Announcement

Collapse
No announcement yet.

Borgo Pirelli

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Borgo Pirelli

    Poco distante dall’odierno Headquarters della Pirelli a Milano sorge l’omonimo Borgo Pirelli, un gioiello architettonico liberty, costruito e voluto proprio dalla Pirelli per i suoi operai tra il 1921 ed il 1923 . E’ una Milano che pochi conoscono.
    Il villaggio fu progettato dagli ingegneri Giacomo Loria e Pietro Allodi. Per l’assegnazione degli alloggi venivano scelti gli operai più meritevoli.
    Numerosi furono i villaggi operai che sorsero nei primi del 900 in Italia e l’impostazione dei progetti era ispirata alle città-giardino inglesi. Le abitazioni quasi nella totalità villette, erano nella maggior parte dei casi dotate di spazi verdi privati.
    Nelle villette da quanto riferiscono i pochi anziani ancora rimasti, venivano sistemati i capi servizio come ad esempio il capo dei pompieri, mentre nel cosiddetto “casone” un palazzotto più grande, operai più generici.
    Borgo Pirelli ha quasi 100 anni ed è ancora lì pieno di fascino dei tempi passati che si difende dall’avanzare della modernità.









  • #2
    È ancora di proprietà Pirelli, oppure è sotto vincoli?
    Perché mi sembra incredibile altrimenti che sia sfuggito alla speculazione edilizia dei tempi d'oro.

    Comment


    • #3
      Originally posted by springer View Post
      È ancora di proprietà Pirelli, oppure è sotto vincoli?
      Perché mi sembra incredibile altrimenti che sia sfuggito alla speculazione edilizia dei tempi d'oro.
      E' ancora sotto proprietà Pirelli ed è gestito dall'Aler, hanno un accordo di lunga data, per questo non sono ancora riusciti a mettergli le zampine speculative sopra, altrimenti avrebbe subito sicuramente un notevole " assalto alla diligenza"....
      E' stato anche votato dal Fai ( Fondo per l'ambiente italiano) tra i luoghi del cuore come patrimonio storico da salvare ma non ha ricevuto molti voti, perchè non è conosciuto da nessuno rispetto ad altre realtà più famose...

      Comment


      • #4
        Quindi...... è questa ALER (che è? Un ente?pubblico o privato) che decide che farci?

        Ma sono case 'museo'?

        Comment


        • #5
          Originally posted by mito22 View Post
          Quindi...... è questa ALER (che è? Un ente?pubblico o privato) che decide che farci?

          Ma sono case 'museo'?
          Gestite da Ente pubblico....no non sono case "museo"
          Sono case normali che vengono date in affitto a prezzi calmierati ( visto che tra l'altro non sono ristrutturate) dove ci sono chiaramente dei divieti come in tutti i condomini... tipo non stravolgere o deturpare la facciata, non stendere i panni, tenere in modo decoroso i giardini, non puoi modificare la planimetria interna, o installare condizionatori senza aver chiesto l'autorizzazione etc etc

          Comment


          • #6
            Originally posted by Semiramide View Post

            E' ancora sotto proprietà Pirelli ed è gestito dall'Aler, hanno un accordo di lunga data, per questo non sono ancora riusciti a mettergli le zampine speculative sopra, altrimenti avrebbe subito sicuramente un notevole " assalto alla diligenza"....
            E' stato anche votato dal Fai ( Fondo per l'ambiente italiano) tra i luoghi del cuore come patrimonio storico da salvare ma non ha ricevuto molti voti, perchè non è conosciuto da nessuno rispetto ad altre realtà più famose...
            E infatti, è come immaginavo.
            Speriamo riescano a "tenere duro".
            C'è da dire che adesso è molto più difficile abbattere e speculare sopra immobili di un qualche interesse storico o architettonico, c'è molta più attenzione rispetto ad anni fa, dove hanno fatto cose da mettersi le mani nei capelli. Tutta la costa dalle mie parti è un colossale esempio di edificazione selvaggia in spregio a tutto e tutti.
            Direi, incrociando le dita, che si sono salvate.

            Comment


            • #7
              è un po come il villaggio giornalisti... che è li di fianco... villette di fine 800 che da sempre sono considerate un po "esclusive" pur essendo nella periferia e circondate da edilizia popolare.... speriamo che non tocchino questi quartieri storici.... ecco.. magari cercare di tenerli un po più in ordine....
              +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




              Comment


              • #8
                Originally posted by ace View Post
                è un po come il villaggio giornalisti... che è li di fianco... villette di fine 800 che da sempre sono considerate un po "esclusive" pur essendo nella periferia e circondate da edilizia popolare.... speriamo che non tocchino questi quartieri storici.... ecco.. magari cercare di tenerli un po più in ordine....
                Il villaggio giornalisti alla Maggiolina ora sono case di proprietà ( tra l'altro belle costose c'è roba di un certo pregio architettonico ) poi in zona Isola c'è l'ex Villaggio dei Postelegrafonici che ora sono state vendute e anche loro sono private.
                Comunque hai ragione, dovrebbero diventare tutti tutelati come il Villaggio di Crespi d'Adda....

                Proprio lì alla Maggiolina dove c'è il Villaggio giornalisti c'è un'altra curiosità architettonica....sono le cosiddette casette a fungo o igloo.
                Risalgono al 1946 ne furono costruite 12 ma ne rimangono 8 e furono edificate dall'Ing. Cavallè che importò il modello abitativo e la tecnica di realizzazione dagli Stati Uniti .



                Comment


                • #9
                  Originally posted by Semiramide View Post

                  Il villaggio giornalisti alla Maggiolina ora sono case di proprietà ( tra l'altro belle costose c'è roba di un certo pregio architettonico ) poi in zona Isola c'è l'ex Villaggio dei Postelegrafonici che ora sono state vendute e anche loro sono private.
                  Comunque hai ragione, dovrebbero diventare tutti tutelati come il Villaggio di Crespi d'Adda....

                  Proprio lì alla Maggiolina dove c'è il Villaggio giornalisti c'è un'altra curiosità architettonica....sono le cosiddette casette a fungo o igloo.
                  Risalgono al 1946 ne furono costruite 12 ma ne rimangono 8 e furono edificate dall'Ing. Cavallè che importò il modello abitativo e la tecnica di realizzazione dagli Stati Uniti .


                  Forte... forse un pò piccole per i canoni e le comodità moderne....

                  Ottime per lo schermo curvo però!

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by mito22 View Post

                    Forte... forse un pò piccole per i canoni e le comodità moderne....

                    Ottime per lo schermo curvo però!
                    Fossi il proprietario l'affitterei a week end o al giorno per soggiorni romantici, vista l'esclusività della struttura andrebbe a ruba per un'occasione speciale

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by Semiramide View Post

                      Fossi il proprietario l'affitterei a week end o al giorno per soggiorni romantici, vista l'esclusività della struttura andrebbe a ruba per un'occasione speciale
                      tipo MOTEL MONZA?

                      ah,ah

                      Scherzi a parte... quindi sono case lasciate là... non fatte a mò di museo o visitabili o altro...

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by mito22 View Post

                        tipo MOTEL MONZA?

                        ah,ah

                        Scherzi a parte... quindi sono case lasciate là... non fatte a mò di museo o visitabili o altro...
                        Ma va....il Motel Monza è banale....facciamo il Motel K che ha le stanze a tema ed è più esperenziale
                        Le casette fungo sono di proprietà privata, nel senso che c'è gente che se l'è comprata e ci vive però so che sono protette dalle Belle Arti per cui immagino che non ci si possa fare quel che si vuole, tipo piantargli una bella antenna satellitare in bella vista ....

                        Comment


                        • #13
                          un po' come il villaggio leumann a torino... pochi lo conoscono, tutti ci passano davanti per andare a rivoli.
                          https://www.guidatorino.com/la-magia...-in-10-scatti/

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by Semiramide View Post
                            Poco distante dall’odierno Headquarters della Pirelli a Milano sorge l’omonimo Borgo Pirelli, un gioiello architettonico liberty, costruito e voluto proprio dalla Pirelli per i suoi operai tra il 1921 ed il 1923 . E’ una Milano che pochi conoscono.
                            Il villaggio fu progettato dagli ingegneri Giacomo Loria e Pietro Allodi. Per l’assegnazione degli alloggi venivano scelti gli operai più meritevoli.
                            Numerosi furono i villaggi operai che sorsero nei primi del 900 in Italia e l’impostazione dei progetti era ispirata alle città-giardino inglesi. Le abitazioni quasi nella totalità villette, erano nella maggior parte dei casi dotate di spazi verdi privati.
                            Nelle villette da quanto riferiscono i pochi anziani ancora rimasti, venivano sistemati i capi servizio come ad esempio il capo dei pompieri, mentre nel cosiddetto “casone” un palazzotto più grande, operai più generici.
                            Borgo Pirelli ha quasi 100 anni ed è ancora lì pieno di fascino dei tempi passati che si difende dall’avanzare della modernità.







                            Ho come idea che prima o poi si terrà una sola abitazione e su grattacielo nel resto dell'area.

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by Semiramide View Post

                              Ma va....il Motel Monza è banale....facciamo il Motel K che ha le stanze a tema ed è più esperenziale
                              Le casette fungo sono di proprietà privata, nel senso che c'è gente che se l'è comprata e ci vive però so che sono protette dalle Belle Arti per cui immagino che non ci si possa fare quel che si vuole, tipo piantargli una bella antenna satellitare in bella vista ....
                              Non ne avevo mai sentito parlare, ho guardato per curiosità e devo dire che specialmente le suite wellness a tema (ma che penso costino una cifra elevata) sono davvero ben fatte. Ma in quelle chi ci va? I calciatori con 3 escort o gente che deve fare cortometraggi VM18?


                              Effettivamente in alcune la descrizione dice '3 persone'
                              Last edited by martin28; 23-05-19, 10:56.

                              Comment

                              Working...
                              X