Announcement

Collapse
No announcement yet.

Mosca in moto

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Mosca in moto

    Ciao, sì son pazzo... ma vorrei andare a Mosca in moto quest'estate... con tranquillità tanto ho tante ferie. Qualcuno l'ha già fatto e ha consigli da darmi?

  • #2
    nel 2011 ad agosto a mosca ho visto 2 moto con targa italiana in albergo per cui e' fattibile ma ci sono secondo me diverse problematiche e spero che tu non vada da solo!!

    la prima i documenti, libretto e patente che vanno tradotti in lingua dei posti dove vai... la via piu' breve e' passare dalla bielorussia ma richiede un visto per cui magari puoi passare dall' ucraina...
    L'ìnglese e' poco diffuso e la gente non ti aiuta, io un minimo di russo lo imparerei, anche se quando dici che sei italiano un po' si ammorbidiscono.

    I cartelli stradali in Russia sono in cirillico salvo qualcuno nelle autostrade che magari trovi in inglese.
    Quando passi le frontiere c'e' la possibilita' di dover dare soldi extra all'incaricato o alla polizia se ti ferma.

    ovviamente e' alto rischio furto, per cui la moto va custodita sempre in posti strasicuri e girerei poco di notte.

    il traffico nei paesi ex urss e' qualcosa di inimmaginabile, non hanno rispetto per niente e nessuno, difficilmente rispettano i colori dei semafori e' vige la legge della giungla del piu' forte, non incazzarti mai con nessuno e non discutere mai, che non ci mettono tanto a tirare fuori la pistola.
    Ovviamente non e' il far west ma bene sapere a cosa si va incontro.

    se hai bisogno di una mano per i visti o alloggi a Mosca fammi sapere che ti do una mano volentieri o ti indirizzo dalle persone giuste.


    quando andresti? magari ci becchiamo a Mosca

    e come dicono i russi ни пуха ни пера!
    CLUBZX10R

    Comment


    • #3
      Originally posted by leot_21 View Post
      nel 2011 ad agosto a mosca ho visto 2 moto con targa italiana in albergo per cui e' fattibile ma ci sono secondo me diverse problematiche e spero che tu non vada da solo!!

      la prima i documenti, libretto e patente che vanno tradotti in lingua dei posti dove vai... la via piu' breve e' passare dalla bielorussia ma richiede un visto per cui magari puoi passare dall' ucraina...
      L'ìnglese e' poco diffuso e la gente non ti aiuta, io un minimo di russo lo imparerei, anche se quando dici che sei italiano un po' si ammorbidiscono.

      I cartelli stradali in Russia sono in cirillico salvo qualcuno nelle autostrade che magari trovi in inglese.
      Quando passi le frontiere c'e' la possibilita' di dover dare soldi extra all'incaricato o alla polizia se ti ferma.

      ovviamente e' alto rischio furto, per cui la moto va custodita sempre in posti strasicuri e girerei poco di notte.

      il traffico nei paesi ex urss e' qualcosa di inimmaginabile, non hanno rispetto per niente e nessuno, difficilmente rispettano i colori dei semafori e' vige la legge della giungla del piu' forte, non incazzarti mai con nessuno e non discutere mai, che non ci mettono tanto a tirare fuori la pistola.
      Ovviamente non e' il far west ma bene sapere a cosa si va incontro.

      se hai bisogno di una mano per i visti o alloggi a Mosca fammi sapere che ti do una mano volentieri o ti indirizzo dalle persone giuste.


      quando andresti? magari ci becchiamo a Mosca

      e come dicono i russi ни пуха ни пера!
      Secondo me l'hai terrorizzato, non ha più risposto!
      Scherzi a parte, io sono stato a Mosca in moto ad Agosto dell'anno scorso, con la mia CBF 600... In compagnia di altre 3 moto, tra cui un appetibilissima Suzuki GSX1250F nuova nuova euna KTM 990 Adventure.

      Parto dal tuo messaggio solo perchè hai dato molte indicazioni, ma alcune sono purtroppo inesatte e altre un po' esagerate.
      Premetto che conosco buona parte della Russia, ci vado 3-4 volte all'anno per lavoro, so leggere il cirillico e ho imparato un po' di base per parlare e leggere.
      Già per andarci in aereo è necessario prepararsi per tempo per il visto turistico, l'unico "pugnetta" aggiuntiva dell'andarci in moto è che bisogna pure passare la frontiera e compilare una dichiarazione per la temporanea importazione del veicolo (moto o auto che sia), con eventuale controllo dei bagagli sia in ingresso che in uscita, che quindi devono essere "puliti", in tutti i sensi (ci siamo capiti ).

      Per quanto riguarda i documenti, come dicevo su, che ci si vada in aereo, moto o nave serve il visto turistico, da chiedere ALMENO un mese prima, meglio muoversi anche due mesi in anticipo se avete avuto magagne con la legge anche in epoca passata (anche cazzate che però vi hanno lasciato "segni"), il visto dovreste ottenerlo comunque ma potrebbe volerci qualche giorno/settimana in più.
      Il visto è valido da 2 a 4 settimane, solitamente per un solo ingresso (quindi se entate ma uscite 3 giorni dopo, non potete più rientrare anche se il visto è valido un mese); il costo si aggira dai 200 ai 300 € in base all'agenzia e in base a quante volte il passaporto fa avanti/indietro dall'ambasciata. L'agenzia dove mi rivolgo io per lavoro fa pagare circa 180€, quindi se volete il contatto per arrangiarvi con loro ve lo comunico volentieri

      Non è vero che patente e libretto vanno tradotti. La questione si complica un attimo solo se il veicolo non è di vostra proprietà, caso in cui è meglio avere una dichiarazione (scritta in doppia lingua italiano/russo) autenticata. L'amico con la moto intestata al padre l'ha fatta fare, poi non è servita perchè non gliel'hanno chiesta visto che il cognome era lo stesso, ma in casi diversi è meglio averla.

      CONTINUA
      Le mie moto:
      - Honda CBF 600 S winter & summer
      - Honda CBR 600 HRC solopista
      - Honda RS 125 GP: un sogno che si avvera!
      - Yamaha SR Classic 250
      - Gilera RTX 125 '85 only for campi!
      - Honda Africa Twin 750 RD04
      IL MIO LIBRO: Capodanno a Capo Nord (IN MOTO)

      Comment


      • #4
        Per arrivare a Mosca l'anno scorso ho prima fatto il giro delle tre repubbliche baltiche (in ordine, Lituania, Lettonia ed Estonia), per poi fare un paio di giorni a San Pietroburgo e trasferirci poi a Mosca per altri due giorni.

        Passare dalla Bielorussia non ha senso molto secondo me, perchè:
        - serve un visto aggiuntivo
        - le strade, da quel che leggo, sono messe piuttosto male, anche le autostrade
        - alla fine si guadagnano pochi chilometri, quindi meglio passare dalle repubbliche baltiche che sono belle e costano poco

        I cartelli stradali sono quasi tutti in cirillico, ma sulle strade principali è quasi sempre presente la translitterazione nell'alfabeto latino, quindi non sarà difficile orientarsi. Anche una volta arrivati a Mosca ci sono molti cartelli indicanti in inglese "city center", ma è sempre meglio imparare come si scrive in cirillico, oppure scriversi sul serbatoio la frase "gde zentre goroda?" che significa "dov'è il centro città?" in modo da poter chiedere ai passanti

        La possibilità che alla frontiera gli incaricati o la polizia di chieda soldi (o meglio, mazzette) è ormai piuttosto remota, negli ultimi anni è stata fatta una bella pulizia ed è difficile che succeda. Potrebbe succedere forse una volta che si viene fermati sulle strade (a me è accaduto 3 volte in Ucraina, sempre l'anno scorso, sulla via del ritorno), ma occorre anche essere svegli e saper rispondere nel modo giusto, e anche su questo posso darvi qualche consiglio dato che ormai ho girato mezzo mondo (non solo in moto, purtroppo).

        Il rischio furto non è così più accentuato che una Milano o Palermo, bisogna utilizzare il classico buon senso e quando possibile parcheggiare la moto lontano da sguardi indiscreti, anche solo nel retro dell'albergo, non necessariamente in un area recintata o coperta.
        Come dicevo poco su, io ho un cesso di CBF 600, ma con me c'erano un GSX1250F nuovo di pacca e una KTM 990 ADV come nuova, nessuno le ha mai toccate.

        Anche nel mio recente viaggio in Polonia e regione di Kaliningrad (che è sempre Russia), mai avuto problemi, nonostante abbia parcheggiato la moto quasi sempre sulla strada, non avendo avuto altro a disposizione.

        I russi guidano come pazzi, è vero, soprattutto nelle regioni più limitrofe come la Siberia o gli Urali. A Mosca e San Pietroburgo invece non mi sono sentito così a disagio, sicuramente non quanto in Albania o India o Sud America.
        Anche qui vale la regola del buon senso e occhi ben aperti, sempre, e sangue freddo. Mai alzare la voce o incazzarsi, anche se si pensa di aver ragione, dato che già non parlando la stessa lingua può essere difficile capirsi, se si alza la voce non si fa altro che complicare le cose già in partenza.

        Al momento non mi viene altro, ma rimango a disposizione
        Le mie moto:
        - Honda CBF 600 S winter & summer
        - Honda CBR 600 HRC solopista
        - Honda RS 125 GP: un sogno che si avvera!
        - Yamaha SR Classic 250
        - Gilera RTX 125 '85 only for campi!
        - Honda Africa Twin 750 RD04
        IL MIO LIBRO: Capodanno a Capo Nord (IN MOTO)

        Comment


        • #5
          la russia per la burocrazia e' peggio pure di noi.. a me avevano detto che avrei dovuto tradurre libretto e patente.. per cui buono a sapersi che non c'e' bisogno


          Non concordo con la ripulita, non tanto tempo fa a un mio conoscente ha dovuto dare un "regalino" all'addetto della dogana in aeroporto, e se l'e' cavata bene perche' parla perfettamente russo..

          La Russia e' bella finche' tutto va bene ma se va qualcosa storto si trasforma in un incubo.
          Ok ho parlato del peggio che puo' capitare, ma bisogna essere consapevoli a cosa si va incontro.
          Ho vissuto a Mosca, non da turista ma da "russo", ne ho viste e sentite tante e mi son sentito di mettere in guardia una persona che dal messaggio mi e' sembrato prendesse alla leggera la faccenda



          200/300 euro per il visto mi sembra eccessivo, so che sono aumentati ultimamente ma credo che si aggiri intorno i 150 eur compresa assicurazione per una 15ina di giorni. l' ultimo visto turistico che ho fatto lo pagai 120 comprese le spese di spedizione del passaporto, ma risale a piu' di un anno fa visto che ho fatto il visto business annuale. Se hai bisogno ti dico il mio pusher di visti



          in ogni caso nel bene e nel male, io adoro Mosca
          CLUBZX10R

          Comment


          • #6
            Originally posted by leot_21 View Post
            Non concordo con la ripulita, non tanto tempo fa a un mio conoscente ha dovuto dare un "regalino" all'addetto della dogana in aeroporto, e se l'e' cavata bene perche' parla perfettamente russo..

            La Russia e' bella finche' tutto va bene ma se va qualcosa storto si trasforma in un incubo.
            Ok ho parlato del peggio che puo' capitare, ma bisogna essere consapevoli a cosa si va incontro.
            Ho vissuto a Mosca, non da turista ma da "russo", ne ho viste e sentite tante e mi son sentito di mettere in guardia una persona che dal messaggio mi e' sembrato prendesse alla leggera la faccenda

            200/300 euro per il visto mi sembra eccessivo, so che sono aumentati ultimamente ma credo che si aggiri intorno i 150 eur compresa assicurazione per una 15ina di giorni. l' ultimo visto turistico che ho fatto lo pagai 120 comprese le spese di spedizione del passaporto, ma risale a piu' di un anno fa visto che ho fatto il visto business annuale. Se hai bisogno ti dico il mio pusher di visti

            in ogni caso nel bene e nel male, io adoro Mosca
            Guarda, i casi singoli possono sempre capitare, però se il tuo conoscente parlava russo penso potesse riuscire a sbrogliarsela, soprattutto in aeroporto, oppure doveva avere veramente fretta o forse qualche magagna?
            Concordo con te sul fatto di mettere sull'attenti, però ci tengo a precisare che non è una roulette russa (gioco di parole del ***** )

            Anche io ho il visto business, non so dirti di preciso quanto spendo perchè fa tutto l'azienda, ma meno di 400€/anno. Anche i miei amici l'anno scorso per il turistico hanno speso 180€ per 30 giorni, compresa assicurazione, ma ho scritto 200/300 perchè so che altre agenzie fanno spendere molto di più.

            Io sarò in Russia anche la settimana prossima, 1 giorno a Magnitogorsk e 1 vicino Ekaterinburg... E che dire, anche io adoro questo paese pieno di storia e cose interessanti, anche se gli abitanti sono un po' dei gran patacca
            Le mie moto:
            - Honda CBF 600 S winter & summer
            - Honda CBR 600 HRC solopista
            - Honda RS 125 GP: un sogno che si avvera!
            - Yamaha SR Classic 250
            - Gilera RTX 125 '85 only for campi!
            - Honda Africa Twin 750 RD04
            IL MIO LIBRO: Capodanno a Capo Nord (IN MOTO)

            Comment


            • #7
              Originally posted by wizz View Post
              Guarda, i casi singoli possono sempre capitare, però se il tuo conoscente parlava russo penso potesse riuscire a sbrogliarsela, soprattutto in aeroporto, oppure doveva avere veramente fretta o forse qualche magagna?
              Concordo con te sul fatto di mettere sull'attenti, però ci tengo a precisare che non è una roulette russa (gioco di parole del ***** )

              Anche io ho il visto business, non so dirti di preciso quanto spendo perchè fa tutto l'azienda, ma meno di 400€/anno. Anche i miei amici l'anno scorso per il turistico hanno speso 180€ per 30 giorni, compresa assicurazione, ma ho scritto 200/300 perchè so che altre agenzie fanno spendere molto di più.

              Io sarò in Russia anche la settimana prossima, 1 giorno a Magnitogorsk e 1 vicino Ekaterinburg... E che dire, anche io adoro questo paese pieno di storia e cose interessanti, anche se gli abitanti sono un po' dei gran patacca
              ho citato lui perche' persona che mi fido , non racconta cavolate.. ne ho sentiti tanti lamentarsi di cio' anche se a me non hanno mai detto nulla o fatto problemi.
              Solo una volta hanno provato a chiedermi il passaporto i poliziotti per strada (passeggiavo a piedi) ma quando hanno visto che tiravo fuori la fotocopia e non l'originale se ne sono andati.
              Poi parlo sempre in inglese in questi casi e non sfodero mai il mio magnifico russo da bambino di prima elementare aahahah

              sull'andare in moto nel traffico moscovita nelle ore di punta in moto per me e' una impresa da bear grylls!

              io purtroppo sono sempre stato solo a Mosca.. mi piacerebbe molto fare un viaggio samara,ekaterinburg, ufa, novosibirsk!!
              CLUBZX10R

              Comment


              • #8
                OT- quindi con il visto unico non si può + entrare sia in bielo che in russia? Buono a sapersi...
                Ricorda come è scritto ALT POLIZIA che è l'unico cartello che ti fa rischiare (successo oramai secoli fa col furgone... )
                เดวิด - บุกันซาทีม
                Sposarme mi? No lo farò MAI! Pitos che na dona me toli en GILERA!!
                THIS IS PATONG! The next STOP!

                Comment


                • #9
                  Originally posted by leot_21 View Post
                  ho citato lui perche' persona che mi fido , non racconta cavolate.. ne ho sentiti tanti lamentarsi di cio' anche se a me non hanno mai detto nulla o fatto problemi.
                  Solo una volta hanno provato a chiedermi il passaporto i poliziotti per strada (passeggiavo a piedi) ma quando hanno visto che tiravo fuori la fotocopia e non l'originale se ne sono andati.
                  Poi parlo sempre in inglese in questi casi e non sfodero mai il mio magnifico russo da bambino di prima elementare aahahah

                  sull'andare in moto nel traffico moscovita nelle ore di punta in moto per me e' una impresa da bear grylls!

                  io purtroppo sono sempre stato solo a Mosca.. mi piacerebbe molto fare un viaggio samara,ekaterinburg, ufa, novosibirsk!!
                  La città più bella dove sono stato è sicuramente Krasnoyarsk... Poi San Pietroburgo... Non mi dispiacerebbe un viaggetto in moto in tutto il Nord della parte "Scandinava"... magari con neve e gomme chiodate
                  Le mie moto:
                  - Honda CBF 600 S winter & summer
                  - Honda CBR 600 HRC solopista
                  - Honda RS 125 GP: un sogno che si avvera!
                  - Yamaha SR Classic 250
                  - Gilera RTX 125 '85 only for campi!
                  - Honda Africa Twin 750 RD04
                  IL MIO LIBRO: Capodanno a Capo Nord (IN MOTO)

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by Devilman View Post
                    OT- quindi con il visto unico non si può + entrare sia in bielo che in russia? Buono a sapersi...
                    Ricorda come è scritto ALT POLIZIA che è l'unico cartello che ti fa rischiare (successo oramai secoli fa col furgone... )
                    Dipende, io non l'ho mai fatto, ma so che bisogna chiedere un'autorizzazione particolare...

                    PS: suggerisco di impararsi anche la sigla della polizia, dato che ora i cartelli riportano la sigla e la distanza a cui si trova il controllo.
                    (mi sembra che la sigla sia di DPS... ovviamente scritto in cirillico )

                    Immagini di repertorio:


                    Qui si vede la sigla in cirillico, sul cofano (DPS)
                    Le mie moto:
                    - Honda CBF 600 S winter & summer
                    - Honda CBR 600 HRC solopista
                    - Honda RS 125 GP: un sogno che si avvera!
                    - Yamaha SR Classic 250
                    - Gilera RTX 125 '85 only for campi!
                    - Honda Africa Twin 750 RD04
                    IL MIO LIBRO: Capodanno a Capo Nord (IN MOTO)

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by wizz View Post
                      Dipende, io non l'ho mai fatto, ma so che bisogna chiedere un'autorizzazione particolare...

                      PS: suggerisco di impararsi anche la sigla della polizia, dato che ora i cartelli riportano la sigla e la distanza a cui si trova il controllo.
                      (mi sembra che la sigla sia di DPS... ovviamente scritto in cirillico )

                      Immagini di repertorio:


                      Qui si vede la sigla in cirillico, sul cofano (DPS)
                      Si... io ci vado (andavo) di solito usando il visto del lavoro... quindi potrebbe essere che lo richiedano valido per entrambi essendo che ci son clienti che hanno fabbriche sia in russia che in bielo...
                      Per me riconoscer la pula è fondamentale
                      La prima volta attimi ci mitragliavan il furgone [risolto tutto... con san dollaro ]

                      Per la guida invernale consiglio mosca - arcangelo nel a febbraio... Quando c'è la festa della rivoluzione... Se nevica nn puliscono per festeggiare e è una bella avventura (pure altrove... ma li me la ricordo proprio )

                      Per posti + in culo... Son solo andato con la transiberiana... Ma quella dei contadinazzi... Non quella delux
                      เดวิด - บุกันซาทีม
                      Sposarme mi? No lo farò MAI! Pitos che na dona me toli en GILERA!!
                      THIS IS PATONG! The next STOP!

                      Comment


                      • #12
                        Io ho giracchiato un po' qua e in là, ma non è che ci abbia poi passato così tanto tempo, a parte 10 giorni di fila l'anno scorso quando sono stato sia a Norilsk che a Krasnoyarsk e Severo-Enysiesk nello stesso viaggio.

                        2010: Krasnodar e dintorni
                        2011: Ekaterinburg e dintorni
                        2012: Ekaterinburg e dintorni, Norilsk, Krasnoyarsk e Severo Enysiesk, Mosca e San Pietroburgo (queste ultime due in moto)
                        2013: per ora Murmansk e dintorni, e 4 giorni a Kaliningrad (in moto!)

                        Le mie moto:
                        - Honda CBF 600 S winter & summer
                        - Honda CBR 600 HRC solopista
                        - Honda RS 125 GP: un sogno che si avvera!
                        - Yamaha SR Classic 250
                        - Gilera RTX 125 '85 only for campi!
                        - Honda Africa Twin 750 RD04
                        IL MIO LIBRO: Capodanno a Capo Nord (IN MOTO)

                        Comment

                        Working...
                        X