Announcement

Collapse
No announcement yet.

Fognini vince il master di Montecarlo

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Fognini vince il master di Montecarlo

    Impresa storica di Fabio Fognini, che diventa il primo italiano di sempre a vincere un torneo Masters 1000. Lo fa a Montecarlo, lì dove si è sempre allenato. L'azzurro batte con il punteggio di 6-3, 6-4 Dusan Lajovic in 1 ora e 38 minuti. Fognini fa suoi alcuni game chiave che avrebbero potuto far scappare il serbo, e controlla la gara nonostante un problema alla coscia destra. L'azzurro adesso è a 245 punti dalla top 10.


    Senza che Alberto II se la prenda, per un giorno il Principe di Monaco è un ligure nato a Sanremo, ad appena 40 km di distanza da Montecarlo. Si chiama Fabio Fognini, il Giano Bifronte del tennis italiano, genio e sregolatezza, qualità e testa calda. Sin dall'inizio del torneo del Principato Fognini ha indossato un'unica maschera, quella che serve per vincere. Ha vinto e adesso è il numero 12 al mondo, a poca distanza dalla top ten. È entrato nella storia del tennis italiano, qualora ce ne fosse stato bisogno: Fognini è il primo azzurro di sempre a vincere un Masters 1000 da quando questa categoria è stata inventata (1990) e riporta il trofeo in Italia 51 anni dopo il successo di Nicola Pietrangeli, commosso al fianco di Alberto II.

    Già dall'ingresso in campo il pubblico mostra di tifare Fognini. A guardarlo, oltre al calciatore del Genoa Domenico Criscito, ci sono leggende del tennis azzurro come Adriano Panatta, Lea Pericoli, Nicola Pietrangeli, Corrado Barazzutti e Lea Pericoli. Il ligure ha un rapporto speciale con Montecarlo, visto che qui si è sempre allenato. Il ligure lascia subito a zero l'avversario in turno di battuta, ma poi deve subire il break del serbo, subito recuperato con il game del 2-2. È questo il primo game-chiave che il Fogna conquista per non far scappare Lajovic. Fognini si accende, la qualità del suo gioco aumenta, e Lajovic va in confusione. Sotto 3-2, il serbo perde un altro turno di battuta con un doppio fallo e un dritto facile in rete, e dà un calcione alla pallina per il nervosismo. La tensione c'è, e si sente. Sembra accusarla più Lajovic, che è in balia di Fognini quando è quest'ultimo a servire. Allarga le braccia, talvolta non sa cosa fare. Sensazioni simili a quelle che aveva in semifinale Rafa Nadal, il Re della terra battuta, se può consolare il serbo. Fognini gestisce e porta il casa il set per 6-3.

    Non è il Fognini in versione deluxe ammirato in semifinale. Il ligure è più freddo, quasi calcolatore e strategico. In alcuni momenti del match sembra voler lasciare l'iniziativa a Lajovic, consapevole che il serbo è disabituato a gestire questo tipo di pressione. Dal canto suo, Lajovic sa che è inferiore tecnicamente, e nonostante questo deve fare qualcosa di diverso per sperare di vincere. Va ancora in vantaggio e ha la palla break per il 3-1: esattamente come nel primo set, sciupa tutto, commette errori grossolani in risposta; Fognini non si fa pregare e pareggia i conti. L'azzurro fa tremare tutti i tifosi perché sul vantaggio di 3-2 chiama il fisioterapista per fasciare la coscia destra. Non è un problema che lo ferma: gli basta non perdere il turno di battuta, e così fa fino al 6-4 finale. sul cielo grigio di Montecarlo si staglia la bandiera tricolore per la prima volta dal 1968.
    da tgcom24


  • #2
    sulla terra rossa è da primi 3 del mondo
    peccato che abbia la testa di minkia

    in italia avremmo bisogno di un top player costante per aumentare la visibilita' e l'interesse attorno a questo magnifico sport

    Comment


    • #3
      Eh quoto.. forse si sente troppo SONO IL NUMERO UNO senza esserlo....

      Bene però...

      Comment


      • #4
        bene..per lui

        Comment


        • #5
          Come talento puro e "braccio" non è mai stato secondo a nessuno.

          Grande soddisfazione un ATP 1000, a breve dovrebbe anche riuscire ad entrare nella top ten e così far parte del ristretto club dei tre italiani che ci sono riusciti.

          Comment


          • #6
            da tenere conto che nel tennis attuale che gli stanno davanti in classifica solo Nishikori è "basso" come lui (1,78), se avesse 10/20 cm in più chissà dove arriverebbe con quel braccio …
            vivi... corri per qualcosa, corri per un motivo... che sia la libertà di volare o quella di sentirti vivo...

            Comment


            • #7
              penso che abbia messo in saccoccia più grana con questa vittoria che con tutti gli altri risultati della sua carriera messi insieme

              Comment


              • #8
                Originally posted by SUPERALEX View Post
                penso che abbia messo in saccoccia più grana con questa vittoria che con tutti gli altri risultati della sua carriera messi insieme
                Nono, ha fatto sui 13 Milioni di $ in carriera. E' da anni nei top 50, di cui gran parte top 20

                Comment


                • #9
                  Originally posted by teox View Post

                  Nono, ha fatto sui 13 Milioni di $ in carriera. E' da anni nei top 50, di cui gran parte top 20
                  azz anche a non vincere un casso si fanno bei soldi allora effettivamente guardando i montepremi se esci 20 volte al primo turno negli open sei già straricco

                  Comment


                  • #10
                    oggi debutta a barcellona...atp500...voglio vedere come si comporta

                    ora ha 4 tappe barcellona madrid roma e parigi roland garros......deve dare la svolta....deve!

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by gabro View Post
                      oggi debutta a barcellona...atp500...voglio vedere come si comporta

                      ora ha 4 tappe barcellona madrid roma e parigi roland garros......deve dare la svolta....deve!
                      a 32 anni? la vedo dura

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by gabro View Post
                        oggi debutta a barcellona...atp500...voglio vedere come si comporta

                        ora ha 4 tappe barcellona madrid roma e parigi roland garros......deve dare la svolta....deve!
                        Niente da fare, gli strascichi dell'infortunio muscolare che si era già palesato nella finale di Montecarlo gli impediscono di partecipare a Barcellona. Probabilmente lo rivediamo a Madrid e soprattutto al Foro.

                        Comment

                        Working...
                        X