Announcement

Collapse
No announcement yet.

Armine, Gucci e l'ipocrisia su Instagram....

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Armine, Gucci e l'ipocrisia su Instagram....

    ....se non fai la sexy nessuno ti fila.


    di Ray Banhoff 1 settembre 2020


    Vi hanno ingozzato di Naomi, Evangelista, Bella Hadid, Schiffer e adesso è normale che Armine Harutyunyan non aggradi i gusti del pubblico. Ma le offese sono da mentecatti. Così come da mentecatte è apparire su Instagram per forza in pose sexy e provocanti come fanno ormai TUTTE.



    Partiamo da un fatto, chi insulta sui social la modella armena Armine Harutyunyan è un mezzo analfabeta funzionale. C’è da averne pietà. Come è un fatto che la modella sia agli antipodi di ogni canone estetico con cui la moda, il cinema etc ci hanno ingozzato da sempre. Cosa vi aspettavate? Cresci con Naomi, la Evangelista, Bella Hadid, la Schiffer e poi ti ritrovi lei, è normale che non aggradi i tuoi gusti.

    Purtroppo la filosofia di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, è fin troppo “alta” per un utente che va a scrivere offese nel profilo di una ventitreenne. Qualsiasi filosofia è alta in un contesto di click e like. Gucci ha capito che l’era dei belloni ha rotto le scatole e da tempo sta cavalcando questo filone di freak. C’è chi si esalta con questo, chi lo vede come una mossa di marketing. Adesso passiamo oltre.

    Il tema sono i social. I social e la bellezza. Come mai l’utente medio va a blastare Armine?

    Apro Instagram. Nei suggerimenti mi appaiono ragazzine col culo di fuori che hanno un milione di follower. Vado a vedere la loro pagina e mi sembrano sempre la stessa ragazza.

    Tatuata, perfetta, al sole, in posti top, con la bocca socchiusa e ammiccante in delle pose che definirei da “escort”. Non andiamoci leggeri, diciamo le cose come stanno. Gli account di queste ragazzine che diventano influencer, modelle o chissà cosa, sembrano una pagina di pubblicità su un sito di escort. Il loro atteggiamento è quello, la loro dinamica seduttiva, i commenti che ricevono, tutto il loro successo è basato su quanto più ti intrigano. Emrata docet. Se non si mostrano in pose seduttive, nessuno se le fila. Se non si spogliano idem. E se non sei come loro, nessuno si filerà te.

    Quindi nel 2020, col body shaming, la parità di genere, le quote rosa, le cause femministe, possiamo dire che se sei brutto, non andrai da nessuna parte (vale anche per gli uomini). Fa male, ma è così. Cesse con un milione di follower in costume a pecora non ne ho ancora viste.

    Poi ci sono le donne impegnate, quelle che si definiscono “attiviste”, femministe, che non fanno altro che parlare di cazz0 come le mie compagne di classe in terza liceo, che farsi vedere mezze nude rivendicando la libertà di farlo (giustissima a mio avviso), che si divertono a mostrare vibratori e parlare di squirting e orgasmi vaginali ma che non gli puoi dire che anche loro stanno un po’ sessualizzando il loro corpo per farsi notare, quelle che si battono per gli asterischi al posto della coniugazione femminile/maschile di un aggettivo.

    Ma dove succede questo? Nella vita di tutti i giorni? No, nel telefono. Nei tweet, negli status, nei post.

    I social sono il tema, li tutto dura troppo poco. Le donne avevano bisogno di ribellarsi a secoli di sottomissione maschile e io sono con loro in questa battaglia. La parità è un diritto. Ma questa roba che vedo su Instagram non c’entra niente con la parità di genere, è solo una messa in mostra caciarona e rizzacazzi per una corsa al successo. La tristezza è che una frase come questa non si può scrivere altrimenti ti tiri addosso menate infinite, offese, minacce di morte, ti ritrovi la bacheca impestata di insulti con una rabbia che è innaturale, pompata dal bisogno di mostrarsi, dalla voglia di rivendicare un'appartenenza, dalla noia che solo online si prova in misura così vasta.

    Il problema non sono nemmeno i profili di queste “influencer”. Ben vengano, il problema è tutta la morale che ci viene fatta sopra, il doverli spacciare per emancipazione. Questo si, è il vero peccato mortale.

    Fonte mowmag.com

    92 minuti di applausi non bastano.




  • #2
    Concordo pienamente
    E ora tutte a sgonfiarsi il silicone
    Che poi secondo me sta ragazza è molto più fine elegante intrigante di tante rifattone imbarazzanti che si vedono in giro!

    Comment


    • #3
      Originally posted by MikyRacing View Post
      Che poi secondo me sta ragazza è molto più fine elegante intrigante di tante rifattone imbarazzanti che si vedono in giro!
      Si è vero.. Magari c`è da farci un po l`occhio all' inizio eh
      Ma è così!
      "La moto non è solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perché è una cosa troppo bella per non avere un'anima."

      Comment


      • #4
        Originally posted by LucaDB6 View Post

        Si è vero.. Magari c`è da farci un po l`occhio all' inizio eh
        Ma è così!
        Esatto che poi non è della nostra cultura e non rientra nelle bellezze mediterranee a cui siamo abituati...

        Comment


        • #5
          A me proprio non frega un chezz se questa sia bella o brutta, saranno fatti suoi e di chi se la tromba, no?!

          Comment


          • #6
            Originally posted by Simona199 View Post
            A me proprio non frega un chezz se questa sia bella o brutta, saranno fatti suoi e di chi se la tromba, no?!
            Hahahahahhahahahha sempre la più diplomatica

            Comment


            • #7
              Originally posted by MikyRacing View Post

              Hahahahahhahahahha sempre la più diplomatica
              Non sono affatto diplomatica , semplicemente mi faccio i fattacci miei da sempre ah ah

              Comment


              • #8
                Mah... io sta cosa del difenderla a ogni costo non la capisco, mi spiego, giustissimo difenderla se viene offesa pesantemente, meno lo è dire che è una icona di bellezza, è oggettivamente brutta anche se non fosse una modella, e sta perbenismo dilagante mi nausea. Ci sono ragazze che non sono top model, non sono influencer, non sono delle mignottone da instagram che sono decisamente più belle di lei.
                Poi che gucci la abbia presa come top model ci può stare, alla fine sono soldi loro, quindi chissene frega come li spendono, è più probabile che sia tutta una mossa per far parlare della modella e di gucci, quindi in ultima analisi marketing e pubblicità.
                Ma Ca.zz ha un naso che manco je se chiude la carta di identità, delle sopracciglia che me sembra un mio amico calabrese ed in generale non ha a mio parere un viso armonioso, sicuramente meno di tante altre ragazze che si possono trovare in giro ogni giorno. Poi cosa centra il discorso del ribellarsi ad anni di maschilismo? Cioè le modelle vengono pagate profumatamente (e non penso che di notte si asciughino le lacrime con un asciugamano contando i soldi che hanno in banca), senza questo presunto maschilismo probabilmente dovrebbero fare un lavoro normale e guadagnare una pipa di tabacco..
                Detto questo, se l'hanno scelta, fa bene a fare la modella e a guadagnarci il più possibile. Ma se facciamo un discorso puramente estetico, a mio parere c'è in giro di molto meglio (cosi come di molto peggio sia chiaro).

                Comment


                • #9
                  Diciamo che la bellezza non è solo estetica ma .....Se nasci ceramica da bagno non muori ceramica Limoges ... così per dire

                  Comment


                  • #10
                    poco altro da aggiungere....al post. tutto vero. Però l'era social è questa prendere o lasciare, è come buttare un mangime nella vasca dei piranha. I social ma internet in generale sono tritacarne è normale che una mossa del genere da parte di Gucci possa creare sto bordello, come è anche vero che è quasi un ovvietà che se sei figo\**** sicuro attizzi di più di un cesso a pedali...poi c'è tutto il resto, l'amore, la complicità l'intelletto, ma uomini e donne si arrapano con chi è bello da vedere e il social essendo 100% immagine e apparenza con cosa vuoi attirare...?

                    ma come diceva Simona199 ma che je frega alla gente de di certe cose....diciamo che è questo che non capisco, perché non si fanno gli affari loro invece de dover mette bocca su tutto...

                    Io capisco che parli di cose di cui sei interessato...ma anche cose lontane dai tuoi interessi, ma non capisco il fatto di dover per forza spalare la merda addosso a tutto...

                    che poi a dirla tutta, con na sfoltita de sopracciglio guadagna 1000 punti...
                    La notte non dura mai abbastanza..........

                    FOTO CIV 2014 VALLELUNGA
                    http://www.daidegasforum.com/forum/f...round-3-a.html

                    Comment


                    • #11
                      Cmq...nel frattempo....Chanel risponde a Gucci...

                      Screenshot_20200901-151205.jpg

                      Comment


                      • #12
                        Cmq in merito alla "filosofia alta” di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci " ..... ma chi devono prendere per il chiulo?

                        E' chairo e lampante che ormai il mondo va alla rivescia, dove l'anormalità è diventata normalità, il senso di cattivo gusto è diventato buon gusto, il bello rimpiazzato dal brutto ..... e polarizzare queste che fino a poco tempo fa erano categorie sociali senza troppa voce in capitolo è diventato fin troppo facile attraverso i social...è la nuova frontiera del BUSINESS.

                        Di Armina, giovannina, bidoni curvy e catoni dell'umido che sfilano in passerella frega meno di zero a nessuno di questi attori....semplicemnete ci fanno soldi sopra.

                        Quinidi stiamo facendpo la MORALE SUL NULLA. ....altro che "Alta filosofia"... di stokaxxo.

                        Comment


                        • #13
                          Non vedo 'sti problemi......

                          Tanto troverai sempre qualcuno che dice il contrario di tutto.... le fighe son fighe i cessi cessi e le zoccole zoccole e quindi?

                          Fatto sta che la motogp utilizza le meglio moto esistenti, la f1 le meglio auto.... se la moda deve passare ai cessi perchè lo fa per marketing o buonismo.. avanti...

                          Comment


                          • #14
                            ma solo a me pare un travestito?
                            Nel senso ci son le bruttine che sono ...ragazze bruttine...
                            Questo pare un uomo vestito da donna...
                            Di fisico com'è messa?
                            La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                            AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                            https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                            Basta un click

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by Funik View Post
                              Cmq in merito alla "filosofia alta” di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci " ..... ma chi devono prendere per il chiulo?

                              E' chairo e lampante che ormai il mondo va alla rivescia, dove l'anormalità è diventata normalità, il senso di cattivo gusto è diventato buon gusto, il bello rimpiazzato dal brutto ..... e polarizzare queste che fino a poco tempo fa erano categorie sociali senza troppa voce in capitolo è diventato fin troppo facile attraverso i social...è la nuova frontiera del BUSINESS.

                              Di Armina, giovannina, bidoni curvy e catoni dell'umido che sfilano in passerella frega meno di zero a nessuno di questi attori....semplicemnete ci fanno soldi sopra.

                              Quinidi stiamo facendpo la MORALE SUL NULLA. ....altro che "Alta filosofia"... di stokaxxo.
                              Quoto.... perchè gucci adesso è una associazione umanitaria no? Mica fan pagare 1800 euro borsette che gli costano un cazz prodotte dove sappiamo.... essù..

                              Comment

                              Working...
                              X