annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Infermiere in pensione, torna al lavoro e muore di COVID

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Infermiere in pensione, torna al lavoro e muore di COVID

    Aveva raccolto l'appello della sua Campania, di nuovo in ginocchio a causa della pandemia, ritornando al lavoro sulle autoambulanze. Ma il Covid se l'è portato via: Alfonso Durante è morto all'ospedale Cotugno di Napoli dopo aver contratto il coronavirus. Si è spento a 75 anni. Ad annunciarlo sono stati i suoi colleghi del 118, con un commovente post sui social: "Il vero EROE di questa pandemia con la sua missione portata al termine fino al suo ultimo respiro". L'annuncio arriva sulla pagina Facebook di "Nessuno tocchi Ippocrate", l'associazione che raggruppa diversi sanitari campani che raccontano spesso le situazioni critiche in cui si svolge il loro lavoro. Questa volta però raccontano la storia di un loro collega, Alfonso Durante, che ha scelto di rientrare al lavoro per aiutare gli ex colleghi delle ambulanze durante questa infinita pandemia. LEGGI ANCHE > Coronavirus, tutti i dati: la mappa dei contagi "Infermiere di 75 anni in pensione che poco tempo fa ha deciso di rientrare in servizio al 118 della Misericordia di Grumo Nevano per senso del dovere, si contagia e viene portato al Cotugno, in poco tempo passa in terapia intensiva e viene intubato - si legge su Facebook -.

    Oggi la notizia che scuote tutto il 118, Alfonso non c’è più! Il covid lo ha portato via. Si stava godendo la pensione, ma l’urlo delle persone in difficoltà durante la pandemia l’ha spinto ad indossare nuovamente la divisa dell’emergenza, questa scelta l’ha pagata cara! Il nostro messaggio di cordoglio alla sua famiglia! Il nostro appello è differente: “Sei un medico o un infermiere in pensione? Sei un soggetto a rischio.....resta a casa! Lavoriamo noi giovani per te!”, conclude provocatoriamente l'associazione ricalcando il messaggio che negli ultimi giorni è stato diffuso sulle reti tv nazionali che invitavano, appunto, sanitari in pensione a ritornare al "fronte". da tgcom24

  • #2
    mah siamo all'apoteosi del non senso.....Covid che è ormai statisticamente provato che colpisce mortalmente le fasce più anziane e giustamente cercano personale medico (o meglio nuovi eroi da assurgere ad anciiieli delle corsie) tra gente in pensione e anziana... non fa una grinza.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Funik Visualizza il messaggio
      mah siamo all'apoteosi del non senso.....Covid che è ormai statisticamente provato che colpisce mortalmente le fasce più anziane e giustamente cercano personale medico (o meglio nuovi eroi da assurgere ad anciiieli delle corsie) tra gente in pensione e anziana... non fa una grinza.
      Che in più sarà stato bardato di tutto punto.
      E io che pensavo bastasse una pezza da 50cents per proteggere e proteggersi.

      Commenta


      • #4
        Magari se lo è preso al supermercato.
        Però sempre eroe rimane eh

        Commenta


        • #5
          sgratt sgratt

          Commenta


          • #6
            Questa persona meriterebbe un encomio non solo come infermiere ma come persona con un alto senso civico rispondendo ad un appello che per buon senso logico visto che il virus colpisce duramente gli anziani ( come da dati scientifici) verosimilmente forse non andava neppure fatto.....

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Semiramide Visualizza il messaggio
              Questa persona meriterebbe un encomio non solo come infermiere ma come persona con un alto senso civico rispondendo ad un appello che per buon senso logico visto che il virus colpisce duramente gli anziani ( come da dati scientifici) verosimilmente forse non andava neppure fatto.....
              Beh, sfiga ad essere nello 0.5%, piuttosto. Manco fosse stato 50/50

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Andy96 Visualizza il messaggio

                Beh, sfiga ad essere nello 0.5%, piuttosto. Manco fosse stato 50/50

                Mah...c'è anche da dire che probabilmente bisogna vedere pure con che procedura e con cosa l'hanno curato.....certo è....che di sicuro un anziano ha una macchina corpo meno in forma di un giovane per ovvie ragioni di usura....

                Commenta


                • #9
                  Certo che sì.
                  Tieni presente che quelli sono numeri americani, e sono messi peggio di noi.

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X