Announcement

Collapse
No announcement yet.

Crutchlow su Stoner: "Nessuno mi ha umiliato di più nella vita"

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Crutchlow su Stoner: "Nessuno mi ha umiliato di più nella vita"

    http://motosprint.corrieredellosport...u_nella_vita_/








  • #2
    Ogni volta che leggo qualcosa su Stoner sembra sempre che sia il pilota imbattibile e perfetto. Poi vado a vedere i suoi risultati e vedo "solo" 2 mondiali e una guida sicuramente eccellente (in MotoGP, perché prima...), ma non certo tale da eclissare gli altri mostri sacri tipo Rossi, Lorenzo, Marquez e nemmeno Pedrosa. Nelle altre categorie non si vede nemmeno quella.
    Direi che ha fatto benissimo a ritirarsi

    Comment


    • #3
      Originally posted by Torakiky View Post
      Ogni volta che leggo qualcosa su Stoner sembra sempre che sia il pilota imbattibile e perfetto. Poi vado a vedere i suoi risultati e vedo "solo" 2 mondiali e una guida sicuramente eccellente (in MotoGP, perché prima...), ma non certo tale da eclissare gli altri mostri sacri tipo Rossi, Lorenzo, Marquez e nemmeno Pedrosa. Nelle altre categorie non si vede nemmeno quella.
      Direi che ha fatto benissimo a ritirarsi
      si riferisce al modo di guidare ed in generale ci sta che un atleta ci rimanga male quando vede un altro fare delle cose di cui lui non è capace e la vittoria a volte passa in secondo piano.

      Comment


      • #4
        Originally posted by mauri954 View Post

        si riferisce al modo di guidare ed in generale ci sta che un atleta ci rimanga male quando vede un altro fare delle cose di cui lui non è capace e la vittoria a volte passa in secondo piano.
        Sì, ok, però non sento nessuno dire, che so, che Rossi lo ha umiliato, mentre su Stoner leggo di quelle "spessate" assurde! Guarda caso, Rossi corre ancora, Stoner no

        Comment


        • #5
          Originally posted by Torakiky View Post
          Poi vado a vedere i suoi risultati e vedo "solo" 2 mondiali e una guida
          Il pilota che amo di più è Kevin Schwantz che ha vinto un solo mondiale perché Rainey si è spaccato la schiena.

          Comment


          • #6
            cavolo capita a faggiolo!!
            ne sto parlando da giorni qui su ddg, qui in poche righe ribadisce la grandezza di questo pilotino che prima di diventar famoso ha fatto cose che noi comuni mortali...
            altro che stronzetto con la puzza sotto al nsao.... (guardacaso chi parla di lui lo fa sempre con un grande rispetto)

            "Un Casey Stoner che a quel tempo aveva solo 14 anni e che era già diventato l'idolo del pubblico australiano in quanto nelle gare precedenti era riuscito ad imporsi sui suoi rivali superandoli tutti in soli due giri e riuscendo a vincere."
            Last edited by ventottoore; 03-09-19, 11:36.

            Comment


            • #7
              Originally posted by MAX_rr View Post
              Il pilota che amo di più è Kevin Schwantz che ha vinto un solo mondiale perché Rainey si è spaccato la schiena.
              Padronissimo di ammirare chi vuoi, ma l'alone di leggenda che circonda Stoner è assurdo. Hai citato proprio un esempio calzante: Schwantz (che secondo me per vittorie e anche stile di guida ha sicuramente dimostrato più di Stoner, nonostante l'unico mondiale) non ha quest'aurea di leggenda. E' giustamente considerato un pilota fortissimo, che ad alcuni piace più di tutti, ma che comunque aveva dei difetti (tipo cadere spesso o non avere lo stile di guida generalmente più efficace, per quanto spettacolare).
              Di Stoner manca solo che si dica che separava le acque del Mar Rosso e quando si fa notare che non lo ha mai fatto, la tipica risposta è: "Eh, ma aveva la Ducati" oppure "Sarà bravo Rossi"...

              Comment


              • #8
                Originally posted by Torakiky View Post

                Padronissimo di ammirare chi vuoi, ma l'alone di leggenda che circonda Stoner è assurdo.
                Toral sei abituato a tirarla per le lunghe...ho scritto il mio punto di vista e rispetto il tuo, ma va no a tirà in bal la rava e la fava.



                Comment


                • #9
                  Grande talento Stoner lo ha dimostrato da ragazzino e nella motogp.
                  Le parole di Nakamoto e quelle dei suoi compagni di squadra e avversari ne giustificano la grandezza.
                  Avrei potuto lavorare nel mondiale ma Preziosi ha mandato delle e-mail e mi hanno boicottato (cit----)

                  Gilles:Ho una squadra corse che fra l'altro ha vinto pure un discreto numero di titoli e corse.Di piloti ne ho conosciuti a bizzeffe,sia in ambito rally,formula che motociclismo (post 220 record Agostini)
                  Arabykola:In pratica tutti i rossi corposi dal centro italia in su son nipoti del sangiovese, eccetto il sangiovese che è sangiovese e basta(post 48 Lorenzo difende il suo stipendio)

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by Torakiky View Post

                    Padronissimo di ammirare chi vuoi, ma l'alone di leggenda che circonda Stoner è assurdo. Hai citato proprio un esempio calzante: Schwantz (che secondo me per vittorie e anche stile di guida ha sicuramente dimostrato più di Stoner, nonostante l'unico mondiale) non ha quest'aurea di leggenda. E' giustamente considerato un pilota fortissimo, che ad alcuni piace più di tutti, ma che comunque aveva dei difetti (tipo cadere spesso o non avere lo stile di guida generalmente più efficace, per quanto spettacolare).
                    Di Stoner manca solo che si dica che separava le acque del Mar Rosso e quando si fa notare che non lo ha mai fatto, la tipica risposta è: "Eh, ma aveva la Ducati" oppure "Sarà bravo Rossi"...
                    no dai nessuna santificazione ma (diversamente, molto diversamente da Rossi e Marquez che hanno numeri da capogiro) nel suo periodo i numeri dicono che è stato lui il piu forte, periodo in cui correvano pilotini del calibro di Lorenzo, Rossi, Pedrosa
                    Honda, senza manco nasconderlo, ha studiato il suo modo di utilizzare il freno dietro per simulare l'elettronica in uscita di curva
                    col suo stile ha portato avanti di una generazione questo sport....
                    questa roba qua l'ha "inventata" lui per precisione e controllo unito all'angolo di piega:
                    https://www.youtube.com/watch?v=qpWsDROVvuI
                    i 3/4 dei pilori ancora si sognano di farla....
                    il piu grande pilota in atività (perchè a numeri meritoriamente è ancora lui) si è beccato quasi 2 secondo salendo sulla moto dell'australiano

                    odio dei e divinizzazioni ma diamo a Stoner ciò che è di Stoner
                    Last edited by ventottoore; 03-09-19, 12:01.

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by MAX_rr View Post
                      Toral sei abituato a tirarla per le lunghe...ho scritto il mio punto di vista e rispetto il tuo, ma va no a tirà in bal la rava e la fava.


                      Usti! Scusa, non volevo offenderti: oggi ho tempo da perdere

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by ventottoore View Post

                        no dai nessuna santificazione ma (diversamente, molto diversamente da Rossi e Marquez che hanno numeri da capogiro) nel suo periodo i numeri dicono che è stato lui il piu forte, periodo in cui correvano pilotini del calibro di Lorenzo, Rossi, Pedrosa
                        Ah sì? I "numeri" mi pare dicano tutt'altro, onestamente: il mito di Stoner non è certo basato su quelli

                        Comment


                        • #13
                          Stoner è esperto di umiliazioni, ancor di più di Rossi e di Marquez, quando ti voleva passare lo faceva in un modo che non aveva senso.
                          Non è la prima volta che crutchlow racconta questo aneddoto.

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by Torakiky View Post

                            Ah sì? I "numeri" mi pare dicano tutt'altro, onestamente: il mito di Stoner non è certo basato su quelli
                            intendo i numeri presi nel periodo di attività...
                            ne abbiamo parlato nella discussione statistiche e Stoner è quello che primeggiava (con un certo distacco)

                            ovvio se mi dici numeri totali Rossi e persino Lorenzo sembrerebbero 4 gradini sopra l'australiano...
                            Last edited by ventottoore; 03-09-19, 12:44.

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by ventottoore View Post

                              intendo i numeri presi nel periodo di attività...
                              ne abbiamo parlato nella discussione statistiche e Stoner è quello che primeggiava (con un certo distacco)
                              Ah, sì? Ecco i link ai risultati del "periodo di attività" di Stoner nel motomondiale (dal 2001 al 2012) di Stoner, appunto, Rossi e Lorenzo (due a caso):
                              https://it.wikipedia.org/wiki/Casey_...l_motomondiale
                              https://it.wikipedia.org/wiki/Valentino_Rossi
                              https://it.wikipedia.org/wiki/Jorge_Lorenzo

                              Io tutta questa supremazia di risultati non ce la vedo, mi puoi spiegare un po' meglio che statistiche consideri?

                              Comment

                              Working...
                              X