Announcement

Collapse
No announcement yet.

Dal 2020 la Spagna perde un Gran Premio.

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Dal 2020 la Spagna perde un Gran Premio.

    https://www.corsedimoto.com/motomond...a-perde-un-gp/

  • #2
    MotoGP, Carmelo Ezpeleta ordina: la Spagna perde un GP

    Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, annuncia che dal 2022 la pensiola iberica (Portogallo compreso) ospiterà tre gare. Si procederà con la rotazione annuale.

    13 settembre 2019 - 22:14



    Carmelo Ezpeleta e la Dorna stanno pianificando la MotoGP del futuro, non solo con regole più chiare e restrittive. Nel biennio 2020-2021 il numero delle gare salirà a 20, con l’ingresso della tappa finlandese (Portimao in alternativa). Dal 2022 assisteremo a ben 22 Gran Premi che potrebbero accompagnarsi ad un quasi azzeramento dei test invernali (che non portano introiti commerciali). E di conseguenza l’omologazione delle carene e dei motori potrebbe avvenire a campionato in corso.

    Dal 2022 la penisola iberica subirà una profonda modifica: ospiterà un massimo di tre gare e parteciperà anche il Portogallo. Dopo diversi anni di assenza tornerà di nuovo in calendario il circuito di Portimao. A confermare le indiscrezioni è stato Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, che non sa se i quattro tracciati spagnoli (Jerez, Valencia, Catalunya e Aragon) accetteranno la formula a rotazione (un anno sì e un altro no). “Non può esserci una tappa fissa a Jerez. Non penso che sia giusto. Jerez è molto importante, ma anche le altre“. La prossima settimana il boss della Dorna inizierà a sondare il terreno ad Aragon in occasione del Gran Premio. Ma non ci sarà nessun dietrofront: “Se qualche circuito non è interessato a questo sistema ci renderà la vita più facile“.

    Per quanto riguarda il ritorno della MotoGP in Portogallo, Carmelo Ezpeleta ha confermato che le trattative con gli organizzatori sono già avviate, completamente disponibili ad entrare in questo turnover ideato da Dorna: “Sanno che, se i quattro spagnoli vogliono continuare, il Portogallo andrà a rotazione con loro“. Nel nuovo calendario a 22 gare sembra certo l’ingresso dell’Indonesia, mentre resta un punto interrogativo su Brasile e Cile. La riduzione delle tappe in terra spagnola non troverà d’accordo Marc Marquez, Alex Rins e gli altri connazionali. Ma il dado è tratto e non si tornerà indietro. E da qui al 2022 non si escludono altre sorprese.



    Comment


    • #3
      Vista la tradizione, ma a quando un gp in Irlanda!?

      Comment


      • #4
        Non penso ce ne siano omologati per la MotoGP
        Last edited by Bruno Rabolini; 13-09-19, 22:48.

        Comment


        • #5
          Originally posted by Bruno Rabolini View Post
          Non penso ce ne siano omologati per la MotoGP
          Tempo fa mi sembrava d'aver letto che ne stavano costruendo uno, ma é passato qualche mese e non ricordo nome e a che punto sono.

          Comment


          • #6
            Originally posted by Bruno Rabolini View Post
            MotoGP, Carmelo Ezpeleta ordina: la Spagna perde un GP

            Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, annuncia che dal 2022 la pensiola iberica (Portogallo compreso) ospiterà tre gare. Si procederà con la rotazione annuale.

            13 settembre 2019 - 22:14



            Carmelo Ezpeleta e la Dorna stanno pianificando la MotoGP del futuro, non solo con regole più chiare e restrittive. Nel biennio 2020-2021 il numero delle gare salirà a 20, con l’ingresso della tappa finlandese (Portimao in alternativa). Dal 2022 assisteremo a ben 22 Gran Premi che potrebbero accompagnarsi ad un quasi azzeramento dei test invernali (che non portano introiti commerciali). E di conseguenza l’omologazione delle carene e dei motori potrebbe avvenire a campionato in corso.

            Dal 2022 la penisola iberica subirà una profonda modifica: ospiterà un massimo di tre gare e parteciperà anche il Portogallo. Dopo diversi anni di assenza tornerà di nuovo in calendario il circuito di Portimao. A confermare le indiscrezioni è stato Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, che non sa se i quattro tracciati spagnoli (Jerez, Valencia, Catalunya e Aragon) accetteranno la formula a rotazione (un anno sì e un altro no). “Non può esserci una tappa fissa a Jerez. Non penso che sia giusto. Jerez è molto importante, ma anche le altre“. La prossima settimana il boss della Dorna inizierà a sondare il terreno ad Aragon in occasione del Gran Premio. Ma non ci sarà nessun dietrofront: “Se qualche circuito non è interessato a questo sistema ci renderà la vita più facile“.

            Per quanto riguarda il ritorno della MotoGP in Portogallo, Carmelo Ezpeleta ha confermato che le trattative con gli organizzatori sono già avviate, completamente disponibili ad entrare in questo turnover ideato da Dorna: “Sanno che, se i quattro spagnoli vogliono continuare, il Portogallo andrà a rotazione con loro“. Nel nuovo calendario a 22 gare sembra certo l’ingresso dell’Indonesia, mentre resta un punto interrogativo su Brasile e Cile. La riduzione delle tappe in terra spagnola non troverà d’accordo Marc Marquez, Alex Rins e gli altri connazionali. Ma il dado è tratto e non si tornerà indietro. E da qui al 2022 non si escludono altre sorprese.


            Ma in Cile che ci dovrebbero andare a fare ?
            ...sempre nei nostri cuori...

            Comment


            • #7
              Completamente concorde con Don Carmelo
              Tranne Valencia (che però porta un mucchio di soldi) le altre Piste sono tutte molto bellissime ... ma troppe in Spagna
              quindi sarebbe un peccato perderle, e così questa è l’unica scelta ...
              Avrei tenuto Barcellona fissa e fatto girare le altre 3 e la Portoghese... ma vabbè
              .
              E' dal 2007 che dico di GONFIARE le Gomme, Prima o Poi capirete quanto sono AVANTI !!!

              CLIKKA per Tutti i Mr.TOPIC

              Il telaio mi sembrava troppo rigido. Poi abbiamo lavorato sulle sospensioni e non mi aspettavo un cambiamento così grande, perché la moto mi ha dato subito più fiducia" (Casey Stoner)

              La Moto è PERICOLOSA, Più vai VELOCE e meno Tempo sei in Pericolo

              PS: Se NON avete ricevuto risposta a PM o E-Mail, Telefonate 039 21.48.298

              Comment


              • #8
                Gli spettatori in Spagna sono in calo. Ieri ho passato un'ora a controllare i dati dell'affluenza degli spettatori, Catalunya, Jerez ed Aragon saturano ben sotto le aspettative.

                Il boom nel 2018 è stato in Thailandia, un successo incredibile.

                Ma l'affluenza di pubblico sui circuiti per le gare della MotoGP è la metà secca della F1.

                Comment


                • #9
                  Originally posted by polsogrippato View Post

                  Ma in Cile che ci dovrebbero andare a fare ?
                  Correre in moto?
                  CLICK

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by xAllex View Post
                    Vista la tradizione, ma a quando un gp in Irlanda!?
                    Magari... ci andrei anche a piedi!!
                    se sei incerto... usa il navigatore!!!

                    Comment


                    • #11
                      È tempo - per Dorna - di rivedere le strategie di mercato.

                      La MotoGP non crea più interesse. Almeno come qualche anno fa.

                      Sul sito della Bbc oggi la vittoria di Marquez è la diciassettesima notizia liquidata con meno di cento parole. Tra due corposi corsivi su Salah e Tyson Fury.

                      Volano gli stracci...

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by Bruno Rabolini View Post
                        Gli spettatori in Spagna sono in calo. Ieri ho passato un'ora a controllare i dati dell'affluenza degli spettatori, Catalunya, Jerez ed Aragon saturano ben sotto le aspettative.

                        Il boom nel 2018 è stato in Thailandia, un successo incredibile.

                        Ma l'affluenza di pubblico sui circuiti per le gare della MotoGP è la metà secca della F1.
                        in spagna?
                        manco avessero alonso in ferrari.
                        in motogp invece dominano
                        La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                        AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                        https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                        Basta un click

                        Comment


                        • #13
                          Portimao dovrebbe essere una tappa fissa vista la spettacolarità del tracciato.
                          Frena meno e DAJEDEGAS PRIMA

                          Comment

                          Working...
                          X