Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Gli errori di Putin e la rinascita europea

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Gli errori di Putin e la rinascita europea

    https://www.ansa.it/sito/notizie/mon...b4dd64759.html

    La minaccia nucleare lanciata da Putin, gli insulti ai leader ucraini e gli avvertimenti pesanti nei confronti dell'Europa segnalano un leader russo in difficoltà e costretto ad affrontare una situazione che probabilmente non aveva previsto ed un'evoluzione della guerra sul terreno che sta diventando di non facile gestione per l'esercito russo.

    Il capo del Cremlino ha deciso di lanciare nel cuore della vecchia Europa una tipica guerra del novecento con carri armati, truppe che avanzano nel fango, città bombardate, sangue e morte, con un coinvolgimento crescente di civili compresi i bambini.

    Da questi primi cinque giorni di una guerra - che secondo diversi analisti potrebbe durare a lungo - emergono due elementi in parte imprevisti.

    Da un lato alcuni errori di valutazione compiuti da Mosca, dall'altro un colpo di reni dell'Unione europea che, all'interno del fronte occidentale, ha mostrato unità, solidarietà e un coraggio che ha pochi precedenti nella storia comunitaria.

    Sostanzialmente gli errori compiuti dalla Russia, dal punto di vista strategico, sono tre, al di là della 'madre di tutti gli errori' che è ovviamente quello di aver deciso di dichiarare una guerra terribile decidendo di risolvere una controversia tra Stati con le armi, abbandonando il dialogo diplomatico e la geopolitica. Il primo errore è quello di aver sottovalutato la capacità di reazione ucraina, che si basa non soltanto sulle capacità militari ma, soprattutto, sull'orgoglio, sul coraggio e la compattezza di una nazione democratica che si è unita intorno al simbolo della resistenza, il presidente Zelensky.

    Il secondo errore è quello di aver previsto una divisione all'interno dell'Occidente che, al contrario, è stato capace di superare i diversi punti di vista in nome del bene comune e di creare un fronte unito contro Mosca con sanzioni dure e condivise. Il terzo errore è quello di non aver previsto un piano B. Nel momento in cui è fallita la 'guerra lampo' che avrebbe dovuto piegare l'Ucraina in pochi giorni, i generali russi sono ora di fronte ad un dilemma davvero atroce: usare tutta la potenza dell'esercito russo con un enorme numero di morti e distruzioni o rimanere nel guado di questa guerra che potrebbe durare davvero a lungo.

    In questa fase emerge una nuova Europa con una determinazione trovata nel momento più buio. L'Unione europea, per la prima volta nella sua storia, sta mandando armi ad un Paese in guerra e sta costruendo una vera e concreta politica estera e di difesa comune. Si tratta di una grande novità per l'Ue che in futuro potrà, se proseguirà su questa strada, arrivare una vera identità di difesa comune, vale a dire un esercito europeo. La guerra l'Europa la fa con le sanzioni, chiudendo lo spazio aereo europeo alla Russia, eliminando Mosca dal circuito Swift della transazioni internazionali. I risultati sono sorprendenti. La borsa di Mosca oggi non ha aperto, il rublo è crollato al minimo storico con una perdita del 30%. Le proteste crescono nel Paese mentre anche gli alleati storici di Mosca, a cominciare dalla Cina, sono sempre più perplessi per le azioni del Cremlino.

    L' orrore e lo sgomento per l'invasione dell'Ucraina rimangono, ma adesso c'è anche una reazione che al Cremlino non avevano previsto in queste dimensioni. E, proprio per questo, la situazione sta diventando ancora più pericolosa.

  • Font Size
    #2
    L'unico vero problema è se sti fenomeni UE fanno partire velivoli da suolo Nato (Polonia ecc) x andare in guerra su suolo ucraino.
    questo significa escalation.
    .
    Andere a provocare così Putin. .....insomma....non mi sembra intelligente.

    Tanto più che ormai le zone del territorio che gli interessavano principalmente x gas/petrolio/Terre nere (sud, area Crimea vs odessa ed est donbass&co) , le ha già quasi prese....


    IMG_20220228_205138_436.jpg

    Comment


    • Font Size
      #3
      A “Cuore della Vecchia Europa” ho vomitato

      Matteo smettila di calarti droga e torna a fare il Becchini

      Comment


      • Font Size
        #4
        solo il tempo lo dirà, sicuramente la Russia pensava di finire tutto nel week end ma così non è.

        i fascistoidi italici come vedi non sono molto contenti, da brave puttanelle di Putin speravano che qualche missilotto arrivasse pure a casa loro.
        Last edited by Chronic; 01-03-22, 11:28.

        Comment


        • Font Size
          #5
          Originally posted by Chronic View Post
          solo il tempo lo dirà, sicuramente la Russia pensava di finire tutto nel week end ma così non è.

          i fascistoidi italici come vedi non sono molto contenti, da brave puttanelle di Putin speravano che qualche missilotto arrivasse pure a casa loro.
          mi accontento se cade nel tuo cortile senza fare vittime solo colpendo la fossa biologica così almeno ci si confonde...

          Comment

          X
          Working...
          X