Announcement

Collapse
No announcement yet.

Lavilla prova la sbk elettrica a laguna seca

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Lavilla prova la sbk elettrica a laguna seca

    Superbike Laguna Seca: il futuro è l’elettrico? – Corsedimoto

    Superbike Laguna Seca: il futuro è l’elettrico?

    7 luglio 2017, 16:16
    Il direttore sportivo del Mondiale Gregorio Lavilla prova la Lightning LS-218. “Il futuro? Tutto può essere…”


    Forse è stato un gioco o magari l’anticipazione del futuro prossio venturo. Ha destato comunque curiosità il test che Gregorio Lavilla ha effettuato a Laguna Seca (California) sulla Lightning LS-218, una delle moto sportive stradali full electric più “racing” al Mondo.

    Lavilla, spagnolo, 43 anni non è uno qualsiasi. E stato per parecchie stagioni protagonista del Mondiale Superbike: 188 gare, 12 piazzamenti da podio. Non solo, è il direttore sportivo del Mondiale Superbike. Cioè la persona che scrive, discute e negozia i regolamenti tecnici e sportivi di oggi e (soprattutto…) di domani. Il test si è svolto nell’immediata vigilia dell’ottavo round iridato. Solo casualità, o Dorna sta pensando seriamente alle moto elettriche? Non sarebbe una novità assoluta, per altro: nel 2010-11 a Laguna Seca, insieme alla MotoGP, si disputò anche una prova dell’E-Power, la serie elettrica lanciata in pompa magna dalla Federmoto Internazionale e poi naufragata nell’indifferenza generale. Lo stesso TT Zero, cioè la gara per moto elettriche che si corre nell’ambito del Tourist Trophy, dopo un avvio promettente nel 2010, adesso segna il passo: nell’edizione 2017 c’erano appena otto iscritti. La Mugen (costola tecnica Honda…) con Bruce Anstey però ha girato in 19’13”924, circa due minuti più lenta (con partenza da fermo…) del primato assoluto.

    Gregorio, cosa hai provato?

    cover greg dentroLa versione standard della Lighting, con una batteria di capacità maggiorata. Sono riuscito a compiere 18 giri (circa 65 km, ndr)”

    Che impressione ti ha fatto?

    “Era la prima uscita per me e la moto, si devono sistemare parecchie cose a livello di ciclistica, freno motore, eccetera. Il problema più grosso è capire come gestire la situazione al limite ma la potenza c’è e l’erogazione è dolcissima. La moto è un po’ pesante per via delle batterie ma credo che ci sia la possibilità di fare qualcosa di divertente.”

    Qualche problema?

    “Si, ho dovuto togliermi i tappi dalle orecchie!”

    Una GP elettrica potrebbe avvicinare le prestazioni della Superbike?

    “Con un po’ di tempo e impegno penso che le prestazioni potrebbero avvicinarsi moltissimo. Ma oggi il limite sono le batterie: come durata e soprattutto come peso.”

    La Superbike ha aperto tante strade: le due manche, la Superpole, la monogomma. Adesso è tempo delle elettriche?

    “Ad oggi non ho informazioni su dove sarà lo spazio per questo tipo di moto. Tutto può essere. Io ho solo provato la moto per avere un’idea”.

    Passiamo ad oggi: a che punto siamo con il regolamento Superbike 2018?

    “Sono impegnatissimo a studiare tutto con cura, come immaginate non è facile…”
    no delta martini...no party


    Il problema dell umanità è che gli stupidi son pieni di certezze, mentre le veri menti son piene di dubbi (cit)

  • #2
    sicuro ....in futuro si vedranno le moto elettriche in pista....con prestazioni quasi come quelle a benza.......

    so che a molti potrebbe non piacere ma sarà inevitabile..... ( vedete nel modellismo dinamico..... quelli a batteria sono nettamente più performanti ed affidabili di quelle a nitrometano )....

    Comment


    • #3
      penso che il TT con le sue strade sia il banco di test migliore per una moto che dovrà trasferire il proprio knoww how alla strada.

      ma se si vorra cercare la performance assoluta e accelerare al massimo los viluppo unc ampioanto prototipi è d'obbligo,come la F.E

      Comment


      • #4
        Originally posted by turboazeta View Post
        sicuro ....in futuro si vedranno le moto elettriche in pista....con prestazioni quasi come quelle a benza.......

        so che a molti potrebbe non piacere ma sarà inevitabile..... ( vedete nel modellismo dinamico..... quelli a batteria sono nettamente più performanti ed affidabili di quelle a nitrometano )....
        hanno circa il doppio della potenza!
        motore termico vs motore elettrico non c'è storia: ~ 40% contro ~ 80% di efficenza termodinamica...
        ho visto in pista quella da cross e fà paura!!!!

        Comment


        • #5
          Il futuro come performance è di sicuro elettrico. D'altra parte bisogna vedere se in ambito "civile" si diffonderà, a causa di tutti i problemi che le batterie al litio portano (tempi di ricarica, peso, autonomia, riciclo).

          Comment


          • #6
            Batterie a bottone sparse su tutta la carena, uno spettacolo.

            Comment

            Working...
            X