Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Danilo Petrucci sarà alla Dakar 2022 con KTM

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Danilo Petrucci sarà alla Dakar 2022 con KTM

    Il team di rally KTM Factory Racing darà il benvenuto a un "rookie" di alto profilo durante le prossime settimane con la stella della MotoGP™ e vincitore del Gran Premio Danilo Petrucci pronto a scambiare la sua KTM RC16 con una KTM 450 RALLY nel tentativo di affrontare il famoso e notoriamente difficile Dakar Rally a gennaio.

    La velocità è ancora alta, l'adrenalina continua a pompare - anche le protezioni come gli airbag rimangono al loro posto - ma il 31enne italiano cambierà visiera con occhiali e ginocchiere per ginocchiere quando si convertirà in una moto da rally in Tech3 Colori KTM Factory Racing per il 2022.

    Petrucci, che ha accumulato 10 podi e due vittorie nelle sue 10 stagioni sulla griglia della MotoGP, realizzerà il sogno di una vita con il passaggio alla fase successiva della sua carriera agonistica d'élite dopo il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana di chiusura della stagione. "Petrux" è un abile pilota fuoristrada nell'enduro e nel motocross, ma sa che la disciplina e le esigenze del rally saranno una grande sfida.

    Imparando da alcuni dei piloti di maggior successo in questo sport e dagli esperti della squadra KTM che in precedenza ha vinto ben 18 vittorie consecutive alla Dakar, Danilo ha iniziato la sua preparazione al rally mentre intraprende la sfida del passaggio dalla MotoGP alla Dakar. Il vincitore della Dakar 2018 della Red Bull KTM Factory Racing e recentemente incoronato campione del mondo FIM Cross-Country Rallies Matthias Walkner, il due volte campione della Dakar Toby Price e il campione in carica della Dakar Kevin Benavides saranno a disposizione nella scuderia KTM per aiutare la stella della MotoGP a fare il suo passaggio allo sport.

    Danilo ha avuto un assaggio delle condizioni del deserto a bordo della sua KTM 450 RALLY e della navigazione incredibilmente impegnativa richiesta per le gare di rally in un recente test sotto l'occhio vigile del Rally Sport Manager di KTM, Jordi Viladoms, un ex concorrente di successo della Dakar. Dopo la stagione MotoGP, l'attenzione di Danilo sarà completamente focalizzata sull'approfondimento della sua educazione alla guida e alla navigazione in vista del suo primo tentativo all'evento di 14 giorni e circa 8.000 chilometri, che inizierà il 1 gennaio.

    L'edizione 2022 della competizione si svolgerà in Medio Oriente per il terzo anno consecutivo e consentirà a Petrucci di essere gettato nelle profondità della Dakar per imparare e svilupparsi con un occhio alla competizione FIM 2022 e a un potenziale futuro nello sport .

    Danilo Petrucci: “Per me è davvero un sogno che si avvera correre la Dakar. È un evento che ho sempre voluto fare da quando ero bambino quando guardavo le videocassette del Rally Dakar degli anni '80 e '90. Ora, grazie a KTM, questo sogno si sta avverando. Innanzitutto, vorrei ringraziare KTM per questa grande opportunità; Penso che sarò l'unico pilota che in poco più di un mese ha gareggiato in MotoGP e poi alla Dakar, quindi è con grande orgoglio che ci vado. Il mio obiettivo principale è solo finire la gara e godermela. Il primo approccio è stato quello di fare un po' di allenamento da road book con Jordi, ha gareggiato molte volte in gara ed è finito sul podio, quindi è stato fantastico nell'aiutarmi a imparare questa arte speciale. Ho avuto il mio primo assaggio di guidare la KTM 450 RALLY di recente in un primo test sulle dune di Dubai, dove sono stato con i campioni della Dakar di KTM e ho potuto imparare così tanto da loro: è stato bello vederli guidare, ed erano super gentile e disponibile per me. Spero che la formazione per il prossimo mese sia sufficiente; di sicuro sarà una gara dura, ma sono emozionato”.

    Pit Beirer, KTM Motorsports Director: "Il talento di Danilo e il suo carattere lo rendono uno dei pochi ragazzi di livello elite che crediamo possa fare questo passaggio radicale dall'asfalto alle dune. È una grande storia per un grande ragazzo. Vogliamo ringraziarlo per la sua professionalità e tutti i suoi sforzi come parte del team Tech3 nel nostro progetto MotoGP e ora è il momento per un altro "mondo"!"

    image_397220910.jpg

  • Font Size
    #2
    255626361_456181105870588_5699838465949971144_n.jpg
    255595624_456181099203922_5889177717342830693_n.jpg
    255421302_456181092537256_2898672308386610764_n.jpg
    Attached Files
    Last edited by Rix; 10-11-21, 23:02.

    Comment


    • Font Size
      #3
      Io credevo che lo preparassero per un’anno per poi mandarlo alla Dakar, e invece partecipa il 1 gennaio 2022
      VAI PETRUX

      Ciao

      Comment


      • Font Size
        #4
        Ah quindi in KTM vogliono fare ultimi anche alla Dakar!?

        Comment


        • Font Size
          #5
          ha già fatto i test in spagna prima di misano...

          Ocio alle sberle....

          BEATO LUI e bravo Alberto Vergani che è riuscito cmq. a fargli fare qualcosa da PAGATO..

          Comment


          • Font Size
            #6
            Originally posted by eddyrocket View Post
            Ah quindi in KTM vogliono fare ultimi anche alla Dakar!?
            Non c'è solo lui... c'è anche lui.. per 'fortuna'...

            Diceva che questa sarà di apprendistato per poi puntare in alto..

            Comment


            • Font Size
              #7
              KTM per la Dakar è uno squadrone, se ci consideri anche Husqvarna

              e sapendo come va in offroad secondo me non sfigurerà... certo non è da aspettarsi di vederlo tra i primi, ma chissà

              Comment


              • Font Size
                #8
                fara' un super allenamento sulla valnerina

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  Originally posted by eddyrocket View Post
                  Ah quindi in KTM vogliono fare ultimi anche alla Dakar!?
                  Forse non sai che la Dakar per KTM è come sarà la moto E per Ducati…un monomarca

                  Ciao

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Originally posted by ACE65 View Post

                    Forse non sai che la Dakar per KTM è come sarà la moto E per Ducati…un monomarca

                    Ciao
                    No non lo sapevo perchè non seguo approfonditamente la Dakar, ma comunque era solo una battutaccia eh!

                    Il Petrux mi piace e non sono assolutamente contento dei risultati che ha ottenuto in MotoGP con la KTM ed ancor meno del trattemento che gli hanno riservato!

                    Spero per lui che si diverta e che stravinca (se non quest'anno il prossimo, magari)

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Che poi come abbiano fatto ad iscriverlo visto che da quanto ne so per fare la dakar devi aver fatto prima almeno il Pharaon rally o altre gare di livello.... speriamo bene

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Scusate la domanda (forse già fatta), ma per accedere alla Dakar non è necessario avere un palmares con altre gare di motorally sulle spalle?

                        Comment


                        • Font Size
                          #13

                          Ora non ci sono più dubbi: Danilo Petrucci prenderà regolarmente parte alla Dakar 2022. Allarme rientrato, dunque, per il pilota KTM, che nei giorni scorsi era risultati positivo a un tampone rapido per la rilevazione del Covid-19. Ulteriori test, tra cui uno specifico per misurare la carica virale, hanno escluso un'infezione in corso, permettendogli di essere presente al via della corsa che scatterà il 1° gennaio in Arabia Saudita.

                          twitter

                          L'approccio alla nuova competizione non è stato dei più semplici per l'ex pilota MotoGP, che a metà dicembre era anche incorso in una caduta, durante una sessione d'allenamento a Dubai, nella quale aveva riportato la microfrattura dell'astragalo del piede destro. Ora però è tutto pronto per affrontare il suo primo rally raid.

                          "Dopo un paio di giorni davvero difficili, mi è stato finalmente permesso di gareggiare. Ero in moto per lo shakedown quando ho ricevuto la notizia che il test per il Covid era positivo. Per fortuna, un esame del sangue ha dato risultato negativo e potrò competere. Ho bisogno di parecchie attenzioni, soprattutto per la mia caviglia, ma non vedo l'ora di correre. Devo ringraziare tutto il team per il loro aiuto nella scorsa settimana", ha detto "Petrux".
                          da sportmediaset

                          Comment

                          X
                          Working...
                          X