annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Si dichiara "single" su Facebook: il giudice gli addebita la separazione

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #1

    Si dichiara "single" su Facebook: il giudice gli addebita la separazione


    Si dichiara single su Facebook e il giudice gli addebita la separazione. E' destinata a far discutere la sentenza del Tribunale di Palmi, in provincia di Reggio Calabria. Pur non essendo prova di un rapporto extraconiugale, le indicazioni sul profilo costituiscono "atteggiamento lesivo della dignità del partner".


    La causa risale al 2016, ma solo ora si è arrivati alla sentenza. Diversi gli elementi che hanno hanno portato il giudice a ritenere che il vincolo coniugale non fosse stato rispettato. Tra questi il disinteresse progressivamente manifestato nei confronti della donna; le assenze da casa anche in ore notturne giustificate dalla necessità di recarsi nel loro negozio. Elemento chiave per la decisione, però, è stata e la descrizione sul profilo dell'uomo come "single", nonché l'indicazione "mi piacciono le donne". Il marito ha negato di esser venuto meno ai doveri matrimoniali, ha detto invece che la successiva decisione di non convivere più con la moglie è stata causata dai troppi litigi.

    "Single" - Per quanto riguarda l'elemento Facebook, la sentenza chiarisce che "le indicazioni contenute sul profilo dell'uomo, pur non essendo completamente prova di un rapporto extraconiugale, costituiscono tuttavia un atteggiamento lesivo della dignità del partner proprio nella misura in cui pubblicamente è sin troppo palesemente rappresentano a terzi estranei un modo di essere o uno stato d'animo incompatibile con un leale rapporto di coniugio".
    da tgcom24


  • Font Size
    #2
    ....credo che una riforma della giustizia sia sempre più necessaria...stiamo rasentando il ridicolo e grottesco. 🤦

    Commenta


    • Font Size
      #3
      Ma cosa dici? Ormai siamo nella Nuova Normalità NN ...
      È ovvio che il Virtuale sia più iNNportante della Realtà

      Commenta


      • Font Size
        #4
        Originariamente inviato da Funik Visualizza il messaggio
        ....credo che una riforma della giustizia sia sempre più necessaria...stiamo rasentando il ridicolo e grottesco. 🤦
        Prossimo STEP.. quelli che per fare i brillantoni si mettono in relazione complicata o sposati con amici maschi...... dovranno mandare foto al garante di loro lingua in bocca.. auguroni!


        Che poi... i tribunali e i giudici NON HANNO UNO STRACAZZO DI MEGLIO DA FARE? DAVVERO?

        Commenta


        • Font Size
          #5
          Dovrebbe pagarle il giudice le spese
          Oppoi ridarci tutti i soldi che ha rubato non sa ondò fare il suo lavoro

          Commenta


          • Font Size
            #6
            Ma il profilo Facebook non è privato a meno che non ci sia un reato e un mandato? Il giudice ha potuto leggere il profilo oppure era pubblico ?

            Commenta


            • Font Size
              #7
              Originariamente inviato da Pis Visualizza il messaggio
              Ma il profilo Facebook non è privato a meno che non ci sia un reato e un mandato? Il giudice ha potuto leggere il profilo oppure era pubblico ?
              Dipende come ha impostato la privacy.
              C'è gente che lo ha completamente aperto.

              Commenta


              • Font Size
                #8
                ahahaha pare una barzelletta!

                Commenta


                • Font Size
                  #9
                  Ma dai, siamo seri?! Bah...

                  Sent from my MAR-LX1B using Tapatalk

                  Commenta


                  • Font Size
                    #10
                    Poi ci si domanda perchè un cittadino onesto debba avere timore dello stato ...

                    Commenta


                    • Font Size
                      #11
                      Siamo alla follia!
                      Ho Facebook dal 2006 e non ho mai cambiato lo status sentimentale. Ma uno perchè dovrebbe metterlo? Non capisco.

                      Commenta


                      • Font Size
                        #12
                        Beh Mikyracing un conto è il divertirsi, ma il matrimonio è uno status legale .

                        Però eggettivamente che caxxo c'entra questo con Faccialibro non si capisce ...

                        Ma la giustizia Italiana riesce a partorire tante puttanate contemporaneamente .

                        Commenta


                        • Font Size
                          #13
                          Venite in Tribunale, veniteee...

                          Manco so cosa sia lo stato su FB. Possibile che non lo abbia mai messo?

                          Comunque, sempre detto io che le pippe alla fine sono la soluzione a tutti i problemi... col piccolo particolare che ti si atrofizza il pisello...ma non si può avere tutto dalla vita...​​​​​​​

                          ​​

                          Commenta

                          X
                          Sto operando...
                          X