Announcement

Collapse
No announcement yet.

La fiaba e la storiella della centralina nuova S1000RR 19/20

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • La fiaba e la storiella della centralina nuova S1000RR 19/20

    Buongiorno a tutti,
    sono nuovo di questo forum, ma vi leggo tutti da tanto tempo. Sono un pilota di Coppa Italia e da anni uso i vari modelli della S1000RR. Ovviamente sono diventato possessore da Luglio della nuova S1000RR 2019 e così come da programma, mi sono messo al lavoro per prepararla in configurazione pista.
    Premetto che opero in modalità "fai da te" e per chi non mi conosce, vorrei subito confermare su quanto mi sia "sbattuto" in passato, nello sviluppare la mia moto per la pista.
    Ma adesso è un altro capitolo, la S1000RR 2019 sembrerebbe essere altra storia (in parte), per cui ho deciso di registrarmi al forum, per riportare le mie testimonianze su come va lo sviluppo della moto.
    Oltretutto non me ne voglia nessuno, ma avendo già letto qualche intervento su questo modello, vorrei anche contribuire a mitigare tutta una serie di "chiacchiere da bar" che aleggiano su questa moto.
    Anticipo anche che, tutto quello che riporterò come impressioni e commenti, sono frutto di considerazioni personali di esperienze personali ed a volte posso prendere degli "abbagli".
    Vorrei subito approcciare l'argomento principale che in questo periodo affligge i pochi possessori della S1000RR 2019, ovvero l'uso dello scarico racing.
    Facciamo la storia di BMW S1000RR dal 2010... io ne divento proprietario nel 2011. Provenivo da una brutta esperienza con Aprilia RSV4 Factory, tre motori esplosi e scarse performance, per cui moto nuova e mondo BMW a me sconosciuto.
    Come da prassi montai all'epoca il completo Akrapovic (con sonde lambda) ed a parte la consapevolezza di aver smagrito il motore, nessun "blocco" centralina o qualsiasi altra "rogna" accadeva. Si correva così inizialmente, intanto in pista, si parlava di upgrade ad HP (...attenzione non HP4) attraverso il codice di sblocco della centralina da parte di BMW concessionaria, di acquistare questo fantomatico Calibration Kit, con tanto di cavo per far dialogare software BMW e centralina moto, attraverso l'apposita presa multipoli rotonda posta sotto la sella della moto, il tutto alla modica cifra di circa 1.200 euro (questa è la cifra che + o - ricordo), con inclusa la mappa Akrapovic precaricata sempre da BMW.
    Nel frattempo si presentavano le prime centraline "aperte" dai vari personaggi che iniziavano a sbloccare le ECU con prezzi intorno alle 500/600 euro. Fu un proliferare di centraline e non vi nascondo che anche io ripiegai in questa soluzione, comprando solo in BMW il cavo ed il software del Calibration Kit. Siccome spesso ti consegnavano la centralina senza aver caricato una mappa benzina/anticipo, tu dovevi poi "elemosinare" a qualcuno una mappa (che magari non era proprio per la tua BMW), pur di iniziare a carburare la moto, altrimenti andava bancata e ottimizzata da chi aveva questa attrezzatura.
    Nel frattempo l'evoluzione della moto nei vari anni, portava ad avere modelli simili ma con qualche piccolo aggiornamento, sino ad arrivare alla rivoluzione HP4. Si infatti la grossa differenza, fu che con la versione HP4, si poteva avere la regolazione del traction control dinamicamente (+7 e -7) attraverso i pulsanti a manubrio (con le versioni non HP4 ti ciucciavi il setup del traction control, dipendente dalle 4 regolazioni che avevi ovvero RAIN, ROAD, RACE, SLICK, senza poterlo modificare in marcia). Inoltre potevi regolare il freno motore su 4 step di intervento per ogni marcia (a mio avviso utilissimo nelle competizioni), avere attivo il launch control.
    Sempre i soliti personaggi si attivarono a poter "trasformare" per chi lo avesse voluto, le proprie S1000RR in versione HP4 (cosa impossibile da fare in BMW), in quanto prevedevano l'upgrade della propria centralina, oltre ad introdurre un piccolo dispositivo con un display lcd che ti permetteva di vedere al taratura del traction control (quindi i valori +7 e -7) e di gestire la partenza assistita. Venivano infine installate le pulsantiere a manubrio per poter gestire le nuove innovazioni introdotte. Il costo era di circa 800/900 euro ed era a tua cura procurarti il software del Calibration 2. Anche questa volta non ho resistito ed aggiornai il tutto, rivoluzionando la mia moto. Fu una scelta vincente, mi ricordo benissimo la possibilità di poter sfruttare finalmente il potenziale di quella elettronica... ben presto i risultati arrivarono, con dei bei podi e grandi soddisfazioni.
    In tutto questo, le famose "chiacchiere da bar" non si fecero aspettare molto... la moto ti darà problemi, l'elettronica non ufficiale non funziona, vedrai che sarà un casino... ed io non contento, montai anche il cambio elettronico in scalata della IRC. Quest'ultimo invece mi fece tribulare non poco (le prime versioni non funzionavano, creavano casini, oltre a usurare parecchio gli ingranaggi), ma con varie richieste a IRC e feedback, riuscirono a fornirmi il cambio perfetto!! Bene, ho venduto la mia moto al TOP, era una 2011 con le funzioni di una 2015/2016...
    E da li in poi inizia la mia avventura con la 2019, della quale vi tralascio l'agonia della consegna slittata sino a Luglio di quest'anno.
    E adesso inizia l'arringa in merito alla questione centralina di questa moto.
    Partiamo con il dire subito che durante l'attesa, leggevo qui e li le considerazioni in merito allo scarico racing, ma ovviamente essendo uno che se non prova e vede non crede, consideravo materiale di riflessione tutto quello che leggevo.
    Nonostante tutto ordino lo scarico completo Akrapovic in titanio ed il tutto arriva puntuale in tre giorni, grazie al mio fornitore ufficiale che mi supporta nell'allestire la moto per il prossimo campionato.
    Inizio a consultare ancora più approfonditamente la questione scarico racing e centralina con tutti che dicono la stessa cosa, attenzione devi mappare la centralina originale (cosa impossibile) oppure vai a spendere 6000 euro di M Calibration Kit della Alpharacing ed allora sfrutti lo scarico e tutte le peculiarità della moto... bene siamo di nuovo nel limbo di BMW!!!
    Ma io procedo per la mia strada e monto lo scarico racing ugualmente anche perchè confortato dai seguenti video che dimostrano che c'è chi o ha montato prima di me senza problemi e senza dover acquistare il kit Alpharacing.
    Ecco i video:

    https://www.youtube.com/watch?v=_-E4w8JdNPs
    https://www.youtube.com/watch?v=YzIPin66ECE&t=1s
    https://www.youtube.com/watch?v=9T7Jm51vSL0
    https://www.youtube.com/watch?v=LC76HqE9khc
    https://www.youtube.com/watch?v=1VVmzpjdD9w&t=729s
    https://www.youtube.com/watch?v=Yl5Pn_ze0ww
    https://www.youtube.com/watch?v=VWkrVVuMpWY
    https://www.youtube.com/watch?v=O326CRn89o0
    https://www.youtube.com/watch?v=YwoZ6WCzG5A

    e vi assicuro che ce ne sono tantissimi altri in giro, ma su questo ci torneremo...

    Nel frattempo leggo in giro ancora qualche forum: "si accende la spia motore", "la centralina va in protezione", "rompi il motore", ed altre cose da terrorismo psicologico... di tutto ciò sono certo di una sola cosa: la moto si è smagrita parecchio, ma come da prova del 2° video che vi ho postato in alto, la moto al banco avrebbe guadagnato dai 7 ai 11 CV in più.
    Intanto io mi faccio la diagnosi in casa con il GS911 e cavo adattatore da multipin a connettore OBD (nonostante i guru avessero sempre affermato che il GS911 non avendo la S1000RR 2019 in libreria, non avrebbe letto i parametri.
    Falso, collegata e letto tutto!!
    Bene siamo alla prova in pista, vado prima a Cremona ed effettivamente dopo qualche giro la moto va in protezione, si accende un bel warning a tutto schermo e si procede a bassa velocità sino ai box. La spia motore resta accesa, ma se spegni il quadro e fai ripartire subito dopo la moto, questa riprende a pieno regime. Io per scrupolo cancello l'errore con la diagnosi e giro ancora in pista. Morale in tutto il pomeriggio mi è accaduto 2 volte. Vabè dico allora un fondo di verità c'è, ma a me la moto è piaciuta molto e tutto sommato si è compartata bene.
    Intanto non mi spiego allora i video che vi ho postato precedentemente, ovvero nessuno di questi rappresenta il problema evidenziato.
    Vabè altra pista, Mugello, pronti via, non finisco nemmeno il 2° giro, ed ecco la spia motore accendersi e centralina in protezione, si procede a rilento ed in box cancello l'errore. Il 2° turno tutto bene, giro tranquillo, avverto dei vuoti dovuti alla carburazione non ottimale, ma la moto si comporta bene. 3° turno, si presenta nuovamente il problema spia... dico vabè le cose stanno così!!!
    Carico la moto e torno a casa... ma i dubbi sono sempre gli stessi, mi chiedo, ma può essere che in ciò che si vede nei video, non si evidenzia la necessità di fare qualcosa alla centralina?
    Intanto rileggo attentamente tutti i post i di questo forum, attinenti la centralina della S1000RR 2019 e leggo di cose apocalittiche tipo: "attenzione se provate a mappare la centralina, questa si blocca e dovrete andare in concessionaria" (nota di uno dei più famosi preparatori BMW in Italia), altri dicono altrove "attenzione si bucano i pistoni" e cose simili... ed a me continuano a girare in testa le affermazioni dei video.
    Inoltre facendo qualche telefonata ai soliti personaggi che in passato si sono occupati di "aprire" le centraline delle versioni precedenti, sembrerebbe che nessuno abbia ancora fatto lavori simili a questa moto.
    Ma siccome orami a me frulla in testa la questione scarico racing e di acquistare 6000 euro di elettronica aggiuntiva, proprio non mi va, nelle varie conversazioni web leggo di Mototronik, la quale indica come fattibile la possibilità di poter caricare in centralina una mappa racing, mettendo al banco la moto e di lavorare in modo tale che possano essere disattivate le letture delle sonde lambda e tutta quella serie di controlli che metterebbero in condizioni di protezione la centralina. Aggiunge una affermazione forte, subito dopo il mio intervento "dubbioso" in merito alla fattibilità (riportando i contenuti delle conversazioni telefoniche con i grandi guru sull'argomento), ovvero replica dicendo: ma ti pare possibile che si riesce a mappare centraline di auto da 300.000 euro e non si riesce a mappare una centralina di serie Bosch di una BMW? è questione di attrezzatura!!!
    I guru, suggeriscono solo una cosa, ovvero rimontare 13Kg di collettore e scarico originale e girare in pista così!!
    A questo punto i dubbi sono forti!!! ma come!! altrove si fa, altrove funziona e qui invece abbiamo questo problema...
    Io di montare i collettori originali non ho voglia, ma intanto una soluzione va trovata e seppure Mototronik mi ha rassicurato sulla fattibilità della cosa, ci separano 800/900 km di distanza.
    Lascio aperto questo post... a tutte le considerazioni, ma una cosa è certa, inizia una nuova era di business per i guru della centraline che faranno "cartello" e intanto si organizzano su quanto chiedere per interventi di normale routine!!!
    Ah dimenticavo, certo esiste anche la chimera kit HP che però BMW non smentisce, ma nemmeno conferma, eh già c'è prima da vendere un paio di kit Alpharacing a 6000 euro!!
    ...ai posteri l'ardua sentenza!!

    p.s. non finisce qui... la storia continua, ma è bella la "suspence"

    Tonycrux

  • #2
    Molto interessante. Tienici aggiornati

    Comment


    • #3
      Ero a un passo da ordinare il kit hp, ma preferisco vivermi questo momento suspense

      Comment


      • #4
        Grazie...

        Comment


        • #5
          Quando puoi continua

          Comment


          • #6
            Come quote ,invece come ti trovi?

            Comment


            • #7
              bel report, facci sapere poi come continuerà questa tua nuova avventura in bocca al lupo
              ...sempre nei nostri cuori...

              Comment


              • #8
                Bellissimo articolo, Tony.
                Grazie, facci sapere il seguito.

                Comment


                • #9
                  Se é una fiaba...c´era una volta una bmw [...] ci aspettiamo un finale con "e vissero felici e contenti"

                  Bravo Tonycrux

                  Comment


                  • #10
                    Mi segno
                    sigpicNo signor agente, non stavo correndo è che la moto romba:gaen:

                    Comment


                    • #11
                      Attendere prego!
                      :guerra:

                      Comment


                      • #12
                        Bell'intervento, aspettiamo la conclusione a breve ma intanto domando, non è che ha già tutte le magagne della Euro 5 antiintrusione-alterazione-manipolazione cazzi e mazzi?

                        Perché immagino che tutto si fa, ma se è come per le auto davvero ormai lo fanno in pochi, i guru veri si contano in due o tre in Italia, tutti gli altri ex guru o normali preparatori acquistano il pacchetto da questi.

                        "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

                        Comment


                        • #13
                          Ok... giusto per dare un pò di "pepe" in più alla discussione, premettendo che la versione 2019 è "ancora" euro 4, vi chiederei: ma in realtà noi utenti "medi" che magari partecipiamo a qualche trofeo nazionale (escluso CIV), di cosa abbiamo davvero bisogno da questa moto? poniamoci davvero questa domanda... nel senso che a parte la carburazione (fattore importantissimo) nel caso in cui si monti uno scarico completo, di quale altra diavoleria abbiamo bisogno, oltre alle funzioni che da cruscotto/dashboard riusciamo a settare? insomma voglio dire abbiamo:
                          - controllo della coppia su vari step
                          - intervento del freno motore su vari step (si certo il plus sarebbe poterlo impostare per ogni marcia, come da calibration kit, ma ritengo utile solo in caso di competizioni)
                          - anti impennamento su vari step
                          - regolazione +7 e -7 del traction control
                          - intervento dell'ABS, addirittura disinseribile
                          - DDC con set-up forcella e mono (fate conto che normalmente chi fa le gare smonta tutto e mette cartuccia/forcella e mono con set-up manuale)
                          Voglio dire in passato tutto questo era fattibile con calibration-kit, oggi è disponibile da interfaccia dashboard, per cui ritengo che a parte anticipo/iniezione, la moto in configurazione racing (scarico completo), va alla grande. Vi dico anche che pur avendo in passato smanettato con Calibration kit2-3, vi assicuro che la carburazione quasi mai (per non dire mai) è stata toccata... e vi garantisco che con la mia HP4 al Mugello ho avuto spesso le velocità più alte (la max 312 km/h).
                          Si interveniva solo sui parametri che oggi sono disponibili di "serie"... per cui siamo tutti d'accordo che il problema si restringe alla carburazione? certo se poi mi risponde Sykes, mi manda a quel paese... e se lo si risolvesse in modo "semplice"? ricordatevi i video che vi ho postato nel primo post di apertura... vi lascio riflettere!!

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by Tonycrux View Post
                            Ok... giusto per dare un pò di "pepe" in più alla discussione, premettendo che la versione 2019 è "ancora" euro 4, vi chiederei: ma in realtà noi utenti "medi" che magari partecipiamo a qualche trofeo nazionale (escluso CIV), di cosa abbiamo davvero bisogno da questa moto? poniamoci davvero questa domanda... nel senso che a parte la carburazione (fattore importantissimo) nel caso in cui si monti uno scarico completo, di quale altra diavoleria abbiamo bisogno, oltre alle funzioni che da cruscotto/dashboard riusciamo a settare? insomma voglio dire abbiamo:
                            - controllo della coppia su vari step
                            - intervento del freno motore su vari step (si certo il plus sarebbe poterlo impostare per ogni marcia, come da calibration kit, ma ritengo utile solo in caso di competizioni)
                            - anti impennamento su vari step
                            - regolazione +7 e -7 del traction control
                            - intervento dell'ABS, addirittura disinseribile
                            - DDC con set-up forcella e mono (fate conto che normalmente chi fa le gare smonta tutto e mette cartuccia/forcella e mono con set-up manuale)
                            Voglio dire in passato tutto questo era fattibile con calibration-kit, oggi è disponibile da interfaccia dashboard, per cui ritengo che a parte anticipo/iniezione, la moto in configurazione racing (scarico completo), va alla grande. Vi dico anche che pur avendo in passato smanettato con Calibration kit2-3, vi assicuro che la carburazione quasi mai (per non dire mai) è stata toccata... e vi garantisco che con la mia HP4 al Mugello ho avuto spesso le velocità più alte (la max 312 km/h).
                            Si interveniva solo sui parametri che oggi sono disponibili di "serie"... per cui siamo tutti d'accordo che il problema si restringe alla carburazione? certo se poi mi risponde Sykes, mi manda a quel paese... e se lo si risolvesse in modo "semplice"? ricordatevi i video che vi ho postato nel primo post di apertura... vi lascio riflettere!!
                            in teoria non servirebbe nulla. L'unica questione è se l'elettronica di serie, a parte i parametri impostabili, funzioni perfettamente anche in uso spinto su pista proprio come logiche di intervento. Infatti le case spesso propongono centraline(o solo firmware) (aprilia aveva la centralina denominata stock mi pare, yec, yoshimura ecc) con mappature e controlli impostati completamente in modo diverso (solitamente più liberi/precisi) rispetto alla versione stradale. Anche bmw forse sulla vecchia aveva qualcosa di simile

                            Comment


                            • #15
                              Scusa ma se posso riassumere:

                              - stai confermando che l'attuale ECU della 2019 non è accessibile

                              - lanci una sorta di appello perchè ritieni inconcepibile questa cosa

                              giusto?

                              Comment

                              Working...
                              X