annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CIRCUITO DI MORATA nuovo vicino a Madrid

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #1

    CIRCUITO DI MORATA nuovo vicino a Madrid




    La Spagna pullula di circuiti internazionali omologati con Grado 1 FIA, ma presto se ne aggiungerà ancora un altro. Dopo quasi otto anni dalle prime voci su questo progetto, Madrid ha finalmente dato il via alla pianificazione dei lavori per la realizzazione di un autodromo a pochi chilometri dalla Capitale che possa ospitare a breve sia Formula 1 sia MotoGP.

    La nuova pista sorgerà a due passi dal comune di Morata de Tajuña, nella zona di una vecchia miniera di calcare conosciuta come ‘Anselmo’s Hip’: “L’idea è quella di realizzare un impianto che sia in funzione 280 giorni all’anno con eventi motoristici e concerti in estate – ha dichiarato il sindaco Angel Sanchez – Non credo che ci saranno difficoltà a ottenere le autorizzazioni necessarie perché sarà fatto in un ambiente molto degradato e con un terreno assolutamente improduttivo“.



    Il progetto, che ha un valore complessivo di 12 milioni di euro e sarà finanziato interamente da capitali privati, è stato suddiviso in due macro-fasi: una in cui verrà realizzata la pista e una seconda in cui verranno ampliate le infrastrutture collegate.

    La prima fase ha una durata stimata di 10 mesi e permetterà la preparazione del terreno, la costruzione della pista, dei box e della torre di controllo, al termine della quale si potrà già iniziare a girare. Il layout presentato ha una lunghezza di circa 4500 metri e presenta un rettilineo principale di circa 650 metri e una larghezza media di carreggiata di 20 metri.

    Poi si passerà alla seconda fase, stimata in circa due anni, in cui verranno ampliate le strutture e verranno costruite sale VIP e tribune con 20.000 posti a sedere, a cui se ne aggiungeranno altre mobili per una capienza complessiva di 80.000 unità. Sono previsti anche un hotel, una stazione di servizio, un parcheggio con capienza di 1.500 veicoli, una pista di kart e un Museo.
    da formulapassion
    Ultima modifica di mito22; 17-02-21, 10:25.

  • Font Size
    #2
    In Spagna i circuiti crescono come funghi....!!! Bene!!!

    Non hanno i comitati che si oppongono alla costruzione come in Italia!!??

    Vedasi come il circuito di Pontedera (PI) di 3,8KM progetto del 2010 e mai realizzato....

    Commenta


    • Font Size
      #3
      Originariamente inviato da viper16 Visualizza il messaggio
      In Spagna i circuiti crescono come funghi....!!! Bene!!!

      Non hanno i comitati che si oppongono alla costruzione come in Italia!!??

      Vedasi come il circuito di Pontedera (PI) di 3,8KM progetto del 2010 e mai realizzato....
      Vabbè.... per 3/4 è deserto pianeggiante o quasi....

      E forse son più aperti... qua in italia c'è la gara a rompere le balle per tutto....

      Commenta


      • Font Size
        #4
        Originariamente inviato da mito22 Visualizza il messaggio

        Vabbè.... per 3/4 è deserto pianeggiante o quasi....

        E forse son più aperti... qua in italia c'è la gara a rompere le balle per tutto....
        Esatto.... fanno la gara a rompere....

        In effetti sono più fortunati visto la natura del territorio... ma non hanno ambientalisti che dicono: ma qua.... ma la....

        Commenta


        • Font Size
          #5
          Originariamente inviato da viper16 Visualizza il messaggio
          In Spagna i circuiti crescono come funghi....!!! Bene!!!

          Non hanno i comitati che si oppongono alla costruzione come in Italia!!??

          Vedasi come il circuito di Pontedera (PI) di 3,8KM progetto del 2010 e mai realizzato....
          È dagli anni '80 che ne parlano, adesso poi con queste ***** di leggi ambientali non lo faranno mai

          Commenta


          • Font Size
            #6
            Originariamente inviato da Desmo16 Visualizza il messaggio
            È dagli anni '80 che ne parlano, adesso poi con queste ***** di leggi ambientali non lo faranno mai
            Io mi ricordo che appunto nel 2010 avevano identificato la zona con e messi i primi picchetti.... e poi tutto sparito!!!

            Che peccato.

            Commenta


            • Font Size
              #7

              La Spagna pullula di circuiti internazionali omologati con Grado 1 FIA, ma presto se ne aggiungerà ancora un altro. Dopo quasi otto anni dalle prime voci su questo progetto, Madrid ha finalmente dato il via alla pianificazione dei lavori per la realizzazione di un autodromo a pochi chilometri dalla Capitale che possa ospitare a breve sia Formula 1 sia MotoGP.

              La nuova pista sorgerà a due passi dal comune di Morata de Tajuña, nella zona di una vecchia miniera di calcare conosciuta come ‘Anselmo’s Hip’: “L’idea è quella di realizzare un impianto che sia in funzione 280 giorni all’anno con eventi motoristici e concerti in estate – ha dichiarato il sindaco Angel Sanchez – Non credo che ci saranno difficoltà a ottenere le autorizzazioni necessarie perché sarà fatto in un ambiente molto degradato e con un terreno assolutamente improduttivo“.



              Il progetto, che ha un valore complessivo di 12 milioni di euro e sarà finanziato interamente da capitali privati, è stato suddiviso in due macro-fasi: una in cui verrà realizzata la pista e una seconda in cui verranno ampliate le infrastrutture collegate.

              La prima fase ha una durata stimata di 10 mesi e permetterà la preparazione del terreno, la costruzione della pista, dei box e della torre di controllo, al termine della quale si potrà già iniziare a girare. Il layout presentato ha una lunghezza di circa 4500 metri e presenta un rettilineo principale di circa 650 metri e una larghezza media di carreggiata di 20 metri.

              Poi si passerà alla seconda fase, stimata in circa due anni, in cui verranno ampliate le strutture e verranno costruite sale VIP e tribune con 20.000 posti a sedere, a cui se ne aggiungeranno altre mobili per una capienza complessiva di 80.000 unità. Sono previsti anche un hotel, una stazione di servizio, un parcheggio con capienza di 1.500 veicoli, una pista di kart e un Museo.
              da formulapassion

              Commenta

              X
              Sto operando...
              X