annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Motogp: Il lusso di decidere quando ritirarsi

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #1

    Motogp: Il lusso di decidere quando ritirarsi

    Se ne parler? ancora per un anno e mezzo, o forse di pi?. Il ritiro di Valentino Rossi, sul quale di recente ? intervenuto anche il suo capotecnico Silvano Galbusera, dicendo che il nove volte iridato potrebbe continuare oltre i 39 anni (il suo contratto scade a fine 2018), incuriosisce e fa paura. Soprattutto ai piani alti della Dorna, la societ? che gestisce la MotoGP, prima o poi costretta a fare i conti con un?assenza che avr? conseguenze sulle cifre dell?audience televisiva, sul pubblico dei GP e sui guadagni.

    Decidere quando ritirarsi dal mondo delle corse ? ormai diventato un affare intimo del pilota, messo di fronte alla sua competitivit? e, a volte, alla ?tenuta? del fisico. Rossi fa parte di una generazione che ha la possibilit?, salvo imprevisti, di smettere quando vuole, quando se la sente. Pesando sulla bilancia velocit?, possibilit?, voglia e passione. Ma un tempo (non troppo lontano) la situazione era diversa.

    Nel 1995 lo statunitense Kevin Schwantz, reduce da un incidente, appese il casco al chiodo dicendo che il suo cuore non reggeva pi? lo stress delle corse. Nella sua era ci pensavano gli infortuni a far pronunciare la parola ?basta?. E? successo a lui come al suo rivale e connazionale Wayne Rainey, fermato nel 1993 da una caduta sul circuito di Misano che l?ha costretto sulla sedia a rotelle. Oppure al cinque volte campione del mondo Mick Doohan. L?australiano, che nel 1992 aveva rischiato l?amputazione di una gamba, era tornato pi? forte di prima vincendo cinque campionati del mondo. Ma si ? dovuto arrendere dopo una nuova botta a Jerez, in Spagna, nel 1999. Quelli erano i piloti delle 500 a due tempi, prototipi dall?erogazione brusca e dal peso piuma, gli stessi che Rossi ha guidato agli esordi nella top-class del motomondiale. Gli stessi con cui ha vinto il titolo nel 2001, sulla Honda.

    Prima la situazione era ancora pi? drammatica. Ritirarsi perch? il fisico non ce la faceva pi? era quasi un privilegio, perch? perdere la vita in pista non era raro. La lista ? lunga, lunghissima. Fra i pi? veloci, in ordine sparso, Jarno Saarinen, Renzo Pasolini, Angelo Bergamonti, Gilberto Parlotti, Santiago Herrero, Bill Ivy e Kim Newcombe. Scomparsi fra gli anni 60 e 70. Rimasti, in misura diversa, nella memoria di chi segue il motomondiale dall?epoca in cui le tute erano nere, i caschi a scodella, i circuiti ricavati fra le vie delle citt?, chiuse al traffico per l?occasione.

    Negli anni 50 il calendario prevedeva il famigerato Tourist Trophy, considerato il tracciato pi? pericoloso e affascinante di sempre. Al via c?era un pilota che, come Rossi, ha vinto nove titoli mondiali. Si chiama Carlo Ubbiali e oggi ha 87 anni. Nato a Bergamo, il primo titolo iridato l?ha vinto nel 1951 sulla Mondial 125, l?ultimo nel 1960 sulla MV Agusta 250, correndo in pi? classi nella stessa stagione, come d?uso in quel periodo.

    Alla fine del 1960 Ubbiali aveva in mano un contratto per continuare a correre per altri due anni con la MV Agusta, ma la scomparsa del fratello, in prima fila nel mantenimento della famiglia e sposato da appena un anno, lo spinse a ?tornare a casa? per occuparsi della vedova e dei ?suoi?. Temeva che il proprietario della MV Agusta gli facesse causa, ma il boss fu gentiluomo: gli disse che la rottura del contratto non era un problema. E si spinse oltre: ?Se non corri tu non lo facciamo neanche noi?. Da quel giorno la MV Agusta si ? astenuta dalle classi 125 e 250, almeno in via ufficiale. Un esempio (di classe) che mostra come ? cambiato lo sport, fuori e dentro la pista.


    Fonte iogiocopulito.ilfattoquotidiano.it


    SSL-MCM
    Similar Threads

  • Font Size
    #2
    Bisogna vedere finch? ce la far? a prendere scoppole da MM
    Jorge Lorenzo Campione del mondo 2015
    Marc Marquez Campione del mondo 2016
    Marc Marquez Campione del mondo 2017
    Valentino Rossi Campione del mondo morale di sempre.

    Commenta


    • Font Size
      #3
      Originariamente inviato da George Stobbart Visualizza il messaggio
      Bisogna vedere finch? ce la far? a prendere scoppole da MM


      Hai centrato lo spirito dell'articolo, complimenti...

      Commenta


      • Font Size
        #4
        Originariamente inviato da George Stobbart Visualizza il messaggio
        Bisogna vedere finch? ce la far? a prendere scoppole da MM
        Continua finch? riesce a bastonare Lollo
        "La moto non ? solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perch? ? una cosa troppo bella per non avere un'anima."

        Commenta


        • Font Size
          #5
          Aveva ragione AndreaRS250

          Ma sta storia dell'et?...

          Vorrei analizzarla. Ci hanno dimostrato che si vince anche ad et? pi? avanzate. Certo, senza freni in carbonio ma con due gare al giorno (biaggi sbk)

          Ma se guardiamo esclusivamente il motomondiale.. Chi dei dominatori ha smesso perch? vecchio?
          Doohan ha smesso a 34 anni vincendo l'anno prima ma non certo per l'et?.. Gli altri?

          http://www.daidegasforum.com/forum/m...dellet%E0.html

          Commenta


          • Font Size
            #6
            Originariamente inviato da ZID Visualizza il messaggio
            Aveva ragione AndreaRS250
            Per niente...la differenza tra moto gp e sbk ? sicuramente nelle caratteristiche tecniche della moto, ma soprattutto nel livello dei piloti che decidono di correrci..in pochi preferiscono l sbk, potendo stare in moto gp...le pressioni e la competitivit? sono molto pi? alte..quindi qualsiasi svantaggio (et?, poco peso, poca determinazione) ? molto pi? incisivo sulla performance del pilota..

            Per fare un esempio terra terra, ? come confrontare uno in sovrappeso di 3 kg che vuole dimagrire di 3 kg con uno di 200 kg che ne vuole perdere anche lui 3..nel secondo caso gli basta
            saltare un paio di cene e ce la si fa
            Ultima modifica di idro9999; 14-10-16, 13:43.

            Commenta


            • Font Size
              #7
              se il trend continua mm andra' avanti fino a 55 anni.

              povero ago.....

              Commenta


              • Font Size
                #8
                poi la moto GP ? molto pi? difficile fisicamente.

                ricordo quando venne concesso a Carlo Checa di disputare una gara di moto GP come wild card, come premio per aver vinto il mondiale SBK, ebbe grossi problemi alle braccia in frenata. Checa era in piena attivit? in SBK ed era un triatleta, oltre che aver corso in motoGP fino a un paio di anni prima



                Originariamente inviato da idro9999 Visualizza il messaggio
                Per niente...la differenza tra moto gp e sbk ? sicuramente nelle caratteristiche tecniche della moto, ma soprattutto nel livello dei piloti che decidono di correrci..in pochi preferiscono l sbk, potendo stare in moto gp...le pressioni e la competitivit? sono molto pi? alte..quindi qualsiasi svantaggio (et?, poco peso, poca determinazione) ? molto pi? incisivo sulla performance del pilota..

                Per fare un esempio terra terra, ? come confrontare uno in sovrappeso di 3 kg che vuole dimagrire di 3 kg con uno di 200 kg che ne vuole perdere anche lui 3..nel secondo caso gli basta
                saltare un paio di cene e ce la si fa

                Commenta


                • Font Size
                  #9
                  quindi mi state dicendo che uno che ha guidato una qualsiasi motogp farebbe faville in sbk?

                  il succo del discorso per? ? diverso... i pi? avidi sostenitori di Rossi parlano di riflessi, mica di braccia
                  Ultima modifica di AndreaRS250; 14-10-16, 16:26.

                  Il Ponte Milvio mi fa 'na pippa!

                  Commenta


                  • Font Size
                    #10
                    Originariamente inviato da AndreaRS250 Visualizza il messaggio
                    quindi mi state dicendo che uno che ha guidato una qualsiasi motogp farebbe faville in sbk?

                    il succo del discorso per? ? diverso... i pi? avidi sostenitori di Rossi parlano di riflessi, mica di braccia
                    ? l'insieme di ogni aspetto che conta

                    Commenta


                    • Font Size
                      #11
                      ovvio, cos? come ? ovvio che la motogp sia pi? difficile al pari del fatto che non sia cos? scontato vincere la sbk per uno che viene dalla motogp...
                      ma che in entrambe i casi i ritiri "prematuri" sono dovuti ad infortuni gravi...

                      di pescatori ne nascono davvero pochi (e anche lui ha avuto a modo suo problemi di salute con conseguenze indirette per la sua carriera)

                      Il Ponte Milvio mi fa 'na pippa!

                      Commenta


                      • Font Size
                        #12
                        Originariamente inviato da AndreaRS250 Visualizza il messaggio
                        ovvio, cos? come ? ovvio che la motogp sia pi? difficile al pari del fatto che non sia cos? scontato vincere la sbk per uno che viene dalla motogp...
                        ma che in entrambe i casi i ritiri "prematuri" sono dovuti ad infortuni gravi...

                        di pescatori ne nascono davvero pochi (e anche lui ha avuto a modo suo problemi di salute con conseguenze indirette per la sua carriera)
                        Non capisco se siamo d'accordo o se, come al solito, non lo siamo ahahah

                        Commenta


                        • Font Size
                          #13
                          Potrebbe avere senso se Rossi fosse l? a fare numero e basta. Essendo in lotta per il mondiale da tre anni a questa parte, direi che questo non ? proprio il caso, ergo l'articolo ? inutile :gaen:
                          Per i tifosi ? leggenda,
                          Per gli anti ? ossessione,
                          Per il resto del mondo ?
                          The
                          G
                          reatest
                          Of
                          All
                          Times

                          Commenta


                          • Font Size
                            #14
                            Originariamente inviato da Beppoz Visualizza il messaggio
                            poi la moto GP ? molto pi? difficile fisicamente.

                            ricordo quando venne concesso a Carlo Checa di disputare una gara di moto GP come wild card, come premio per aver vinto il mondiale SBK, ebbe grossi problemi alle braccia in frenata. Checa era in piena attivit? in SBK ed era un triatleta, oltre che aver corso in motoGP fino a un paio di anni prima
                            Troy Bayliss invece fece una gara in testa dal primo all'ultimo giro a Valencia.
                            la vita non si misura da quanti respiri facciamo, ma dai momenti che ci tolgono il respiro.

                            Commenta


                            • Font Size
                              #15
                              Originariamente inviato da Beppoz Visualizza il messaggio
                              poi la moto GP ? molto pi? difficile fisicamente.

                              ricordo quando venne concesso a Carlo Checa di disputare una gara di moto GP come wild card, come premio per aver vinto il mondiale SBK, ebbe grossi problemi alle braccia in frenata. Checa era in piena attivit? in SBK ed era un triatleta, oltre che aver corso in motoGP fino a un paio di anni prima
                              Lo ricordo come fosse oggi.
                              Un peccato vederlo rientrare al box.
                              Non basta possedere una moto per essere un Motociclista!

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X