annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuove Racetec RR

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nuove Racetec RR

    Presentate all'EICMA le nuove Racetec RR.


    Una cosa interessante ? che hanno tutte le parentesi nel codice velocit?, quindi tutte, ( k1, k2, k3 ), dovrebbero essere utilizzabili in strada

  • #2
    esatto

    sono tutte con codici di velocit? tra parentesi,come quasi (quasi) tutti i libretti delle moto di oggi
    convinto sempre che X STRADA una mescola 1 o 2 ? un buon sistema x regalare soldi al gommista,ma sta di fatto che tanta gente godr? e non poco ,che l'abbiano fatto apposta? uno a pensar male a volte....
    abbandonano la tecnologia interact,e passano al bimescola...


    stampa:
    Le origini: il mondo del Road Racing RACETEC RR ? l’evoluzione di RACETEC INTERACT in linea con lo sviluppo di nuove moto e deriva direttamente dall’esperienza di METZELER nelle competizioni Road Racing a cui il brand dell’elefantino partecipa con soddisfazione ormai da molti anni. Nel solo 2014 i piloti supportati da METZELER nelle competizioni su strada sono saliti ben 39 volte sul podio ottenendo 16 primi posti. Grazie all’importante impegno in queste attivit?, METZELER potuto rinnovare completamente la sua gamma sportiva e cos?, gi? nel 2013, ha sviluppato e lanciato sul mercato SPORTEC™ M7 RR e, ad un anno esatto di distanza, completa il progetto di rinnovamento con il nuovo Racing Supersport RACETEC RR.

    Nello specifico, RACETEC RR ? stato progettato e testato nelle competizioni pi? importanti come la North West 200, il Metzeler Ulster Grand Prix, la Southern 100 e soprattutto l’Isle of Man TT, in cui ha vinto la classe Supersport gommando la Triumph Daytona di Gary Johnson. Queste gare non si svolgono in circuito ma su strade che sono aperte al pubblico nel corso dell’anno e in cui sono riscontrabili tutte le situazioni che ogni motociclista incontra sulle strade di tutti i giorni, proprio per questo motivo sono state scelte da METZELER come terreno di prova e sviluppo.

    Metzeler Racetec RR 102

    Le origini di RACETEC RR sono chiare fin dal suo nome: RACETEC identifica la gamma di prodotti METZELER dedicati all’attivit? sportiva mentre RR, inteso come Road Racing, testimonia il contesto in cui ? nato questo progetto.

    A chi ? destinato RACETEC RR. RACETEC RR ? dedicato sia ai motociclisti che vogliono andare in pista a livello professionale sia a quelli che lo fanno come semplice hobby per sessioni di divertimento in circuito. Pi? in generale, RACETEC RR ? pensato per tutti i proprietari di moto supersportive e naked che amano la guida sportiva e che vogliono il massimo in termini di grip anche su strada, alla ricerca di emozioni forti e di un altissimo livello di prestazioni.

    Caratteristiche e vantaggi del nuovo RACETEC RR. RACETEC RR racchiude le tecnologie, i materiali, i processi avanzati e il know-how raggiunto dagli pneumatici METZELER negli ultimi anni per offrire un nuovo livello di prestazioni. RACETEC RR presenta nuovi profili, materiali della struttura, mescole e disegno battistrada.

    Metzeler Racetec RR 142

    Il Road Racing ? una delle attivit? sportive pi? difficili e impegnative per via della combinazione di fattori quali l’elevato chilometraggio di gara, le alte velocit? medie, la variazione altimetrica e di temperatura e la variet? del manto stradale. RACETEC RR ? stato progettato per far fronte a tutte queste diverse situazioni che si possono incontrare in una sola gara, fornendo un chilometraggio e una costanza senza rivali unite ad una gradissima versatilit?.

    I principali vantaggi offerti da RACETEC RR sono:

    Grip in tutte le condizioni, sia su strada che in pista grazie alla versatilit? delle Mescole
    Precisione di guida e stabilit?, caratteristiche utili sia in fase di piega che su rettilineo grazie alla capacit? degli pneumatici di assorbire le asperit? dell’asfalto
    Costanza delle prestazioni durante tutta la vita utile dello pneumatico

    In particolare lo pneumatico posteriore di RACETEC RR ? bimescola ed ? in grado di offrire un ottimo grip in curva insieme ad elevata stabilit? alle alte velocit?. A differenza del suo predecessore, tutte le misure e mescole del RACETEC RR presentano l’indice di velocit? W in parentesi che permette a questi pneumatici di circolare liberamente su strade aperte al pubblico e non solo in circuito.

    Le gare Road Racing solitamente sono molto lunghe, fino a 240 chilometri complessivi, mediamente oltre il doppio rispetto alle competizioni in circuito. Per questo motivo la durata e la capacit? di preservare l’integrit? e le prestazioni degli pneumatici si rivela un fattore chiave per la vittoria. RACETEC RR ? vincitore in questo ambito grazie alle caratteristiche delle mescole e al disegno del battistrada.

    Le mescole. Tutte le specifiche delle mescole utilizzate nel RACETEC RR sono caratterizzate da una elevata resistenza all’abrasione grazie alla dispersione omogenea dei componenti ottenuta tramite un processo di iscelazione esclusivo e brevettato.

    Per fronteggiare le condizioni variabili che si possono incontrare nel corso della stessa gara, METZELER ha fortemente ampliato la versatilit? delle mescole. Se per esempio la versione K2 del RACETEC INTERACT era destinata ad essere utilizzata con condizioni stradali difficili e basse temperature, ora la mescola K2 del nuovo RACETEC RR offre elevate prestazioni anche alle alte temperature e con asfalto pi? liscio. Allo stesso modo, la mescola K1 di RACETEC RR ora pu? essere utilizzata anche in condizioni di minori temperature e con un manto stradale pi? aggressivo.

    Metzeler Racetec RR 105

    Per raggiungere questo obiettivo, si ? lavorato principalmente sulle formule delle mescole, bilanciando polimeri, resine e cariche rinforzanti per generare diverse propriet?. RACETEC RR ? disponibile nelle mescole K1, K2 e K3. I motociclisti potranno facilmente distinguere una mescola dall’altra grazie alle etichette applicate sul fianco e alle strisce colorate sulla fascia battistrada.

    K1 – SOFT in mescola morbida. Ha un’etichetta sul fianco con la scritta K1 in blu e una striscia sempre di colore blu sulla fascia battistrada
    K2 – MEDIUM in mescola di media durezza. Presenta un’etichetta sul fianco con la scritta K2 in verde e una striscia verde sulla fascia battistrada
    K3 – HARD in mescola pi? dura. Si distingue per un’etichetta sul fianco con la scritta K3 in giallo e una striscia gialla sulla fascia battistrada

    Per quanto riguarda le soluzioni posteriori il criterio di scelta per l’utilizzo si basa sulla severit? dell’asfalto, sulla temperatura e sulla durata della prestazione richiesta (long-run). Per esempio, un asfalto caldo perde parte del suo naturale grip meccanico diventando pi? liscio e scivoloso. In queste condizioni ? necessaria una mescola pi? morbida (come la K1) che possa aderire il pi? possibile alla superficie dell’asfalto.

    Un asfalto freddo, al contrario, tende ad essere pi? aggressivo e ruvido offrendo quindi un maggiore grip di natura meccanica che, tuttavia, pu? provocare strappi e lacerazioni dello pneumatico che pertanto necessita di una mescola con maggiore resistenza (come la K2).

    Per le soluzioni anteriori il criterio di scelta per l’utilizzo si basa non solo su temperatura esterna e tipologia del percorso (molto guidato o lunghi rettilinei, avvallamenti, ecc.) ma anche su aggressivit?/stile di guida del pilota che si ripercuote sull’anteriore.

    In generale, parlando di condizioni climatiche, quando la temperatura del tracciato aumenta, la mescola tende a perdere la sua compattezza e rigidit?. Questo comportamento pu? provocare movimenti in fase di piega. Una mescola pi? rigida come la K2 minimizza questo effetto.

    Al contrario, quando il tracciato ? freddo, la mescola tende ad irrigidirsi a scapito di grip e stabilit? in frenata. In queste condizioni ? meglio utilizzare una mescola morbida come la K1.

    La mescola K3 ? dedicata all’utilizzo non competitivo e pu? essere usata a qualsiasi temperatura, in qualsiasi condizione di granulometria dell’asfalto ed ? in grado di offrire una durata sensibilmente superiore.



    Metzeler Racetec RR 084

    Un’altra caratteristica peculiare delle gare su strada ? la presenza di rettilinei molto lunghi, dove le moto mantengono velocit? superiori ai 300 Km/h anche per molto tempo. Questa situazione genera tipicamente un surriscaldamento della sezione centrale dello pneumatico che rimane a contatto con il suolo e un raffreddamento sulle spalle. Come conseguenza, quando si entra in curva dopo aver percorso un rettilineo, il fianco potrebbe non essere nella corretta temperatura operativa e quindi in grado di garantire tutto il grip necessario.

    RACETEC RR utilizza una soluzione bimescola posteriore con una struttura “Cap and Base” in cui la mescola centrale supporta la mescola laterale posizionandosi nel sottostrato del battistrada. Pur generando di per s? meno calore, questa mescola centrale ? in grado di distribuirlo nel sottostrato e quindi di riscaldare la mescola presente sui lati.

    Con questa soluzione, pi? il rettilineo ? lungo e pi? tempo avr? la mescola centrale, e conseguentemente quella laterale, di scaldarsi raggiungendo e mantenendo la temperatura operativa e assicurando una perfetta aderenza quando si dovr? percorrere la curva.

    Il disegno del battistrada. La disposizione degli intagli longitudinali centrali ? volta alla massimizzazione della compattezza della fascia battistrada per ottimizzare la stabilit? in rettilineo. La posizione degli intagli trasversali offre aderenza in curva in tutte le condizioni di asfalto pur minimizzando gli effetti dell’usura grazie all’orientamento degli stessi.

    Metzeler Racetec RR 134

    La struttura e i profili. La stabilit? ? un fattore chiave nelle competizioni su strada. L’alta velocit? a cui si percorrono i rettilinei innesca oscillazioni sul veicolo che ne influenzano le prestazioni. L’innovativo materiale di carcassa impiegato nella struttura del RACETEC RR ne eleva la sua rigidit? laterale minimizzando queste oscillazioni.

    Nel caso di un tracciato stradale le sue peculiarit?, rappresentate da tombini, rattoppi del manto stradale e salti, creano improvvise perdite di aderenza. I profili di cappello e fianco sono stati studiati per assorbire le asperit? e nel contempo smorzarne, senza generare oscillazioni, le deformazioni dell’impatto.

    Le misure

    RACETEC RR sar? acquistabile presso tutti i rivenditori METZELER a partire da gennaio 2015 nelle seguenti misure e mescole:











    mi sono trovato disgustamente bene 1 anno e mezzo col pirelli SP V2 (durata a parte ).....ma io sono metzellaro e a dicembre/gennaio me le prenoto 7 anni di seghe a 2 mani coi racetec prima il vecchio poi l'interact non si buttano
    Ultima modifica di bosco_RR; 05-11-14, 21:48.
    ________________________________________

    Commenta


    • #3
      Sull'uso delle mescola in strada sono d'accordo con te, perlomeno io non ne sento il bisogno.
      Ma se in pista ci vai in moto, le gomme in mescola omologate possono essere utili, anche se bisogna vedere il degrado che avranno utilizzando le senza termocoperte.

      Chiss? perch? al posteriore non ci sono tutte le mescola per tutte le misure....


      Originariamente inviato da bosco_RR Visualizza il messaggio

      sono tutte con codici di velocit? tra parentesi,come quasi (quasi) tutti i libretti delle moto di oggi
      convinto sempre che X STRADA una mescola 1 o 2 ? un buon sistema x regalare soldi al gommista,ma sta di fatto che tanta gente godr? e non poco ,che l'abbiano fatto apposta? uno a pensar male a volte....
      abbandonano la tecnologia interact,e passano al bimescola...

      Commenta


      • #4
        infatti ? strano che il 200 posteriore non ci sia in K3, a differenza del fratello gemello Pirelli Supercorsa che lo fanno in mescola SP ...

        Commenta


        • #5
          quindi per un utilizzo solo pista,in generale per tutte le condizioni o quasi, si va di k2 o meglio puntare alle slick sempre mescola media???
          Ps Io tassativamente uso le termocoperte!

          Commenta


          • #6
            190/55 solo k3 ??? Perch? ???

            Commenta


            • #7
              Perch? ormai in pista la linea tracciata ? il 200
              ________________________________________

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da bosco_RR Visualizza il messaggio
                esatto



                K1 ? SOFT in mescola morbida. Ha un?etichetta sul fianco con la scritta K1 in blu e una striscia sempre di colore blu sulla fascia battistrada
                K2 ? MEDIUM in mescola di media durezza. Presenta un?etichetta sul fianco con la scritta K2 in verde e una striscia verde sulla fascia battistrada
                K3 ? HARD in mescola pi? dura. Si distingue per un?etichetta sul fianco con la scritta K3 in giallo e una striscia gialla sulla fascia battistrada

                Per quanto riguarda le soluzioni posteriori il criterio di scelta per l?utilizzo si basa sulla severit? dell?asfalto, sulla temperatura e sulla durata della prestazione richiesta (long-run). Per esempio, un asfalto caldo perde parte del suo naturale grip meccanico diventando pi? liscio e scivoloso. In queste condizioni ? necessaria una mescola pi? morbida (come la K1) che possa aderire il pi? possibile alla superficie dell?asfalto.

                Un asfalto freddo, al contrario, tende ad essere pi? aggressivo e ruvido offrendo quindi un maggiore grip di natura meccanica che, tuttavia, pu? provocare strappi e lacerazioni dello pneumatico che pertanto necessita di una mescola con maggiore resistenza (come la K2).

                Per le soluzioni anteriori il criterio di scelta per l?utilizzo si basa non solo su temperatura esterna e tipologia del percorso (molto guidato o lunghi rettilinei, avvallamenti, ecc.) ma anche su aggressivit?/stile di guida del pilota che si ripercuote sull?anteriore.

                In generale, parlando di condizioni climatiche, quando la temperatura del tracciato aumenta, la mescola tende a perdere la sua compattezza e rigidit?. Questo comportamento pu? provocare movimenti in fase di piega. Una mescola pi? rigida come la K2 minimizza questo effetto.

                Al contrario, quando il tracciato ? freddo, la mescola tende ad irrigidirsi a scapito di grip e stabilit? in frenata. In queste condizioni ? meglio utilizzare una mescola morbida come la K1.

                La mescola K3 ? dedicata all?utilizzo non competitivo e pu? essere usata a qualsiasi temperatura, in qualsiasi condizione di granulometria dell?asfalto ed ? in grado di offrire una durata sensibilmente superiore.
                invece di K1 non dovrebbe essere k3?

                Commenta


                • #9
                  Si parla di anteriore ? teoricamente corretto cosi..? l acqua calda non certo una novita del racetec
                  ________________________________________

                  Commenta


                  • #10
                    A me ultimamente hanno fatto provare un posteriore Pirelli V2 "evoluzione", praticamente una nuova mescola tra la 0 e la 1; bene, l'ho trovato molto migliorato a livello di consumo del battistrada e l'usura e' stata molto pi? omogenea rispetto a quanto ricordavo.
                    Chiss? che questi nuovi Metz RR nn utilizzino quella tecnologia

                    Commenta


                    • #11
                      Forse sar? obbligato ad usarle l'anno prossimo, vedremo come sar? il passaggio a queste venendo da anni in Dunlop

                      Commenta


                      • #12
                        Per uso pista amatoriale dovrebbero essere ottime soprattutto con spalla da 60 speriamo siano un pelo pi? economiche di pirelli v2.


                        Inviato da sta coppola di m....... Tapatalk

                        Commenta


                        • #13
                          Gomme appena presentate e nuovo modello, costeranno tra le 370-380 ?

                          Commenta


                          • #14
                            Rob?' sarai obbligato ad usarle perch?' farai un trofeo...???😳😳😳

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da MOMMINO Visualizza il messaggio
                              Rob?' sarai obbligato ad usarle perch?' farai un trofeo...???😳😳😳
                              Devo ancora definirlo

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X