rimprovero di un tipo, un vecchio amico, un suo ragazzo, uno di quelli con cui aveva costruito una squadra da record.

                            E’ andata così, con Bonucci che si è girato verso il vecchio allenatore e gli ha urlato: ”Conte, devi rispettare l’arbitro!”. Era l’alba della partita. Ma pure la spia di quel che sarebbe accaduto dopo. Conte si è lamentato perché sarebbe stato insultato per tutto il primo tempo dalla panchina della Juventus. E non a caso, verso la fine della prima frazione, si è avvicinato al quarto uomo Chiffi, lamentandosi di quanto stava accadendo, ricevendo in cambio rassicurazioni che tutto sarebbe stato registrato.

                            Nervi a fior di pelle, questo è l’antefatto della reazione dell’allenatore nerazzurro a fine primo tempo, che ha poi di fatto portato anche allo scontro finale con il presidente bianconero Andrea Agnelli. ”Il mio gestaccio? Le fonti juventine dicano tutta la verità - ha spiegato Conte –. Il quarto uomo ha sentito cosa è successo per tutta la partita, bisognerebbe dire la verità ed essere più educati. Credo ci voglia maggiore rispetto per chi lavora. Non ho piacere di commentare, a me hanno insegnato che in tutte le cose serve educazione e rispetto”.

                            E se è vero che lo scontro tra i due è continuato anche nella zona antistante lo spogliatoio, per l’allenatore dell’Inter siamo al secondo diverbio post partita nel giro di poche settimane, dopo quello di Udine con l’arbitro Maresca. L’amico Pirlo ha glissato sull’argomento: ”Non so bene cosa sia successo con Conte perché ero già rientrato negli spogliatoi”. Sensazioni? Juve-Inter non finisce qui. C’è ancora l’arena del campionato...

                            notizia da: dagospia.com

                            Commenta


                            • Font Size
                              #4034
                              Insomma ce semo persi la parte più divertente de 'na partita avara d'emozioni.

                              Mannaggia.

                              Commenta


                              • Font Size
                                #4035
                                Secondo me - a parte le ruggini del passato - ad AnDonio girano di brutto perchè coi casini di Suning i le tranches dei dodici milioni netti di ingaggio all'anno non arrivano proprio puntualissime...

                                Commenta

                                X
                                Sto operando...
                                X