Announcement

Collapse
No announcement yet.

Mobil Superbike Series Zerbo & Bimota DB7

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Mobil Superbike Series Zerbo & Bimota DB7

    Su FB le foto della 1^ prova della Mobil Superbike Series brasiliana 2012 con Zerbo e Bimota DB 7 nell'equipe di Perfect Motors. Da 3° a 9° per la rottura della marmitta...!

  • #2










    Comment


    • #3
      Go Seba Go!!!!

      mannaggia...ste marmitte.....
      se la bibbia prova l'esistenza di d!o,i fumetti provano l'esistenza di superman?

      Comment


      • #4
        Originally posted by capello View Post
        Go Seba Go!!!!

        mannaggia...ste marmitte.....
        Sarà Bimota ma sempre pezzi Ducati sono...
        AGITATORE della sezione Superbike
        Il Traction Control logora chi non ce l'ha!

        Rossi: il suo vero valore è 4° dietro quelli veramente Forti!

        Comment


        • #5
          Originally posted by Ultrone View Post
          Sarà Bimota ma sempre pezzi Ducati sono...
          non e' quello il problema,il problema e' Seba,lui le moto le "consuma".

          fidati!

          se la bibbia prova l'esistenza di d!o,i fumetti provano l'esistenza di superman?

          Comment


          • #6
            Bravo Therix, bel contributo fotografico, delizia per gli occhi e i sensi...!

            Comment


            • #7
              Originally posted by augusto72 View Post
              Bravo Therix, bel contributo fotografico, delizia per gli occhi e i sensi...!


              aggiungo la dichiarazione da FB...

              in gara ero terzo mi sie rotto lo scarico e sono arrivato 9 per il resto tutto ok ciao a tutti

              Comment


              • #8








                Comment


                • #9
                  ma...ma...ma... la bandana??????

                  Comment


                  • #10
                    Nuccio senza capello lungo non si può vedere ...

                    mannaggia l'età...


                    "Al TT del '78, l'anno del suo ritorno, partiva 50 secondi dopo di me. Mi raggiunse dopo 33 miglia. Non potevo credere ai miei occhi. Dopo avermi sorpassato, prima di entrare in un curvone, si voltò brevemente per farmi ciao con la manina e subito sparì come un fantasma. Lo rividi solo al traguardo." Helmuth Dahne racconta di Mike the bike Hailwood

                    Comment

                    Working...
                    X