Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Bautista: questa Ducati va come voglio io

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Bautista: questa Ducati va come voglio io

    By corsedimoto

    Alvaro Bautista rilascia le prime impressioni sul test con Ducati dello scorso novembre. Nella stagione Superbike 2022 l'obiettivo sarà il titolo mondiale.



    11 gennaio 2022 - 10:51













    Alvaro Bautista e Ducati vogliono farsi spazio nel Mondiale Superbike 2022. Scaduto il contratto tra lo spagnolo ex MotoGP e Honda alla fine di dicembre, adesso è a tutti gli effetti un pilota del team emiliano. Un ritorno alle origini che solletica la curiosità di squadra, addetti ai lavori e fan. A tutti ritornano in mente le 16 vittorie nella stagione 2019, con 24 podi e il secondo piazzamento finale alle spalle di Jonathan Rea.






    Bautista e il primo test in Ducati


    Il passaggio in HRC non ha portato i risultati sperati, la casa dell’Ala dorata necessita di molto più tempo prima di giocarsela alla pari nel WorldSBK. Chiuso il ciclo in Indonesia, Alvaro Bautista si è precipitato a Jerez per provare subito la Panigale V4R. “Sono stato in vacanza finora, oggi è il mio primo giorno di lavoro“, ha detto a Speedweek.com. Prima intervista da pilota Ducati, prime sensazioni in sella alla Rossa di Borgo Panigale dello scorso novembre. “Prima del test avevo un po’ paura. Dopo due anni su una moto completamente diversa, non sapevo come mi sarei sentito sulla Panigale“.
    Alvaro ritrova la sua Panigale V4R


    Nella prima giornata di test privati ha dovuto attendere l’ora di pranzo. La pioggia caduta il giorno prima aveva reso difficili le condizioni dell’asfalto, ma ha montato gomme rain e ha iniziato a girare. “La sensazione era quella che avevo allora. Mi sono sentito subito a mio agio e ho potuto guidare come al solito. La mia prima impressione è stata più che eccellente. Era come tornare a casa. Ho potuto finalmente guidare una moto in maniera naturale“. Rispetto alla stagione Superbike 2019 la Panigale ha apportato diverse modifiche. “Non ho notato grandi differenze, ma penso che oggi la moto sia più equilibrata. La moto è più facile da guidare e non ha più punti deboli. Hanno migliorato la base di due anni fa“.

    Per rivedere Alvaro Bautista in pista dovremo attendere il 7-8 febbraio, quando Ducati terrà un test di due giorni sul circuito di Portimao. Precedono Kawasaki e Honda HRC, più alcuni team privati, il 26-27 gennaio a Jerez.



    altro articolo qua

    https://www.gpone.com/it/2022/01/12/...-di-nuovo.html

  • Font Size
    #2
    Usti, si fa interessante il 2022.

    Comment


    • Font Size
      #3
      Originally posted by andrea nadiani View Post
      Usti, si fa interessante il 2022.
      qua dentro mi sa han venduto la pelle di Baucati prima di.....
      Dopo due anni su quella specie di sbk sarà pure incarognito...speriamo non si stenda per strafare
      ricordiamo lati positivi e negativi rispetto al 2019

      Negativi:
      bau è più vecchio di 2 anni (ma anche rea lo è). toprak è ancora giovanissimo
      Ci sono più pretendenti (toprak) e piloti veloci rispetto al solo rea
      deve riadattarsi alla v4 (ma al debutto nel 2019 era vergine di sbk per cui...forse non avrà problemi)
      La yamaha va forte

      Positivi:
      la v4 è più matura e apre andare meglio
      Ora conosce le piste
      Ha assimilato il format di gara
      Conosce le gomme
      E conosce la moto più del 2019

      Comment


      • Font Size
        #4
        Originally posted by luciocabrio View Post

        qua dentro mi sa han venduto la pelle di Baucati prima di.....
        Dopo due anni su quella specie di sbk sarà pure incarognito...speriamo non si stenda per strafare
        ricordiamo lati positivi e negativi rispetto al 2019

        Negativi:
        bau è più vecchio di 2 anni (ma anche rea lo è). toprak è ancora giovanissimo
        Ci sono più pretendenti (toprak) e piloti veloci rispetto al solo rea
        deve riadattarsi alla v4 (ma al debutto nel 2019 era vergine di sbk per cui...forse non avrà problemi)
        La yamaha va forte

        Positivi:
        la v4 è più matura e apre andare meglio
        Ora conosce le piste
        Ha assimilato il format di gara
        Conosce le gomme
        E conosce la moto più del 2019
        Ma no dai, non ha venduto nulla, ha solo detto di aver ritrovato praticamente la moto che aveva lasciato. Ci sta, non è una sboronata alla Radding
        Al di là dei punti da te elencati, che sono tutti più che giusti, credo che per il mondiale sarà cosa a 3, tra lui, Rea e Ratza... sempre che Kawa abbia deciso di dare una moto a Johnny, anziché quel trabiccolo con l'anteriore ballerino.

        Comment


        • Font Size
          #5
          Originally posted by andrea nadiani View Post

          Ma no dai, non ha venduto nulla, ha solo detto di aver ritrovato praticamente la moto che aveva lasciato. Ci sta, non è una sboronata alla Radding
          Al di là dei punti da te elencati, che sono tutti più che giusti, credo che per il mondiale sarà cosa a 3, tra lui, Rea e Ratza... sempre che Kawa abbia deciso di dare una moto a Johnny, anziché quel trabiccolo con l'anteriore ballerino.
          mi sa che non hai letto bene ...ho scritto HAN...nel senso i forumisti ddg...lo hanno già dato per sconfitto e a ruzzolare per terra
          lui non ha detto nulla di trscendentale come dici tuinfatti...
          siamo lontani dalle sboronate di redding (e pur elui mi pare si sia calmato...ovviamente spero che faccia bene in bmw)che un pelino mi mancano...mi metteva allegria
          Bau ha detto che la moto 2021 ha gli stessi pregi della 2019....e non ha più i difetti...

          Comment


          • Font Size
            #6
            Originally posted by luciocabrio View Post

            mi sa che non hai letto bene ...ho scritto HAN...nel senso i forumisti ddg...lo hanno già dato per sconfitto e a ruzzolare per terra
            lui non ha detto nulla di trscendentale come dici tuinfatti...
            siamo lontani dalle sboronate di redding (e pur elui mi pare si sia calmato...ovviamente spero che faccia bene in bmw)che un pelino mi mancano...mi metteva allegria
            Bau ha detto che la moto 2021 ha gli stessi pregi della 2019....e non ha più i difetti...
            Ah si, hai ragione è la mia testa che con il "hanno" è andata subito a pensare al team in toto.
            E comunque speriamo sia come dice il Bau, un'altro che si gioca gare e titolo ci vuole, altrimenti ci troviamo di nuovo solo con Rea e Ratza.

            Comment


            • Font Size
              #7
              Originally posted by andrea nadiani View Post

              Ah si, hai ragione è la mia testa che con il "hanno" è andata subito a pensare al team in toto.
              E comunque speriamo sia come dice il Bau, un'altro che si gioca gare e titolo ci vuole, altrimenti ci troviamo di nuovo solo con Rea e Ratza.
              con più attenzione e un pelo più di manico se lo poteva giocare pure redding (non vincere eh) quindi vedremo...
              almeno quest'anno il mondiale inizia prima rispetto allo scorso anno

              Comment


              • Font Size
                #8
                Originally posted by luciocabrio View Post

                con più attenzione e un pelo più di manico se lo poteva giocare pure redding (non vincere eh) quindi vedremo...
                almeno quest'anno il mondiale inizia prima rispetto allo scorso anno
                Bah, il mondiale non te lo giochi con una manciata di manche vinte. Sinceramente non l'ho mai reputato in gioco.
                Fino qualche anno fa iniziava a fine febbraio, ora fanno troppe ferie

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  Originally posted by andrea nadiani View Post

                  Bah, il mondiale non te lo giochi con una manciata di manche vinte. Sinceramente non l'ho mai reputato in gioco.
                  Fino qualche anno fa iniziava a fine febbraio, ora fanno troppe ferie
                  No dicevo che lo scorso anno è iniziata tardi causa covid (me lo ricordo bene che ero con la moglie all'ospedale )
                  se conti il distacco è praticamente un weekend di gare...e di caxxate ne ha fatte 3 o 4
                  Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 3 6 6 2 2 3 2 2 1 1 6 1 3 3 Rit 1 1 2 3 3 1 1 2 1 Rit 2 2 1 AN 1 1 6 Rit 1 1 3 2 AN 4 564
                  Jonathan Rea Kawasaki 1 1 2 3 1 1 3 3 3 2 1 20 1 1 1 Rit 3 3 2 2 3 2 1 2 4 1 6 2 AN 5 Rit Rit 1 2 3 2 1 AN 1 551
                  Scott Redding Ducati 4 8 1 1 3 16 4 4 4 Rit 18 4 2 5 2 2 2 1 1 1 2 12 5 3 1 15 3 3 AN 2 2 2 2 9 2 1 3 AN 2 501

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Si, un week intero di vittorie però.
                    Se vedi i ruolini di marcia degli altri 2 sono ben diversi, han vinto praticamente il doppio.

                    Si si, quest'anno rispetto il 2021 inizia prima, però era una goduria quando la prima gare nell'Isola di Filippo a fine febbraio.

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      intervista più lunga da insella

                      Nella stagione che inizierà ad aprile, sul circuito di Aragon, ritroveremo Alvaro Bautista a vestire i colori Ducati, così come nel 2019. Era l’anno del suo debutto in Superbike e lo spagnolo conquistò un totale di sedici successi – di cui i primi undici consecutivi – mostrando un feeling con la moto quasi perfetto. Il titolo, però, sfuggì e andò nelle mani di Jonathan Rea e dopo due stagioni lontani, il binomio italo-spagnolo è pronto a riprovarci.

                      Il paragone con Redding
                      Intervistato dal sito tedesco Speedweek.com Bautista ha raccontato: “Quando sono arrivato in Ducati nel 2019, si trattava di un nuovo progetto, era la prima stagione con questa moto. Era anche la mia prima stagione in un nuovo campionato, con gomme e piste diverse. Presumo che i piloti arrivati dopo di me avrebbero dovuto almeno ottenere i miei stessi risultati. Invece sembra che abbiano faticato più di quanto si aspettassero. Ma devo anche dire che all'epoca ho fatto un'ottima stagione e migliorare tali risultati è difficile”. Né Scott Redding né Michale Ruben Rinaldi sono riusciti a vincere il titolo e Bautista sottolinea: “Redding aveva già un anno di esperienza con questa moto, maturata nel campionato britannico, quindi è arrivato qui con più esperienza di me. in più la moto era anche migliore dopo un anno di sviluppo”.

                      "Avevo bisogno di più esperienza"
                      Nel 2019 Bautista non è riuscito a imporsi su Rea: “Avevo vinto le prime undici gare della mia prima stagione e sembrava che vincere il titolo sarebbe stato facile. Non l'ho mai pensato. Allora, sono stato molto fortunato ad avere subito un buon feeling con la moto e a riuscire a guidarla molto velocemente. Comunque era il mio primo anno, avevo bisogno di più esperienza: con la moto, con le gomme, con gli ingegneri. Allora abbiamo commesso degli errori perché abbiamo preso le decisioni sbagliate sulla base della mancanza di dati. Oggi siamo più preparati in vista del futuro: vediamo quali risultati posso ottenere”.

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Sarà dura che Bautista possa replicare l'inizio 2019...... Sono convinto sia quello che ha più chance dei 3.... La Ducati secondo me è ancora superiore alle altre, non così evidente come nel 2019 ma diciamo che ha mantenuto un certo distacco, poi se Bautista ci si trova subito a suo agio.....

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          sono curioso di vedere come gestirà la pressione che gli mette toprak....😉la vedo dura per bau.
                          l'unico che non ha nulla da perdere è rea,che suppongo starà alla finestra a guardare i due che si scannano....😎

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Originally posted by ilverdone View Post
                            sono curioso di vedere come gestirà la pressione che gli mette toprak....😉la vedo dura per bau.
                            l'unico che non ha nulla da perdere è rea,che suppongo starà alla finestra a guardare i due che si scannano....😎
                            L'unica sarebbe tenerlo dietro a 2/3 secondi ​​​​​​
                            È nelle gare bagnate cercare di racimolare più punti possibili senza stenderli, visto che pure il turco non è un mostro nel bagnato (a differenza di rea)

                            Comment


                            • Font Size
                              #15
                              Certo che il primo anno di V4 lo stava facendo e con un Rea tenace.... Adesso sarà un po più dura.... Si prospetta un gran bel mondiale.... Se solo la Kawa riuscisse a dare in mano a Rea una moto un filo più prestante......

                              Comunque a prescindere secondo me si scorneranno tra di loro!
                              Last edited by Hotslider; 15-01-22, 16:02.

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X