annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Due vigili di Roma fanno sesso nell’auto di servizio ma dimenticano la radio accesa

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Due vigili di Roma fanno sesso nell’auto di servizio ma dimenticano la radio accesa

    La divisa, si sa, ha sempre avuto un certo fascino. Per lui. E per lei. Mettici un infinito turno di pattuglia per tutta la notte e Roma che è romantica perfino davanti a un campo nomadi. E il patatrac è fatto: una coppia di vigili urbani, lei sulla quarantina e lui con qualche anno in più, non hanno resistito e si sono lasciati andare a sesso sfrenato nell’auto di servizio con tanto di scritta sulla fiancata.

    A testimoniarlo un eloquente audio che qualcuno probabilmente ha registrato approfittando del fatto che i due nella foga avrebbero lasciato l’autoradio accesa. Il file in perfetto stile YouPorn, secondo quanto risulta a Leggo, è finito sulla scrivania del comandante generale della polizia municipale della Capitale Stefano Napoli, uno che nella sua lunga carriera ne ha viste di tutti colori ma forse non ne aveva mai sentita una così.

    Il fattaccio è successo qualche giorno fa. I due agenti a luci rosse sono in forze al XV gruppo (zona Cassia) e l’altra sera è toccato a loro il pattugliamento notturno del campo rom in via di Tor di Quinto. Lei è più giovane ed è figlia d’arte (la madre è stata un pezzo grosso dei vigili di Roma), lui è più grande e, contro tutti gli stereotipi del pizzardone romano, pare abbia un fisico prestante. L’altra sera, secondo quanto è stato denunciato in un esposto al Comando, erano insieme su una Fiat Tipo di servizio e dalla sede del XV gruppo hanno raggiunto la postazione assegnatagli.

    Il turno di notte è lungo. Per scambiare quattro chiacchiere via la mascherina. Ma la carne è debole e il Corpo (quello della municipale) anche. Così, via anche la divisa. E poi via il resto. Il motore era spento. Ma l’autoradio di servizio probabilmente no. E così la loro passione e le cinquanta sfumature di municipale non sono rimaste rinchiuse nell’abitacolo. Anzi. In poche ore erano già sulla bocca degli oltre sei mila agenti della Capitale

    Al comando generale c’è imbarazzo e rabbia per come i due abbiano gettato nel ridicolo l’intero Corpo. Invece ai piedi della scalinata del Campidoglio, in un bar (neanche a dirlo) tre vigili ci scherzano su davanti a un caffè e uno di loro uscendo intona la canzone Grande Raccordo anulare di Corrado Guzzanti simil Antonello Venditti: «Nella pause faremo l’amore… e se nasce una bambina poi, la chiameremo Romaaaa». (di Mario Landi, fonte leggo.it)

  • #2
    Se non si sono imbarazzati per le multe date a chi stava in coda alla mensa per i nullatenenti ... direi che su questa trombata possono anche sorvolare .
    Originariamente inviato da Luca990
    al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perch? ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

    Commenta


    • #3
      Massì, sono solo semplici esattori comunali ...in qualche modo devono giustificare lo stipendio multando ad kazzium laqualunque e imboscandosi per occupare il tempo rimanente, sempre alle spese dei cittadini contriubuenti. Se no godi solo a metà.


      PS. si lo so, sono un simpatizzante della municipale.

      Commenta


      • #4
        L'amore vince sempre...
        Ho tanta nostalgia di un'amica canadese in bikini che mi ha lasciato (e del didietro di una donzella conoscente di un altro forumer, di cui non ricordo il nome e che purtroppo non ho mai conosciuto...) :gaen:

        Commenta


        • #5
          ma chi era in ascolto non poteva partecipare?
          Tipo "adesso sfilale la maglietta delicatamente ecc"
          La Desmosedici ? una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma ? una sua prerogativa perch? se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

          AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


          https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

          Basta un click

          Commenta


          • #6
            Ahahahaha ma che carini

            Commenta


            • #7
              Eh vabbè....

              Inviato dal mio MAR-LX1B utilizzando Tapatalk

              Commenta


              • #8
                Indossavano la mascherina? Io li vedo tutti in macchina insieme, e la tengono sotto al mento.
                Ultima modifica di Andy96; 23-11-20, 14:54.

                Commenta


                • #9
                  Capita....🤦🏻‍♂️


                  Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

                  Commenta


                  • #10
                    Succede spesso , quando l'equipaggio è composto da un maschio e una femmina ...............e devono passare molto tempo assieme . però la radio-trasmittente attiva ..... anche NO !!!

                    Commenta


                    • #11
                      E che sarà mai.... Meglio questo che rompere le scatole per cose da poco

                      Commenta


                      • #12
                        cinquanta sfumature di municipale... APPOSTO

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da mito22 Visualizza il messaggio
                          cinquanta sfumature di municipale... APPOSTO
                          Eh siiiii 😄😄😄😄😄😄😄😄😄😄😄

                          Inviato dal mio CLT-L09 utilizzando Tapatalk

                          Commenta


                          • #14
                            Lui ha tenuto alto il vessillo, lei lo ha aiutato ad alzarlo.
                            Encomio per tutti e due

                            Commenta


                            • #15
                              La diffusione dell’audio dei vigili che fanno sesso nell’auto è una vendetta

                              Novità sul chiacchieratissimo audio dei vigili urbani che fanno sesso nell’automobile di servizio: la donna avrebbe presentato in passato una denuncia per violenza sessuale e una denuncia analoga sarebbe stata presentata nei giorni scorsi. Inoltre sembra impossibile che i due possano involontariamente aver lasciato accesa la radio dell’automobile. Più probabile è che qualcuno abbia inserito, probabilmente per vendicarsi di qualcosa, una microspia all’interno dell’automobile.

                              Due vigili del comando della Polizia locale di Roma Capitale fanno sesso all'interno dell'automobile di servizio davanti a un campo nomadi, ma dimenticano la radio accesa, l'audio viene ascoltato e registrato da alcuni colleghi. Così è stata riportata ieri la chiacchieratissima notizia che riguarda due ‘caschi bianchi' della Capitale. In realtà, stando a quanto ricostruito da Fanpage.it, la vicenda si sarebbe svolta in modo differente. Non solo: potrebbe trattarsi di una vera e propria vendetta.

                              In primo luogo la vigilessa coinvolta in questa storia ha presentato recentemente una denuncia per violenza sessuale e, stando a quanto si apprende, qualche anno fa era rimasta vittima di abusi da parte di un altro vigile. In secondo luogo la centrale operativa (e i colleghi in servizio quella notte) non avrebbe né registrato né ascoltato quell'audio: i file sono stati effettivamente inviati al Comando, ma nessuno dei vigili in servizio quella notte li ha sentiti. Tra l'altro è impossibile che la radio sia rimasta accesa per sbaglio, perché essa si attiva soltanto digitando un codice.

                              Quindi, è l'ipotesi che si fa largo, una terza persona potrebbe aver installato una microspia all'interno della macchina, probabilmente una penna-registratore, e potrebbe averla recuperata a fine servizio, quando i due sono rientrati alla base. Infine una circolare di Roma Capitale dispone che il servizio notturno davanti ai campi rom deve obbligatoriamente essere effettuato da almeno tre vigili: c'era qualcun altro in macchina? Da capire, inoltre, come mai qualcuno abbia inviato quei file audio al comandante, con tanto di indicazioni e di nominativi (con il solo audio non è facile risalire ai due vigili). Qual era l'obiettivo dell'informatore? L'ipotesi più plausibile è che qualcuno abbia voluto vendicarsi con i due ‘caschi bianchi' e abbia registrato l'audio dell'atto sessuale a loro insaputa.

                              La denuncia per violenza sessuale presentata dalla vigilessa
                              C'è poi da chiarire la questione della denuncia presentata dalla vigilessa: la donna, una quarantenne, ha presentato denuncia per violenza sessuale da parte di un altro vigile. E questo episodio risalirebbe ad alcuni anni fa. Nei giorni scorsi, però, avrebbe presentato un'altra denuncia nei confronti di un secondo collega. Perché l'audio, presumibilmente registrato nel corso dell'estate, è saltato fuori proprio adesso? I due protagonisti dell'audio sarebbero già stati trasferiti d'ufficio: lei a Monteverde e lui all'Aurelio. Se il loro comportamento dovesse essere accertato, le indagini sono ancora in corso, per loro scatterebbero altre sanzioni: decurtazione dello stipendio o sospensione.

                              notizia da:fanpage.it

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X