Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Triumph Speed Twin 1200

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    Triumph Speed Twin 1200

    Ho acquistato a luglio 2020 questa moto, avendo deciso di utilizzare la supersportiva unicamente in pista. Colpito principalmente dalla linea (da passeggio, avevo una kawasaki w800), successivamente mi sono ricreduto anche sul tipo di utilizzo. La Speed Twin si presta con disinvoltura anche ad un utilizzo sportivo, avendo quote ciclistiche uguali alle 3 cilindri Street Twin, ed un bel motorone 1200 con tanta coppia e quasi 100 cavalli. Adottando uno stile di guida fluido, ci si tolgono tante soddisfazioni lungo le strade di collina, nel mio caso l'Appennino Tosco Romagnolo.
    Per renderla ancora migliore, ho apportato qualche modifica, eliminando i pochi difetti presenti:
    Parte meccanica:
    * eliminato catalizzatore, collettori diretti senza compensatore (ovvero il tubo posto dietro il radiatore nella configurazione originale) marca Arrow
    * filtro aria DNA più permeabile
    * terminali di scarico Vance & Hines
    * installato sensore Smart Iat by Belinassu
    * effettuata procedura di reset centralina
    * spessori per eliminare gioco comando gas
    * olio motore 10w50 HT Sin-Lubit
    * tappo scarico olio motore magnetico
    *OBDLink LX Bluetooth Scan Tool PER ANDROID con programma TuneEcu per modificare mappatura centralina a mio piacimento ed eseguire tutti i test del caso
    Parte ciclistica:
    * Ammortizzatori Ohlins S36ER1L tarati sul mio peso
    * Cartucce Forcelle Matris F15K con taratura by JV Endurance
    * pastiglie freni Braking CM66
    Parte Estetica:
    * grafica strumentazione by Arton Works
    * sella trapuntata Triumph in pelle umana
    * portatarga short cut
    * rimossi specchietti bar end
    * paracatena in alluminio LSL
    * tappo olio alluminio Triumph
    * griglia protezione radiatore acqua
    * stemmi per coperchi alternatore e frizione in alluminio con Union jack
    * paracoppa Motone customs realizzato in alluminio 5052 stampato di 3 mm di spessore


    Last edited by BARONCIO; 04-03-21, 10:38.

  • Font Size
    #2
    Molto bella !!!!

    Comment


    • Font Size
      #3
      Sono bastati 1.5k di sospensioni ?
      È cambiata tanto?
      Fai un bel report delle modifiche

      Comment


      • Font Size
        #4
        Circa 1200 euro tra Ohlins dietro e cartucce Matris davanti! Se si vuole guidare con un pizzico di aggressività, è una modifica assolutamente necessaria.
        A livello di motore ci siamo, ciò che consiglio è rimuovere il catalizzatore usando il raccordo x pipe o installando collettori (Arrow, nel mio caso), unitamente a terminali, filtro aria e mappatura centralina. Cose che si fanno su tutte lo moto, ma qui i benefici sono notevoli sia come erogazione (zero effetto on off e coppia più corposa) e temperatura acqua diminuita notevolmente.
        Consiglio anche pastiglie freni più performanti, in quanto quelle di serie sono solo discrete.
        La Speed è molto agile, con una grande coppia (ci credo..è un 1200cc!!!) che permette di usare poco il cambio, una ciclistica svelta e sincera (considera che dietro monta uno pneumatico da 160 di serie, che rende la moto più maneggevole), e nei percorsi di collina guidati, permette di difendersi più che bene anche con moto più sportive!
        Per me è stata una piacevole sorpresa
        Originally posted by BOMBARDONE View Post
        Sono bastati 1.5k di sospensioni ?
        È cambiata tanto?
        Fai un bel report delle modifiche

        Comment


        • Font Size
          #5
          Sembra proprio una moto interessante,a livello di linea e finiture anche molto piacevole.

          Comment


          • Font Size
            #6
            Esteticamente è una gran bella moto in stile retrò e mi piacerebbe provarla prima o poi,complimenti x le modifiche atte a migliorare la guida
            Last edited by smanettone75; 04-03-21, 14:21.

            Comment


            • Font Size
              #7
              Mi ero ritrovato ad usare più in strada una Kawasaki w800, che di certo ha una linea retrò, con il bel motore bicilindrico a coppia conica in vista, ma...ha soltanto 48cavalli!!!
              La Yamaha R1, per una serie di motivi, non mi andava di utilizzarla più in strada: in collina troppi controlli, troppi idioti, troppa poca manutenzione al manto stradale..per cui ho venduto entrambe!
              La Speed l'ho presa a scatola chiusa, ero orientato su una thruxton 1200 ma poi mi sono innamorato di questa, più agile, svelta e comoda..ed ho fatto bene! Nonostante la linea in stile Joe Bar, vi assicuro che è molto divertente e si può mantenere una bella andatura e raggiungere angoli di piega di tutto rispetto!
              Sono molto soddisfatto, insomma!
              Tant'è, che dopo una vita "made in Japan", prenderò un'altra Triumph, ma Daytona 675 o 765, per andarci in pista!

              Originally posted by smanettone75 View Post
              Esteticamente è una gran bella moto in stile retrò e mi piacerebbe provarla prima o poi,complimenti x le modifiche atte a migliorare la guida
              Last edited by BARONCIO; 04-03-21, 14:52.

              Comment


              • Font Size
                #8
                Credo che una volta provate,convincano molto piu di quanto ci si aspetti.

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  Che bella!!

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Bravo Baroncio, ottima scelta ed anche "filosofia"!

                    Per quanto concerne le performance della moto, non è una novità assoluto per i "bene informati": ricordo di aver letto una recensione di Stefano Cordara (tester di cui tendo a fidarmi...) che dichiarava che la Speed Twin non fosse "più sportiva" delle altre nella categoria delle Classiche, ma che si potesse considerare una naked sportiva stradale in assoluto.

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Cordara è un giornalista preparato (ingegnere) ed un ottimo manico, anche a me piace parecchio.
                      Quest'anno sono circa 31 anni che vado in moto, per cui ho visto tutta la parabola (mi riferisco a chi va in moto per strada) dello stato delle strade, dei tanti distratti, ubriachi, drogati da telefonino, frustrati da settimana lavorativa/famiglia che usano la moto come se fosse un mezzo per rivalersi nei confronti di una vita grama.
                      Il risultato si chiama unicamente pericolo. Aggiungo, nel 1994 usavo un Suzuki RGV gamma 250, moto da circa 60 cavalli, e mi divertivo assai! Così come mi sono divertito con la prima R6, che di cavalli ne aveva 100. Ora i cavalli sono 200, li sfruttiamo, su strada? No, assolutamente!
                      Poi io, a differenza di tanti, so bene quali sono i miei limiti: sono un modesto manico, senza eccellere, che gira in pista con tempi modestissimi, pur avendo tanta passione.
                      La mia riflessione, unitamente al fatto che amo le moto d'epoca (ho anche un Kawasaki Mach III 5oo del 1970) mi ha portato a prendere questa decisione, che non rinnego.
                      La mia vecchia R1 era una moto eccezionale, performante, ma in pista giravo più forte con il Suzuki 750..perchè? Semplice, perchè sono un mediocre! In strada con la Speed mi diverto un sacco, in quanto permette di guidare sportivamente, ma con un limite (premesso che io sono sempre stato un motociclista coscienzioso) che è comunque alto.
                      Per la pista, invece, tornerò su una media cilindrata, che sia Triumph 765, Mv 800, o Suzuki 750...vanno tutte più che bene!


                      Originally posted by cosimo View Post
                      Bravo Baroncio, ottima scelta ed anche "filosofia"!

                      Per quanto concerne le performance della moto, non è una novità assoluto per i "bene informati": ricordo di aver letto una recensione di Stefano Cordara (tester di cui tendo a fidarmi...) che dichiarava che la Speed Twin non fosse "più sportiva" delle altre nella categoria delle Classiche, ma che si potesse considerare una naked sportiva stradale in assoluto.

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Ottimo.

                        Ricordo di aver letto in questa sezione anche la recensione susseguente ad un lungo test dell'utente GTMaster (motociclista molto navigato) che ne parlava in termini sospresi e molto positivi.

                        Hai fatto una ottima scelta per il divertimento su strada, a amggior ragione perchè parliamo di...strada.



                        Originally posted by BARONCIO View Post
                        Cordara è un giornalista preparato (ingegnere) ed un ottimo manico, anche a me piace parecchio.....

                        .......



                        Per la pista, invece, tornerò su una media cilindrata, che sia Triumph 765, Mv 800, o Suzuki 750...vanno tutte più che bene!

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Bene,a distanza di 3 anni BARONCIO cosa mi dici di questo mezzo?

                          ​​​​
                          Ci sto seriamente pensando di mettermi in garage la 1200

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Originally posted by smanettone75 View Post
                            Bene,a distanza di 3 anni BARONCIO cosa mi dici di questo mezzo?

                            ​​​​
                            Ci sto seriamente pensando di mettermi in garage la 1200
                            Ciao caro, la mia è la prima serie (forcelle tradizionali, ora hanno montato le marzocchi upside down)...dopo 3 anni devo dire che mi trovo molto bene, ovviamente considerando l'uso per il quale la Speed è stata progettata. Se intendi divertirti con un passo più che allegro in collina, te la consiglio. Io non ho mai avuto nessun problema a parte la classica goccia d'olio che esce dalla guarnizione dello statore (difetto congenito, ma non penalizzante, trovi info su tutti i forum) e con qualche modifica la moto è diventata veramente uno spasso. Pensa che provengo da una R1 2016, ed in strada non la rimpiango, premesso che sono un motociclista di media capacità. L'unico consiglio, per una guida diciamo allegra, è mettere mano alle sospensioni, e ovviare al calore eliminando il catalizzatore... comunque ti ho lasciato il cell, chiamami se vuoi!

                            Comment

                            X
                            Working...
                            X