annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

rapporti e curve

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • rapporti e curve

    Mi spiego....
    Se con una moto(generica, poi da una all'altra pu? variare qualcosa ma di poco credo) ho pignone 15, corona 47 e faccio in pista una determinata curva con la terza, per fare la stessa curva con la seconda che rapporti dovrei usare? Pu? bastare il pignone 16?
    Dico questo perch? alcuni usano rapporti pi? lunghi in modo da usare marce basse che garantiscono maggior accellerazione. Boh

  • #2
    Originariamente inviato da MOMMINO Visualizza il messaggio
    Mi spiego....
    Se con una moto(generica, poi da una all'altra pu? variare qualcosa ma di poco credo) ho pignone 15, corona 47 e faccio in pista una determinata curva con la terza, per fare la stessa curva con la seconda che rapporti dovrei usare? Pu? bastare il pignone 16?
    Dico questo perch? alcuni usano rapporti pi? lunghi in modo da usare marce basse che garantiscono maggior accellerazione. Boh
    Mmmm....domanda troppo difficile.......

    Commenta


    • #3
      Non funziona proprio cos?, la tua domanda non ha una risposta univoca e soprattutto i rapporti su una determinata pista vanno scelti prendendo in considerazione diversi fattori. Di solito si parte dal punto pi? veloce per vedere la marcia che si usa e i giri motori, per intenderci se nel rettilineo pi? veloce arrivi al limitatore prima della staccata con l'ultima marcia sei troppo corto, idem se nei punti lenti scendi troppo di giri sei troppo lungo.
      Comunque, per rispondere alla tua domanda, un dente di meno/pi? al pignone "potrebbe" fare la differenza, ma potrebbe anche peggiorare la situazione, tra l'altro non dimenticare che in curva, con la moto in piega, il rapporto si accorcia per via della minore circonferenza del pneumatico sulla spalla e quindi se esageri poi ti ritrovi con la moto "impiccata" in uscita.
      Per esperienza personale posso dirti che , se per esempio vuoi farti due set di rapporti, uno lungo ed uno corto, solo il pignone non basta, ci vuole anche la corona, tra l'altro cambiandoli insieme sei quasi sicuramente a posto con la lunghezza della catena cos? non devi stare ad aprirla e chiuderla ogni volta.

      FF

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da MOMMINO Visualizza il messaggio
        Mi spiego....
        Se con una moto(generica, poi da una all'altra pu? variare qualcosa ma di poco credo) ho pignone 15, corona 47 e faccio in pista una determinata curva con la terza, per fare la stessa curva con la seconda che rapporti dovrei usare? Pu? bastare il pignone 16?
        Dico questo perch? alcuni usano rapporti pi? lunghi in modo da usare marce basse che garantiscono maggior accellerazione. Boh
        In linea teorica ti basta sapere a che regime sei in terza e poi tramite il calcolo dei rapporti trovare quale rapporto finale dovresti avere per utilizzare la seconda.
        E' una strada percorribile ma complicata, per cui (visto che oltretutto il regime di rotazione deve/pu? stare in un certo range, non serve che siano per forza i 9523 giri/min piuttosto che i 9725 giri/min) ti conviene valutare di volta in volta di quando dovresti accorciare.... quando ti sei fatto un minimo di esperienza viene facile.
        Con 2 pignoni e 5 corone dovresti riuscire a trovare un adattamento un po' per tutto... sarebbe anche il caso di avere 2 catene di trasmissione.

        Originariamente inviato da Freeflyxx Visualizza il messaggio
        Non funziona proprio cos?, la tua domanda non ha una risposta univoca e soprattutto i rapporti su una determinata pista vanno scelti prendendo in considerazione diversi fattori. Di solito si parte dal punto pi? veloce per vedere la marcia che si usa e i giri motori, per intenderci se nel rettilineo pi? veloce arrivi al limitatore prima della staccata con l'ultima marcia sei troppo corto, idem se nei punti lenti scendi troppo di giri sei troppo lungo.
        Comunque, per rispondere alla tua domanda, un dente di meno/pi? al pignone "potrebbe" fare la differenza, ma potrebbe anche peggiorare la situazione, tra l'altro non dimenticare che in curva, con la moto in piega, il rapporto si accorcia per via della minore circonferenza del pneumatico sulla spalla e quindi se esageri poi ti ritrovi con la moto "impiccata" in uscita.
        Per esperienza personale posso dirti che , se per esempio vuoi farti due set di rapporti, uno lungo ed uno corto, solo il pignone non basta, ci vuole anche la corona, tra l'altro cambiandoli insieme sei quasi sicuramente a posto con la lunghezza della catena cos? non devi stare ad aprirla e chiuderla ogni volta.

        FF
        Uhm non direi. Pure su piste velocissime (tipo il Mugello) il rapporto finale va scelto in base al regime che si ha nelle singole curve.... basti pensare che al Mugello si pu? fare tutto terza oppure seconda/terza/quarta e mi pare evidente che il rapporto finale non pu? essere lo stesso pur se molti ottengono tempi simili con guide diverse.
        Oltretutto su certe piste a volte non si usano nemmeno tutte le marce... ci sono circuiti dove si usa solo fino alla quinta, altri dove addirittura si usa solo fino alla quarta.... questo (dove ? possibile) permette di aggiungere un ulteriore variabile alla scelta del rapporto.

        Infine..... il grip della moto (e in definitiva la scelta del suo bilanciamento e setting) e pure l'usura della gomma dipendono tantissimo dal regime motore che si utilizza per uscire dalla curva e di riflesso dalla marcia inserita.

        50 metri di limitatore alla staccata pi? veloce non sono niente in confronto ai danni che pu? fare un dente in meno di corona...

        Commenta


        • #5
          Io ho dato un punto di partenza, tra l'altro raccomandato anche dai piloti professionisti (anni fa motosprint pubblic? un servizio, di Reggiani mi pare, sull'argomento), ma non ho detto che ? l'unico modo o che non ci siano altre vie.
          Lo sanno tutti che in alcuni circuiti non si usano tutte le marce, ma il discorso non cambia, si ragiona in base alle marce che si usano o che si vorrebbero usare e poi si parte da li. Dici che 50 metri non sono niente, bhe, sono d'accordo se si va in pista solo per divertirsi , se invece si vuole abbassare il tempo il discorso cambia, prova a metterti in scia e uscire prima della staccata e quasi sicuramente i 50 metri diventano parecchi di pi?.

          Commenta


          • #6
            Gearing Commander: Motorcycle Speed, RPM, Chain & Sprockets Calculator

            Se pu? servire...
            Paolo
            (Sempre e comunque IMHO)

            Commenta


            • #7
              I vostri discorsi vanno tutti bene. Io cmq volevo sapere un'altra cosa e forse mi sono espresso male.
              Io voglio sapere se avendo determinati rapporti e volendoli allungare per utilizzare una marcia in meno, per fare una curva allo stesso regime di giri rispetto a prima di quanto devo allungare? Se prima la curva la faccio in terza a 7.000 giri per farla in seconda a 7.000 giri ? sufficiente allungare di un dente di pignone o di pi??

              Commenta


              • #8
                Per la tua domanda il procedimento matematico da usare ? quello descritto da Time_Bandit, con l'eventuale correzione delle misure delle gomme. Sul libretto di manutenzione dovresti avere i rapporti delle varie marce e della trasmissione finale con i rapporti originali. Comunque, per esperienza, posso dirti che se vuoi usare una marcia in meno allo stesso regime di giri un dente di pignone ? troppo poco, specialmente se riferito alle marce basse, che di solito sono meno ravvicinate. Per? non ? detto, bisogna controllare.Il link di Hrvazka mi sembra perfetto allo scopo.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da MOMMINO Visualizza il messaggio
                  I vostri discorsi vanno tutti bene. Io cmq volevo sapere un'altra cosa e forse mi sono espresso male.
                  Io voglio sapere se avendo determinati rapporti e volendoli allungare per utilizzare una marcia in meno, per fare una curva allo stesso regime di giri rispetto a prima di quanto devo allungare? Se prima la curva la faccio in terza a 7.000 giri per farla in seconda a 7.000 giri ? sufficiente allungare di un dente di pignone o di pi??
                  Come dice Freeflyxx puoi usare il link di Hrvazka, cmq quoto sul fatto che un dente di pignone non baster?.
                  Inoltre diventa un casino sapere su quale punto della gomma sei in curva (anche se lo puoi ricavare facendo la formula inversa di quella che ti serve a calcolare il rapporto finale, ma a questo punto ti serve la velocit? e quindi uno strumento per acquisirla tipo gps) ..... infine pi? sei piegato (e quindi corto) pi? accorciare serve a poco come gi? ti ha detto Freeflyxx.

                  In poche parole sei fregato

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X