Announcement

Collapse
No announcement yet.

cosa posso aspettarmi dai cerchi piu leggeri??

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • cosa posso aspettarmi dai cerchi piu leggeri??

    ora che x questa stagione i giochi sono fatti .... ho un chiodo fisso, ho pronto da montare il set di cerchi che babbo natale mi ha consegnato in anticipo cosa ci si puo aspettare come miglioramento della ciclistica della moto, dalla guidabilità e dal rendimento in generale???? bisognerà modificare l assetto???dovro abituarmi come fosse un altra moto????e ovvio che il motto ..provare x credere...è la miglior risposta...ma chiedo lumi a chi ci è gia passato e l inverno e lungo e con la moto pronta con questi gioielli la bella stagione è ancora piu lontana....e la mente frulla.....aaaahh dimenticavo 2 kiletti sulle masse in rotazione e non sospese......
    finita la stagione ...ora in letargo.....

  • #2
    quindi carbonio?



    fossero stati dei forgiati o in magnesio ti avrei detto <<cambiare assetto-ma de che?>>...ma se parliamo di carbonio, IMHO qualcosa dovresti spippolare sui registri...

    Comment


    • #3
      ...carbonio???? no.... cioe non saprei nel senso che ho dei dubbi non di resistenza o resa ma sul fatto che la lega metallica aiuta la gomma a rimanere piu calda scaldandosi appunto anche il cerchio, il carbonio invece non lavora cosi e non so se x le gomme tengono conto anche di questo in sviluppo mescole,quindi ho optato x i classici in lega......questi pero non sono proprio classici....anzi direi unici ....ma questa è un altra storia
      finita la stagione ...ora in letargo.....

      Comment


      • #4
        Originally posted by manliogixxer View Post
        ...carbonio???? no.... cioe non saprei nel senso che ho dei dubbi non di resistenza o resa ma sul fatto che la lega metallica aiuta la gomma a rimanere piu calda scaldandosi appunto anche il cerchio, il carbonio invece non lavora cosi e non so se x le gomme tengono conto anche di questo in sviluppo mescole,quindi ho optato x i classici in lega......questi pero non sono proprio classici....anzi direi unici ....ma questa è un altra storia
        no, secondo me, al di là della resa estetica (anch'io adoro i forgiati, ho montato I galespeed su Zx12r e Hayabusa) non devi toccare nulla allora a livello di sospensioni...forse, giusto giusto se hai sospensioni con la possibilità di regolare alte</basse velocità, MAGARI puoi fare qualche tentativo , ma si risolverà al massimo con un paio di click qua, un paio di click là...

        Comment


        • #5
          appurato il click qua e la in tutto il resto come cambia la moto? e questo che penso continuamente piu agile ?piu precisa? piu reattiva e scorbutica nelle reazioni?piu difficile da guidare al limite o ti facilita i tempi in pista o meno fatica ma stessi tempi?amletico...to be..or not to be?
          finita la stagione ...ora in letargo.....

          Comment


          • #6
            Originally posted by manliogixxer View Post
            appurato il click qua e la in tutto il resto come cambia la moto? e questo che penso continuamente piu agile ?piu precisa? piu reattiva e scorbutica nelle reazioni?piu difficile da guidare al limite o ti facilita i tempi in pista o meno fatica ma stessi tempi?amletico...to be..or not to be?
            Un cerchio "racing" oltre ad essere più leggero ha la massa vicino al fulcro che lo fa essere ancora "più leggero", passami la forzatura... cioè il cerchio al di là del suo peso (che è comunque inferiore) avrà un impatto sulla dinamica della moto relativamente più marcato.

            Cosa cambia? Il cerchio fa parte delle c.d. masse non sospese (da wikipedia: la massa non sospesa viene considerata deleteria, dato che conferisce un inerzia nella risposta dall'apparato di sospensione e ammortizzazione del veicolo, il che può conferire una minore tenuta di strada dato che tale inerzia può generare un distacco della ruota dal suolo.
            Per queste sue caratteristiche si cerca di ridurla il più possibile) e cioè di quegli "oggetti" che vanno direttamente accelerarti e frenati e con la loro inerzia possono alterare l'equilibrio del mezzo... dunque se sono più leggeri, l'inerzia cala e si ha una migliore accelerazione ma anche una migliore frenata. L'accentramento e la diminuzione delle masse porta inoltre altri benefici in termini di guida, garantendo una maggiore velocità e rigore nell'eseguire gli ordini... cioè la moto gira prima e più facilmente.

            Questa è tutta la teoria... poi in pratica con i cerchi delle moto moderne, già leggeri, i benefici percepiti sono inferiori anche se indubbiamente ci sono.
            Tempi alla mano, un cerchio "giusto" può far guadagnare teoricamente molto...
            Last edited by xsandrox; 18-11-11, 03:41.

            Comment


            • #7
              Il contro e' che se non sono I bst in carbonio che puoi lanciarli a terra e non subiscono danni, quelli in alluminio o magnesio sono un po' debolucci .

              Comment


              • #8
                Basta anche un cordolo preso con decisione che cedono leggermente .

                Comment


                • #9
                  Originally posted by DAXENOX View Post
                  Basta anche un cordolo preso con decisione che cedono leggermente .
                  Non so il magnesio, ma il FORGIATO in alluminio è PIU' resistente del fuso. Lo ha spiegato MiKiFF un botto di volte a livello fisico...Ovvio non deve pesare LA META' del corrispettivo fuso...e infatti, il risparmio di peso sul forgiato è sempre minimo...ma cambia l'inerzia, poichè il peso è tutto nel mozzo e le razze molto sottili......

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by manliogixxer View Post
                    ...carbonio???? no.... cioe non saprei nel senso che ho dei dubbi non di resistenza o resa ma sul fatto che la lega metallica aiuta la gomma a rimanere piu calda scaldandosi appunto anche il cerchio, il carbonio invece non lavora cosi e non so se x le gomme tengono conto anche di questo in sviluppo mescole,quindi ho optato x i classici in lega......questi pero non sono proprio classici....anzi direi unici ....ma questa è un altra storia
                    Giusto per sfatare un'altra leggenda, tutte le Aprilia ufficiali 125 e 250 montavano cerchi in carbonio....

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by DAXENOX View Post
                      Il contro e' che se non sono I bst in carbonio che puoi lanciarli a terra e non subiscono danni, quelli in alluminio o magnesio sono un po' debolucci .
                      Credo che qualcuno ci abbia visto all'EICMA lanciare i cerchi in carbonio Dymag. Quelli in magnesio mi sono invece caduti da 30cm e il baffo del canale si è leggermente piegato

                      Comment


                      • #12
                        Dipende da quanto più leggeri sono rispetto agli attuali, comunque un cerchio più leggero ha un effetto giroscopico inferiore quindi la moto sterzerà meglio, accelererà meglio e frenerà meglio, in una parola qualsiasi "cambiamento di stato del corpo in movimento" avrà un miglioramento/richiederà meno forza o parità di forza applicata avverrà più rapidamente; quanto questo poi sia avvertibile nella guida, dipende dalla differenza di peso, alcune cose, come miglioramenti in accelerazione od in frenata, sono rilevabili solo strumentalmente.
                        Io quando ho messo i BST ho sentito molta differenza nei cambi di direzione e nella fatica in meno nel condurre la moto nel mio solito giretto del sabato pomeriggio (200 km di passi appenninici ). In pista poi, la differenza è abissale (ma io ti parlo de confronto alluminio fuso- BST che pesano 5 kg in meno degli orginali).
                        Ah, dimenticavo, non è vero che il carbonio faccia scaldare la gomma, il carbonio non conduce calore e quindi casomai è il contrario, al massimo non dissipa (calore...), ma anche queste sono tutte fisime dei detrattori dei cerchi in carbonio....
                        sigpic

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by xsandrox View Post
                          Un cerchio "racing" oltre ad essere più leggero ha la massa vicino al fulcro che lo fa essere ancora "più leggero", passami la forzatura... cioè il cerchio al di là del suo peso (che è comunque inferiore) avrà un impatto sulla dinamica della moto relativamente più marcato.

                          Cosa cambia? Il cerchio fa parte delle c.d. masse non sospese (da wikipedia: la massa non sospesa viene considerata deleteria, dato che conferisce un inerzia nella risposta dall'apparato di sospensione e ammortizzazione del veicolo, il che può conferire una minore tenuta di strada dato che tale inerzia può generare un distacco della ruota dal suolo.
                          Per queste sue caratteristiche si cerca di ridurla il più possibile) e cioè di quegli "oggetti" che vanno direttamente accelerarti e frenati e con la loro inerzia possono alterare l'equilibrio del mezzo... dunque se sono più leggeri, l'inerzia cala e si ha una migliore accelerazione ma anche una migliore frenata. L'accentramento e la diminuzione delle masse porta inoltre altri benefici in termini di guida, garantendo una maggiore velocità e rigore nell'eseguire gli ordini... cioè la moto gira prima e più facilmente.

                          Questa è tutta la teoria... poi in pratica con i cerchi delle moto moderne, già leggeri, i benefici percepiti sono inferiori anche se indubbiamente ci sono.
                          Tempi alla mano, un cerchio "giusto" può far guadagnare teoricamente molto...



                          interessante direi .....approfondendo quindi ...posso aspettarmi anche percorrenze migliori in quanto a velocita o solo in facilita fisica ma alla stessa velocita di prima? e le uscite qualcuno dice che e come accorciare un po i rapporti cioe un motore piu pronto.......paranoie invernali da attesa del test in pista....
                          finita la stagione ...ora in letargo.....

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by Nostradamus View Post
                            Dipende da quanto più leggeri sono rispetto agli attuali, comunque un cerchio più leggero ha un effetto giroscopico inferiore quindi la moto sterzerà meglio, accelererà meglio e frenerà meglio, in una parola qualsiasi "cambiamento di stato del corpo in movimento" avrà un miglioramento/richiederà meno forza o parità di forza applicata avverrà più rapidamente; quanto questo poi sia avvertibile nella guida, dipende dalla differenza di peso, alcune cose, come miglioramenti in accelerazione od in frenata, sono rilevabili solo strumentalmente.
                            Io quando ho messo i BST ho sentito molta differenza nei cambi di direzione e nella fatica in meno nel condurre la moto nel mio solito giretto del sabato pomeriggio (200 km di passi appenninici ). In pista poi, la differenza è abissale (ma io ti parlo de confronto alluminio fuso- BST che pesano 5 kg in meno degli orginali).
                            Ah, dimenticavo, non è vero che il carbonio faccia scaldare la gomma, il carbonio non conduce calore e quindi casomai è il contrario, al massimo non dissipa (calore...), ma anche queste sono tutte fisime dei detrattori dei cerchi in carbonio....


                            e il crono cosa dice c'è margine plausibile a pari impegno(manico)o poi ci vuole molto di tuo per farli rendere?......sul carbonio ho detto proprio quello che dici tu
                            finita la stagione ...ora in letargo.....

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by manliogixxer View Post
                              e il crono cosa dice c'è margine plausibile a pari impegno(manico)o poi ci vuole molto di tuo per farli rendere?......sul carbonio ho detto proprio quello che dici tu
                              Io non ho fatto test in tal senso, so che il Tean NCR li ha provati al Mugello su una Ducati ed hanno avuto un miglioramento di 2 secondi!!!!
                              Corsetti di Motosprint li provò a suo tempo su una MV F4 a Calafat in Spagna e con i BST girò in 1,5 secondi in meno della moto standard.
                              La RAM sempre a Calafat fece delle prove anche con un Ducati ed una GSXR e mediamente con i BST le moto avevano una velocità più elevata da 4 a 6 Km/h e giravano più forte di 1-1,2 sec.

                              Come regolazioni non serve toccare nulla, a parte indurire un pelo l'ammortizzatore di sterzo che inizialmente diventando molto reattivo può generare qualche indecisione, poi ci si adegua, basta tirare meno sui manubri...
                              BST carbon wheels results, Calafat track MasterBike week, tests by RAM, Race Applications Monaco
                              Last edited by Nostradamus; 18-11-11, 23:40.
                              sigpic

                              Comment

                              Working...
                              X