Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

MotoGP. Randy Mamola: “Ducati è superiore, blocchiamo il suo sviluppo”

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    MotoGP. Randy Mamola: “Ducati è superiore, blocchiamo il suo sviluppo”



    Sul sito Crash.net, Randy Mamola dice la sua sulla scarsa spettacolarità attuale della MotoGP e tira in ballo anche la Formula 1.

    Il tema è caldo, con Ezpeleta che recentemente ha dichiarato “dalla Formula 1 copio tutto quello che posso”; e Marc Marquez che punta l’indice sulla troppa tecnologia che sta togliendo il controllo ai piloti e appiattisce i risultati.

    Randy parte dalla aerodinamica, che crea una sorta di situazione di "aria sporca" comunemente associata alla Formula 1. E poi degli abbassatori che riducono l’impennamento e forniscono anche alcuni vantaggi in frenata.


    “Se non sei un fan della Formula 1 - dice Mamola - oggi non puoi nemmeno essere un fan della MotoGP: quello che sentivamo dire in F1 quattro o cinque anni fa, quando non si riusciva a seguire la macchina davanti, lo registriamo ora in MotoGP”.




    MotoGP. Randy Mamola: “Ducati è superiore, blocchiamo il suo sviluppo”© Fornito da Moto.it


    La Formula 1, considera il collega Alex Withwort dialogando con Mamola, è riuscita a ridurre l’effetto delle enormi ali e delle relative turbolenze negli ultimi dieci anni. Noi con la MotoGP nella problematica ci siamo dentro in pieno: si è aperta una nuova strada di prestazioni non sfruttate, con maggiori guadagni potenziali rispetto alle aree più familiari come la geometria delle sospensioni, la flessibilità del telaio o il carattere del motore.
    Scegli la Fibra Ultraveloce di TIM
    Ann.TIM

    E qui si arriva alla Ducati. Mamola riconosce i meriti a Dall’Igna, che definisce l’Adrian Newey delle due ruote.

    “E’ stato il primo a sfruttare al massimo l'aerodinamica, ha portato l’holeshot nel 2019 e alla fine dell'anno il dispositivo holeshot era diventato un regolatore dell'altezza da terra. La Ducati è stata anche una delle prime fabbriche a utilizzare il software per prevedere, prima dell'inizio del weekend, la gomma ottimale per la gara. Oggi la Desmosedici è la moto più veloce della MotoGP, ha un grande vantaggio”.

    E allora? E’ qui che il pilota di San Josè, classe 1959, si spinge ben oltre.

    "E allora per me va messo un fermo per congelare la situazione - dichiara Mamola - Bisogna congelare la Ducati su quelle cose specifiche, impedirle di passare ai livelli successivi. In modo che gli altri produttori possano recuperare il ritardo. Come farlo non lo so, non sono un esperto di regolamenti, ma penso che debba scattare una serie di concessioni per gli altri produttori".




    Randy suggerisce anche una soluzione alternativa: si potrebbe togliere parte della tecnologia e riportare la MotoGP alla condizione del 2014, per esempio, anche se la MotoGP, almeno in teoria, dovrebbe essere una classe di prototipi in cui l'innovazione tecnologica è incoraggiata.

    “Ma l’elettronica unificata del 2016, il fornitore unico dei pneumatici dal 2009, i limiti di cilindrata… Tutto compromette la situazione e le MotoGP non si possono definire dei veri prototipi”.

    Randy aggiunge che le gare più belle le ha viste in SBK e in BSB.

    "Sfortunatamente - conclude l’americano - in MotoGP non riusciamo a vedere quello che vorremmo per il piacere per gli occhi. Prima giocavi con l'acceleratore e la moto iniziava a impennare, ora puoi uscire da una curva anche in seconda marcia e spalancare l'acceleratore. Dobbiamo capire come cambiare, magari tornare a Superbike e BSB”.

    In collaborazione con Moto.it


  • Font Size
    #2
    Secondo me è necessario far tornare le motogp a forma di moto, vietando tutto il ciarpame che gli è stato appiccicato sopra negli ultimi 6 anni. E abolire il monogomma, che tante volte dà l'impressione di essere una facile leva per stravolgere i risultati attesi.

    Comment


    • Font Size
      #3
      Mi sembra un'idea sballata quella proposta da Manola...

      Comment


      • Font Size
        #4
        Originally posted by Pheel View Post
        Mi sembra un'idea sballata quella proposta da Manola...
        E' un quattro volte vice campione del mondo... sai quanti rospi ha ingoiato?

        Comment


        • Font Size
          #5
          Mai sentita una sua dichiarazione dopo mondiali a raffica vinti da Honda o Yamaha.

          Quando la supremazia tecnica la mostra Ducati, allora "bisogna intervenire": ma perche'?
          Se Bagnaia (o un'altra Ducati) dovesse vincere i prossimi 3 mondiali (difficile comunque), quale sarebbe la differenza con Marquez, Rossi, Doohan?

          Stesso discorso per la SBK.
          Da' proprio cosi' fastidio che Ducati vinca un titolo ogni 15 anni?
          Casomai meritandolo.

          D'accordo al 100% sull'abolizione di momogomma e monoelettronica.
          Last edited by SF-848; 06-12-22, 13:33.

          Comment


          • Font Size
            #6
            Dai Randy, raccontaci di quando correvi, che molti giovini qui manco erano nati... Ma lascia stare ste coglionerie!

            Comment


            • Font Size
              #7
              Io sono d'accordo dal lato pratico, pur trovandolo ingiusto nei confronti di Ducati.

              D'altronde ogni intervento regolamentare che vada a modificare la situazione in essere danneggia i vincitori, azzerando o riducendo il vantaggio accumulato.
              Lo è stato per la centralina unica, lo è stato con il monogomma Bridgestone...

              Però bisogna riconoscere ad Ezpeleta che è sempre stato molto attento all'aspetto spettacolarità ( forse pure troppo dato che a volte sembra che i regolamenti siano applicati più in funzione di questa che delle infrzazioni in quanto tali )

              La spettacolarità della MotoGP è data anche dai duelli, che mi sembra siano un po' venendo a mancare.
              L'aereodinamica porta ad un tipo di esasperazione tecnica che sulle moto non mi piace e non mi piacciono neanche le moto con ali ed alettoni, ma questo è poco importante...




              Comment


              • Font Size
                #8
                Originally posted by Herr Homar View Post
                Dai Randy, raccontaci di quando correvi, che molti giovini qui manco erano nati... Ma lascia stare ste coglionerie!

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  La F1 l ho iniziata a seguire ancora da Lorenzo Bandini, e da un po' di anni NON la seguo più. È diventata barbosa e la politica che stà prendendo la MotoGP é similare. Il Pilota conta sempre meno. Poi con tutte quelle diavolerie nelle 2 ruote le trovo poco piacevoli per lo spettacolo e per far evidenziare le capacità personali di chi le guida. Quindi spero, vengano messo dei limiti al regolamento per non perdere Spettacolarità a questa disciplina.


                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    quante cazzate ...... da proprio fastidio che vnca ducati ..... ma perche'?

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Originally posted by artemis View Post
                      quante cazzate ...... da proprio fastidio che vnca ducati ..... ma perche'?
                      io 'sto terremoto mediatico messo su non l'ho MAI visto (sia in otogp che sbk) nemmeno una volta manco quando gli altri vincevano 5 o 6 mondiali di fila...
                      E la colpa è ,principalmente,degli avversari della ducati.
                      Non sanno perdere. Punto

                      Ducati invece sa perdere,pure troppo
                      15 cazzo di anni dall'ultimo mondiale...e i media metton su un baraccone che sembra che se nessuno li ferma vinceranno per altri 10 anni di fila...

                      Din don...non è che pecco e Bastianini sono marquez o rossi dei tempi eh...
                      Din don 2...bautista mi sa che a fine 2023 appende il casco al chiodo...a voglia a vincere i modiali con Rubigno rinaldi

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Che si voglia limitare una parte dello sviluppo, inteso come aerodinamica ed i vari accrocchi abbassa minchia, mi sta bene. Bisognerebbe però rivoluzionare il regolamento, vietando categoricamente queste cose, così facendo però bisognerebbe almeno rendere più libero lo sviluppo e le soluzioni tecniche che riguardano il motore.

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Hanno proprio una paura fottuta che i jap mollino la baracca eh.....

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Originally posted by Mino82 View Post
                            Hanno proprio una paura fottuta che i jap mollino la baracca eh.....
                            i jap fan così...di punto in bianco mollano (quando poi son competitivi)
                            Vedi suzuki
                            Vedi Honda in f1 (sia come costruttore che motorista)
                            Vedi toyota in f1

                            Comment


                            • Font Size
                              #15

                              Anche in SBK, sbaglio o c’é stato un periodo di fuggi fuggi generale delle case giapponesi, perlomeno in forma ufficiale…?

                              Originally posted by luciocabrio View Post

                              i jap fan così...di punto in bianco mollano (quando poi son competitivi)
                              Vedi suzuki
                              Vedi Honda in f1 (sia come costruttore che motorista)
                              Vedi toyota in f1

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X