Announcement

Collapse
No announcement yet.

Spende un milione di dollari per il suo personaggio, amico lo svende per 500 dollari

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Spende un milione di dollari per il suo personaggio, amico lo svende per 500 dollari

    Si può spendere un milione e 400mila dollari per creare un personaggio di un videogioco? A quanto pare sì, a giudicare da quanto riportato dal South China Morning Post, che ha raccontato la storia di un uomo cinese che ha scelto di investire tutti i suoi risparmi pur di assecondare la sua passione nei confronti del gioco di massa online Justice Online. Dopo aver speso una fortuna per crearlo, l'uomo ha ben pensato di offrirlo in prestito a un amico, che per tutta risposta ha provato a "prenderlo in ostaggio" e a chiedere un riscatto, rivendendolo inavvertitamente per poco più di 500 dollari.

    Andiamo per ordine: dopo aver speso quasi un milione e mezzo di dollari, l'uomo ha acconsentito alle richieste di un amico, desideroso di provare con mano il personaggio di Justice Online, ma una volta ottenuto l'accesso, ha cercato di estorcere all'amico la cifra di 388mila yuan (pari a circa 55mila dollari) per restituire il personaggio.

    A seguito di una estenuante maratona di Justice Online, l'uomo ha messo in vendita il personaggio all'asta grazie a un sistema integrato nel gioco di massa prodotto dall'azienda cinese NetEase, sbagliando tuttavia cifra: 3.888 yuan anziché 388mila yuan. Dai 55mila dollari richiesti, il personaggio è stato venduto per la misera cifra di 552 dollari, che considerando il valore dell'investimento del proprietario originale, è stato certamente un affare per colui che è riuscito ad accaparrarselo.
    da tgcom24


  • #2
    Originally posted by mito22 View Post
    Si può spendere un milione e 400mila dollari per creare un personaggio di un videogioco? A quanto pare sì, a giudicare da quanto riportato dal South China Morning Post, che ha raccontato la storia di un uomo cinese che ha scelto di investire tutti i suoi risparmi pur di assecondare la sua passione nei confronti del gioco di massa online Justice Online. Dopo aver speso una fortuna per crearlo, l'uomo ha ben pensato di offrirlo in prestito a un amico, che per tutta risposta ha provato a "prenderlo in ostaggio" e a chiedere un riscatto, rivendendolo inavvertitamente per poco più di 500 dollari.

    Andiamo per ordine: dopo aver speso quasi un milione e mezzo di dollari, l'uomo ha acconsentito alle richieste di un amico, desideroso di provare con mano il personaggio di Justice Online, ma una volta ottenuto l'accesso, ha cercato di estorcere all'amico la cifra di 388mila yuan (pari a circa 55mila dollari) per restituire il personaggio.

    A seguito di una estenuante maratona di Justice Online, l'uomo ha messo in vendita il personaggio all'asta grazie a un sistema integrato nel gioco di massa prodotto dall'azienda cinese NetEase, sbagliando tuttavia cifra: 3.888 yuan anziché 388mila yuan. Dai 55mila dollari richiesti, il personaggio è stato venduto per la misera cifra di 552 dollari, che considerando il valore dell'investimento del proprietario originale, è stato certamente un affare per colui che è riuscito ad accaparrarselo.
    da tgcom24
    Disarmante....Non saprei neppure da che parte iniziare a commentarla questa notizia... vista la serie di comportamenti assurdi di questi cinesi

    Comment


    • #3
      Potrà sembrare una assurdità ma la notizia qui sono gli accadimenti demenziali del sequestro di "personaggio digitale" e l'asta sbagliata.
      Per il resto il volume di affari delle micro transazioni dei giochi on line vale miliardi e miliardi di dollari all'anno, in alcuni Paesi le loot box sono considerate gioco d'azzardo.

      Comment


      • #4
        Scusate la mia gnorri , ma che minkia significa "costruire il suo personaggio" ?

        Vendere personaggio del gioco ? Che caspio significa ?
        Originally posted by Luca990
        al mondo di oggi dove svieni per strada e nessuno si ferma a soccorrerti ma tutti sanno che a colazione hai mangiato #yogurtconfragole perché ti sei fatto un selfie con sguardo ammiccante

        Comment


        • #5
          Questa è una tipologia di giochi mass multiplayer online (MMO) in cui si crea un personaggio e la sua progressione nel mondo del gioco è basata su livelli.
          Se il personaggio è di livello uno avrà delle abilità (forza, destrezza, magia, etc) base, all'aumentare del livello è possibile incrementarle secondo regole stabilite da chi il gioco lo ha creato. In genere maggiori abilità garantiscono l'uso di migliore attrezzatura.

          Il salire di livello si chiama "leveling up" questa possibilità, in genere, viene data ai giocatori in due modi principalmente:
          1. Giocando: più si gioca più nemici/mostri/altri giocatori si ammazzano più punti esperienza si accumulano e, una volta raggiunta la soglia, si sblocca il nuovo livello di abilità. Si chiama "grinding".

          2. Pagando: in genere in questa tipologia di giochi il leveling avviene acquistando attrezzatura virtuale (spade, armature, oggetti cosmetici come decorazioni che non hanno effetto nel mondo del gioco) oppure direttamente livelli di abilità.
          Si chiamano micro transazioni: si usano o soldi reali con cui si comprano direttamente gli oggetti oppure si compra una certa quantità di valuta del gioco o la si accumula tramite grinding e poi si acquista cio che serve.

          Detto questo esistono, grossomodo, due categorie di MMO: free to play e pay to win.
          Free to play: il gioco è gratuito e il guadagno da parte di chi lo fa o pubblica sta appunto nelle micro transazioni: non hai tempo voglia di "grindare" per i leveling o guadagnarti tramite in gioco quell'oggetto raro e prezioso? Si paga e si progredisce velocemente.

          Pay to win: il leveling è quasi esclusivamente dipendente da quanto si è disposti a spendere perchè chi ha stabilito le regole ha impostato il gioco in modo che il grinding sia tedioso o frustrante quindi è molto più conveniente pagare per ottenere attrezzatura o fare leveling.

          Naturalmente le due categorie non sono così marcate: gli MMO sono un mix di entrambe e spesso oltre al piacere del giocare e l'ambientazione è proprio questo mix che ne determina il successo. Nella fattispecie in Justice Online è possibile progredire gratuitamente fino al livello 34 e poi si deve pagare o tramite abbonamento oppure comprando ore con valuta di gioco e qui bisogna vedere quanto è facile guadagnarla, inoltre è possibile comprare o vendere da/a altri giocatori.

          È successo che il tizio dopo avere "levellato" il suo personaggio ed aver speso 1 milione e mezzo di dollari lo ha prestato ad un amico che ne ha chiesto un riscatto per restituirlo.
          Ad ogni modo il malcapitato personaggio rapito è stato restituito al suo padrone e chi lo aveva comprato è stato risarcito con 12000 Dollari.
          Last edited by Judicator; 01-12-19, 11:38.

          Comment


          • #6
            Originally posted by Semiramide View Post

            Disarmante....Non saprei neppure da che parte iniziare a commentarla questa notizia... vista la serie di comportamenti assurdi di questi cinesi
            Premettendo che il coione è più il primo che il secondo!

            Comment


            • #7
              Originally posted by mito22 View Post

              Premettendo che il coione è più il primo che il secondo!
              Si in effetti lo davo per scontato ma è sempre meglio specificare e metterlo in chiaro

              Comment

              Working...
              X