Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Rientro da UE e quarantena

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Rientro da UE e quarantena

    Mi pare di capire che l'ultima trovata di Speranza è :

    Dal momento in cui i vaccini hanno poca efficacia, anche i vaccinati dovranno fare tampone prima di rientrare in Italia anche se il rientro è dalla UE .
    In particolare se rientro in auto e quind da Francia o Austria qualcuno sa dirmi come dovrei fare ? Mi fermo durante il tragitto a fare un tampone cercando in un paese qualunque la farmacia che può assolvere a questo ?

    Ed in caso di positività, come funzionano di preciso le quarantene ? Immagino io non possa rientrare nella mia abitazione e fare quarantena li ma in che tipo di strutture si potrebbe venire messi ?
    Last edited by Lele-R1-Crash; 17-12-21, 11:32.

  • Font Size
    #2
    Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
    Mi pare di capire che l'ultima trovata di Speranza è :

    Dal momento in cui i vaccini hanno poca efficacia, anche i vaccinati dovranno fare tampone prima di rientrare in Italia anche se il rientro è dalla UE .
    In particolare se rientro in auto e quind da Francia o Austria qualcuno sa dirmi come dovrei fare ? Mi fermo durante il tragitto a fare un tampone cercando in un paese qualunque la farmacia che può assolvere a questo ?

    Ed in caso di positività, come funzionano di preciso le quarantene ? Immagino io non possa rientrare nella mia abitazione e fare quarantena li ma in che tipo di strutture si potrebbe venire messi ?
    Cioè non ci sono le frontiere ma ti fanno tampone?

    Quarantena in svizzera nei bordelli?
    Last edited by mito22; 17-12-21, 11:35.

    Comment


    • Font Size
      #3
      Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
      Mi pare di capire che l'ultima trovata di Speranza è :

      Dal momento in cui i vaccini hanno poca efficacia, anche i vaccinati dovranno fare tampone prima di rientrare in Italia anche se il rientro è dalla UE .
      In particolare se rientro in auto e quind da Francia o Austria qualcuno sa dirmi come dovrei fare ? Mi fermo durante il tragitto a fare un tampone cercando in un paese qualunque la farmacia che può assolvere a questo ?

      Ed in caso di positività, come funzionano di preciso le quarantene ? Immagino io non possa rientrare nella mia abitazione e fare quarantena li ma in che tipo di strutture si potrebbe venire messi ?
      Io credevo fosse già così, ed in oltre bisogno compilare il PLF qualsiasi mezzo di trasporto si utilizzi.

      Comment


      • Font Size
        #4
        Mia figlia (bivaccinata) "dovrebbe " tornare per le festività natalizie domenica, oggi alle 13:50 ha prenotato nello hub di Wandsworth il tampone per la pcr (fit to fly), risposta in 4 ore, validità 48 ore.
        Ha seguito le disposizioni del ministero della salute.

        Dimenticavo, proveniente da UK.
        Last edited by Bruno Rabolini; 17-12-21, 13:38.

        Comment


        • Font Size
          #5
          Originally posted by Bruno Rabolini View Post
          Mia figlia (bivaccinata) "dovrebbe " tornare per le festività natalizie domenica, oggi alle 13:50 ha prenotato nello hub di Wandsworth il tampone per la pcr (fit to fly), risposta in 4 ore, validità 48 ore.
          Ha seguito le disposizioni del ministero della salute.

          Dimenticavo, proveniente da UK.
          Beh ok proveniente da UK e via aerea . Ma io parlo di rientrare in Italia mezzo auto .
          Ma a sto punto che cosa serve il "bivaccino" se poi tocca fare ugualmente tampone ?

          Cmq la mia domanda era nel caso fossi all'estero , in viaggio di rientro e facendo tampone risultassi positivo . Come funziona la faccenda "quarantena" ?
          Rientro a domicilio e quarantena è una cosa, ma se sono privato della possibilità di rientrare e della possibilità di lavorare con connessione internet, per me ed i miei colleghi sarebbe un dramma
          Last edited by Lele-R1-Crash; 17-12-21, 14:20.

          Comment


          • Font Size
            #6
            Originally posted by Lele-R1-Crash View Post

            Beh ok proveniente da UK e via aerea . Ma io parlo di rientrare in Italia mezzo auto .
            Ma a sto punto che cosa serve il "bivaccino" se poi tocca fare ugualmente tampone ?

            Cmq la mia domanda era nel caso fossi all'estero , in viaggio di rientro e facendo tampone risultassi positivo . Come funziona la faccenda "quarantena" ?
            Rientro a domicilio e quarantena è una cosa, ma se sono privato della possibilità di rientrare e della possibilità di lavorare con connessione internet, per me ed i miei colleghi sarebbe un dramma
            Serve perché essere vaccinato rende la persona portatore sano!
            Ho una collega vaccinata che , causa figlio positivo, ha dovuto fare il tampone ed è risultata positiva anch'essa! Quindi CONTAGIOSA.

            Mi fa inc@zzare l'Europa, prima elogia l'Italia per il controllo della pandemia e poi s'inc@azza perché chiudiamo le frontiere

            Comment


            • Font Size
              #7
              Originally posted by omarMT01 View Post

              Serve perché essere vaccinato rende la persona portatore sano!
              Ho una collega vaccinata che , causa figlio positivo, ha dovuto fare il tampone ed è risultata positiva anch'essa! Quindi CONTAGIOSA.

              Mi fa inc@zzare l'Europa, prima elogia l'Italia per il controllo della pandemia e poi s'inc@azza perché chiudiamo le frontiere
              Sono interessi economici : io stesso per evitare rischio quarantena fuori sede lavorativa, evito più possibile lavori all'estero .
              Questa manovra di speranza influisce non poco sull'economia ... cosi come il green pass sugli autotrasporti .

              Comment


              • Font Size
                #8
                il Grinpas serviva per i Viaggi in Europa ... ora che ha trovato la sua Vera Funzione di Tessera Nazista ... non serve più per viaggiare

                Ma la domanda è ... se il Tampone non serve a garantire la Negatività ... perchè far tamponare pure i Vaccinati
                SE invece Serve ... allora chiunque è Tamponato deve essere Libero ...

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  Originally posted by Lele-R1-Crash View Post


                  Cmq la mia domanda era nel caso fossi all'estero , in viaggio di rientro e facendo tampone risultassi positivo . Come funziona la faccenda "quarantena" ?
                  Non trovi indicazioni al riguardo sui siti del ministero, non essendo contemplato il tampone positivo per il passaggio della frontiera, devi attuare la quarantena nel paese in cui ti trovi.

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Originally posted by Bruno Rabolini View Post

                    Non trovi indicazioni al riguardo sui siti del ministero, non essendo contemplato il tampone positivo per il passaggio della frontiera, devi attuare la quarantena nel paese in cui ti trovi.
                    Ok questo è già un'informazione che avevo timor di aver dedotto pur io . Grazie per la conferma
                    Ma facciamo caso che sto rientrando in Italia, mi fermo in una nazione confinante, faccio tampone e risulto positivo : posso recarmi in un hotel e rimanere li 15 giorni ? Dubito fortemente . Come funziona ?

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Bella domanda: Macron è l'alfiere di un normale transito di cittadini UE in area Schengen, Draghi, all'opposto disconosce tale diritto.
                      Ed è guerra aperta tra Palazzo Chigi e Bruxelles.
                      Solita cosa "ad mentulum canis".

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Trovato.

                        https://www.viaggiaresicuri.it/appro...aluteinviaggio

                        SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO

                        Da gennaio 2020, perdura in tutto il mondo l’emergenza sanitaria causata da COVID-19. Tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare un rischio di carattere sanitario. In particolare, nel caso in cui sia necessario sottoporsi a test molecolare o antigenico per l’ingresso/rientro in Italia, si rammenta che i viaggiatori devono prendere in considerazione la possibilità che il test dia un risultato positivo. In questo caso, non è possibile viaggiare con mezzi commerciali e si è soggetti alle procedure di quarantena e contenimento previste dal Paese in cui ci si trova. Tali procedure interessano, secondo la normativa locale, anche i cosiddetti “contatti” con il soggetto positivo, che sono ugualmente sottoposti a quarantena/isolamento dalle autorità locali e a cui non è consentito spostarsi. Si raccomanda, pertanto, di pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a COVID-19.

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Grazie Bruno ... in pratica se non mi è strettamente necessario per lavoro, meglio eviti di andare oltre confine .

                          Peccato ... pensavo di sfruttare i 3 giorni di ferie per portare un amico con me l'inizio anno venturo . Rimanderemo

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Originally posted by Lele-R1-Crash View Post
                            Grazie Bruno ... in pratica se non mi è strettamente necessario per lavoro, meglio eviti di andare oltre confine .

                            Peccato ... pensavo di sfruttare i 3 giorni di ferie per portare un amico con me l'inizio anno venturo . Rimanderemo
                            Pare che l'Austria non faccia entrare persone che non hanno la terza dose.

                            Comment


                            • Font Size
                              #15
                              Originally posted by Andy96 View Post

                              Pare che l'Austria non faccia entrare persone che non hanno la terza dose.
                              Se è cosi, è una novità dell'ultimo momento . Scorso weekend son passato da Austria ed io di dosi ne ho 2.

                              Poi con l'ultim atrovata di Speranza ... inizio a chiedermi se sto vaccino serva o proprio sia una "mossa" di qualche tipo . Se con due dosi appena fatte occorre ancora il tampone per poter rientrare in Italia ... boh

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X