annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Potevano mancare i #NoMars?

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #1

    Potevano mancare i #NoMars?

    Il nuovo complotto contro Marte spopola online

    Dopo i #NoVax e i #NoMask arrivano i #NoMars, sostenitori di una nuova teoria del complotto contro lo sbarco su Marte del rover Perceverance. E, a pensarci bene, dopo la terra piatta e l'ancora attuale cospirazione sulla Luna, potevamo farci mancare il complottismo su Marte?


    Tra chi sostiene che prima di andare su Marte dovevamo pensare alla conclusione dello stretto di Messina e chi chiama Perceverace un RRR (robot-radical chic-con la Reflex), i #NoMars sono arrivati online in tutto il loro fascino complottista.

    Non c'è ancora una vera e propria corrente ma un generale sentimento di indignazione nei confronti del tanto chiacchierato ammartaggio della Nasa: i più radicali sono convinti che Marte non esista, così come la Luna per i terrapiattisti, mentre i più soft pensano a undiabolico piano americano volto a convincere il mondo dello arrivo sul pianeta rosso, sull'onda dell'ancora attuale teoria del complotto sullo sbarco sulla Luna.

    Alcuni dei #NoMars infine sostengono che il progetto spaziale sia effettivamente stato realizzato, ma che spendere soldi per questa missione non solo sia inutile, ma anche irrispettoso, viste le condizioni in cui grava il mondo a causa del Coronavirus.

    Diventata subito virale e in tendenza su Twitter, la parola #NoMars è il nuovo grido di tutti i complottisti, che nel nuovo pianeta hanno trovato una valvola di sfogo alternativa alle solite cospirazioni. Qui abbiamo raccolto alcuni dei nostri post preferiti.



    Fonte mowmag.com


    #nomars
    #nobounty
    #notwix
    #nosnickers




    SSL-MCM
    Similar Threads

  • Font Size
    #2
    questo virus dovrebbe evolversi sulla base del conteggio e dell'attivita' neurale, ed avremmo risolto il 100% dei problemi nel mondo: ci si libera dei coglioni, e si scende come popolazione mondiale.

    Commenta


    • Font Size
      #3
      Beh, fa pensare che la nasa abbia speso 2.6 miliardi per il progetto, e il governo italiano ne abbia tirati fuori 5 per salvare Alitalia

      Commenta


      • Font Size
        #4
        sembrano post scritti da salvini...

        Commenta


        • Font Size
          #5
          Originariamente inviato da Andy96 Visualizza il messaggio
          Beh, fa pensare che la nasa abbia speso 2.6 miliardi per il progetto, e il governo italiano ne abbia tirati fuori 5 per salvare Alitalia
          2,6 miliardi per andare su Marte e 7 miliardi per realizzare il ponte di Messina



          Originariamente inviato da Luca990
          al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perch? ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

          Commenta


          • Font Size
            #6
            lasciando stare il ponte sullo stretto ,per capire che ci sarebbero delle cose più importanti da fare prima sul nostro pianeta, non bisogna mica essere complottisti,

            Commenta


            • Font Size
              #7
              Originariamente inviato da mauri954 Visualizza il messaggio
              lasciando stare il ponte sullo stretto ,per capire che ci sarebbero delle cose più importanti da fare prima sul nostro pianeta, non bisogna mica essere complottisti,
              enfatti!

              Commenta


              • Font Size
                #8
                Originariamente inviato da monikaf Visualizza il messaggio
                Il nuovo complotto contro Marte spopola online

                Dopo i #NoVax e i #NoMask arrivano i #NoMars, sostenitori di una nuova teoria del complotto contro lo sbarco su Marte del rover Perceverance. E, a pensarci bene, dopo la terra piatta e l'ancora attuale cospirazione sulla Luna, potevamo farci mancare il complottismo su Marte?


                Tra chi sostiene che prima di andare su Marte dovevamo pensare alla conclusione dello stretto di Messina e chi chiama Perceverace un RRR (robot-radical chic-con la Reflex), i #NoMars sono arrivati online in tutto il loro fascino complottista.

                Non c'è ancora una vera e propria corrente ma un generale sentimento di indignazione nei confronti del tanto chiacchierato ammartaggio della Nasa: i più radicali sono convinti che Marte non esista, così come la Luna per i terrapiattisti, mentre i più soft pensano a undiabolico piano americano volto a convincere il mondo dello arrivo sul pianeta rosso, sull'onda dell'ancora attuale teoria del complotto sullo sbarco sulla Luna.

                Alcuni dei #NoMars infine sostengono che il progetto spaziale sia effettivamente stato realizzato, ma che spendere soldi per questa missione non solo sia inutile, ma anche irrispettoso, viste le condizioni in cui grava il mondo a causa del Coronavirus.

                Diventata subito virale e in tendenza su Twitter, la parola #NoMars è il nuovo grido di tutti i complottisti, che nel nuovo pianeta hanno trovato una valvola di sfogo alternativa alle solite cospirazioni. Qui abbiamo raccolto alcuni dei nostri post preferiti.



                Fonte mowmag.com


                #nomars
                #nobounty
                #notwix
                #nosnickers

                Col c.azzo i bounty sono buonissimi!!

                Commenta


                • Font Size
                  #9
                  Originariamente inviato da Larsen_EE Visualizza il messaggio
                  questo virus dovrebbe evolversi sulla base del conteggio e dell'attivita' neurale, ed avremmo risolto il 100% dei problemi nel mondo: ci si libera dei coglioni, e si scende come popolazione mondiale.
                  Sarebbe meraviglioso!!! Sicuramente ci sarei di mezzo anche io eh, ma mi sacrificherei volentieri!!!

                  Commenta


                  • Font Size
                    #10
                    no mars...ma perchè fa ingrassare..altrimenti

                    Commenta


                    • Font Size
                      #11
                      Originariamente inviato da mauri954 Visualizza il messaggio
                      lasciando stare il ponte sullo stretto ,per capire che ci sarebbero delle cose più importanti da fare prima sul nostro pianeta, non bisogna mica essere complottisti,
                      perchè più importanti e meno importanti?

                      sono cose diverse non credi?

                      Commenta


                      • Font Size
                        #12
                        Originariamente inviato da doc67 Visualizza il messaggio

                        perchè più importanti e meno importanti?

                        sono cose diverse non credi?
                        No non credo, o meglio, esistono opinioni diverse.La mia è che viviamo su un pianeta splendido e che lo stiamo sputtanando, e nemmeno tanto lentamente.Ogni santo giorno ci dicon che per risolvere i problemi ambientali, demografici etc ci vogliono soldi, quindi quando vedo che ci sono ma vengono spesi per andare su marte quando vedo ancora caldaie a gasolio e petroliere marce che si spezzano in due , isole di plastica in mare , ecco cosa intendo che ci sarebbero cose più importanti da fare.
                        Poi ripeto, ognuno la pensa giustamente a modo suo , piacerebbe anche a me sapere il perchè tanti ritengono più vantaggioso investire su missioni del genere.

                        Commenta


                        • Font Size
                          #13
                          Originariamente inviato da doc67 Visualizza il messaggio

                          perchè più importanti e meno importanti?

                          sono cose diverse non credi?
                          Sono cose diverse, ma i soldi sono sempre soldi, e penso che mauri intenda che con i problemi evidenti che sta affrontando il pianeta, se c'è da utilizzare i soldi forse è meglio cercare di arginare i problemi che abbiamo attualmente qua. Ma me pare che in generale l'essere umano non affronta i problemi fin tanto che non ci sbatte pesantemente la faccia...
                          Ho letto solo di recente del progetto Greenwall che si sta portando avanti in africa, nella regione sub sahariana, per contrastare l'avanzamento del deserto.. con tutti i problemi che ne conseguono (povertà, guerre per risorse sempre più scarse e conseguente immigrazione). Ecco magari se ci fosse da destinare ingenti capitali forse non sarebbe una brutta idea destinarli in questo progetto..
                          l'esplorazione è sicuramente una caratteristica propria dell'uomo, ma una cosa era centinaia di anni fa esplorare il nostro pianeta, ora che bene o male è tutto in gran parte esplorato, ecco magari prima di spendere miliardi per andare su altri pianeti sarebbe il caso di pensare prima a far sopravvivere il nostro...

                          Commenta


                          • Font Size
                            #14
                            Mauri ... anche tu lo stai sputtanando questo pianeta .

                            Ognuno di noi usa o fa qualcosa di deleterio per il pianeta .
                            Originariamente inviato da Luca990
                            al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perch? ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

                            Commenta


                            • Font Size
                              #15
                              Originariamente inviato da mauri954 Visualizza il messaggio

                              No non credo, o meglio, esistono opinioni diverse.La mia è che viviamo su un pianeta splendido e che lo stiamo sputtanando, e nemmeno tanto lentamente.Ogni santo giorno ci dicon che per risolvere i problemi ambientali, demografici etc ci vogliono soldi, quindi quando vedo che ci sono ma vengono spesi per andare su marte quando vedo ancora caldaie a gasolio e petroliere marce che si spezzano in due , isole di plastica in mare , ecco cosa intendo che ci sarebbero cose più importanti da fare.
                              Poi ripeto, ognuno la pensa giustamente a modo suo , piacerebbe anche a me sapere il perchè tanti ritengono più vantaggioso investire su missioni del genere.
                              Fare una cosa non esclude l'altra, e magari l'attività sulla Terra può trarre vantaggio dai progressi tecnologici e scientifici , che comportano l'esplorazione di Marte, stazione internazionale ecc.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X