Announcement

Collapse
No announcement yet.

[R1 09] Guida Sostituzione Pompanti Forcella

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • [R1 09] Guida Sostituzione Pompanti Forcella

    Bene, visto che sto facendo interventi abbastanza importanti sulla '09 ho pensato di rendervi partecipi postando, tanto per iniziare, una guida per la sostituzione dei pompanti della forcella.
    Naturalmente chi lo desidera potrà trarne ispirazione per limitarsi a sostituire le molle forcella, l'olio o entambe le cose.
    In verità il mio non è un upgrade ma un downgrade, infatti ho smontato il kit Ohlins per rimettere la taratura originale... naturalemte ai fini della procedura non cambia nulla.

    Iniziamo con una foto della "paziente", ritratta nei sui tempi migliori ovvero appena prima di subire questo primo intervento.


    By at 2011-03-29

    Io preferisco smontare un po' di più piuttosto che dover cristonare perchè la chiave non ci passa o non vedo cosa diavolo faccio.... per cui levo subito il vestito senza indugi.... in questo modo si evitano anche danni accidentali dovuti alle sfighe che sono sempre in agguato per chi gioca al "piccolo meccanico".
    Sull'R1 in massimo 15 minuti si toglie tutta la carenatura.


    By at 2011-03-29

    Senza stare li ad entrare troppo nei dettagli tolgo nell'ordine:

    Pinze freno (io le ho staccate del tutto perchè questa è solo la prima di una serie di modifiche ma per sostituire i pompanti si possono naturalmente lasciare dove stanno), parafango, ruota e infine la forcella.
    In teoria si dovrebbe ottenere una cosa simile a questa:


    By at 2011-03-29

    Ora mettiamo mano alla forcella. Lavorando sempre da solo mi sono organizzato (col tempo) in modo da poter fare qualsiasi operazione senza l'aiuto di nessuno, montaggio e smontaggio motori dalle moto compresi.
    Nel contempo, essendo poco più di un appassionato (non faccio il meccanico di professione insomma) quando mi è possibile cerco di arrangiarmi con gli attrezzi che ho, anche se a dire la verità per gli attrezzi ho un po' la mania.
    Naturale che per fare certe operazioni l'attrezzatura serve... in questo caso ci si può accontentare dell'attrezzo originale Yamaha per svitare il pompante (costa 60-70 euro,a farselo si spende di più) mentre per il resto mi sono industriato alla bisogna.
    L'attrezzo per comprimere la forcella non è altro che uno smontamolle riadattato, il mio è quello che commercializzava Andreani anni fa ma si può benissimo costruirlo uguale con un crick a martinetto da 20 euro e due pezzi di tubo.
    Naturalmente si puù lavorare anche solo in morsa, oppure farsi aiutare da qualcuno per comprimere la molla della forcella (in questo caso non c'è un gran precarico prima di arrivare alla vite, ma ce ne sono alcune che te le raccomando ....).
    Beh cmq io mi sono attrezzato come in foto:


    By at 2011-03-29


    By at 2011-03-29

    ....dopo aver mandato il precarico della molla a zero e aver svitato il tappo della forcella (è sempre bene allentarlo un mezzo giro quando la forcella è ancora montata sulla moto...) faccio in modo d'infilare "l'attrezzo speciale" (nel mio caso non è altro che un pezzo di alluminio fatto a U) sotto il dado da 17mm. Lo smonta forcella serve appunto a precaricare la molla senza che il carico vada sul tappo... in questo modo anche una volta tolto il dado da 17mm tutto rimarrà al suo posto.
    Avere un attrezzo di questo tipo è non solo un aiuto nello smontare, ma una vera grazia ricevuta quando c'è da rimettere insieme i pezzi... provare per credere, Guido Angeli docet...


    By at 2011-03-29

    Il passo successivo consiste nello smontare il tappo e togliere distanziale, molla ecc ecc.
    Innanzi tutto con una chiave da 17mm teniamo fermo il dado e con una da 14mm svitiamo il tappo forcella.
    Una volta sfilato il tappo togliamo di seguito il rasamento e l'astina della compressione (in questo caso è la compressione visto che è la forcella di sinistra) o quella dell'estensione (se fosse quella di destra)... solo che non è!
    Poi si svita il dado da 17mm... a mano, perchè essendo la molla precaricata dall'attrezzo basta tirare leggermente verso l'alto il pompante per liberare il dado da ogni attrito. Una volta tolto il dado il pompante scenderà verso il fodero..... lasciamo che vada, questo lo metterà al riparo da maldestre operazioni quando si andrà a liberare la molla dall'attrezzo, qualunque esso sia.
    Quando il pompante è libero si puo scaricare la molla.
    Andremo a sfilare nell'ordine:
    -Distanziale in metallo
    -Boccola in teflon
    -Molla forcella


    By at 2011-03-29

    Svuotiamo la forcella dall'olio. La mia l'avevo appena fatta (circa 1500 km) e direi che si vede: l'olio è come nuovo.
    Per gravità seguono lo spillo e la molla (che vengono premuti dall'asta nel pompante) e la rondella che c'è tra la molla forcella e il pompante.
    Raccogliamo tutto e andiamo a metterli al loro posto insieme al resto.


    By at 2011-03-29

    SMONTAGGIO POMPANTE

    E' abbastanza comune che le forcelle abbiano il pompante avvitato al piedino tramite una vite passante, queste della R1 hanno il pompante avvitato direttamemnte nel piedino tramite (presumo) una vite prigioniera.
    Il fatto curioso è che può succedere (ed è successo in diversi casi) che andando a svitare il pompante con l'attrezzo apposito ci si ritrovi con in mano solo l'asta con la taratura, mentre il fodero (chiamiamolo così) del pompante rimane nel piedino.
    Pare che Yamaha abbia esagerato con la loctite... cmq non è una tragedia, a patto -s'intende- che non smontiate il pompante per mettere una cartuccia completa... in quel caso mi sa che c'è da bestemmiare.

    Ad ogni modo... si mette il piedino in morsa e s'infila l'attrezzo per il pompante nel fodero.
    Sconsiglio vivamente di provare a svitare a mano... il pompante ha solo 4 scanalature nelle quali si aggancia l'attrezzo e non sono nemmeno un gran che profonde, quindi serve o una buona pistola ad aria compressa o una buona pistola elettrica.
    Io ho usato quella elettrica.
    Una volta che l'accoppiamento si è allentato maglio continuare manualmente... cmq in un attimo si ha in mano l'astra con la taratura.
    (il fodero del pompante è rimasto nel piedino, se fosse uscito completo si sarebbe solo trattato di aprirlo)


    By at 2011-03-29


    By at 2011-03-29

    ....con un "attrezzo" che definire poco dignitoso è un eufemismo (semplicemente un pezzo di legno forato con una fresa a tazza della misura
    appropriata e poi tagliato a metà per dargli un po' di "tiro") prendo in morsa il pompante.
    Il legno anche se non fa figo ha il pregio di resistere a fortissime sollecitazioni e di non fare danni.
    Con la chiave allento il dado alla base del pompante, poi infilo un pezzo di filo da legatura per essere certo di non perdere la sequenza delle lamelle mentre le sfilo.
    Come ho detto in apertura il mio è un downgrade per cui sto sfilando la taratura Ohlins... se anche qualcosa va storto è cmq possibile tentare di risalire alla giusta sequenza grazie al manuale che c'è nella scatola del kit.
    Purtroppo però se si mischiano le lamelle della taratura originale non c'è nulla da fare perchè nel manuale di officina non c'è scritto niente, in quanto Yamaha da solo il pompante completo e non i singoli pezzi.
    Quindi.... occhio.
    Una vosta sfilata la taratura Ohlins la sostituisco con quella originale, sempre facendo attenzione a non combinare casini.
    Una volta infilato tutto il gruppo idraulico si rimette il dado avendo cura di stringere alla coppia specificata.
    Personalemnte non amo il frenafiletti per cui non ho messo nulla, sarebbe cmq raccomandato farne uso... a voi la scelta se farne uso o meno e ai posteri l'ardua sentenza.


    By at 2011-03-29

    Non rimane che infilare di nuovo l'asta del pompante nella forcella, naturalmente non prima di aver pulito tutto quanto a regola d'arte.
    Anche per l'accoppiamento in alluminio asta pompante/fodero pompante è consigliato usare il frenafiletti; mandare a battuta e poi serrare alla coppia
    specificata con l'attrezzo specifico.
    A seguire la rondella dove appoggerà la molla.
    Ora non rimane che mettere l'olio e rimettere insieme i pezzi...

    RICOMPOSIZIONE

    Prepariamo tutti i rimasugli della forcella belli puliti e cominciamo.

    Innanzi tutto sempre con un attrezzo autocostruito in quattro e quattr'otto (una vite di banco con un manicotto a doppia filettatura)
    aggancio il pompante in modo da poterlo manovrare agevolmente.


    By at 2011-03-29

    Adesso si può mettere l'olio. Livello 120 con la forcella tutta chiusa... i manuali solitamente danno sia la quantità che il livello olio, quello che conta è sempre il livello per via che (nel caso non si apra tutta la forcella) non si può mai sapere quanto ne è stato veramente tolto.
    Oltretutto quando ci si basa solo sulla quantità si finisce sempre per rovesciare accidentalmente il contenitore dell'olio, per cui diventa impossibile sapere quanto se ne è messo
    Io mi sono fatto un semplice attrezzo come si vede in foto ma si può usare tranquillamente un normalissimo metro...
    Prima di fare il livello definitivo è necessario assicurarsi che il pompante della forcella sia pieno, facendolo salire e scendere ripetutamente.... un po' come si fa con le ragazze, ma in quel caso generalmente ci si accerta di non averle..... riempite


    By at 2011-03-29

    Una volta a posto col livello si va a rimontare il tutto, posizionando la forcella sull'attrezzo per comprimere la molla.
    La prolunga del pompante servirà a estenderlo dopo aver compresso la molla.
    Quindi:
    -Molla dello spillo e spillo.
    -Molla della forcella, attenzione al verso... la parte più stretta va in alto.
    -Boccola di teflon.
    -Distanziale metallico.

    Sollevare il pompante e avvitare fino in fondo il dado da 17mm.
    Comprimere la molla e infilare l'attrezzo a "U" tra il distanziale in metallo e il dado da 17mm.
    Infilare l'asta della regolazione idraulica e il rasamento.


    By at 2011-03-29

    A questo punto prendere il tappo, aprire tutti gli scatti della regolazione e poi chiuderla di circa 30 click (in verità il numero non è così importante, nella mia erano 31, in altre sono 30... in altre 32... quello che importa è che la regolazione lavori tutta)

    Avvitare il tappo a mano fino a quando si blocca... se avete avuto cura di avvitare il dado da 17 fino alla fine del filetto dell'asta,
    il tappo ora si sarà bloccato contro l'asta della regolazione idraulica che a sua volta ha chiuso tutto lo spillo: in questa posizione pertanto l'idraulica è tutta chiusa.
    Ora si deve avvitare il dado da 17mm quel tanto che basta per andare in battuta col tappo.
    Fatto questo io generalmente torno indietro di uno scatto con la regolazione idraulica in modo da laciare un minimo
    di gioco tra l'asta e lo spillo.... poi stringo il dato da 17mm contro il tappo (e non viceversa)... in questo modo il tappo rimane fermo nella sua posizione ed è il dado da 17 che si avvicina al tappo fino a bloccarlo.
    Se tutto è andato liscio andando ad aire sulla regolazione idraulica troverò ancora quell'ultimo scatto che ho tolto per prudenza prima di stringere il tutto.

    Non rimane che sfilare l'attrezzo a U, togliere l'attrezzo che comprime la molla e avvitare il tappo sul fodero della forcella.

    Done.

    Posso assicurare che scriverlo prende molto più tempo che farlo....
    Last edited by Time_Bandit; 30-03-11, 02:43.

  • #2
    Ottima guida Mauro, non si poteva fare di meglio..... intanto grazie tante da parte mia
    ne farò tesoro!!!

    Comment


    • #3
      Originally posted by pelison View Post
      Ottima guida Mauro, non si poteva fare di meglio..... intanto grazie tante da parte mia
      ne farò tesoro!!!
      Ciao Diego... grazie
      Beh la forcella della '07 è un po' più complicata di quella della '09 avendo la doppia regolazione per ogni stelo ma cmq in massima parte la procedura è la stessa!

      Comment


      • #4
        Ottima guida; Io per comprimere la molla uso un sistema un pò rozzo ma funzionale cioè piedino in morsa e due barre filettate. E' un pò lungo da fare ma tanto 1/2 volte all'anno non mi faccio fretta.
        http://mototravellers.com

        Comment


        • #5
          Originally posted by KneeSlider View Post
          Ottima guida; Io per comprimere la molla uso un sistema un pò rozzo ma funzionale cioè piedino in morsa e due barre filettate. E' un pò lungo da fare ma tanto 1/2 volte all'anno non mi faccio fretta.
          ....mi ricordo che avevi postato una foto tempo fa.. pure io facevo qualcosa di simile prima di costruirmi lo smontamolle!

          Comment


          • #6
            Bellissima guida....devo farmi assolutamente lo spingimolla..io faccio senza aiutandomi con la bocca e con la coscia....praticamente un contorsionista!

            Permettimi di aggiungere ....se volete togliere con certezza tutto il pompante compreso il suo fodero......si deve riscaldare il piedino con un phon industriale....poi si da un colpo (leggero ma secco) sull'asta smonta pompante e si svita....per ultimo....se invece viene tutto il pompante compreso il fodero e si deve accedere al solo gruppo valvole io uso un tubo del radiatore in gomma....
            ** No trees were harmed by the transmission of this message. However a few

            million electrons were temporarily inconvenienced.**



            GRATIS SPAZIO HARD DISK SUL WEB click qui

            POTERE DEL FORUM

            Comment


            • #7
              Originally posted by jetpipe View Post
              Bellissima guida....devo farmi assolutamente lo spingimolla..io faccio senza aiutandomi con la bocca e con la coscia....praticamente un contorsionista!

              Permettimi di aggiungere ....se volete togliere con certezza tutto il pompante compreso il suo fodero......si deve riscaldare il piedino con un phon industriale....poi si da un colpo (leggero ma secco) sull'asta smonta pompante e si svita....per ultimo....se invece viene tutto il pompante compreso il fodero e si deve accedere al solo gruppo valvole io uso un tubo del radiatore in gomma....
              ........
              Fatti fare una foto alla prima sostituzione molla (o ci riesci da solo? Se usi bocca e coscia le mano sono libere!) ....e postala sul forum... sono proprio curioso di vederti all'opera!!!

              Comment


              • #8
                Non si vedono le foto
                Accetto regole DDG

                Comment


                • #9
                  Originally posted by mindfulness View Post
                  Non si vedono le foto
                  .......colpa di quei simpaticoni di imageshack....

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by Time_Bandit View Post
                    .......colpa di quei simpaticoni di imageshack....
                    e come si può fare?
                    In moto si muore, è vero...ma non esiste modo migliore x vivere il tempo che ci è concesso..e se ancora non lo avete capito...beh, lasciate perdere, non lo capirete mai...
                    motociclisti,strana....meravigliosa gente....
                    Thanks to
                    Maxmoto Blog CBF 600 S & Icy.

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by drako View Post
                      e come si può fare?
                      .....non saprei.... immagino si debba rifare il post...

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by Time_Bandit View Post
                        .....non saprei.... immagino si debba rifare il post...
                        ma le foto le hai ancora?
                        Accetto regole DDG

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by mindfulness View Post
                          ma le foto le hai ancora?
                          Beh certo che si!

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by Time_Bandit View Post
                            Beh certo che si!

                            allora non dovrebbe essere complicato... dovrebbe essere sufficiente caricare le foto su un sito diverso rispetto a image... no?
                            Accetto regole DDG

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by mindfulness View Post
                              allora non dovrebbe essere complicato... dovrebbe essere sufficiente caricare le foto su un sito diverso rispetto a image... no?
                              Si certo... appena ho tempo provvedo!

                              Comment

                              Working...
                              X