Announcement

Collapse
No announcement yet.

Sms hard ad alunno, sospesa la maestra delle elementari nel Vicentino

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Sms hard ad alunno, sospesa la maestra delle elementari nel Vicentino

    E' stata sospesa la maestra elementare, nel Vicentino, indagata per tentata violenza sessuale nei confronti di un alunno di 10 anni. Il provvedimento resterà in vigore fino all'eventuale sentenza di primo grado. La donna non potrà essere chiamata neppure per le supplenze. "Amore mio, voglio toccarti", questo il tenore dei messaggi inequivocabili trovati dai genitori sullo smartphone del figlio.

    "Sapessi quanto ti spupazzerei su tutto il mio corpo", avrebbe scritto la donna al bambino. Quest'ultimo, sempre imbarazzato quando si parlava dell'insegnante, ha raccontato ai genitori di aver ricevuto anche un paio di baci molti vicini alle labbra.
    da tgcom24


  • #2
    pedofile infoiate ne abbiamo?


    manco su Brazzers sta roba

    Comment


    • #3
      Foto della maestra? Se ha voglia le mandiamo qualchje elemento del forum
      La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

      AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


      https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

      Basta un click

      Comment


      • #4
        Comportamento riprovevole.... ma a quanto pare anche tra le donne si può nascondere l'orco. Questo brano che riporto è tratto dal testo Valcarenghi, M. (2007). “Ho paura di me”. Il comportamento sessuale violento. Ed.Mondadori
        E' piuttosto illuminante.... dice tra l'altro anche che una volta le tate masturbavano i bambini per farli dormire e le pedofile occidentali in Africa gonfiano i bambini di ormoni per poterli abusare.....


        “Ma donne attratte dai bambini e dagli adolescenti esistono, e se di solito non sono prese in considerazione è perché sono molto pochi i casi che vengono alla luce.

        Già Petronio raccontava duemila anni fa dello stupro di una bimba di sette anni al quale assisteva compiaciuto un gruppo di donne. Era un racconto, non una testimonianza, ma era tuttavia possibile immaginarlo.

        Nel nostro tempo, invece, una testimonianza è quella di Alberto Bevilacqua che in un suo libro ricorda di essere stato violentato da una donna quando aveva sei anni.

        Perché questa trascurabile incidenza femminile nella pedofilia denunciata? Le donne sono davvero così poco numerose o la loro maggiore familiarità con l’accudimento fisico dei bambini confonde più facilmente il significato dei gesti e nasconde il fenomeno?

        Da un punto di vista più generale possiamo rilevare un dato di fatto: le donne infrangono la legge molto meno degli uomini; la presenza femminile in carcere non arriva al 5%, è quindi comprensibile che anche la pedofilia registri questo scarto numerico e che la minore incidenza del comportamento trasgressivo riguardi anche la sfera sessuale.

        Comunque, secondo la psicoterapeuta Loredana Petrone, su cento abusi pedofili, otto sono compiuti da donne, e si calcola che il 2% dei siti pedopornografici sia a loro dedicato. Sui 270000 siti stimati dalla Polizia internazionale, sarebbero dunque più di cinquemila.

        E infine, le associazioni femminile pedofile, che agiscono su internet, erano due nel 2003 e già cinque all’inizio del 2004.

        La pedofilia femminile si orienta all’interno della famiglia, e non da oggi dato che non poche “tate” in passato usavano masturbare i bambini per farli dormire, ma anche verso il turismo sessuale, settore in forte espansione anche per la domanda in crescita da parte delle donne occidentali.

        Il turismo pedofilo femminile si esprime in forme diverse da quello maschile. Molti paesi dell’Africa e dell’America latina durante le vacanze si popolano di mature e anche anziane signore occidentali che si accompagnano a ragazzi di quattordici o quindici anni; è molto probabile però che queste donne accetterebbero di buon grado amanti anche più adulti, perché quello che vogliono è di divertirsi senza subire condanne sociali, come a casa loro non potrebbero mai fare. Il sesso turistico si declina quindi anche al femminile soprattutto per la facilità di incontri mercenari e senza problemi.

        Le vere e proprie pedofile però esistono ed esportano nei paesi poveri un particolare progresso tecnico: per consentire anche a bambini di sei anni di compiere l’atto sessuale completo, offrono fiale di ormoni che si iniettano nei testicoli e impongono l’uso di sostanze psicoattive eccitanti. Secondo una dichiarazione di alcuni volontari dello Sri Lanka sono le donne a portare con sé dai loro paesi i farmaci e le droghe.

        Il trattamento ormonale causa un abnorme ingrossamento dell’organo sessuale e danni anche letali dopo cinque o sei iniezioni”.

        Comment


        • #5
          ma a 10 anni già a scuola con lo smartphone ?

          Comment


          • #6
            Originally posted by mauri954 View Post
            ma a 10 anni già a scuola con lo smartphone ?
            Aò, a Mauri, ma 'ndo vivi?

            Comment


            • #7
              diverso trattamento tra uomo e donna, l'uomo rischierebbe il linciaggio immediato senza processo la donna??

              Comment


              • #8
                tenere in memoria e whatsappare fra qualche anno...luvareia garantita!!

                Comment


                • #9
                  Originally posted by cla69 View Post
                  diverso trattamento tra uomo e donna, l'uomo rischierebbe il linciaggio immediato senza processo la donna??
                  Alla faccia della parità eh?

                  Comment


                  • #10
                    Ma più che sospesa...... A VITA distante almeno 50 metri dai bambini.....

                    Ecco ALMENO cosa..

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by springer View Post

                      Aò, a Mauri, ma 'ndo vivi?
                      ero rimasto ai 12 /13 anni....mi sa che con la vecchiaia mi sto rincoglionendo

                      Comment


                      • #12
                        E che due maroni, solo a me capitavano vecchie rimbambite

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by Heinrich View Post
                          E che due maroni, solo a me capitavano vecchie rimbambite
                          ..la mia era anche cattiva

                          Comment


                          • #14
                            Onestamente non ci credo....troppo assurda la cosa ad iniziare dal fatto che un adulto non può non sapere che un bambino di 10 anni ha il telefono controllato dai genitori

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by Semiramide View Post
                              Comportamento riprovevole.... ma a quanto pare anche tra le donne si può nascondere l'orco. Questo brano che riporto è tratto dal testo Valcarenghi, M. (2007). “Ho paura di me”. Il comportamento sessuale violento. Ed.Mondadori
                              E' piuttosto illuminante.... dice tra l'altro anche che una volta le tate masturbavano i bambini per farli dormire e le pedofile occidentali in Africa gonfiano i bambini di ormoni per poterli abusare.....


                              “Ma donne attratte dai bambini e dagli adolescenti esistono, e se di solito non sono prese in considerazione è perché sono molto pochi i casi che vengono alla luce.

                              Già Petronio raccontava duemila anni fa dello stupro di una bimba di sette anni al quale assisteva compiaciuto un gruppo di donne. Era un racconto, non una testimonianza, ma era tuttavia possibile immaginarlo.

                              Nel nostro tempo, invece, una testimonianza è quella di Alberto Bevilacqua che in un suo libro ricorda di essere stato violentato da una donna quando aveva sei anni.

                              Perché questa trascurabile incidenza femminile nella pedofilia denunciata? Le donne sono davvero così poco numerose o la loro maggiore familiarità con l’accudimento fisico dei bambini confonde più facilmente il significato dei gesti e nasconde il fenomeno?

                              Da un punto di vista più generale possiamo rilevare un dato di fatto: le donne infrangono la legge molto meno degli uomini; la presenza femminile in carcere non arriva al 5%, è quindi comprensibile che anche la pedofilia registri questo scarto numerico e che la minore incidenza del comportamento trasgressivo riguardi anche la sfera sessuale.

                              Comunque, secondo la psicoterapeuta Loredana Petrone, su cento abusi pedofili, otto sono compiuti da donne, e si calcola che il 2% dei siti pedopornografici sia a loro dedicato. Sui 270000 siti stimati dalla Polizia internazionale, sarebbero dunque più di cinquemila.

                              E infine, le associazioni femminile pedofile, che agiscono su internet, erano due nel 2003 e già cinque all’inizio del 2004.

                              La pedofilia femminile si orienta all’interno della famiglia, e non da oggi dato che non poche “tate” in passato usavano masturbare i bambini per farli dormire, ma anche verso il turismo sessuale, settore in forte espansione anche per la domanda in crescita da parte delle donne occidentali.

                              Il turismo pedofilo femminile si esprime in forme diverse da quello maschile. Molti paesi dell’Africa e dell’America latina durante le vacanze si popolano di mature e anche anziane signore occidentali che si accompagnano a ragazzi di quattordici o quindici anni; è molto probabile però che queste donne accetterebbero di buon grado amanti anche più adulti, perché quello che vogliono è di divertirsi senza subire condanne sociali, come a casa loro non potrebbero mai fare. Il sesso turistico si declina quindi anche al femminile soprattutto per la facilità di incontri mercenari e senza problemi.

                              Le vere e proprie pedofile però esistono ed esportano nei paesi poveri un particolare progresso tecnico: per consentire anche a bambini di sei anni di compiere l’atto sessuale completo, offrono fiale di ormoni che si iniettano nei testicoli e impongono l’uso di sostanze psicoattive eccitanti. Secondo una dichiarazione di alcuni volontari dello Sri Lanka sono le donne a portare con sé dai loro paesi i farmaci e le droghe.

                              Il trattamento ormonale causa un abnorme ingrossamento dell’organo sessuale e danni anche letali dopo cinque o sei iniezioni”.


                              Bah argomento troppo complesso per riuscire a diqsuisirne qui, comunque sintetizzando molto dirò solo due cose:

                              1. Queste specie di esseri sono dei mostri malati;

                              2. Le tate che fanno le pippe ai bimbi per farli addormentare mai sentite. Perché proprio non è possibile SE parliamo di BIMBI. Perché i bimbi non sono ancora sviluppati e quindi la masturbazione vera e propria non è possibile, allo scopo di dormire o meno. Se invece con bimbi l'articolo intende genericamente "minori" allora ok, magari accadeva ma parliamo magari di 15enni. Che le tate devono lasciar stare comunque, per carità, ma è MOLTO diverso perché un individuo già sessualmente sviluppato ha pulsioni sessuali e potrebbe essere lui stesso volere attenzioni dalla tata di turno. Molti di noi avrebbero pagato per avere una tatina **** che ci smanettasse a quell'età. Un bimbo no. E le iniezioni fatte da queste pazze ai testicoli proprio per far far loro un qualcosa che in natura non dovrennero né avrebbero potuto fare stanno lì a dimostrarlo...
                              Ho tanta nostalgia di un'amica canadese in bikini che mi ha lasciato (e del didietro di una donzella conoscente di un altro forumer, di cui non ricordo il nome e che purtroppo non ho mai conosciuto...) :gaen:

                              Comment

                              Working...
                              X