Announcement

Collapse
No announcement yet.

1000 feriti a Torino per PANICO

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • 1000 feriti a Torino per PANICO

    Scene di panico tra i tifosi della Juventus, a Torino, che si stanno allontanando di corsa da piazza San Carlo, dove stavano guardando la finale di Champions League da uno dei maxi schermi allestiti dalla città. Molti sono rimasti travolti dalla calca della gente. Almeno mille le persone rimaste ferite, tra cui un bimbo in fin di vita. Secondo il questore sono stati un falso allarme bomba e lo scoppio di un petardo a scatenare la ressa.

    Tra i feriti, otto versano in gravi condizioni. Tra loro anche una ragazza e un bambino, rimasto schiacciato nella calca. La maggior parte dei feriti è stata curata per contusioni o per tagli che si sono procurati cadendo per terra nella ressa. L'incidente ha fatto esplodere la polemica sulla sicurezza e sulle vie di fuga.

    Una ragazza e un bimbo in prognosi riservata - Una ragazza è in prognosi riservata nell'ospedale Molinette per le ferite riportate nella calca. La giovane è stata intubata: ha un trauma toracico per lesioni da schiacciamento. C'e' anche un bambino con trauma cranico e toracico: è in prognosi riservata al Regina Margherita. Tra gli oltre 600 feriti, i codici rossi sono quattro o cinque.

    Questore Torino: forse petardo causa panico - "Potrebbe essere stato un petardo, fatto esplodere forse in modo incosciente, a scatenare il panico" tra i tifosi. Lo afferma il questore di Torino, Angelo Sanna, che sta coordinando dalla sala operativa della Questura le attività necessarie ad accertare quanto accaduto
    da tgcom24

  • #2
    Post delle 9.17...e dopo un'ora e 10 minuti nemmeno un povero imbecille che manifesta soddisfazione per quanto accaduto...visto e considerato che tutta quella gente era lì per vedere una partita di calcio...sport demoniaco e da evitare come la peste bubbonica.

    Incredibile. :gaen:

    Comment


    • #3
      a parte che e' normale che ad una partita ci siano petardi, fumogeni e roba simile... i numeri continuano a salire.

      ma a maggior ragione, visto che la folla e' idiota e pericolosa, in momenti come questi, eventi eccessivamente affollati andrebbero evitati, con buona pace dei gessetti colorati.
      e' ovvio che la psicosi attentato ormai sia radicata... e sti coglioni, per "sfidare" il terrorismo (che imho ha gia' vinto, e i fatti di torino lo confermano) rifanno il concerto, stasera, che ha ucciso ragazzini meno di un mese fa.

      perche' si, e' il concerto, e' l'evento in se ormai che uccide.
      e' talmente facile... questa e' gente "integrata", gente "normale", che ci vuole a portarsi una granata ad un evento?
      e' grande quanto un cellulare... e non serve manco fare 10ine di morti, basta creare il panico, ed e' facile nei nostri paesi.
      basta un centro commerciale, un furgone, un'auto, un locale...

      prima si accetta lo stato di guerra dichiarata nel quale ci troviamo, e prima si prendono le necessarie contromisure, meglio e'...

      Comment


      • #4
        Originally posted by Larsen_EE View Post
        prima si accetta lo stato di guerra dichiarata nel quale ci troviamo, e prima si prendono le necessarie contromisure, meglio e'...

        mmm..

        giusto per capire .. le "adeguate contromisure" secondo te sarebbero limitarci e cambiare il nostro modo di vivere occidentale per non metterci a rischio...

        o COSTRINGERE.. con le buone o le "cattive" la comunità che circonda e copre gli attentatori ad espellerli perchè altrimenti costerebbe di più a LORO...

        +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




        Comment


        • #5
          un mix tra la prima e la seconda ovviamente.
          fintanto che il pericolo e' tangibile, sarebbe meglio aumentare controlli e diminuire i possibili bersagli...
          ma nel contempo e' necessario identificare ed espellere tutti i soggetti a rischio, e per tutti, intendo tutti.. niente buonismo all'europea... che "son tutti buoni" fino a quando non lanciano un camion sulla folla.

          tanto piu' tirano la corda, piu' presto s'arrivera' ad una "notte dei cristalli" contro gli islamici... e ci andranno di mezzo anche gli innocenti, perche' va sempre a finire cosi' quando le istituzioni prendono sottogamba un problema e questo diventa incontrollabile.

          poi vabbe', noi in italia non siamo capaci manco di trovare un pluriassassino (vedi igor), o capimafia latitanti da anni che vanno a fare la spesa nella latteria sottocasa... quindi immagina come ***** stiamo messi...

          Comment


          • #6
            e poi arrivano le "voci" istituzionali che ti fanno capire di essere fottuto...

            Calca a Torino, Airola (M5s) attacca: "1400 feriti? Numeri farlocchi per attaccare Appendino" - Repubblica.it

            Comment


            • #7
              Originally posted by Larsen_EE View Post
              a parte che e' normale che ad una partita ci siano petardi, fumogeni e roba simile... i numeri continuano a salire.

              ma a maggior ragione, visto che la folla e' idiota e pericolosa, in momenti come questi, eventi eccessivamente affollati andrebbero evitati, con buona pace dei gessetti colorati.
              e' ovvio che la psicosi attentato ormai sia radicata... e sti coglioni, per "sfidare" il terrorismo (che imho ha gia' vinto, e i fatti di torino lo confermano) rifanno il concerto, stasera, che ha ucciso ragazzini meno di un mese fa.

              perche' si, e' il concerto, e' l'evento in se ormai che uccide.
              e' talmente facile... questa e' gente "integrata", gente "normale", che ci vuole a portarsi una granata ad un evento?
              e' grande quanto un cellulare... e non serve manco fare 10ine di morti, basta creare il panico, ed e' facile nei nostri paesi.
              basta un centro commerciale, un furgone, un'auto, un locale...

              prima si accetta lo stato di guerra dichiarata nel quale ci troviamo, e prima si prendono le necessarie contromisure, meglio e'...
              A parte che non era una partita, cioè non erano in uno stadio,ma erano in piazza a vedere una partita sul maxischermo
              Last edited by arabykola; 04-06-17, 12:00.
              no delta martini...no party


              Il problema dell umanità è che gli stupidi son pieni di certezze, mentre le veri menti son piene di dubbi (cit)

              Comment


              • #8
                uguale, quando ci son quel tipo di trasferte, come per le partite della nazionale ai mondiali, la piazza diventa una "succursale" della curva... con tutto cio' che questo comporta.

                Comment


                • #9
                  Allora ragazzi. airola deve stare solo zitto.

                  Un mio amico è andato all'ospedale e altri si son salvati per miracolo. Transenne messe a caso. ZERO vie di fuga. controlli ridicoli. fanno aprire le borse a caso a te si a me no. il mio coinquilino poteva entrare pure con una pistola, nemmeno in faccia lo hanno guardato anzi lo hanno pure esortato a muoversi. requisivano bottiglie di vetro all'ingresso e dentro la piazza venivano REGOLARMENTE ED IRREGOLARMENTE vendute bottiglie di birra in vetro tant'è che il 90% dei feriti è per via del tappeto di vetri che era a terra. ringhiere non protette e qualcuna infatti è caduta facendo male alle persone.


                  Ora io dico: a prescindere dal credo politico semplicemente hanno dimostrato organizzazione e/o competenze ridicole in merito. La colpa di chi sarebbe? mia?

                  Il tizio che ha lanciato il petardo è un imbecille, ok, ma qui si è sfiorata la tragedia e ancora purtroppo non si sa se alcuni ce la faranno visto che dei casi gravi ci sono. in quella piazza ci saranno state almeno 30 mila persone. e questa è stata l'organizzazione. per terra era un macello di vetri. un macello.

                  Fino ad ora ho la bacheca di facebook intasata di post in cui si parla dei feriti ma mi auguro che l'amministrazione comunale si prenda la giusta e meritata boccata di merda per l'inadeguatezza dimostrata in un simile evento.

                  Comment


                  • #10
                    ".. il buon lavoro dell'amministrazione.." io davvero non capisco.. va bene gridare al "gombloddo" pure per le mosche che volano storte, va bene essere gli unici "honesti!1!! icsdì", ma diavolo come si fa a partorire certe cose.. in momenti come questi poi.

                    Comment


                    • #11
                      eh, ma pensa che avessero fatto in numero chiuso, come andrebbe previsto in casi e periodi simili, con tornelli all'ingresso della piazza... immaginati le polemiche dei coglioni che non si rendono conto che lo si fa per la loro sicurezza ("fascisti, e' un luogo pubblico, ho diritto di andare dove mi pare!!!!")...

                      e cosi' basta una stupidata per veder saltar fuori una tragedia.

                      il comune non ha dato piazze ai mercatini di natale, ma non si fa problemi a permettere ad una folla incontrollata di occupare una delle piazze piu' grandi della citta'.
                      fanno multe ai furgoni dei paninari in zone dove non rompono le palle a nessuno, ma permettono la vendita in vetro in occasioni simili (che e' vietata perfino ai concerti a pagamento ormai... ma tant'e').
                      le bancarelle delle magliette tarocche hanno controllato e sequestrato, e fatto multe, l'unica cosa che gli interessa... come se una maglietta possa fare del male a qualcuno.

                      Comment


                      • #12
                        questa e' la risposta che ho "dovuto" dare a quell'altro perbenista di mentana ad un suo, ennesimo, post un tantino fuori dal mondo su fb:
                        Enrico Mentana
                        16 minuti fa ·

                        Su quel che è successo in piazza San Carlo a Torino: chi si è trovato in simili situazioni di calca da panico sa quanto siano terribili e non controllabili. Dare una qualsiasi colpa all'Appendino è da mentecatti. Dire che i numeri dei feriti sono stati gonfiati ad arte per colpire l'Appendino pure
                        da mentecatti e' un'amministrazione pubblica che vieta i mercatini di natale, multa i furgoni dei paninari in zone tranquille, multa le bancarelle di magliette tarocche, ma poi permette l'afflusso incontrollato di persone in una delle piazze piu' grandi della citta' senza praticamente alcun controllo, specie in periodi come quello che stiamo attraversando.
                        non ultimo e' da mentecatti un comune che permette la vendita in vetro in occasioni simili, quando ha appena vietato il consumo all'esterno dei locali in risposta alla "malamovida".

                        mentino, stavolta hai pisciato un po' fuori dal vaso... le responsabilita' dell'amministrazione pubblica, di qualsiasi colore essa sia, sono indiscutibili.

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by Larsen_EE View Post
                          eh, ma pensa che avessero fatto in numero chiuso, come andrebbe previsto in casi e periodi simili, con tornelli all'ingresso della piazza... immaginati le polemiche dei coglioni che non si rendono conto che lo si fa per la loro sicurezza ("fascisti, e' un luogo pubblico, ho diritto di andare dove mi pare!!!!")...

                          e cosi' basta una stupidata per veder saltar fuori una tragedia.

                          il comune non ha dato piazze ai mercatini di natale, ma non si fa problemi a permettere ad una folla incontrollata di occupare una delle piazze piu' grandi della citta'.
                          fanno multe ai furgoni dei paninari in zone dove non rompono le palle a nessuno, ma permettono la vendita in vetro in occasioni simili (che e' vietata perfino ai concerti a pagamento ormai... ma tant'e').
                          le bancarelle delle magliette tarocche hanno controllato e sequestrato, e fatto multe, l'unica cosa che gli interessa... come se una maglietta possa fare del male a qualcuno.
                          posso solo risponderdi con "buon lavoro dell'amministrazione, prefettura e questura"

                          Di fronte a certe dichiarazioni rimango sempre senza parole..

                          Comment


                          • #14
                            se in Italia volessero fare stragi sarebbe come picchiare un vecchietto sulla sedia a rotelle.
                            Non l'hanno ancora fatto e forse mai lo faranno per il semplice motivo che ci sono evidenti e indiscutibili vantaggi a mantenere un rapporto "neutrale" con il nostro paese.

                            Quello che è successo ieri fa ben capire quale sia il livello di sicurezza e dovrebbe farci riflettere quando decidiamo di partecipare a manifestazioni o eventi con alta concentrazione di persone.
                            "La grandezza di un uomo si dimostra da quanti stupidi gli danno addosso"

                            "Non si può tifare Stoner...o almeno non ho mai visto nessuno andare in chiesa e tifare
                            D.I.O."



                            Comment


                            • #15
                              Circa 1.400 persone sono rimaste ferite ieri sera in piazza San Carlo a Torino nella calca seguita a un falso allarme durante la finale di Champions trasmessa sui maxischermi: 8 in codice rosso, i più gravi un bimbo e una ragazza. Molti sono stati già dimessi. Il panico causato da un petardo. Ma sui numeri è polemica.
                              Adesso saliti a 1400? Qualcuno pensa che qualcuno LI PAGHI?

                              Comment

                              Working...
                              X