Announcement

Collapse
No announcement yet.

Corso Flat track e PitBike (SCM Orte) 3 luglio 2020

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Corso Flat track e PitBike (SCM Orte) 3 luglio 2020

    Preparate i pop-corn.. la storia si fa lunga

    A volte dicono che i sogni diventano realtà ed effettivamente non potevo sperare in una giornata migliore di quella che ho vissuto!
    Ringrazio subito mito22, SMC Orte, Ste68 E MarcoGovernatori per avermi scelta e dato regalato così l’opportunità di prendere parte a questo progetto.

    Tutto è partito da un post fatto dal “capo” ( Invito PISTA GASSS Family ) in cui chiedeva la disponibilità di una ragazza per questa giornata in cui si sarebbe fatto un corso di flat track. Certo, il primo pensiero quando ho pensato di candidarmi dopo 10 anni di astinenza da moto, è stato “sei una pazza”. Ma poi mi son detta: perché non tornare in sella così, invece? E la costanza nel ricordare, più o meno ogni 2 ore, che mi ero candidata per la giornata penso abbia portato bene! La prima grande emozione, infatti, è stato leggere il mio nome quando hanno scelto chi avrebbe partecipato: davvero non potevo crederci, il sorriso a millemila denti è rimasto impresso sul viso a lungo! E non potete capire quanto questa felicità aumentasse ogni giorno, perché mito22 ha fatto le cose davvero in grande e ha continuato ad aggiungere sorprese alle sorprese, e ovviamente io ho aggiunto gioia alla gioia!!
    E quando mi son ritrovata alla Scuola di Motociclismo, mi son detta “ma quando mai ti ricapiterà una cosa così?” In realtà son qui che mi auguro accada anche “domani” perché alle situazioni belle ci si abitua subito!
    Quindi mi son ritrovata a poter usufruire di:
    • Corso flat track grazie a SMC Orte, con Stefano Lupini e Marco Governatori
    • Corso di pit bike nel pomeriggio grazie a Emanuele Lucidi e Luca Andreucci
    • Gazebo, ventilatore, supporto e mega organizzazione di mito22 e DDG che è stato anche la versione capace nel corso di flat track
    • Completo fornito da ProGrip con grafiche DDG al femminile di LARSEN
    • Casco NOLAN N53 con possibilità di scegliermi la grafica (e io ho optato per il Buccaneer)
    • Sottotuta spettacolare (indossato è davvero un guanto) della Sixs
    • Asciugacasco di Asuga
    • Integratori di Kiron
    • Andrea Soldati pronto a immortalare i momenti migliori
    Vi verrebbe in mente altro? Difficile poter pensare a qualcosa di più!
    Last edited by mito22; 06-07-20, 16:44.

  • #2
    con mito22 e Andrea Soldati
    V3XTpe.md.jpg

    la divisa completa!!!

    V3XFOd.md.jpg

    insieme al capo!!
    e sotto c'è anche andrea
    V3XYxZ.jpg

    il mio casco fighissimo sull'asciugacasco asuga

    V3Xh7T.md.jpg

    pit stop con rifornimento grazie a Kiron e a @lucky91p

    V3XdZR.md.jpg

    la scuola di motociclismo )

    V3XjRA.md.jpg



    Last edited by mito22; 06-07-20, 16:36.

    Comment


    • #3
      Comunque, per iniziare il racconto (e già ci avrete messo 10 minuti ad arrivare fino a qui, quindi mettetevi comodi per il resto) vi dico che son partita giovedì pomeriggio dopo pranzo, ho caricato un baule di materiale che avrei usato tra terra e asfalto (e ho incredibilmente usato tutto) e dopo tre ore e mezzo sono arrivata all’albergo, dove ho trovato mito22 e MICKY ad aspettarmi. E’ bello anche conoscersi di persona finalmente!! Comunque, tra un’avventura con la camera, una col ventilatore ritrovato e l’acqua al supermercato, alla fine siamo riusciti ad arrivare all’ora di cena, quando si sono uniti anche MarcoGovernatori , Salvia#88 , SilViaWind e Andrea Soldati (confermo l’idea di prima, ovvero il piacere conoscere di persona) e abbiamo cenato come farebbero tutti gli sportivi: fritto misto per tutti
      Abbiamo mangiato anche un po’ di carne dopo, ma il fritto aveva già fatto il suo abbondante corso! Vabbeh, la dieta magari domani! V3Xqig.md.jpg

      La serata è stata piacevole ed è passata velocemente, tra aneddoti interessanti (e alle volte anche improbabili) e racconti al limite del credibile, ci siamo regalati qualche piacevole ora prima di andare a riposare. Ero incredibilmente serena e tranquilla, ma anche con taaaaante farfalle nello stomaco: tornare 10 anni dopo non è una cosa da ridere ecco! Diciamo che forse è stato un mix di cose, tra cui il fritto, ma addormentarsi non è stato semplice. A ben pensarci, forse anche il caldo e la camera vista statale hanno influito nella qualità del sonno (scarsissimo) ma direi di puntare su altri dettagli più interessanti

      ​​​​​​​​​​​​​​

      Comment


      • #4
        Originally posted by elleen View Post
        con mito22 e Andrea Soldati
        V3XTpe.md.jpg

        la divisa completa!!!

        V3XFOd.md.jpg

        insieme al capo!!
        e sotto c'è anche andrea
        V3XYxZ.jpg

        il mio casco fighissimo sull'asciugacasco asuga

        V3Xh7T.md.jpg

        pit stop con rifornimento grazie a Kiron e a @lucky91p

        V3XdZR.md.jpg

        la scuola di motociclismo )

        V3XjRA.md.jpg
        Eri davvero top con questa divisa!! Bellissimo tutto!!

        Comment


        • #5
          Insomma, venerdì mattina ci si alza, colazione dei campioni e finalmente conosco anche Lucky91p che era arrivata in moto quando noi eravamo già a nanna. Con lei ho condiviso il viaggio verso la scuola e le ansie da prestazione per i corsi che avremmo fatto in giornata! Perché, mentre io sarei stata impegnata nel flat, le altre ragazze della sezione In Rosa sarebbero state impegnate nei corsi pitbike!

          Arrivata alla scuola, ho conosciuto subito Emanuele e Luca, tutti gli istruttori della scuola di PitBike e si è iniziato ad allestire quello che mi pace definire il villaggio DaiDeGas. Devo ammettere che l’organizzazione di mito22 è davvero fenomenale, non è mancato nulla e quanti dettagli curati: ho trovato anche la bevanda energizzante DaiDeGas! Che meraviglia!

          Finiti i convenevoli e i preparativi, finalmente, si è fatta ora di iniziare. Dario ci ha richiamato all’ordine e ci fatto teoria. Probabilmente ha capito subito con chi aveva a che fare (ovviamente parlo per me!!) perché non si è perso in troppi dettagli, è stato davvero sintetico, chiaro ed efficace: pista ovale, traiettoria a rombo, qui togli gas e butti giù la moto che si intraversa (se.. magari!), qui tiri su la moto e ridai gas. Poi ricominci da capo! Il piede va qui, il gomito qua, la moto qui la butti giù, la moto qui la tiri su… No dai, lui è stato ovviamente più tecnico (e non me ne volere se ho trasformato i tuoi concetti in altro!), volevo riportarvi solo qualche parola captata


          Il disegno è più che esplicativo:



          E comunque nella mia testa è tutto ancora chiarissimo, il problema è che tra il dire e il fare c’è veramente in mezzo un mare!!!


          E come ogni corso che si rispetti, dopo la teoria, ovviamente arriva subito la pratica!!
          Quindi è ora di prepararsi. Calzettoni, protezioni, divisa, casco maschera… MA SEMBRO O NO UNA PRO? Esteticamente parlando ovviamente pensavate forse mi riferissi alla pista? NA!





          Due allievi, due insegnati: Dario e il Gove. Io son stata seguita dal Gove (chissà la sua frustrazione!!) che ha iniziato dicendo “e ora puoi prendere quella moto e girare in pista!”
          “Ah sì? Davvero? Ed esattamente cosa ti aspetti che faccia là dentro?” Comunque Dario mi ha acceso la moto (santo subito), ci son salita sopra e sono andata avanti, in fondo il senso delle moto me lo ricordo così
          Ammetto che scoprire di toccare mi ha tolto una parte di ansia, ma mi son sentita vagamente persa quando, una volta arrivata in mezzo all’ovale, mi son detta “e mò? E mò so’ ca22i!!!”

          Ovviamente mito22 mi ha dato subito due giri su sei, ma ho imparato che rimanere umile porta sempre bene! E vi posso dire che già mi sentivo grande solo per il fatto di essere lì a provarci, a provare di fare qualcosa che funziona al contrario di ciò che mi viene istintivo!


          Last edited by mito22; 06-07-20, 16:41.

          Comment


          • #6
            Finito questo primo turno di ambientamento, il resto della mattinata lo abbiamo passato a fare degli esercizi coi birilli. E ringrazio il Gove per avermi fatto usare la moto elettrica, più leggera e agevole per certi aspetti.

            Obiettivo 1 – capire la mia posizione in moto in curva, come deve stare la moto e capire che se tu stai su e la moto giù accade quello che deve accadere senza cadere. Il problema era … non era uno, erano tantissimi!! Per riassumere penso che la voce del Gove che mi ripeteva “giù la moto!!! Spingi sul piede” continuerò a sentirla per mesi

            Il secondo esercizio della mattinata è stato fatto con due birilli, per simulare in piccolo la curva dell’ovale. Parti, nel punto giusto togli gas e contemporaneamente butti già la moto che si intraversa (se fai quello che devi fare nel modo giusto e alla velocità corretta) e quando è “ora”, tiri su la moto, dai gas e te ne esci bello bello verso l’altro birillo che serve solo per tornare indietro. Poi non menziono le nozioni di sovrasterzo e sottosterzo, direi che non sono la persona più indicata al mondo, ma avrei voluto la gopro puntata sui miei occhi ad ogni pit-stop perché a prescindere dalle prestazioni, vi assicuro che la felicità era sempre costantemente ai massimi livelli.




            La mia mattinata, a differenza di quella di mito22, è passata con diverse cadute a terra di cui, ogni volta mi felicitavo! Perché se non provi, non cadi e a queste velocità (parlo ovviamente di me) è difficile farsi male. Quindi son pure andata sotto al gazebo orgogliosa della terra sulla divisa! Anche perché sta terra in qualche modo l’ho alzata
            Last edited by mito22; 06-07-20, 16:42.

            Comment


            • #7
              Post acquazzone siamo rientrati ancora, ma “basta birilli, ora ragazzi girate nell’ovale!” Eh certo, perché ora sì che sono in grado di entrare di traverso Ma, più che altro, mentre mi vestivo è entrato DARIO, che ci ha mostrato in grande stile come si gira per davvero e devo dire che CHAPEAU, questo sport, vsto dal vivo, è ancora più affascinante!! Certo, entrare dopo di lui ridimensiona ogni cosa e ti fa chiedere “cosa entro a fare esattamente?” ma il GOVE, con grande costanza e insistenza, ha continuato a dirmi ogni giro “GAAAASSSS “ “PIEGALAAAA” “BUTTALA GIUUUUU”. Perché effettivamente ero convinta di buttarla giù almeno 10cm, ma dalle foto non si vedono nemmeno quelli!!!


              Fortunatamente all’ultimo turno qualcosa in me è un po’ cambiato e mi è sembrato di riuscire a ottenere qualcosa in più. Certo, forse da fuori era la stessa minestra, ma personalmente mi son sentita un po’ più veloce (o meno lenta, vedete voi :P) e, sotto suggerimento del Gove, ho iniziato a prendere qualche riferimento per capire dove togliere gas (e so che direte “toglierne quando già ne dai poco?” ma non stiamo a guardà ar capello!!). Sono contenta di essermi sentita dire che se avessi continuato o tornata il giorno dopo, allora avrei potuto fare un altro step avanti; ma la stanchezza e il caos mentali (vi assicuro che fare al contrario di quello che la testa ti dice non è per niente semplice) mi han fatto optare per terminare con soddisfazione la mia sessione giornaliera di flat track, anche perché il capo era già da mò che non girava più e non volevo esagerare nemmeno io. A volte l’entusiasmo frega!


              Last edited by mito22; 06-07-20, 16:43.

              Comment


              • #8
                La mia giornata non è finita cosi, anche se era già tardi (le 1730), perché fuori mi aspettava Luca per provare a salire sulle PitBike. Quindi mi son messa in assetto “pista” e ho cambiato lato scuola: una pit bike, due birilli nemmeno troppo distanti e un 8 da percorrere con esercizi facili da vedere, ma non così immediati da fare! Quindi tra una risata, uno sbuffo dal caldo, una sosta e qualche otto, a ogni step raggiunto, subito un concetto nuovo da aggiungere: c’era davvero poco tempo, molto da dire e anche tanto da correggere!! Sicuramente il feeling è stato un po’ più immediato col mezzo, almeno il senso mi era familiare ma dopo una giornata di flat, era difficile anche solo concentrarmi per guardare il birillo con gli occhi con costanza. Ma poi la ruggine da togliere, esercizi mai fatti, la stanchezza, il caldo incredibile misto umidità, l’età che non aiuta (ogni scusa fa brodo ) insomma, dopo tre mini sessioni ho deciso di scendere dalla motina, con grosso dispiacere, ma dovevo preservare la salute per tornare a casa!





                Tanti saluti e baci a tutti, doccia fatta e sono rientrata verso casa con un sorriso che la metà basta!





                Comment


                • #9
                  Le cose da aggiungere sarebbero davvero tantissime, son sicura di essermele dimenticate quasi tutte, ma posso concludere che:
                  • le moto continuano a rendermi felice, soprattutto oggi, alla soglia dei miei 40 anni, avendo capito che il sorriso è la chiave di tutto
                  • ho avuto una grandissima fortuna a essere stata scelta per questo evento e spero che chi mi ha scelto sia stato contento dei risultati, anche solo per le risate e i sorrisi
                  • son cosciente che da vedere io non sia stata l’allievo provetto, ma ho dato tutto davvero
                  • provarci, riprovarci, riprovarci ancora mi ha reso orgogliosa di me
                  • cadere è stato importante. Cadere col sorriso è stato ancora più importante. Cadere e capire di essere caduta per paura, perché stavo iniziando a fare quello che avrei dovuto fare, mi ha reso ancor più felice (e mi ha anche fatto dire, ok ora scendi e fermati un po’)
                  • non smetterò mai di ringraziare ognuno di voi, dal primo all’ultimo, in primis perché mi avete dato la possibilità di esserci e in secondo perché la compagnia giusta rende tutto migliore
                  • ho già detto che sono stata felice di questa giornata?
                  • Lo so, viste le foto, son cosciente anche io che un paletto si sarebbe piegato più di me, ma per me ho comunque piegato tantissimo ogni volta
                  • È stato un piacere conoscere di persona tante delle ragazze della sezione rosa di daidegas, è sempre bello dare un volto vero a chi, ogni giorno, ti dà il buongiorno (micky , silvia, lucky, ciammella e moroso)
                  L’unica domanda che ho per il momento è solo una: quando si fa di nuovo?

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by elleen View Post
                    Preparate i pop-corn.. la storia si fa lunga

                    A volte dicono che i sogni diventano realtà ed effettivamente non potevo sperare in una giornata migliore di quella che ho vissuto!
                    Ringrazio subito mito22, SMC Orte, Ste68 E MarcoGovernatori per avermi scelta e dato regalato così l’opportunità di prendere parte a questo progetto.

                    Tutto è partito da un post fatto dal “capo” ( Invito PISTA GASSS Family ) in cui chiedeva la disponibilità di una ragazza per questa giornata in cui si sarebbe fatto un corso di flat track. Certo, il primo pensiero quando ho pensato di candidarmi dopo 10 anni di astinenza da moto, è stato “sei una pazza”. Ma poi mi son detta: perché non tornare in sella così, invece? E la costanza nel ricordare, più o meno ogni 2 ore, che mi ero candidata per la giornata penso abbia portato bene! La prima grande emozione, infatti, è stato leggere il mio nome quando hanno scelto chi avrebbe partecipato: davvero non potevo crederci, il sorriso a millemila denti è rimasto impresso sul viso a lungo! E non potete capire quanto questa felicità aumentasse ogni giorno, perché mito22 ha fatto le cose davvero in grande e ha continuato ad aggiungere sorprese alle sorprese, e ovviamente io ho aggiunto gioia alla gioia!!
                    E quando mi son ritrovata alla Scuola di Motociclismo, mi son detta “ma quando mai ti ricapiterà una cosa così?” In realtà son qui che mi auguro accada anche “domani” perché alle situazioni belle ci si abitua subito!
                    Quindi mi son ritrovata a poter usufruire di:
                    • Corso flat track grazie a SMC Orte, con Stefano Lupini e Marco Governatori
                    • Corso di pit bike nel pomeriggio grazie a Emanuele Lucidi e Luca Andreucci
                    • Gazebo, ventilatore, supporto e mega organizzazione di mito22 e DDG che è stato anche la versione capace nel corso di flat track
                    • Completo fornito da ProGrip con grafiche DDG al femminile di LARSEN
                    • Casco NOLAN N53 con possibilità di scegliermi la grafica (e io ho optato per il Buccaneer)
                    • Sottotuta spettacolare (indossato è davvero un guanto) della Sixs
                    • Asciugacasco di Asuga
                    • Integratori di Kiron
                    • Andrea Soldati pronto a immortalare i momenti migliori
                    Vi verrebbe in mente altro? Difficile poter pensare a qualcosa di più!
                    Bravi tutti

                    Comment


                    • #11
                      Spero di non aver dimenticato niente e nessuno, ma nel caso perdonatemi, non l'ho fatto apposta.. son talmente ancora emozionata che è difficile riassumere tutto (e infatti si vede il risultato)!!!




                      e dato che non riesco a modificare i post e che ho notato che alcune foto non si sono caricate, le aggiungo qui:

                      l'accoglienza al nostro arrivo e le prime info

                      io con Stefano Lupini e Marco Governatori che cercano di infonderi il grande poter di dare gas ma devono essere stati un po' avidi





                      il sottotuta della sixs!!! che guanto ragazzi!


                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by elleen View Post
                        L’unica domanda che ho per il momento è solo una: quando si fa di nuovo?


                        Mh... io ho ripreso a riuscire a mettermi i pantaloni solo oggi...... casomai vengo a farti le foto va ah,ah... sennò giro col girello...
                        Last edited by mito22; 06-07-20, 16:53.

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by elleen View Post
                          il sottotuta della sixs!!! che guanto ragazzi![/URL]

                          vedrai anche in pista.. come ti ci troverai bene

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by mito22 View Post

                            Mh... io ho ripreso a riuscire a mettermi i pantaloni solo oggi...... casomai vengo a farti le foto va ah,ah... sennò giro col girello...


                            ma no dai!!!

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by elleen View Post
                              Le cose da aggiungere sarebbero davvero tantissime, son sicura di essermele dimenticate quasi tutte, ma posso concludere che:
                              • le moto continuano a rendermi felice, soprattutto oggi, alla soglia dei miei 40 anni, avendo capito che il sorriso è la chiave di tutto
                              • ho avuto una grandissima fortuna a essere stata scelta per questo evento e spero che chi mi ha scelto sia stato contento dei risultati, anche solo per le risate e i sorrisi
                              • son cosciente che da vedere io non sia stata l’allievo provetto, ma ho dato tutto davvero
                              • provarci, riprovarci, riprovarci ancora mi ha reso orgogliosa di me
                              • cadere è stato importante. Cadere col sorriso è stato ancora più importante. Cadere e capire di essere caduta per paura, perché stavo iniziando a fare quello che avrei dovuto fare, mi ha reso ancor più felice (e mi ha anche fatto dire, ok ora scendi e fermati un po’)
                              • non smetterò mai di ringraziare ognuno di voi, dal primo all’ultimo, in primis perché mi avete dato la possibilità di esserci e in secondo perché la compagnia giusta rende tutto migliore
                              • ho già detto che sono stata felice di questa giornata?
                              • Lo so, viste le foto, son cosciente anche io che un paletto si sarebbe piegato più di me, ma per me ho comunque piegato tantissimo ogni volta
                              • È stato un piacere conoscere di persona tante delle ragazze della sezione rosa di daidegas, è sempre bello dare un volto vero a chi, ogni giorno, ti dà il buongiorno (micky , silvia, lucky, ciammella e moroso)
                              L’unica domanda che ho per il momento è solo una: quando si fa di nuovo?
                              È stata una bell'evento sono contento che vi siete divertiti/e senza troppi problemi, è ovvio la prima volta è sempre dura ma vi sete difesi bene. Vi assicuro che non è semplice anche se lo potrebbe sembrare.
                              Piacere di avervi conosciuto spero che ci rivedremo
                              ​​​​

                              Comment

                              Working...
                              X